Servizi
How to
Fleet&Business
FORUM
seguici con

La "Transizione": vantaggi, svantaggi, perplessità, criticità

La "Transizione": vantaggi, svantaggi, perplessità, criticità | Pagina 1030 - opinioni e discussioni sul Forum di Quattroruote

  1. a_gricolo

    a_gricolo

    Iscritto:
    1238534943
    Messaggi:
    79.360
    Piaciuto:
    22.205
    ...come quello che ha inventato il gancio di sicurezza per i paracadutisti.... :p
     
  2. Pug24

    Pug24

    Iscritto:
    1704277618
    Messaggi:
    554
    Piaciuto:
    143
    Il post di giorni fa diceva” le euro4/5 “ erano il miglior compromesso ( o qualcosa di simile). Non si parlava di confronto col suo tempo, ma in generale. Frase stra smentita dai fatti, e non nel 2024 ma anche nei primi anni 2000, con egr/fap/pff sofferenti dopo pochi mesi di funzionamento ( ricordiamo le Mazda 6 col vizietto dell’auto combustione ad esempio).
     
  3. Pug24

    Pug24

    Iscritto:
    1704277618
    Messaggi:
    554
    Piaciuto:
    143
  4. cuorern

    cuorern

    Iscritto:
    1295625201
    Messaggi:
    6.145
    Piaciuto:
    3.655
    In realtà, tolti i discorsi di frodi e taroccamenti vari (es. Dieselgate) che sono da punire e combattere in quanto frodi, da Euro4 in poi la riduzione dei limiti per emissioni dei vari inquinanti e climalteranti è decisamente "esigua", mentre euro4 ha rappresentato un significativo miglioramento (in termini di diminuzione) rispetto al precedente euro3, i vari euro5 ed euro6 hanno migliorato molto meno (o addirittura zero, per qualche valore).

    Però sono costati un sacco di soldi in ricerca e sviluppo, il che porta a poter considerare euro4 ed euro5 non come migliori in assoluto ma come buon compromesso tra riduzione e limiti rispetto a costi e progressione.
     
    A arizona77 e a_gricolo piace questo messaggio.
  5. Temugin73

    Temugin73

    Iscritto:
    1668286083
    Messaggi:
    1.017
    Piaciuto:
    621
    .
    Anche perchè facevano i test taroccati, non dimentichiamolo.
     
  6. cuorern

    cuorern

    Iscritto:
    1295625201
    Messaggi:
    6.145
    Piaciuto:
    3.655
    E chi lo dimentica? L'ho scritto chiaramente nelle prime righe, i taroccamenti sono delle frodi e come tali andavano (o andrebbero) trattati, ma non possono spostare un ragionamento basato sull'osservazione della tabella coi limiti delle varie classi "euro". ;)

    È innegabile che l'ultimo vero salto "grosso" si è avuto tra euro3 ed euro4, da euro4 in poi i miglioramenti ci sono ma sono più contenuti nelle percentuali (e per alcune voci i limiti sono rimasti invariati).
     
    A a_gricolo piace questo elemento.
  7. a_gricolo

    a_gricolo

    Iscritto:
    1238534943
    Messaggi:
    79.360
    Piaciuto:
    22.205
    Esatto.
     
  8. Zeno7

    Zeno7

    Iscritto:
    1665302218
    Messaggi:
    1.826
    Piaciuto:
    1.437
    L'importante è essere d'accordo almeno su un punto.
    Non necessariamente devo avere un FV di proprietà, posso benissimo far parte di una comunità energetica.
    Con impianti diffusi e liberalizzazione alla vendita dell'energia, molti altri aspetti sarebbero se non risolti, molto ridimensionati.
    Ma appunto, se c'è la volontà di farlo.
     
    A cuorern piace questo elemento.
  9. Temugin73

    Temugin73

    Iscritto:
    1668286083
    Messaggi:
    1.017
    Piaciuto:
    621
    .
    Per i regolamenti...
    Mentre per le auto, visto che i test dell'euro 4 lo taroccavano, hanno dovuto farli più seriamente dopo.
    Se non sbaglio si parlava di quanto effettivamente inquinano e non di quanto inquinavano secondo i test.
    Just my2c
     
  10. Temugin73

    Temugin73

    Iscritto:
    1668286083
    Messaggi:
    1.017
    Piaciuto:
    621
  11. Pug24

    Pug24

    Iscritto:
    1704277618
    Messaggi:
    554
    Piaciuto:
    143
    Be tra euro 5 ed euro 6 i NOx diesel sono scesi di più della metà , baldo che in termini % è superiore ai passaggi tra euro 3 ed euro 4 e tre euro 4 ed euro 5
     
  12. U2511

    U2511

    Iscritto:
    1381913958
    Messaggi:
    21.132
    Piaciuto:
    8.543
    Per amore di precisione, sarebbero 390 kmq cioè il triplo della superficie del Trasimeno.
    Tolto questo piccolo dettaglio ;) rimane il senso arguto della provocazione :)
     
  13. NS-4

    NS-4

    Iscritto:
    1579553619
    Messaggi:
    803
    Piaciuto:
    481
    Secondo uno studio fatto, vedi link, in Italia già considerando solo i tetti dei capannoni industriali di grandi dimensioni siamo a centinaia di chilometri quadrati utilizzabili per il fotovoltaico.
    https://www.qualenergia.it/articoli/110mila-tetti-industrie-ospitare-impianti-fotovoltaici-200-kwp/
    Aggiungo che volendo ci sarebbero una marea di grandi aree di parcheggio ben esposte al sole che potrebbero essere ricoperte di fotovoltaico, dando oltretutto protezione meteo ai veicoli sottostanti. Come dire: parcheggi al coperto e attaccando la spina puoi ricaricare l'auto con energia prodotta a km zero.
     
  14. cuorern

    cuorern

    Iscritto:
    1295625201
    Messaggi:
    6.145
    Piaciuto:
    3.655
    Secondo me c'è un problema di comunicazione di fondo.

    Nessuno (io per primo!) sostiene che euro4, esempio a caso, sia meglio di euro6, ma tutt'altro.

    Tu hai preso un singolo, l'unico, parametro che è diventato più stringente in maniera significativa, avrai però visto che tutti gli altri parametri sono rimasti uguali o variati di poco.

    Personalmente che ben vengano euro7 o euro e via così, però dobbiamo essere consci che i limiti nelle tabelle si sono ormai "appiattiti" e i miglioramenti in termini di decremento inquinanti e climalteranti saranno sempre più limitati, quando presenti.
     
  15. cuorern

    cuorern

    Iscritto:
    1295625201
    Messaggi:
    6.145
    Piaciuto:
    3.655
    Beh, se ti vuoi trincerare dietro le frodi, pensando che TUTTE le auto di TUTTE le case, gasolio o benzina, fossero non legali dal punto di vista delle emissioni, stai facendo un discorso su cui davvero non posso seguirti.
     

Condividi questa Pagina