Tecniche di guida per ibride toyota

Tecniche di guida per ibride toyota | Pagina 12 - opinioni e discussioni sul Forum di Quattroruote

  1. gm002

    gm002

    Iscritto:
    1306763901
    Messaggi:
    7
    Piaciuto:
    0
    Ciao a tutti amici Toyotisti!
    Voglio chiedere a Giotto un consiglio di guida. Ho Chr da un anno, durante la settimana l'uso è cittadino e la media è 21 km al l. E' possibile scendere ulteriormente e con quale modalità? Faccio spostamenti mediamente per 2,5 km, s1 da fermo prima della rampa del garage, soc di partenza e di arrivo 2 tacche stando attento a non far partire la ricarica forzata. Faccio bene ed è lecito aspettarsi qualcosa di meglio? Lo chiedo a tutti ma principalmente a te, Giotto, che sei sempre attento ai dettagli.
    Un saluto,

    Gianluca
     
  2. melego73

    melego73

    Iscritto:
    1238588209
    Messaggi:
    4.005
    Piaciuto:
    27
    Sei libero di agire come credi ma io non mi preoccuperei troppo di guardare le tacche della batteria anche perche' molto spesso, mi danno l'idea di essere in ritardo sulla viasualizzazione rispetto al reale stato di carica.
    Inoltre così diventi schiavo dell'auto e sei troppo attento a questi dettagli piuttosto che guidare.
    Quando hai messo in pratica le prime e piu' efficaci norme per l'ibrido, sei a posto.
    Con spostamenti così brevi puoi gia' baciarti i gomiti a fare i 21.
    Io non mi pongo tutti questi problemi, guido attento ma sereno e i 27/28 sono all'ordine del giorno.
     
  3. Giottoprius

    Giottoprius

    Iscritto:
    1513774214
    Messaggi:
    153
    Piaciuto:
    44

    Ciao caro gm002.

    Per poterti rispondere un po' più preciso ho bisogno di qualche informazione.
    Hai detto che l'auto la usi preferibilmente in urbano, ( che è il terreno favorevole per le ibride) ma non hai specificato se urbano scorrevole o urbano trafficato.
    Hai detto che i tuoi spostamenti sono mediamente di 2,5km, ma non hai detto quanti sono gli spostamenti e i km finali di ogni giornata.
    Immagino che S1 da fermo e la rampa devi farli una sola volta alla prima uscita mattutina giusto?.
    Ora dimmi, in che modo guidi?
    Le accelerazioni di partenza sono fatte a metà eco o sono superiori?
    Toglimi una curiosità, hai detto che parti con 2 tacche di batteria e arrivi con 2 tacche.
    Perché?.
    E' il percorso che te lo impone o sei tu che hai deciso di andare sempre con 2 tacche di batteria?
    Se la risposta è si, perché?
    Che rapporto hai con l'uso della batteria di trazione?
    Cerchi di non usarla o la usi spesso?
    Se la usi, con quale criterio, in che modo la usi?
    Ecco, cerca di raccontarmi qualcosa di tuo, in modo che io possa confrontare i tuoi risultati con i miei.
    Avendo tu un CHR con l'ultima piattaforma 4, sei agevolato nelle ricariche, le tue sono più veloci ed efficenti delle altre piattaforme.
    Ognuno è libero di guidare come più lo appaga, ma sappi che i consumi si possono migliorare solo se ci metti impegno e volontà di volerli migliorare, altrimenti lascia stare tutto e goditi l'auto.
    Vorrei fare un'ultima precisazione, una volta imparata la lezione, non c'è più bisogno di distrarsi a guardare il cruscotto, tutte le manovre vengono in automatico.

