Mondiale F.1 2020 - GP della Turchia

Mondiale F.1 2020 - GP della Turchia | Pagina 11 - opinioni e discussioni sul Forum di Quattroruote

  1. pilota54

    pilota54 Moderatore Membro dello Staff

    Iscritto:
    1238716864
    Messaggi:
    38.446
    Piaciuto:
    8.835
    Vorrei tornare un po', visto che questa settimana non si corre e possiamo tenere vivo questo topic, sulle classifiche mondiali e quindi sul rendimento dei piloti e delle vetture.

    Il rendimento di un pilota va valutato in relazione a quello della sua vettura, quindi alla fine (pur considerando sfortune, fortune, errori) quelli che contano sono i risultati rapportati a cosa si guida.

    Questa è la classifica piloti:

    1 L. Hamilton Mercedes 307
    2 V. Bottas Mercedes 197
    3 M. Verstappen Red Bull 170
    4 S. Perez Racing Point 100
    5 C. Leclerc Ferrari 97
    6 D. Ricciardo Renault 96
    7 C. Sainz McLaren 75
    8 L. Norris McLaren 74
    9 A. Albon Red Bull 70
    10 P. Gasly AlphaTauri 63
    11 L. Stroll Racing Point 59
    12 E. Ocon Renault 40
    13 S. Vettel Ferrari 33
    14 D. Kvyat AlphaTauri 26
    15 N. Hulkenberg Racing Point 10
    16 A. Giovinazzi Alfa Romeo 4
    17 K. Raikkonen Alfa Romeo 4
    18 R. Grosjean Haas 2
    19 K. Magnussen Haas 1
    20 N. Latifi Williams 0
    21 G. Russell Williams 0

    E questa è la classifica costruttori:

    1 Mercedes 504
    2 Red Bull 240
    3 Racing Point 154
    4 McLaren 149
    5 Renault 136
    6 Ferrari 130
    7 Alpha Tauri 89
    8 Alfa Romeo 8
    9 Haas 3
    10 Williams 0

    Ovviamente la Mercedes comanda alla grande la classifica costruttori, con un vantaggio enorme, ma Hamilton ha fatto 110 punti più di Bottas e il 61% circa dei punti del team. E' evidente quindi che il team-mate è lui. Ma scopriamo l'acqua calda.

    Passando al 3° in classifica, Verstappen, lui ha 170 punti contro 70 di Albon. Quindi 100 punti più del compagno (ben oltre il doppio) e il 71% dei punti della squadra. Red Bull quindi 2a forza senza dubbio, con un pilota più dominante di quanto non lo sia Hamilton.

    Dopo Max abbiamo Perez, che ha 100 punti contro 59 di Stroll. Siamo al 62% dei punti per Perez che quasi "doppia" il compagno, quindi al livello di Hamilton ma non di Verstappen.

    E passiamo al 5° in classifica, che è il "nostro" Leclerc. Charles ha 97 punti contro 33 di Vettel. Siamo al 74% circa del totale e ben oltre il doppio del compagno, quasi il triplo. Sembrerebbe quindi che Leclerc sia il migliore in assoluto dei primi 5, ma c'è da dire che essendo (oggi) la Ferrari una squadra non di vertice, a volte si arriva al traguardo ma non si prendono punti, e a Vettel è successo più di una volta e più che a Leclerc. Inoltre il campionato non è finito e questi raffronti andrebbero comunque fatti a fine stagione.

    Se però vediamo dov'è la Ferrari in classifica costruttori, si osserva che c'è una "scollatura" tra la posizione di Leclerc (dietro solo a piloti Mercedes-Red Bull-RP) e la posizione della Ferrari (dietro anche a Mc Laren e Renault). Sembrerebbe quindi che Leclerc sia l'unico pilota in griglia ad essere andato ben oltre le teoriche possibilità della macchina, considerando tra l'altro che il compagno di Charles è Vettel, un quadrimondiale, non un Bottas o un Albon.

    Ovviamente è un'analisi "empirica" e basata praticamente solo sui risultati, però indubbiamente la conclusione a cui si perviene è che la graduatoria reale del tasso tecnico dei piloti teoricamente "prime guide" risulta la seguente:

    1) Leclerc
    2) Verstappen
    3) Perez e Hamilton sostanzialmente pari
    5) Potremmo dire Ricciardo dando uno sguardo ulteriore alla classifica piloti e costruttori.

