l'Audi A4 "dei poveri" ovvero la Tedesca meno cara in USA...vecchia questione, 150 CV oggi bastano??

l'Audi A4 "dei poveri" ovvero la Tedesca meno cara in USA...vecchia questione, 150 CV oggi bastano?? - opinioni e discussioni sul Forum di Quattroruote

  1. saturno_v

    saturno_v

    Iscritto:
    1245813791
    Messaggi:
    7.408
    Piaciuto:
    1.358
    E' arrivato il tempo del primo service per la gattaccia selvatica e per controllare alcune cosette che ho notato (rumorosita' di una cinghia a freddo, minimo a volte altalenante, etc...) insomma se la terranno qualche giorno e di mezzo c'e' pure il weekend.
    Il concessionario dove vado si appoggia ad una agenzia di car rental (Enterprise) quando ha esaurito il suo parco macchine sostitutivo interno quindi mi sono ritrovato con questa, la nuova VW Jetta (codice A7) uscita 2 anni fa.
    Era un'auto che volevo provare da tempo, se vi ricordate l'avevo prenotata per un viaggio in Messico ma appena arrivato mi appiopparono una scrausissima VW Vento (una specie di vecchia Polo col sedere), un vero e proprio cesso, ci feci pure un thread a riguardo qui:

    "Quando l'autonoleggio ti tira na' bella sola"

    https://forum.quattroruote.it/threa...io-ti-tira-na-bella-sola.131117/#post-2468125

    La mia curiosita' era determinata dal fatto che la Jetta (con la sorella Golf, pianale e meccanica sono identici) e' praticamente al momento l'unica possibilita' che si ha in Nordamerica di provare un piccolo 4 cilindri turbo Europeo accoppiato ad un moderno automatico, in questo caso un Aisin 8 marce.

    Nonostante l'avvento dei SUV, la Jetta per VW rimane un modello molto importante sul mercato USA, storicamente e' una delle auto piu' apprezzate da studenti universitari (la VW offre da decenni un programma di sconti ed agevolazioni generoso rivolto proprio agli studenti anche allo scopo di fidelizzarli verso le vetture del gruppo) e dominava la piccola nicchia delle auto diesel ormai praticamente sparita.
    La nuova Jetta ha solo 2 motorizzazioni, un 1.4 TSI da 150 CV ed il 2 litri turbo della GLI (l'equivalente della Golf GTI). Viene proposta ad un prezzo d'attacco molto aggressivo, la base di listino e' un pelo sotto i 19.000 dollari. E' assemblata in Messico a Puebla.
    La "mia" e' proprio un'allestimento base solo con un paio di carabattole come accessori (tra cui il tetto apribile).

    Le mie impressioni di questa nuova generazione sono assolutamente positive con un solo neo di rilievo.
    La linea e' molto Audi, conservatrice ma con qualche vezzo stilistico (il frontale e' ispirato chiaramente alla Arteon) e le dimensioni sono piuttosto generose (la capienza del bagagliaio e' davvero notevole per il segmento), e' lunga oltre 4.70 m, in Europa sarebbero misure "importanti".

    Non appena ci si siede al volante ti rendi subito conto che e' un'auto Tedesca, disegnata in un certo modo, i comandi, la seduta, etc...anche qui il design e' molto maturo, moderno ma al tempo stesso di impostazione tradizionale, tanta razionalita' e, appunto, molto "Tedesco", nessuna cacofonia di linee, niente "sciabolate", pochi vezzi ma sensazione di solidita' (quasi) ovunque.
    Mi piace molto la disposizione della plancia che fa molto il verso a BMW ed ovviamente ad Audi nella parte superiore. Il punto forte di questa generazione e' la strumentazione completamente digitale su questo esemplare purtroppo assente, bisogna salire di allestimento. Anche la dotazione ADAS (anche qui a pagamento e sugli allestimenti superiori) e' piuttosto sofisticata per la categoria. Comunque lo schermetto dell'infotainment ha una grafica chiara, la retrocamera di serie ha una risoluzione piuttosto buona ma la griglia e' fissa ed i 2 grandi strumenti analogici tradizionali sembrano di qualita' e ben leggibili.
    Sedili davvero comodi per il segmento, finta pelle tutto sommato piacevole (anche se un pelo "gommosa" at tatto) ed apparentemente robusta e durevole.
    Della mitica superiorita' VW nelle finiture non rimane ormai nessuna traccia, chiariamo (prima che i VW fanboys mi sbranino) non e' fatta male anzi ma semplicemente allineata alle concorrenti piu' importanti (Honda, Toyota, Hyundai, Kia, Mazda sta forse un gradino sopra). Plastica rigida a gogo con aspetto dal molto buono e buono al mediocre (dove non cade l'occhio) ma, rilievo molto positivo, nemmeno il benche' minimo scricchiolio (l'auto ha gia' oltre 13.000 miglia), assemblaggi molto buoni sia dentro che fuori, niente svarioni visibili.
    L'unica pecca un po' fastidiosa e' il tendolino del tettuccio apribile davvero troppo sottile, lascia passare la luce (cosa che avevo pure notato su modelli Audi ben piu' costosi).