    Ciao caro gm002 un saluto da Giottoprius
     
    A gm002 piace questo elemento.
  4. gm002

    gm002

    Iscritto:
    1306763901
    Messaggi:
    7
    Piaciuto:
    0
    Caro Giotto
    Proverò a risponderti in modo più chiaro e preciso possibile. I tratti quotidiani sono spesso trafficati con semafori e rotonde. Gli spostamenti al giorno sono minimo 4 e la percorrenza totale è di circa 15 km. Quanto alla batteria le due tacche me le ritrovo spesso perché è il contesto che me lo impone. Cerco di sfruttare la batteria ma non troppo. Ho imparato a non cercare solo l'elettrico altrimenti parte la ricarica forzata. Ti confermo che dopo s1 faccio la rampa una sola volta.
    Ho tutta la volontà ad imparare e modificare la tecnica. Se poi riesco ad automatizzarla e la faccio mia è ancora meglio :D
     
  5. Giottoprius

    Giottoprius

    Iscritto:
    1513774214
    Messaggi:
    153
    Piaciuto:
    44
    Ciao caro gm002.
    Scusami caro, in questo periodo ho poco tempo libero, appena posso cercherò di risponderti, nel frattempo comincia a leggere i miei post sin dall'inizio, di nozioni ne ho già scritte, se c'è qualcosa che vuoi approfondire chiedi pure.
    Scusami caro appena posso ti rispondo.
    Un saluto da Giottoprius
     
  6. Franz Hsd

    Franz Hsd

    Iscritto:
    1414508994
    Messaggi:
    17
    Piaciuto:
    1
    Buonasera a tutti, buonasera caro Giotto,
    Avrei una domanda per te: penso che sia molto importante ai fini dei consumi avere un mezzo in piena efficienza, fatta questa premessa sarei curioso di sapere se per i tagliandi/manutenzione li fai ogni 15000 km come prescrive la casa e se ti rivolgi alla rete ufficiale .
    Ti seguo sempre con estremo interesse
    Un caro saluto, con stima
    Franz
     
  7. Giottoprius

    Giottoprius

    Iscritto:
    1513774214
    Messaggi:
    153
    Piaciuto:
    44
    Ciao caro Franz, penso anch'io che sia molto importante per avere un auto sempre efficiente fare i tagliandi ogni 15000 km e se fosse per me potendoli fare, li farei sempre in Toyota, saranno un po' più cari ma almeno loro sanno dove mettere le mani, purtroppo per me io i tagliandi non li posso fare per questioni economiche ( mi hanno licenziato 1 mese dopo aver acquistato l'auto )
    L'ho presa usata che aveva 5 anni e 70000km, ora ne ha 9 con 150000km, e in questi 4 anni ho fatto solo un cambio dell'olio 2 anni fa,
    solo perché era il primo premio di una gara automobilistica di consumo.
    In 4 anni non ho ancora speso un euro, speriamo che vada avanti sempre così.