    Indubbiamente Perez ha anche il vantaggio di avere un compagno forse troppo inferiore a lui (e che è stato anche sfortunato, come in Turchia per esempio), e per questo risulta al livello di Hamilton. Comunque verrebbe confermato quello che tutti in fondo pensano, e cioè che i migliori piloti oggi in circolazione siano 3: Hamilton, Leclerc e Verstappen. Che ne pensate di questa analisi?
     
    Ultima modifica: 18 Novembre 2020
    A danilorse piace questo elemento.
  2. gbortolo

    gbortolo

    Iscritto:
    1243469139
    Messaggi:
    8.956
    Piaciuto:
    2.236
    analisi interessante ma ... non può fare classifica.
    Perché per anche Latifi con compagno di squadra "Paperino" sarebbe il migliore.
    Non mi è mai piaciuto troppo definire la bontà di un pilota semplicemente guardando a fine anno chi ha fatto più punti.
    Ci sono troppe cose da guardare che un punteggio non può dire.
    Ad esempio Bottas, avesse avuto un paio di sfiortune in meno non sarebbe sicuramente così lontano da Hamilton e di conseguenza dire che quest'anno Perez è stato superiore dell'inglese mi pare improponibile. ;)
     
  3. gbortolo

    gbortolo

    Iscritto:
    1243469139
    Messaggi:
    8.956
    Piaciuto:
    2.236
    Ecco la McLaren è un bell'esempio di squadra equilibrata con qualche alto e basso ed un paio di problemi d'affidabilità di troppo.

    E due piloti entrambi molto validi.

    Anche domenica molto bravi. Norris con Ocon ha fatto un capolavoro.
     
  4. pilota54

    pilota54 Moderatore Membro dello Staff

    Iscritto:
    1238716864
    Messaggi:
    38.446
    Piaciuto:
    8.835
    Ma infatti non ho fatto solo questo. Ho rapportato anche la classifica del pilota con la classifica della monoposto che guida. Spero che tu abbia letto tutto il (forse tedioso) post.
    Inoltre i distacchi in qualche caso sono troppo eclatanti per dire che non contino nulla o quasi. E nessuno ha per compagno "Paperino", stiamo parlando dei 20 piloti più forti del mondo!

    Certo sarà da rivedere a fine anno, ma non credo che le cose cambieranno granchè, perchè il campionato è quasi finito.

    Se poi guardiamo altri team, si vede come ci sia molto più equilibrio. Per esempio Norris ha solo qualche punto meno di Sainz, ma essendo ambedue velocissimi e concreti sono riusciti a portare la Mc Laren davanti alla Ferrari in classifica mondiale. Direi che il rendimento di Norris quindi è stato superiore a quello di Vettel (e di Ocon per esempio).

    Ricciardo ha quasi il doppio dei punti di Ocon, e le gare analizzate sono tante, non può essere un caso (Divergent sarà contento....). E nonostante il divario tra i piloti la Renault è davanti alla Ferrari nel mondiale, e questo conferisce ulteriore merito a Leclerc, che invece è davanti alla Renault di Ric nel mondiale. E Ocon non è certo un "fermo"......

    Raikkonen e Giovinazzi hanno lo stesso punteggio, e infatti hanno mostrato prestazioni simili, anche se con una leggera prevalenza di Kimi, che si può notare guardando le qualifiche (più volte è stato davanti) e i piazzamenti finali oltre la zona punti (di più quelli del finnico).

    Ovviamente non è un'analisi-Bibbia, ci mancherbbe, però credo che dia con una buona approssimazione la misura della "qualità" che hanno avuto i piloti quest'anno. Certo Vettel per esempio non è e non può essere quello di quest'anno, però oggi è sicuramente inferiore a Leclerc.
     
