Garanzia auto usata

Garanzia auto usata - opinioni e discussioni sul Forum di Quattroruote

  1. mrzo81@ymail.com

    mrzo81@ymail.com

    Iscritto:
    1491040712
    Messaggi:
    11
    Piaciuto:
    0
    Al fine di avere informazioni e spero “indicazioni e sostegno” in merito ad una vicenda che riguarda un guasto verificatosi sulla mia autovettura e che a mio giudizio, nei suoi contenuti, racchiude aspetti bizzarri, ritengo utile divulgarla proponendola nella sua interezza.


    In data 27/02/2017 acquistato una autovettura VW Polo 1,4 Benzina, automatica, presso laXXXXXXdi Macerata Campania (CE).

    L'auto, alla vendita, veniva fornita della prevista garanzia assicurativa a copertura di guasti e/o vizi da parte del venditore con la compagnia “FORDEALER”.

    Dopo soli 29 giorni di possesso, e precisamente il 26/03/2017 e circa 1.700 km percorsi, l’auto subiva una avaria al cambio automatico che una officina Volkswagen accertava come guasto dipendente dalla “meccatronica”, quindi da sostituire, con un preventivo di spesa di 2.034,00 Euro.

    Immediatamente informavo il venditore di quanto accaduto con nota raccomandata e contestualmente procedevo all'apertura del sinistro presso la compagnia assicurativa “FORDEALER” di Roma, inviando il preventivo di spesa allegato, tutto come previsto.

    Interpellato vie brevi anche la XXXXXXX, venditore, mi rispondeva tramite mail testualmente “rivolgetevi alla garanzia”.

    L’assicurazione FORDEALER, dopo circa 48 ore, e dopo solleciti, mi comunicava finalmente le sue determinazioni.

    In sostanza la FORDEALER riconosceva il guasto come rientrante nella copertura assicurativa e di contro ad un preventivo di 2.034,00 euro presentato mi riconosceva l’intero costo di listino del componente da sostituire e quindi Euro 1.670,00 riducendo in parte il solo costo della mano d’opera dell’officina, dichiarando quindi di concorrere per la somma di Euro 1.874,00.

    Poco male, un centinaio di euro di differenza ci possono stare e quindi il problema è risolto, diranno però i più distratti.

    La proposta di risarcimento includeva invece modalità apparse subito particolari e ritengo irrituali, ed è per questo vorrei avere un supporto per capire se la difficoltà a condividerla è personale oppure include forme anomale di risoluzione.

    Prima di tutto la “FORDEALER” calcolava la mia quota parte di responsabilità sulla riparazione relativa al pregresso utilizzo dell’auto, ovvero, 76780 km percorsi dall’auto sino ad oggi e per un ciclo di vita previsto di 180.000 km del componente guasto, ciò produceva un tasso di concorso alle spese di riparazione verso il sottoscritto del 42%.

    Quindi la “FORDEALER” avrebbe defalcato la somma di 799,81 dall’importo che avrebbero dovuto risarcire.

    Peccato che io di quei 76780 km ne avessi percorsi solo 1.700 e per pochi giorni (29).
    Discutibile anche questo, ma è ancora la parte meno significativa della vicenda, perché non finiva qui.

    Per portare a compimento l’operazione di ripristino dell’autovettura, documenti alla mano da fornire a chiunque sia curioso di poterli vedere, mi chiedevano di effettuare un bonifico a loro, “FORDEALER” di Euro 799,00, attendere che un corriere prelevasse il componente guasto dall’officina ove si trovava l’auto, lo facessero “revisionare”, per poi riconsegnarlo successivamente affinché l’autovettura venisse riparata.

    In pratica, il sottoscritto, in base ai loro calcoli si vedeva addebitare una compartecipazione al danno del 42% calcolato sul prezzo del ricambio nuovo che costava 1670,00 pari a 799,00 euro, l’assicurazione invece “ritirava” il ricambio guasto, lo faceva riparare, probabilmente ad un costo decisamente inferiore, e successivamente, senza impegnarsi neppure con alcun limite di tempo (un giorno o un mese, chissà), quindi a loro comodo, l’avrebbe riconsegnato all’officina autorizzata per completare la riparazione.

    Pertanto avrei pagato a loro una quota calcolata sul costo di un pezzo nuovo ma loro l’avrebbero solo revisionato.

    Complimenti!!!! AVREI PAGATO TUTTO IO.