    Ciao caro Franz, con stima un saluto da Giotto
     
  8. Giottoprius

    Giottoprius

    Iscritto:
    1513774214
    Messaggi:
    153
    Piaciuto:
    44
    @ gm002
    Ciao gm002, vedo che non hai risposto alle mie domande, in questo caso non posso dare un giudizio valido senza sapere il tuo stile di guida, l'unica cosa che posso fare è cercare di spiegarti come guiderei io in quei 2,5km.
    Allora per prima cosa ho fatto 2 calcoli e sono giunto alla conclusione che con percorsi di 2,5km ripetuti per 4 volte al giorno con rispettivi S1, in 1 anno sommando i consumi estivi e quelli invernali, non si può avere una media di 21kmL.
    Il massimo ottenibile è di 18kml, ma bisogna avere strada libera, senza nessun inprevisto, in questo periodo io a 2,5km sono a 25kmL, ma con percorso favorevole.
    Detto questo ne deduco che i tuoi 21kmL annuali siano comprensivi anche di spostamenti più lunghi, uscite domenicali, viaggi per ferie ecc. ecco perchè non posso capire in che modo guidi.
    Detto questo, come ho specificato nella mia guida del P&EVC, il miglior consumo si ottiene procedendo sempre a cavallo della 2 e 3 tacca di batteria, ma ci vuole impegno e volontà.
    Da quello che hai scritto ho capito che i tuoi percorsi sono trafficati ma non paralizzati, da questo ne deduco che tu sei sempre a 2 tacche non per tua volontà ma per la tua gestione sbagliata del motore elettrico.
    Ho già spiegato in precedenza nei miei post come si devono gestire al meglio i 2 motori, e ti invito quando hai qualche minuto a leggerli, tuttavia faccio un piccolo riassunto.
    Le accelerazioni, che siano da fermo o in movimento, devono essere fatte sempre con il motore termico, salvo solo per piccolissimi spostamenti a passo d'uomo.
    Una volta raggiunta la velocità desiderata, rilasciare completamente il piede e subito dopo velocemente l'acceleratore con una piccola pressione.
    Durante il glide la velocità non dovrà mai aumentare ma dovrà essere sempre in leggerissima diminuzione.
    Il grosso errore è quello di usare una quantità di corrente superiore a quella necessaria per quella velocità.
    Per non fare errori è necessario seguire le tabelle per la gestione della corrente che ho scritto all'inizio dei miei post.
    Un ultima cosa, se la batteria si trova da 4 tacche in su, le accensioni del termico falle a 1/2 eco,se la batteria si trova a 2 o 3 tacche le accensioni falle sotto 1/2 eco ( in pratica accendi a 1/2 eco e subito dopo porta la lancetta sotto 1/2 eco).
    Purtroppo ora devo chiudere, ho dedotto che con i tuoi percorsi i 21kmL sono migliorabili ma per migliorarli c'è bisogno di pazienza e volontà, se c'è qualcosa che non ti è chiaro chiedi pure e io appena potrò cercherò di risponderti.
    Ciao gm002 un saluto da Giotto
     
  9. smaumax@gmail.com

    smaumax@gmail.com

    Iscritto:
    1529325614
    Messaggi:
    30
    Piaciuto:
    4
    Buongiorno a tutti,
    Girando sul web per cercare informazioni sulla guida di una vettura ibrida, mi sono imbattuto in questo meraviglioso forum. Mi chiamo Massimo e sono Italo-calabrese di Reggio Calabria e dal 1 giugno sono felice proprietario di una Yaris Hybrid. Vengo da una Yaris 1.0 benzina che dopo un anno e dieci mesi ho cambiato con la formula dei 4 anni.
    Dalle poche informazioni che mi ha dato il concessionario, devo dire che non ho guidato così male, ma dopo aver letto le informazioni del forum, ho realmente ed oggettivamente perfezionato la guida ibrida. Si può fare sempre meglio ma riconosco che i miglioramenti sono stati talmente oggettivi da accorgermene immediatamente.
    Io stupidamente ed ignorantemente partivo da fermo, con la carica anche al massimo, piano usando solo la batteria e questo comportava una durata minima o molto al di sotto delle reali Potenzialità. Leggendo il forum ho iniziato a partire col motore termico ed una volta raggiunta la velocità, anche 30/40 km, lasciare il pedale e veleggiare mantenendo velocità tranquillamente col minimo consumo, allungando chiaramente la durata ed il percorso fino ad avere un consumo di 35/40km/l durante un giro del lungomare di Reggio che fra andata e ritorno è circa tre chilometri quasi esclusivamente pianeggianti. Nell'uso extraurbano sulla statale 106, strada trafficata, semafori, rotonde e quant'altro vado sui 23/25 km/l mentre prima facevo 14/16 con la vecchia a benzina. Un miglioramento repentino che mi ha permesso di fare 450 km con 20 litri di benzina col primo pieno quasi tutti in città senza particolari dislivelli e senza gli ultimi miglioramenti acquisiti grazie al forum.
    Ringrazio Giotto per le utilissime spiegazioni, con un linguaggio talmente semplice, tranne alcuni passaggi molto tecnici che devo rileggere con calma, che mi stanno consentendo di apprezzare l'investimento fatto. Continuerò a leggere periodicamente il forum per limare ancora di più i difetti del vecchio stile di guida.
     