    Ultima modifica: 18 Novembre 2020
  5. ALGEPA

    ALGEPA Moderatore Membro dello Staff

    Iscritto:
    1243529961
    Messaggi:
    16.772
    Piaciuto:
    5.492
    Analisi interessante e che mi convince molto nel confronto interno alle squadre, l'uso delle percentuali nel apporto del singolo pilota per la classifica costruttori è molto indicativo, non mi convince invece molto come studio quando con gli stessi dati fai un confronto tra piloti di diversi team perché a mio avviso non vengono contemplate alcune variabile che invece potrebbero modificare i valori, ad esempio manca del tutto l'aiuto che un team può dare ad uno dei due piloti per ragioni diverse come il concetto di prima guida o anche il fatto che un pilota a fine stagione lascia il team per un altro
     
    A pilota54 piace questo elemento.
  6. gbortolo

    gbortolo

    Iscritto:
    1243469139
    Messaggi:
    8.956
    Piaciuto:
    2.236
    @pilota54 era il senso del mio post. Mi spiace non essermi spiegato.
    Nella tua classifica finale sembri dire che il migliori piloti sono Leclerc e Perez perché hanno battuto più sonoramente il compagno di squadra.
    Semplicemente leggendo al contrario possiamo dire che sono quelli col compagno più scarso.
    il problema per me (ma credo anche per @ALGEPA ) è tutto in questa frase da cui sembra che Sainz e Norris hanno un tasso tecnico bassissimo. ;)
     
  7. ALGEPA

    ALGEPA Moderatore Membro dello Staff

    Iscritto:
    1243529961
    Messaggi:
    16.772
    Piaciuto:
    5.492
    c'è da dire che cercare di stilare una classifica di rendimento per i piloti che non si basi esclusivamente sui punti acquisiti è un impresa abbastanza ardua perchè ci sono in ballo tante variabili che non è facile gestire, probabilmente il metodo di pilota in linea generale da un andamento della stagione ma sempre a grandi linee, comunque è un tentativo interessante ed apprezzabile.
    Probabilmente un pilota lo si può giudicare meglio nel corso di più anni , se un andamento è costante nel corso di più stagioni allora penso che quello sia il valore più vicino possibile alla realtà.
     
  8. gbortolo

    gbortolo

    Iscritto:
    1243469139
    Messaggi:
    8.956
    Piaciuto:
    2.236
    Da un lato è vero (tant'è che i mondiali si assegnano coi punti) dall'altro secondo me non basta.
    Lo dimostrano le polemiche proprio sul numero di mondiali vinti da Vettel e da Hamilton. Contentasti a seconda della "fede sportiva".

    Quindi in parte l'analisi di @pilota54 cerca di trovare un peso per il "coefficiente vettura" ed indicare chi (mi viene solo in inglese) "overperform" il rendimento del mezzo. Nel caso risulta Leclerc anche se forse forse è più Velle che "underperform".
     
    A pilota54 piace questo elemento.
  9. gbortolo

    gbortolo

    Iscritto:
    1243469139
    Messaggi:
    8.956
    Piaciuto:
    2.236
    Dall'analisi delle ultime gare e dalla differenza di prestazione di Vettel contro Leclerc sul bagnato a me viene da pensare questo.

    La SF1000 non è di base sbagliata, perché altrimenti, cavalleria a parte, sarebbe un cancello in tutte le condizioni (vedi Williams).

    Invece finché si resta ad un paio di secondi dai limiti è dov'era lo scorso anno rispetto agli altri. Viceversa aumentando la prestazione ed avvicinando i limiti gli altri continuano a progredire mentre la SF1000 si plafona e portarla oltre diventa molto difficile.
    Ovvero oltre certi carichi, aerodinamici e dinamici vada in crisi anche il telaio e non manchi solo la potenza motore.

    Oppure semplicemente il tentativo di compensare le carenze del motore la portano il quella condizione di instabilità (in cui Vettel proprio non si trova).
     
  10. gbortolo

    gbortolo

    Iscritto:
    1243469139
    Messaggi:
    8.956
    Piaciuto:
    2.236
  11. danilorse

    danilorse

    Iscritto:
    1284651157
    Messaggi:
    11.145
    Piaciuto:
    2.075
    Interessante l'analisi di Manlio.
    Da approfondire la classifica dei valori finali, che definirei indicativa di certi valori, ma Hamilton lo metterei comunque in testa (forse con Leclerc e Verstappen) perche' al di la' della superiorita' della Mercedes, non ha perso un colpo e si e' sempre fatto trovare pronto, anche domenica quando il jolly l'ha inventato il suo muretto ..... ma lui ci mette sempre un'ottima manovalanza !!!

