1.5diesel euro 6.2 gravi problemi fap

1.5diesel euro 6.2 gravi problemi fap - opinioni e discussioni sul Forum di Quattroruote

  1. Utente_162938979

    Utente_162938979

    Iscritto:
    1554107830
    Messaggi:
    3
    Piaciuto:
    0
    In data 10/8/18 ho ritirato presso la concessionaria Ford di Pisa EDITMOD la mia nuova Ecosport 1.5 diesel ST Line , della quale ero abbastanza soddisfatto dal punto di vista prestazione/consumi ma non della qualitá generale ( sono cliente Ford da anni provengo da una Kuga 2.0 e in precedenza un CMax 1.6 ) dove negli anni ho notato un peggioramento.
    Scrivo peró per un fatto che mi si é verificato circa gg fa e spiego la successione degli eventi.
    Un giorno mi viene segnalato dal computer di bordo la dicitura " cambiare presto olio" vedendo che la segnalazione si protraeva ad ogni accensione della vettura mi sono recato il giorno dopo presso l'officina della BlueBay dove mi é stato detto che avrei dovuto prendere un appuntamento per lasciare la vettura che ,in prima battuta, sembrava dovesse essere collegata al computer per verificare qualcosa sulla centralina.
    Prendo l appuntamento per il giorno 13/12 cm chiedendo anche la disponibilità per l auto sostitutiva per ragioni di lavoro in quanto non mi era stata assicurata la restituzione dell'auto in serata,auto di cortesia non disponibile.
    Chiedo cortesemente che il controllo venisse fatto per lo meno per la sera in quanto la macchina mi era necessaria per il giorno dopo e devo dire ,come sempre del resto, ho avuto riscontro positivo per far si che la Ecosport mi fosse restituita la sera stessa.
    Il 12/12/18 con mia sorpresa accendendo la vettura la dicitura olio era cambiata in "necessario cambio olio".
    Arrivato all'officina nel mentre dell'accettazione comunico la differenza di messaggio sul computer e da lì in poi mi si apre uno scenario che personalmente ritengo paradossale.
    Mi viene detto che c'è la necessita di cambiare l'olio perché lo stesso probabilmente contaminato dal gasolio per le rigenerazioni del filtro anti inquinamento della vettura rigenerazioni probabilmente andate anche a non buon fine.
    Mi viene detto che il cambio é a mie spese (90€)e che probabilmente il mio stile di guida ha influito sul cambio ( 7500km percorsi circa auto di 4 mesi).
    Chiedo spegazioni in quanto viaggio tutti i giorni in superstrada con una percorrenza di 50km sapendo che i filtri hanno problemi in percorrenza in cittá a basse velocità.
    Mi viene detto di "tirare" più spesso la macchina ,alla mia perplessitá mi viene risposto anche di superare i limiti di velocitá per far scaldare il motore ed innescare cosi il processo di rigenerazione (affermazione che ritengo folle).
    Purtroppo perdendo un pó la pazienza mi rivolgo telefonicamente anche alla assistenza clienti Ford Italia che in soldoni mi ribadisce più o meno le stesse cose del concessionario cioé di andare in aurostrada e tirare a 140 ( superando i limiti)per un 15 minuti.
    Alla mia domanda se dopo il cambio d' olio la cosa si sarebbe ripresentata mi é stato confermato che era molto probabile con i motori di ultima generazine e di stare molto attento che se non procedevo al cambio olio e fosse successo qualcosa all'auto la garanzia sarebbe decaduta.
    Tornato alla concessionaria ho preso appuntamento per il 27/12 cm obbligato a fare un cambio d'olio a mie spese dove questa volta mi é stato detto per non incorrere nel problema di percorrere una volta a settimana 5 /6 Km in 4a marcia superando i 2000 giri!!! Sempre piú perplesso.
    La mia considerazione finale é questa si sbandiera la ecosostenibilitá e il minor inquinamento ma da quello che si legge su internet diverse case automobilistiche stanno avendo stessi problemi con questi motori di ultima generazione dove, come nel mio caso, con una percorrenza di circa 25000 km anno mi trovo costretto a fare 2 se non 3 cambi olio anno con un aggravio di spese gestione auto di circa 300€ e quindi con esponenziale smaltimento di oli esausti alla barba dell' anti-inquinamento.
    Oltretutto se imformato debitamente all'atto dell'acquisto di queste vicende avrei potuto in coscenza decidere per un altra tipo di alimentazione.
    La beffa è avvenuta venerdì scorso quando si è accesa la spia del cambio d'olio e recatomi velocemente al concessionario mi è stato detto che dovevo cambiare olio nuovamente perché ormai contaminato (circa 4500 km dal precedente cambio)
    Come sempre disponibili e attenti alle esigenze del cliente il concessionario ha ritenuto opportuno prendersi carico della spesa del cambio d'olio questa volta.
    Ora visto che non ci sono soluzioni da parte di Ford è mai possibile che una macchina nel 2019 debba percorrere circa 4000 km e cambiare olio perché il fap non si rigenera nella maniera corretta? E un evidente difetto di costruzione o programmazione centralina da parte di Ford eedebba esser il cliente finale a doverne pagare le spese vorrei sapere le vostre opinioni?
    per chiarezza venerdì scorso c'era un'altra persona che aveva il mio stesso problema è la macchina aveva percorso 6500 km quindi sembrerebbe che questo problema del cambio d'olio e del filtro antiparticolato sia una cosa presente su tutti i motori1500 euro 6.2 della Ford sono sicuro perché ho letto anche su altri forum che questo problema si sta presentando a moltissime persone ma possibile che la Ford non faccia niente ?sono veramente deluso anche dalla poca serietà della Ford.