    Su strada questa Jetta va davvero bene ed anche qui e' inconfondibilmente Tedesca, sterzo preciso e con buon feedback, pedaliera ben posizionata, avantreno "Point-and-Click", taratura sospensioni che coniuga molto bene molleggio con tenuta della traiettoria, scocca molto rigida, frenata potente e ben modulabile, etc...la dinamica ed il feedback potrebbero essere ulteriormente migliori con pneumatici un po' piu' aggressivi rispetto a quelli in dotazione che privilegiano molto i consumi.
    Questo motoretto e' un gioiellino, coppiosissimo in basso con turbo lag praticamente nullo, i sorpassi sono facili, l'allungo e' discreto nonostante la sovralimentazione e l'Aisin 8 marce fa molto bene il suo lavoro...non e' ovviamente lo ZF o il 10 marce longitudinale Ford-GM ma per il segmento mi pare davvero ottimo.
    A differenza di altre auto economiche dove spesso e' semplicemente un tasto messo li' per figura, la modalita' "Sport" effettivamente cambia un po' il carattere di motore e cambio. Niente di che' il sound che comunque conta poco dato il carattere della vettura.
    Sto personalmente riscontrando consumi davvero bassi, secondo la prova di C&D e' praticamente la migliore nel suo segmento.

    Quindi, tornando alla vecchia ed accesa discussione che abbiamo avuto tempo fa: 150 CV (questa Jetta pesa poco piu' di 1300 kg) bastano al giorno d'oggi o si e' "sottomotorizzati" come affermava Fastfreddy?? Direi proprio che bastano ed avanzano ed in alcuni casi ci si puo' pure divertire anche se e' bene precisare che bisogna anche considerare altri aspetti del powertrain, intendo dire che il semplice dato di targa sulla potenza dice poco...150 CV, un turbo twin-scroll ed un buon moderno e veloce 8 marce automatico tradizionale come in questo caso sono molto diversi rispetto (il caso di Mauro sul Forester) a 150 CV aspirati ed il pestifero CVT.
    Sicuramente mi sono piaciuti di piu' i 150 CV turbo benzina di questa Jetta che i 150 CV turbo diesel di una 318d (anche se, pure in quel caso, le prestazioni bastavano ed avanzavano).
    Dal punto di vista velocistico, spingendo, i 150 orari gia' si raggiungono anche alla fine delle (lunghe) rampe di ingresso autostradali. A 201 orari, stando a quanto indicato dalla casa, il limitatore dice basta ma data la verve dimostrata penso che questa Jetta 1.4 abbia ancora un buon margine oltre quella soglia.
    Sulle strade pubbliche di tutto il mondo trovo impossibile pensare ad una situazione dove serva cavalleria in piu' o, forse sarebbe meglio essere piu' precisi, maggior brio.

    Interessante il paragone storico con la Audi 200 5T del 1979, prima superammiraglia Audi moderna. All'epoca il nostro amico forumista Arizona77, come da lui affermato, ci sbavava dietro ed e' un'auto che ricordo bene, una vera astronave anche come dotazione di accessori.
    Ebbene, oltre ad essere un pelo piu' piccola (stava sotto i 4,70 m) era anche forse meno prestante di questa Jetta eppure Quattroruote la defini' ai tempi la "superturbo Audi", una vera e propria regina della strada....e parliamo di un'epoca di limiti piu' permissivi (erano i famosi tempi del "da casello a casello"), meno traffico e niente autovelox o tutor. Definirla sottomotorizzata sarebbe stato da manicomio, faceva carne di porco dell'allora sogno dell'Italiano medio arrivato, auto come Alfetta 2000, BMW 520i, Saab 900 Turbo, etc...
    Ovviamente non e' il caso di fare nemmeno un paragone come dotazione tecnologica.

    l'Audi 200 5T

    [​IMG]
     
    Ultima modifica: 20 Settembre 2020
    A Brumista piace questo elemento.
  2. saturno_v

    saturno_v

    Iscritto:
    1245813791
    Messaggi:
    7.408
    Piaciuto:
    1.358
    Tornando alla Jetta, la scioltezza con cui si muove fa pensare ad un'auto di categoria superiore e soprattutto piu' costosa rispetto al prezzo di listino. Anche la silenziosita' e' da vettura di livello piu' elevato.