    Per altro nella nota era indicata la perentorietà del pagamento che sarebbe dovuto avvenire entro 15 giorni (se non avessi avuto la somma disponibile forse, secondo loro, avrei perso anche il diritto al risarcimento).

    Accettando, tra l’altro, non avrei avuto nessuna contezza di come sarebbero stati spesi i miei soldi, e pur partecipando solidamente ad un acquisto, di esso non avrei avuto alcuna contezza né attestazione di spesa.

    In pratica avrei dato i miei soldi a soggetti che li avrebbero spesi (forse) a loro piacimento ed accontentarmi di quello che mi avrebbero successivamente propinato. Volendo usare un eufemismo mi sarei pagato una cena consegnando i soldi neppure al ristoratore ma ad uno sconosciuto, ed altri avrebbero deciso il menù.

    INCREDIBILE!!!

    Situazione alquanto grottesca.

    E se il componente fosse stato riconsegnato difettoso o guasto?

    Nessun problema, i problemi alla fine sarebbero stati solo miei dopo pure aver pagato.

    Ad essere maligni si fa peccato ma spesso ci si indovina, soprattutto in situazioni simili.

    Inoltre l’officina Volkswagen avrebbe chiaramente avuto delle difficoltà a ricevere e trattare un componente revisionato del quale non si conosceva né la provenienza né la certezza della sua funzionalità. In caso di mancato o anomalo funzionamento dell’autovettura a causa dell’installazione di questo prodotto fornito dalla “FORDEALER”, la stessa officina Volkswagen sarebbe incorsa sicuramente in responsabilità che certo non gli competevano.

    Quindi, l’unico a soccombere sarebbe stato sempre e solo il sottoscritto, che pur avendo pagato 799,81 euro, si sarebbe trovato all’interno di possibili controversie che potevano insorgere tra la “FORDEALER”, chi (?) aveva revisionato il componente, ed il personale tecnico che lo aveva montato.

    Tutto ciò l’ho ritenuto immediatamente improponibile e dichiarato irricevibile alla “FORDEALER”, contestandolo.

    Ho fatto male?

    Non vorrei usare parole forti ma a me è sembrato sin da subito un mero tentativo di “raggiro”.

    Non accettando questa proposta ho chiaramente individuato come unico interlocutore ad assumersi le responsabilità del guasto la XXXXXX che, al momento, l’unica cosa che dice è “rivolgetevi alla garanzia”.

    Complimenti anche a loro per l’ottima garanzia “completa” di cui si sono dotati.

    Non sono un esperto e quindi potrei avere nella circostanza dei dubbi forse eccessivi e per questo sarei grato a qualcuno che, se in grado, potesse darmi delle indicazioni utili ed esprimersi in tal senso.

    Grazie
     
    Ultima modifica: 1 Aprile 2017
  2. FAUST50

    FAUST50 Moderatore Membro dello Staff

    Iscritto:
    1238607223
    Messaggi:
    15.173
    Piaciuto:
    2.049
    non essendoci contraddittorio ho editato il nome della concessionaria.
     
  3. mrzo81@ymail.com

    mrzo81@ymail.com

    Iscritto:
    1491040712
    Messaggi:
    11
    Piaciuto:
    0
    ok grazie.
    Ma è tutto certificato con documenti.
    Sarebbe comunque giusto citarla invece perché sono i rivenditori che scelgono le assicurazioni che ci vengono propinate. L'acquirente non ha nessuna possibilità di scegliersi la polizza visto che è a tutela del venditore.
     
    Ultima modifica: 1 Aprile 2017
  4. drusus

    drusus

    Iscritto:
    1475839379
    Messaggi:
    1.363
    Piaciuto:
    358
    Nenache io sono un esperto , ma su una cosa sono abbastanza sicuro , la legge (art. 24/02) dice chiaramente che ad occuparsi della garanzia di un bene venduto deve essere direttamente il venditore e non può scaricare al cliente l'onere di far rispettare tale garanzia da terzi, e che il consumatore deve rivolgersi solo al venditore.
    Per il resto.....auguri ed una preghiera di farci sapere come si evolverà la faccenda....
     
  5. skid32

    skid32

    Iscritto:
    1238578874
    Messaggi:
    3.847
    Piaciuto:
    20
    sinceramente non ho mai capito queste garanzie se c'è la garanzia legale di almeno 1 anno
     
  6. arizona77

    arizona77

    Iscritto:
    1316471787
    Messaggi:
    56.762
    Piaciuto:
    2.401


    Caro giovane....

    http://adiconsum.it/files/guide_tematiche/GARANZIA ACQUISTO AUTO USATA.pdf

    Questo dice il codice
    Te lo stampi, lo porti al venditore....
    Se fa il furbo, lo minacci di fare un esposto alla GDF
    e a seguire lettera di un avvocato.