    MOD: Sono stati rimossi i nomi dei concessionari, come da regolamento
     
    Ultima modifica di un moderatore: 1 Aprile 2019
  2. ABC12

    ABC12

    Iscritto:
    1238602539
    Messaggi:
    1.393
    Piaciuto:
    1
    ciao.Il problema del filtro antiparticolato e'un problema noto gia da anni.Se hai avuto due ford in precedenza almeno una l avevi gia' con filtro antiparticolato e quindi si presume che sapessi a cosa andavi in contro.Il concessionario se ne frega di darti le informazioni e l unica cosa da fare e'informarsi prima.Prima di colpevolizzare il FAP sarebbe meglio in officina fargli fare una diagnosi ed evidenziare gli errori e fare una rigenerazione forzata.Tirare le marce dopo un percorso urbano e'corretto anche senza superare i limiti(una rigenerazionee parte earriva a 600 gradi da fermo anche a 2000 giri).Stai sicuro che in Ford non ti faranno niente senza pagare.Un consiglio che ti do e'quello di gestire il filtro in maniera diversa e acquista una lettore OBD che ti da una mano su errori ECU e gestione FAP
     
  3. alfalele

    alfalele

    Iscritto:
    1245704806
    Messaggi:
    2.000
    Piaciuto:
    133
    Purtroppo la qualità Ford a dispetto delle apparenze è scesa molto..

    E l'assistenza sembra sullo stesso livello.

    Hanno sbagliato la bracciata sugli 6.2 anche sulla Fiesta è pieno di gente con spie accese dopo percorrenze ridicole forse peggiori dei primi 500 mjet.
    Sembra che ci sia in ballo un'aggiornamento della centralina ma è tutto da confermare.
    E comunque non so se hai fatto caso ma i tagliandi sono passati da 30000 a 15000km esattamenta con il passaggio alle 6.2
     
    A Climaco piace questo elemento.
  4. Utente_162938979

    Utente_162938979

    Iscritto:
    1554107830
    Messaggi:
    3
    Piaciuto:
    0
    Grazie per le risposte , in officina non risultano errori sulla centralina e fap...e ti assicuro che non ho mai avuto problemi del genere con le mie precedenti Ford...entrambe con fap...cmax sostituita " cerina" a 120mila km...Kuga in 3 anni mai un problema...ergo non avendo cambiato stile e percorrenze di guida, come ti ripeto 95% extraurbano super/ autostrada credo che il problema sia nel motore e nella troppa restrizioni del 6.2... il problema è che il motore della ecosport 1500 100 cv è lo stesso del gruppo PSA che viene montato sulla 208 soltanto che la Peugeot ha pensato bene di inserire un serbatoio supplementare alternativo per fare il rabbocco del liquido per la rigenerazione del fap cosa che avrebbe avuto una logica evitando il cambio d'olio con così poca percorrenza quindi credo che il problema fosse ben noto ma probabilmente in Ford hanno ritenuto più opportuno far pagare i clienti....di aggiornamento centralina non ne ho sentito parlare ancora anzi parlando con addetti ai lavori mi hanno confermato che attualmente non c'è soluzione è che il problema viene affrontato ma con scarsi risultati per ora quindi vedremo nel futuro.
     
