Seat Arona TGI

Seat Arona TGI | Pagina 3 - opinioni e discussioni sul Forum di Quattroruote

  1. bestchicco

    bestchicco

    Iscritto:
    1254963327
    Messaggi:
    313
    Piaciuto:
    47
    Si, poco più di 12€, 12,19€ per l'esattezza, sono esattamente 13,7kg di metano pagati 0,890€/kg dal mio metanaro vicino a casa.

    Il serbatoio tiene 13,7kg di metano; quando c'è freddo ne puoi mettere anche 14 e rotti e quando c'è caldo fatichi a superare i 13kg. Il metano risente molto della temperatura.
     
  2. skimans

    skimans

    Iscritto:
    1238699380
    Messaggi:
    365
    Piaciuto:
    1
    facendo un confronto e due conti rispetto alla mia Skoda Roomster GPL diciamo che su una percorrenza annua di 15000 km la tua Qubo a metano spenderebbe circa 514 euro, mentre la mia Skoda Roomster spenderebbe circa 750 euro.
    Ho sempre pensato che il metano fosse ancora più conveniente rispetto al GPL. E la mia prossima auto sarà a metano.
    Le hybride e/o elettriche credo che siano ancora immature...
     
  3. bestchicco

    bestchicco

    Iscritto:
    1254963327
    Messaggi:
    313
    Piaciuto:
    47
    Se ti interessa questo è il link del listino Arona. Come potrai vedere c'è anche la versione TGI che costa 1500€ in più della versione TSI da 95cv e circa 700€ in meno della TDI sempre da 95cv. ;)
    Piuttosto che installare un impianto after-market è un costo "onesto" la soluzione del costruttore con bombole sotto il pianale e omologazione monovalente, fiscalmente per il bollo, in 9 o 12 anni ti ripaghi l'impianto solo con il risparmio fiscale. :)

    Secondo me, tra non molto, potrebbero esserci novità anche sui listini del gruppo VW. In futuro vederemo, magari come accessorio, il kit mild-hybrid.

    Per chi è attento ai temi ambientali quindi il massimo sarebbe un auto a metano monovalente con sistema mild-hybrid. La concept Skoda Vision X aveva prefigurato questa soluzione; quindi non è una soluzione così distante e neppure solo nelle nostre fantasie! ;)

    Comunque la prossima "stretta" sulle normative ambientali renderà quasi obbligatorio approcciare a queste soluzioni per massimizzare il rendimento e abbattere la CO2 e quant'altro. Quindi se non subito tra qualche anno ci sarà di sicuro. :D
     
    Ultima modifica: 6 Febbraio 2019
  4. bestchicco

    bestchicco

    Iscritto:
    1254963327
    Messaggi:
    313
    Piaciuto:
    47
  5. skimans

    skimans

    Iscritto:
    1238699380
    Messaggi:
    365
    Piaciuto:
    1
    diciamo che i 1500 euro di differenza tra TGI e TSI non sono eccessivi.
    Anche perchè credo che un impianto metano after market (con tutti i rischi del caso) costi di più..

    Oltre ad un discorso ambientale in primis metterei anche il risparmio :emoji_relaxed:
     
  6. bestchicco

    bestchicco

    Iscritto:
    1254963327
    Messaggi:
    313
    Piaciuto:
    47
    Non esistono o quasi impianti a metano per auto ad iniezione diretta. Quelli che ci sono sono più "sperimentali" che altro, utilizzano inoltre una percentuale di benzina per evitare di rovinare gli iniettori di quest'ultima. Perdi poi i benefici fiscali del bollo ridotto del 75% o assente a seconda della tua regione. ;)
    Come già detto l'impianto te lo potresti ripagare con il solo risparmio fiscale in 9 o 12 anni a seconda della tua regione di residenza.

    Inoltre un impianto after-market ti obbliga a installare le bombole nel baule con una capienza che probabilmente sarà pure ridotta rispetto al TGI. :(

    Se opti per il GPL avresti sempre un costo maggiore dell'impianto rispetto ai 1500€ del TGI, poi il risparmio si ridurrebbe, il GPL ha un costo che è agganciato a quello del petrolio, useresti sempre il contributo di benzina, ma ti salveresti il baule! :(

    Il risparmio è comunque un surplus che non guasta; dovremmo mettere sempre al primo posto l'ottica ambientalista perché continuare ad auto-avvelenarci alla lunga il conto lo pagheremo ... :(
     
  7. bestchicco

    bestchicco

    Iscritto:
    1254963327
    Messaggi:
    313
    Piaciuto:
    47
    [​IMG]

    Monofuel, 400km di autonomia, 13,8Kg di metano stoccabile (quasi 29km/kg) e 9lt di benzina per altri 160km che la portano a 560km di autonomia totale.
    Bombole in acciaio (per fortuna)! ;)

    Prezzo a partire dai 18.800€ per la versione Reference, 20.800€ per la Style e 23.000€ per Xcellence ed FR.