    Basta con questi giochetti da basso impero
     
    A Utente_1046749214 e bellafobia piace questo messaggio.
  7. mrzo81@ymail.com

    mrzo81@ymail.com

    Iscritto:
    1491040712
    Messaggi:
    11
    Piaciuto:
    0
    Grazie.

    Ma non so se ho reso bene l'idea nell'esporre la vicenda.
    Oltre a chiedermi di partecipare alle spese il mio contributo non dovrebbe essere pagato all'officina che ripara l'auto ma versato all'assicurazione che poi lo utilizzerebbe per revisionare il pezzo guasto dopo aver incassato la percentuale calcolata sul costo del ricambio nuovo. Ritengo ciò ALLUCINANTE.

    Paradossalmente, maggiore è il costo della riparazione che l'assicurazione ti riconosce, maggiore sarà la quota che può prendere dal proprietario dell'auto e quindi incassare.
    Quindi l'assicurazione se trova il ricambio a quattro soldi, non dovendo dimostrare nulla a riguardo della spesa sostenuta, non solo non spende nulla di suo ma potrebbe anche guadagnarci. Questo mi è parso di capire.
    EVVIVA!!!!!
     
    Ultima modifica: 1 Aprile 2017
  8. drusus

    drusus

    Iscritto:
    1475839379
    Messaggi:
    1.363
    Piaciuto:
    358
    Proprio per questo io lascerei stare questi signori e mi rivolgerei solo ed esclusivamente al venditore , che non può rifiutarsi di lavarsene le mani.....
     
    Ultima modifica: 1 Aprile 2017
  9. lukkinen

    lukkinen

    Iscritto:
    1271679672
    Messaggi:
    2.316
    Piaciuto:
    312
    con i tuoi soldi quelli ci potrebbero comprare 4 cambi dallo sfasciacarrozze e perfettamente funzionanti, ma siccome ne serve solo uno....fai da te i conti della 'loro fantasia'...
    vai alla gdf e fagli leggere quello che ti hanno proposto, vedi che ne pensano.
     
  10. mrzo81@ymail.com

    mrzo81@ymail.com

    Iscritto:
    1491040712
    Messaggi:
    11
    Piaciuto:
    0
    Riutengo doveroso informare che della vicenda ho informato per avere indicazioni l'unione consumatori. La stessa dopo averla attentamente esaminata, esprimendo, ha rilevato la piena correttezza dell'operato della fordealer.
     
  11. Climaco

    Climaco

    Iscritto:
    1489703916
    Messaggi:
    827
    Piaciuto:
    159
    Solidarizzo esprimendo più disappunto che stupore.
     
  12. FAUST50

    FAUST50 Moderatore Membro dello Staff

    Iscritto:
    1238607223
    Messaggi:
    15.173
    Piaciuto:
    2.049
    Ti ringraziamo per averci informato.
    Quindi prima di accusare e gridare al lupo al lupo e dare consigli in buona fede errati, informiamoci.
     
  13. arizona77

    arizona77

    Iscritto:
    1316471787
    Messaggi:
    56.762
    Piaciuto:
    2.401
    Le cose possone essere anche raccontate in maniera poco
    chiara, visto il coinvolgimento emotivo di chi posta.
    Se non ho interpretat male
    a me sembra chiaro come funziona la cosa

    Vedi link post numero 6.
     
  14. Climaco

    Climaco

    Iscritto:
    1489703916
    Messaggi:
    827
    Piaciuto:
    159
    Il fatto che la legge consenta certe pratiche non significa che rispondano a criteri di equità.
     
  15. lukkinen

    lukkinen

    Iscritto:
    1271679672
    Messaggi:
    2.316
    Piaciuto:
    312
    io continuo a sostenere che con i 700 euro quelli possono comprarci quel che vogliono e ricavarci un cospicuo vantaggio sopra e soprattutto se non devono fornire contezza e fatture che riguardano il loro operato.
    Paradossalmente bypassando questa fantasiosa assicurazione il proprietario può cercarsi il ricambio da se pagarlo, pagare la manodopera e spendere anche meno.
    Il fatto che un'associazione dei consumatori sia d'accordo col sistema proposto a me fa solo pensare di non tornarci più.
     

Condividi questa Pagina