  10. Giottoprius

    Giottoprius

    Iscritto:
    1513774214
    Messaggi:
    153
    Piaciuto:
    44
    Ciao caro smaumax, ben felice e contento di esserti stato d'aiuto, se hai qualche dubbio o se non hai capito qualche nozione tecnica, chiedi pure e appena potrò cercherò di risponderti.

    Un saluto da Giotto
     
  11. smaumax@gmail.com

    smaumax@gmail.com

    Iscritto:
    1529325614
    Messaggi:
    30
    Piaciuto:
    4
    Grazie mille....ho capito bene la tecnica per evitare la ricarica forzata, quando mi capitata la prima volta pensavo si stesse fondendo il motore!!! nessuno me lo aveva spiegato e non sapevo cosa fare, sono rimasto un pò fermo e poi ripartendo non è successo nulla ed ho capito che forse era normale. Ma solo leggendo le tue spiegazioni mi sono reso effettivamente conto di questa funzione che preserva la batteria.
    Per il resto ho capito piuttosto bene, che bisogna giocare molto col piede alla partenza e cercare di rallentare frenando pochissimo per massimizzare la ricarica, un pò meno le varie opzioni di guida ma per un limite mio, perchè ancora devo approfondire alcuni aspetti di guida nuovi e quindi mi dovrò rileggere con calma i tuoi post.
     
  12. ali3n210377@gmail.com

    ali3n210377@gmail.com

    Iscritto:
    1530098454
    Messaggi:
    1
    Piaciuto:
    0
    Salve Giotto, ho una domanda da farti... a dire il vero una valanga, ma iniziamo da una blanda presentazione.
    Sono Fabio, e sto aspettando che mi consegnino la mia rav4; sto seguendo ogni profilo youtube che parla di guida ibrida, e leggendo quello che posso per carpirne dei segreti. Provengo da auto classica, e la scelta che avevo davanti era tra una xtrail 1.6 turbo bnzina 160cv e questa rav; ho scelto la rav per voglia di cambiare . Spero di aver fatto bene.
    La mia domanda, riferita al post60 di questa conversazione (un suggerimento ad un utente inerente una prova di guida); in soldoni, suggerivi a questo utente di partire in elettrico, e di fermarsi allo stop, e di fare la discesa lunga con il cambio in b, per sfruttare il freno motore;
    come mai? la mia ignoranza mi farebbe propendere per sfruttare più possibile le discse per cariare al massimo la batteria, in modo da poter procedere usando la carica elettrica finchè non raggiungo la tacca di carica designata allo stile di guida che ho scelto/deciso.
    Potresti per cortesia spiegarmi questa cosa?
    Grazie
     
  13. smaumax@gmail.com

    smaumax@gmail.com

    Iscritto:
    1529325614
    Messaggi:
    30
    Piaciuto:
    4
    Grazie per la tua disponibilità....ne approfitto subito....
    Allora, quando si sta fermi nel traffico, ad esempio capita talvolta 2-3 minuti, conviene mettere il cambio in P o lasciarlo in D? in P si può fare la ricarica premendo l'acceleratore al posto di quella "tua" sinistro/freno, destro/acceleratore?
    Nel percorso extraurbano con limite 90 Km, il SOC è sempre al massimo di solito, l'elettrico oltre i 68/70 non arriva con la Yaris, c'è qualcosa che potrei fare per utilizzare la carica accumulata e risparmiare benzina?
    Grazie ancora per la tua pazienza ed educazione
     
  14. Giottoprius

    Giottoprius

    Iscritto:
    1513774214
    Messaggi:
    153
    Piaciuto:
    44
    @smaumax@gmail.com

    Ciao caro, allora se parliamo di risparmiare benzina, quando si è fermi conviene mettere in P, perché se tieni premuto il freno pedale, la pompa dei freni essendo elettrica consumerà corrente anche da fermo, io metto sempre in P, anche per poter riposare un po' la gamba.
    2) La pratica del gioco acceleratore freno l'ho usata una sola volta l'anno scorso, quando viaggiavo sempre con batteria scarica, con il cambio in P, non ho mai provato avendo la batteria scarica.
    Proprio oggi ho voluto provare stando in P, ma avendo la batteria a 6 tacche, la centralina non caricava niente.
    Se hai la batteria scarica puoi sempre provare tu, tanto stando in P la macchina non si può muovere.
    3) Per quanto riguarda il percorso extraurbano, purtroppo se la velocità supera i 70km orari, sulla Yaris, il motore non si spegne e quindi non puoi decidere tu come consumare la corrente in eccesso.