    Guardando la classifica piloti e costruttori, mi e' venuto in mente l'esagerato sfogo di Leclerc a fine gara. In effetti quel secondo posto l'avrebbe portato al quarto posto nel mondiale e con la Ferrari di quest'anno sarebbe equiparabile alla vittoria !!
    I punti sarebbero stati anche molto importati per il mondiale costruttori.
    Nelle prossime 2 gare del Bahrain, temo che la Ferrari sara' in grossa difficolta' visti i tracciati super veloci !!
    A maggior ragione trovo ancora piu' pesante l'errore del muretto che non ha capito che Vettel poteva arrivare a fine gara senza l'ulteriori pit togliendoli una potenziale vittoria e molti punti per il team !!
     
  12. ALGEPA

    ALGEPA Moderatore Membro dello Staff

    Iscritto:
    1243529961
    Messaggi:
    16.772
    Piaciuto:
    5.492
    Però un Gp con condizioni così non può fare storia, sono almeno 2 anni che Veratappen è concreto e sbaglia poco ed è sempre lì per approfittare di eventuali errori dei Mercedes,non credo inoltre che in 6 anni abbia mai avuto una vettura per lottare per il mondiale.
     
    A pilota54 piace questo elemento.
  13. pilota54

    pilota54 Moderatore Membro dello Staff

    Iscritto:
    1238716864
    Messaggi:
    38.446
    Piaciuto:
    8.835
    No allora forse mi sono espresso male io. Intanto sono d'accorrdo con voi sul fatto che ci siano altre variabili non contemplate nella mia analisi. Però non volevo affatto dire che Sainz e Norris non sono forti ma al contrario, che (almeno nel 2020) sono stati entrambi molto forti, tanto da poirtare, grazie alla loro guida eccellente, la Mc Laren sopra la Ferrari nella classifica costruttori. Come dice Algepa però questo è avvenuto anche grazie ai pochi punti fatti da Vettel.

    Forse quello che non ho spiegato bene è l'interazione tra piloti e vettura, la posizione del team paragonata alla posizione dei piloti.
    Però alla fine si perviene a una conclusione abbastanza veritiera secondo me, e cioè che quest'anno ci sono stati 5 piloti che hanno dominato su tutti gli altri: Hamilton, Verstappen, Leclerc, Perez e Ricciardo. Penso che su questo ci sia poco da contestare. Poi si, potremmo aggiungerci anche Sainz e Norris, senza dubbio.
     
    Ultima modifica: 18 Novembre 2020
  14. pilota54

    pilota54 Moderatore Membro dello Staff

    Iscritto:
    1238716864
    Messaggi:
    38.446
    Piaciuto:
    8.835
    Si, questo è sicuro, ho cercato di valutare le prestazioni del 2020, non di una carriera, ovviamente.
     
  15. pilota54

    pilota54 Moderatore Membro dello Staff

    Iscritto:
    1238716864
    Messaggi:
    38.446
    Piaciuto:
    8.835
    Si, Hamilton è stato bravissimo, ma non dimentichiamo che Hamilton non ha quasi mai bisogno di andare al 101%, rischiando l'errore. Spesso gli è bastato il 90-95% per dominare. Quando è stato costretto a dare il massimo anche lui ha commesso degli errori. Il più eclatante sicuramente quello della Cina 2007, quando si insabbiò all'entrata del box, ma era il primo anno..........
    Se Leclerc a volte commette errori, lo fa perchè va oltre il limite della monoposto per cercare di ottenere risultati quasi impossibili (v. Monza 2020 per esempio...). Eppure nonostante gli errori è 5° in campionato e lotta per il 4° posto. Lo stesso fa Max. Nessuno mi toglie dalla testa che i migliori del futuro saranno loro, e il fatto che dalla mia modestissima e criticabilissima analisi ne escano 1° e 2° non è certamente casuale.
     
    Ultima modifica: 18 Novembre 2020

Condividi questa Pagina