Problema batteria AGM 12V delle Auris HSD

Problema batteria AGM 12V delle Auris HSD - opinioni e discussioni sul Forum di Quattroruote

  1. XPrience74

    XPrience74

    Iscritto:
    1291398616
    Messaggi:
    12.137
    Piaciuto:
    667
    Ciò è stato segnalato da un forumista ("illustre" partecipante dell'"università dell'ibrido" ) su altro forum a tema, ed in tal caso quel che faccio è sostanzialmente quello di copincollare (con qualche "modifica del caso" ) gli interventi più significativi in tal senso:

    "Un avviso importante a tutti gli interessati ad Auris Hybrid: c'è un problema di moria delle costosissime batterie AGM 12V delle Auris HSD.

    Solo nel nostro forum specializzato, ne abbiamo contate 7, di cui 6 Auris HSD Lounge e 1 Active, che per un'auto con pochi di mesi di commercializzazione è la certezza di un problema, per ora non identificato, ma con risvolti di grave disagio.

    In tutti i casi che abbiamo registrato, e nel quale rientra anche la mia auto, le auto sono state chiuse e dopo uno o piu giorni le auto non davano piu cenni di vita di alcun tipo. In un caso, forse quello piu indicativo, la batteria è morta non appena spenta l'auto: il tempo di scendere dall'auto e le serrature non scattavano piu e non c'era piu corrente. Un'ora dopo è tornata la corrente ma solo per riscomparire il giorno dopo.

    Essendo 6 su 7 delle Lounge, le auto erano state chiuse con lo smart entry & exit, tanto intelligente e sofisticato che non permette la chiusura di alcunchè se viene lasciata accesa qualche utenza o chiuso male il portellone. Unica eccezione le plafoniere. Che però si spengono da sole dopo al max 10/20 min. Ergo in nessun caso è tecnicamente ravvisabile la colpa dell'utente.

    Il problema è che Toyota si è limitata a disporre il test delle batterie e se la batteria superava il test, come anche nel mio caso, ha dichiarato l'auto perfettamente efficiente, non identificando nessuna causa e implicitamente scaricando la colpa sull'utente. Anzi in teoria la concessionaria a cui il servizio di assistenza stradale ha portato le auto, poteva chiedere al cliente il rimborso della ricarica della batteria. Cornuti e mazziati.

    Avere un'auto che può lasciarti a piedi in qualsiasi momento è evidentemente una situazione grave di vizio occulto. Il rifiuto di Toyota Motor Italia di riconoscere l'esistenza di un problema innegabile ed evidente, oltre che grave, è inammissibile e presto questo warning verrà trasmesso alle riviste del settore. Gli utenti, attuali o potenziale, stiano avvisati.

    Naturalmente noi in Italia non siamo soli, e questo utente inglese secondo me ha capito bene l'origine del guasto, c'è qualcosa non và nella programmazione dell'inverter che ricarca la 12V usando la batteria HV. Per ora mi unisco al titolo del Thread "Don't buy a Toyota Auris Hybrid", almeno fino a quando Toyota non darà una risposta convincente.
    Da quello che sta emergendo è una rogna per Toyota Motor Europe, devono evidentemente muoversi a livello di progetto/software.

    Don't buy a Toyota Auris Hybrid Excel

    http://www.toyotaownersclub.com/foru...-excel-hybrid/

    e riporta/sottolinea ...

    "For the third time in a month my &gt£20k car is just a useless paperweight.

    It seems to be, that due to poor design and inadequate research,
    an Auris Excel Hybrid just does not work.

    The battery and charging circuits are just not up to the task of keeping the car in a useable state.

    The 'off' position, I.e. With the car parked and locked, is a complete misnomer,
    As the various 'always on' circuits, specifically the alarm and the 'not so smart entry and start' systems, draw a fair bit of current at all times.
    Fair enough, however, unless you run the car EVERY DAY in daylight, in good weather for at least 20 miles,
    the design of the inverter based charging circuit and the battery capacity is pitifully inadequate to keep a reasonable level of chage in the battery, as a result, the car becomes completely unusable.
    In my latest 'issue' this was just after just one day sitting idle.