  5. ABC12

    ABC12

    Iscritto:
    1238602539
    Messaggi:
    1.393
    Piaciuto:
    1
    In officina e'possibile rilevare il grado di intasamento del FAP e ti dovrebbero dire quanto e'intasato.Ti hanno fatto una rigenerazione forzats almeno?E'chiaro che le restrizione antinquinamento da rispettare creano problema,ms si presume che ogni Casa abbia studiato bene la cosa.Ti consiglio di cambiare in po lo stile di guida e mettere un additivo da aggiungere al gasolio ped migliorare la combustione.Per gli aggiornamenti alla centralina e'presto.
     
  6. alfalele

    alfalele

    Iscritto:
    1245704806
    Messaggi:
    2.000
    Piaciuto:
    133
    Pensa che ieri ho fatto 10km brillanti,arrivo a destinazione che sta rigenerando.spengo perchè non potevo fare altro..dopo 30k di statale veloce,spengo,altri 30km veloci..quando incomincia a rigenerare?dopo i 30 km praticamente a casa.....ho allungato 5 minuti..ma dimostra che la logica di rigenerazione è oscura e particolare.

    ps.sono uno dei pochi che non ha avuto problemi..22000k e nessuno avviso cambio olio,livello due tacchette sotto il massimo.
     
  7. Utente_162938979

    Utente_162938979

    Iscritto:
    1554107830
    Messaggi:
    3
    Piaciuto:
    0
    Buongiorno...si mi hanno fatto entrambe le volte la rigenerazione forzata ( almeno così hanno detto) ...la cosa che mi fa pensare che comunque brancolino nel buio è il fatto che anche a seguito delle loro suggerimenti la cosa si è riverificata in così poco tempo.magari proverò anche con l'additivo...ma una cosa è certa non voglio certo diventare schiavo del fap secondo me la soluzione deve essere trovata celermente da Ford che sta creando un disservizio nell'uso della auto e anche una perdita di fiducia per il comportamento Non chiaro che sta tenendo la casa madre....tra laltrol in questi giorni informatomi vedo che ci sono molte moltissime persone che hanno questo problema.
     
  8. rchi51

    rchi51

    Iscritto:
    1553590781
    Messaggi:
    6
    Piaciuto:
    1
    Personalmente andrei da un avvocato e di corsa, facendomi assistere anche da una buona associazione consumatori. Non è possibile che una concessionaria imponga il cambio olio dopo solo 7500 km e 4 mesi imputando allo stile di guida. Questo mi fa ulteriormente propendere, per il prossimo cambio auto, a non scegliere più il marchio Ford dopo oltre 25 anni di felice utilizzo ma riscontrando nel tempo un calo di qualità esagerato.
     
    A Utente_2473080875 piace questo elemento.
  9. Aldo_1576319404

    Aldo_1576319404

    Iscritto:
    1556790779
    Messaggi:
    5
    Piaciuto:
    6
    Per me è già la terza volta in un anno che devo cambiare olio a mie spese su una Ford Fiesta Euro 6.2. La Ford ed il concessionario mi dicono che è dovuto ad un errato utilizzo della macchina. Dicono che devo fare viaggi più lunghi e quando si sente la ventola che gira, non spegnere il motore fin quando non si spegne la ventola da sola.
    Sono d'accordo che si debba andare per avvocati ma mi chiedevo se c'è già qualche associazione di consumatori che sta raccogliendo le lamentele per intraprendere una Class Action contro la Ford.
    Sapete dirmi se c'è già qualche iniziativa in corso?
     
    A GioRuzza1989 e roby805 piace questo messaggio.
  10. ABC12

    ABC12

    Iscritto:
    1238602539
    Messaggi:
    1.393
    Piaciuto:
    1
    Ciao.In diagnosi chr errori ci sono?che grado di intasamento viene rilevato?ci sono altre cause che determinano il mslfunzionamento e non e'sempre necessaria la procedua del cambjo olio.L officina deve analizzare meglio la macchina.Con la class action non si risolve nulla.
     
  11. alfalele

    alfalele

    Iscritto:
    1245704806
    Messaggi:
    2.000
    Piaciuto:
    133

    La ventola si sente solo a motore spento,l'indicazione migliore per vedere quando rigenera è se al minimo i giri stanno a 800 o a quasi 1000 .allora sta rigenerando.


    Ot ma voi al minimo da fermo e accelerando fino a 2000 giri vibra volante sedile e pedali?
     