    Andiamo all'unico neo degno di nota......purtroppo, per ragioni di costo, VW ha deciso su questa generazione di eliminare il retrotreno multilink e passare ad un interconnesso (sulla GLI 2 litri pero' il multilink rimane) che, pur se apparentemente molto ben calibrato, non riesce ad eliminare i saltellamenti e e la propagazione degli scuotimenti tra le 2 ruote quando il fondo non e' ottimo. Tra l'altro e' un interconnesso molto semplice senza alcun ancoraggio particolare (parallelogramma di Watt o cinematismo Scott-Russell).
    In conclusione, questa Jetta e' inconfondibilmente Tedesca cosi' come una Civic e' inconfondibilmente Giapponese...purtroppo Honda sulla sua assolutamente eccellente piccola di casa, nelle versioni base commette l'errore fatale di mettere un CVT.
    Per anni qui in USA ha servito con la sorella Golf da "porta d'ingresso" al possesso di un'auto Teutonica verso brand premium (ed Audi in particolare) dal college via via con le progressioni di carriera riuscendo a fidelizzare tanta utenza verso un certo modo di concepire l'auto....penso che riuscira' a proseguire con questa missione, peccato per quel ponte posteriore interconnesso.
    Tornando al mio ultimo viaggio in Messico a Loreto, avessi avuto questa sarebbe stata tutta un'altra musica.
    Se un giorno decidessi di attaccare definitivamente la passione dell'auto al chiodo e volessi una vettura molto economica ma spaziosa, confortevole, solida e ben costruita, molto parca nei consumi ma con la giusta dose di verve per muoversi con parecchia disinvoltura e con una buona dinamica forse questa Jetta sarebbe la candidata numero 1...complimenti a VW!!


    [​IMG]

    [​IMG]

    [​IMG]

    [​IMG]

    [​IMG]

    [​IMG]

    [​IMG]

    [​IMG]

    [​IMG]

    [​IMG]

    [​IMG]

    [​IMG]

    [​IMG]

    [​IMG]

    [​IMG]

    [​IMG]

    [​IMG]

    [​IMG]

    Il cockpit tutto virtuale delle versioni piu' ricche

    [​IMG]
     
    A Streamliner e Brumista piace questo messaggio.
  3. brandonflowers

    brandonflowers

    Iscritto:
    1540312874
    Messaggi:
    500
    Piaciuto:
    165
    Interessante topic.
    La potenza assoluta ha un valore relativo.
    Bisogna sempre considerare la distribuzione della coppia, il cx, il peso, la trazione e la trasmissione. Magari altro che non mi viene ora in mente.
    E' chiaro che una sedan, non integrale, peso 1300 kg, sovralimentata con cambio non cvt abbia un determinato spunto.
    A parita' di potenza una vettura con sezione frontale sfavorevole, tip, di 300 kg in piu', aspirata e con cvt chiaramente soffre notevolmente quest'insieme di elementi sfavorevoli.
     
  4. NS-4

    NS-4

    Iscritto:
    1579553619
    Messaggi:
    61
    Piaciuto:
    51
    Dunque se ho ben capito: quattro metri e settanta di auto, 150cv, cambio automatico Aisin a 8 marce (per me molto meglio del dsg), spaziosa, comoda, bassi consumi, ecc ecc. Finitura nella media, certo, ma il prezzo? Solo 19 mila dollari, al cambio fanno poco più di 16 mila euro. Certo, la tassazione è diversa rispetto all'Italia però la differenza è davvero abissale. Persino il listino della Polo parte da cifre più alte (anche per la versione base).
     
  5. streak

    streak

    Iscritto:
    1561623620
    Messaggi:
    3.717
    Piaciuto:
    1.184
    Quanta differenza con la Golf 8!
    Questa è un'auto molto più concreta e con pochi fronzoli (a parte i led rossi negli interni, per me roba da ragazzini), tipo Skoda Octavia delle generazioni precedenti... e come erano in generale molte auto tedesche nel passato.

    P.s. non sapevo che anche VW montasse cambi automatici Aisin... perché in Italia solo DSG?
     