    Guardando il listino però emergono 2 difetti se così li possiamo chiamare. Cambio a 5 rapporti e freni posteriori a tamburo. :(
    Quest'ultimi sulla versione FR ci fanno pure un figurone! ;)

    Per un auto da 20.000€ mi sarei aspettato qualcosina di meglio.
     
  8. skimans

    skimans

    Iscritto:
    1238699380
    Messaggi:
    365
    Piaciuto:
    1
    ma sono dati reali o dichiarati ??

    se anche ha 5 marce e freni posteriori a tamburo...credo che non mi cambierà di molto la vita :emoji_slight_smile:
     
  9. bestchicco

    bestchicco

    Iscritto:
    1254963327
    Messaggi:
    313
    Piaciuto:
    47
    Considera che la Polo TGI ha in realtà un'autonomia di 368 km secondo il nuovo ciclo WLTP, quindi l'Arona, con lo stesso identico bombolame, 13,8Kg totali, non credo proprio che faccia meglio. Il valore è quello dichiarato quindi. :(
    Realisticamente c'è da attendersi un risultato attorno ai 350Km, che per peso e sezione frontale faccia peggio della Polo. :(

    Il cambio a 5 rapporti potrebbe incidere negativamente sulle partenze; già i possessori di Polo ed Ibiza si lamentano che la prima è troppo lunga ed il motore a tre cilindri sotto i 1800 giri è molto fiacco, quindi obbliga a sfrizionare parecchio. Nelle partenze in salita o a pieno carico il problema si amplifica. Quindi il rischio è quello di usurare precocemente la frizione oltre ad avere partenze incerte. :(

    Per i freni a tamburo con le frenate più impegnative, discese, alta velocità o pieno carico, forniscono prestazioni scadenti. Sarà un impianto poco resistente all'affaticamento e con prestazioni non eccellenti.
    Se consideriamo che la Fiat Qubo e Punto NP entrambe montano freni a disco pur disponendo di un motore meno prestante, VW da un confronto ne esce battuta sotto questo aspetto. :D
    Sarebbe stato normale aspettarsi giusto il contrario ... sono tipiche tirchierie da Fiat, non ci si aspetterebbe una cosa del genere dal gruppo VW. :D
     
    Ultima modifica: 12 Febbraio 2019
  10. skimans

    skimans

    Iscritto:
    1238699380
    Messaggi:
    365
    Piaciuto:
    1
    per quanto riguarda i consumi mi sa..ma allora sono in linea con la tua Fiat Qubo...mi sembra di capire che pesano uguali...
    tieni in considerazione che io abito in zona di montagna..
    proprio ieri ho visto una Fiat Qubo che passava fuori casa mia e mi sei venuto in mente tu..:emoji_relaxed: pensando che i tuoi consumi a metano non sono per niente male..anzi..
     
  11. bestchicco

    bestchicco

    Iscritto:
    1254963327
    Messaggi:
    313
    Piaciuto:
    47
    Alt! :D
    Io ti ho parlato di consumi in pianura; con un auto a metano aspirata non mi sognerei neppure di prenderla in considerazione in zone di montagna, per più motivi:

    1. Non ci sono distributori metano in montagna o sono mosche bianche.
    2. In salita è molto meglio un turbodiesel che ha decisamente più coppia.
    3. In discesa non avresti freno motore, quindi l'impianto frenante viene messo a dura prova.
    Quando andiamo a sciare usiamo un auto 4x4 turbodiesel. ;)
     
  12. skimans

    skimans

    Iscritto:
    1238699380
    Messaggi:
    365
    Piaciuto:
    1
    vabbè...media montagna...quasi collina.
    ci sono due distributori qua in zona, quindi per quello non c'è problema.
    non voglio far gare in auto, pertanto, non mi interessa un motore potente.

    la mia domanda era riferita ai consumi, che poi mi hai detto che usi l'auto in zona di pianura.

    cmq sarei soddisfatto anche se rendesse qualcosa meno di quello che hai detto e cmq meglio del mio attuale GPL.
     
  13. bestchicco

    bestchicco

    Iscritto:
    1254963327
    Messaggi:
    313
    Piaciuto:
    47
    Io la utilizzo in percorsi pianeggianti quasi al 100% se non fosse per qualche cavalcavia o strada sopraelevata ... :D
    Se vuoi quello che penalizza i consumi dalle nostre parti sono le rotonde; anche nell'extraurbano ormai ogni incrocio è diventato una rotonda, quindi ti obbliga comunque a decelerare e riaccelerare.
    Per questo magari i costruttori potrebbero pensare di aggiungere uno di quei sistemi ibridi con recupero di energia in frenata.
     

Condividi questa Pagina