  12. Aldo_1576319404

    Aldo_1576319404

    Iscritto:
    1556790779
    Messaggi:
    5
    Piaciuto:
    6
    Grazie della risposta. Farò attenzione al numero di giri quindi.

    Il problema è forse che il lavoro dista da casa 15 Km; ma anche avendo dichiarato questo al concessionario quando l'abbiamo acquistata, non ci avevano detto che la Fiesta non è adatta a questi tipi di percorsi e che si devono fare almeno il doppio.
    È la prima volta che sento di un'automobile che per non avere problemi, deve essere guidata per oltre 15 km. È quello che mi sta dicendo la Ford ed il concessionario.

    Dicono che il motore non ha tempo di scaldarsi a sufficienza e che devo cambiare lo stile di guida. Ma anche cambiando lo stile di guida, cosa dovrei fare; uscire da casa 1/2 ora prima e spararmi 15 km in giro prima di andare al lavoro e viceversa a casa?

    Io ora sono costretto a sostituire la macchina dopo un anno dall'acquisto con notevoli costi in più rispetto a quello che avevo previsto.

    Io mi sono già rivolto al Codacons per verificare se esiste una possibilità di fare causa al concessionario e/o la Ford. Stanno esaminando il problema e a mio parere, ci sono tutti gli estremi per intraprendere una causa legale al riguardo.

    Per quanto riguarda le vibrazioni, non ho mai notato problemi al riguardo.
     
    A GioRuzza1989 e roby805 piace questo messaggio.
  13. U2511

    U2511

    Iscritto:
    1381913958
    Messaggi:
    9.682
    Piaciuto:
    1.919
    In realtà era cosa normale per la maggior parte dei motori alle prese con i primi DPF in Euro 4 o anche Euro 5; poi piano piano la cosa si era risolta, ma con le Euro 6 D-Temp (che alcuni costruttori definiscono commercialmente Euro 6.2) si sono ripresentati drammaticamente gli stessi problemi di un tempo.

    Tra l’altro, se non erro il tuo motore non usa AdBlue e per sopperire all’assenza dell’impianto SCR aumenta le postiniezioni di gasolio per forzare la rigenerazione, il che determina contaminazione del lubrificante, minimo alto e in definitiva consumi maggiori.

    La tua tipologia di percorrenza non è indicata per un diesel, ma non solo ora, anche in passato, solo che le case (ed ahimè anche i media) spingevano per i turbodiesel che illudevano i consumatori grazie ai consumi inferiori, nascondendo il fatto che i consumi sono solo una (piccola) parte dei costi totali.


    P.S. anche in caso di percorrenza giornaliera più elevata, ma a basso carico motore, come ad esempio una statale fatta a 70-90 km/h, soesso si manifestano problemi perché la linea di scarico non riesce a raggiungere temperature ottimali. È opportuno in quei casi evitare di tenere la marcia più lunga possibile, ma mettere una o due inferiori affinché il motore stia attorno ai 2.000-2.500 giri al minuto. Sui diesel moderni le marce più lunghe sono tipicamente da utilizzo autostradale, meglio se verso i fatidici 137 km/h che non ai 120 come fanno alcuni per migliorare le percorrenze.
     
    Ultima modifica: 4 Maggio 2019
    A giorgiotoffa77 piace questo elemento.
  14. Aldo_1576319404

    Aldo_1576319404

    Iscritto:
    1556790779
    Messaggi:
    5
    Piaciuto:
    6
    Fatto sta che sul manuale d'utilizzo della macchina non ho trovato nessuna indicazione riguardo al tipo di percorrenza e chilometraggio per evitare questi problemi.

    Dovrebbe essere obligo delle case costruttrici dare queste indicazioni. Se è una caratteristica della macchina quella che deve essere utilizzata per percorsi superiori ad un numero di chilometri definito e di conseguenza limita il suo utilizzo ad un certo tipo di utenti, deve essere dichiarato. Io non ho trovato nessun documento della Ford che lo dichiari.

    In altri paesi si fanno delle cause legali per molto di meno e le aziende costruttrici le perdono. Vedi il gatto nel microonde.
     
  15. U2511

    U2511

    Iscritto:
    1381913958
    Messaggi:
    9.682
    Piaciuto:
    1.919
    Non posso che darti ragione. Tra l’altro, a mio modesto avviso, costituendo una limitazione d’uso, dovrebbero far parte delle informazioni precontrattuali. Ma la tutela del consumatore UE non è minimamente paragonabile a quella degli States.
     

Condividi questa Pagina