    A Brumista piace questo elemento.
  6. a_gricolo

    a_gricolo

    Iscritto:
    1238534943
    Messaggi:
    55.900
    Piaciuto:
    8.056
    Certo che l'elogio del motore da uno va in giro con roba da 700 cavalli è un endorsement mica da poco ;)
     
    A Giulk1971 piace questo elemento.
  7. saturno_v

    saturno_v

    Iscritto:
    1245813791
    Messaggi:
    7.408
    Piaciuto:
    1.358
    Si puo' anche apprezzare roba piu' piccola se fatta bene....:emoji_slight_smile:
     
    A Giulk1971 e a_gricolo piace questo messaggio.
  8. mg27

    mg27

    Iscritto:
    1485435636
    Messaggi:
    3.899
    Piaciuto:
    1.438
    Per i gusti americani è più indicato usare un automatico vero e non in doppia frizione.
    Ci sono svariati esempi di questo passaggio, mi pare che persino la 500 quando era commercializzata negli usa adottasse un cambio automatico al posto del robotizzato (e credo che ragioni economiche a parte in questo caso ci sarebbero solo vantaggi)
     
  9. saturno_v

    saturno_v

    Iscritto:
    1245813791
    Messaggi:
    7.408
    Piaciuto:
    1.358
    Il DSG e' possibile averlo sulla Jetta GLI con il 2 litri turbo (in pratica l'equivalente della Golf GTI)
     
  10. saturno_v

    saturno_v

    Iscritto:
    1245813791
    Messaggi:
    7.408
    Piaciuto:
    1.358
    Ci sono auto disponibili in USA con il doppia frizione (e non parliamo di roba di calibro elevato tipo Porsche), anche la Dodge Dart 1.4 turbo di FCA aveva come opzione una trasmissione dual clutch.
     
  11. mg27

    mg27

    Iscritto:
    1485435636
    Messaggi:
    3.899
    Piaciuto:
    1.438
    Qualche differenza con le europee (mi riferisco alla golf e derivate) che mi vengono in mente oltre al cambio che da noi è un dsg: da noi sulle versioni da 150 cv mi pare sia presente lo schema multibraccio al posteriore e da noi il 1.4 tsi a benzina è stato sostituito dal 1.5 tsi che è ancora più parco, ricco di coppia.

    Generalmente, direi che, fermo restando che il 1.4 tsi ed ancora meglio il 1.5 tsi sono buonissimo motori, il comportamento da te evidenziato nelle prestazioni è in linea bene o male col carattere di tutti i motori che da noi possiamo definire medi a 4 cilindri turbocompressi di produzione europea.
    Nell'uso quotidiano la presenza di un Turbo di piccole dimensioni permette delle coppie ai bassi regimi da turbodiesel con grande gradevolezza di guida.


    Insomma 150cv bastano se hai anche 230 Nm con picco ai 1500 (butto li, non ricordo i dati della Jetta) ma su 4.70 Mt e 1400 kg con un motore aspirato con molta coppia in meno sarebbero appena sufficienti per muoversi al ritmo del traffico.
     
  12. maxressora

    maxressora

    Iscritto:
    1238616996
    Messaggi:
    3.927
    Piaciuto:
    968
    in Italia, la Jetta in tutte le sue versioni, sin dai tempi passati, nmon ha mai incontrato i gusti degli acquirenti, hanno provato anche a battezzarla Bora per un periodo, ma niente da fare, le vendite non sono mai decollate, neppure quando le berline tiravano più dei SUV
    :(
     
  13. mg27

    mg27

    Iscritto:
    1485435636
    Messaggi:
    3.899
    Piaciuto:
    1.438
    Diciamo che principalmente rimangono le sportive. Per tradizione da quel che so io e che qui dicono è che negli usa si preferisce l'automatico, poi magari la verità è altra...

    Del resto anche da noi molti han virato all'automatico, penso a Ford e Psa.
    Non è escluso che anche FCA non rinnovi il suo DCT e adotti in toto gli automatici (esempio su 500x,Renegade e Compass più prestanti han usato il 9 marce ZF, ma sui nuovi firley hybrid usano il TCT) anche in visione di una futura condivisione con PSA di motori.
     
    Ultima modifica: 20 Settembre 2020
  14. Barack

    Barack

    Iscritto:
    1241647149
    Messaggi:
    1.889
    Piaciuto:
    300
    Sono stato in sudamerica lo scorso autunno, Brasile Argentina e Messico, e la Jetta in quest'ultima versione era molto diffusa, anche in versione GLI. segno che , come dici tu, è un prodotto molto riuscito.
     
  15. streak

    streak

    Iscritto:
    1561623620
    Messaggi:
    3.717
    Piaciuto:
    1.184
    Personalmente, per un'auto non sportiva preferisco un cambio a convertitore di coppia a un doppia frizione.
    Sbaglierò, ma mi dà l'impressione di maggiore affidabilità e di maggiore dolcezza nei cambi marcia.
    E ormai, come rapidità, non c'è molta differenza.
    Se è stato scelto per la Giulia, anziché un più sportivo doppia frizione, ci sarà un motivo.
     

Condividi questa Pagina