    Un saluto da Giotto
     
    A smaumax@gmail.com piace questo elemento.
  15. smaumax@gmail.com

    smaumax@gmail.com

    Iscritto:
    1529325614
    Messaggi:
    30
    Piaciuto:
    4
    Buongiorno a tutti,
    dopo un altro mese di prove ho qualche cosa da dire e gradirei qualche consiglio per capire se sbaglio in qualcosa :)

    Ho provato a mettere in P da fermo ed accelerare ma non ricarica la batteria, quindi mossa da escludere. Ma conoscendo i punti critici, cerco di arrivare con la maggior carica possibile per non avere problemi ed in questo periodo trascorso, la carica forzata mi è partita una sola volta.

    Durante il percorso extraurbano invece, è vero che non posso utilizzare la corrente sopra i 70 km/h ma dopo diverse prove finalmente sono riuscito a trovare lo sweet spot!!! Ho subito sentito una vibrazione di tutta la macchina che all'inizio sembra strana e ti fa pensare che qualcosa non vada bene ma poi mi son reso conto che andava invece tutto benissimo, altrochè!!!!
    Potrebbe sembrare ridicolo per molti ma per me è stato emozionante, perchè vuol dire che ho raggiunto la giusta sensibilità per capire al meglio la guida ibrida.

    Nella mia Yaris è poco sopra la mezza eco, alla velocità compresa fra 80/85, che sulla strada che percorro con limite 90 km, e per quasi metà a 50, è perfetto. I consumi iniziano a scendere pian piano e si sente il motore andare quasi in stand by, mantenendo la velocità costante chiaramente nei tratti di piano e riesco a tenerlo per 2 km di rettilineo senza problemi, per circa 2-3 volte...a volte scendo a 75/80 in leggera salita e poi rivado su.....insomma nel percorso che faccio di 32+32 km, con leggeri saliscendi, traffico a tratti intenso in una statale di zone di mare, con quattro rotonde e passaggi fra piccoli paesi, sono riuscito ad arrivare ad un consumo medio che oscilla fra 27 e 30 km/l con una media di percorrenza fra i 55 e 60 km/h, camminando sempre in Eco Mode.

    Proprio ieri ho fatto il pieno dopo aver percoso 430 km ed ho messo 15,40 litri di benzina, devo dire che sono soddisfatto anche se posso migliorare con un pò di pazienza in più, perchè alcuni automobilisti te la fanno perdere velocemente. Sono rimasto colpito invece perchè il computer di bordo mi diceva che il consumo medio, dopo l'ultimo rifornimento, era di 26 km/l....invece nella realtà è di circa 28/28.5.

    Devo dirti che mi ritengo soddisfatto di questi piccoli miglioramenti ed ho ritrovato il piacere di guidare riducendo la velocità, a vantaggio della sicurezza e dello stress che mi comportava il traffico. Adesso invece ne approfitto per ricaricare la batteria e sfruttarla al meglio nei tratti con 50 km di limite, che è per quasi la metà del percorso, dove si rallenta anche per gli autovelox presenti, veleggiando egregiamente con velocità leggermente calante!!!

    Auguro a tutti una tranquilla e rilassante estate, sicuramente con l'aria un pelino più pulita grazie alla diffusione dell'ibrido, ed un sincero GRAZIE a Giotto per la pazienza e dedizione che ci mette
     
    Ultima modifica: 30 Luglio 2018

Condividi questa Pagina