    So, after 3 months of ownership, 2 batteries, and 3 inconvenient 'breakdowns', I
    really cannot recommend that anyone considers buying an Auris Excel Hybrid, unless you,
    either drive at least 20 miles a day, every day, without needing lights, wipers or radio.
    Or invest in an intelligent charger, and an external power point to keep the battery charged.
    If I wanted to do that I would have bought a Nissan Leaf or equivalent.

    I really like my car, but, it's completely useless in i's current state, so unless Toyota, finally admit the fact that they under specified and poorly designed and issue a recall to replace the charging circuits and battery with more suitable (and reliable components) they will be getting this car back, along with a bill, a lawyers letter, and a whole lot of bad press.

    Apologies for the moan, but it's really windy and hissing down here, and my car is broke again."

    PS: Notare che la loro versione Excel è la nostra Lounge, e non credo sia un caso visto che 6 delle 7 Auris che hanno mostrato il problema e di cui conosciamo i proprietari, sono Lounge. L'unica Active è una "strana" con dotazioni non esistente sul nostro mercato che forse è d'importazione. ed è l'unica che ha avuto il problema dopo molto tempo, 15 giorni ferma in parcheggio in aeroporto. Le altre 6 è tutta roba da uno-tre giorni al max.

    C'è stato un solo utente che ha misurato col tester la batteria morta invece di chiamare il soccorso, ha trovato la batteria a 3,6V: questo dopo averla parcheggiata e chiusa in box il venerdi sera e ripresa il lunedi mattina. Un valore così basso secondo me non si spiega con un utilizzatore secondario che la fa scendere da fermo, ma con un problema di ricarica in moto. E l'utente stesso ricorda che ha chiuso l'auto nel box al buio e quindi si sarebbe accorto di luci lasciate accese. Come me del resto, che ho parcheggiato l'auto sabato notte nel mio vialetto buio e l'ho chiusa bene perchè il lunedi l'ho dovuta aprire con la chiave meccanica.

    Come anche per gli inglesi, il problema si sta verificando soprattutto sulle auto top di gamma e con smart entry: secondo me è possibile che gli ulteriori accessori aggravino il compito della ricarica ma questo significa che i parametri di ricarica erano già al limite di loro. La Active che si ritrova a terra dopo 15 giorni di sosta in aeroporto, per un'auto di nuova di pacca, non è piu accettabile di questa situazione estrema.

    Per quanto riguarda le altre nazioni, la Auris HSD è commercializzata e costruita solo in Europa e in Giappone. E la versione europea è presumibilmente un pò diversa da quella giapponese. Quindi fanno testo solo le Auris europee costruite a Burnaston UK. E dal messaggio sopra che ho postato, ed è solo uno dei casi postati su ToyotaOwnersClub, si vede che anche in altre nazioni c'è il problema. Per questo ho detto che è un problema per Toyota Motor Europe in Belgio.

    Ci sono altri indizi di qualcosa che non va nel software, e di cui non ho parlato perchè più difficili da analizzare. Soprattutto le Lounge sono soggette ad un inspiegabile fenomeno che abbiamo chiamato "il mistero del SOC sparito" (SOC=state of charge, carica% della batteria HV), che è successo anche a me diverse volte. In pratica ci si ferma per un periodo di tempo breve, si spegne l'auto e quando si riaccende è sparita un'alta % di carica dalla batteria HV. Quando sono riuscito a misurarla, a me è sparita nel nulla da ferma l'8% della carica in 20 min di sosta, ma ad altri utenti fino al 18-20% in 40 minuti di sosta.

    Tenendo presente che ad auto spenta è impossibile che vi siano flussi dalla HV che ammazzerebbero sul colpo chiunque stesse lavorando sull'auto, non resta che pensare, senza scendere qui nei dettagli e ipotesi, che ci siano indicazioni farlocche in giro nel sistema che riguardano la batteria HV. Il che è ancora piu preoccupante visto il costo della batteria HV.

    Ma non finisce qui: potendo disporre del programma Torque che visualizza e registra tutti i parametri presi dalla presa OBD2, abbiamo potuto fare confronti di consumi tra le varie versioni: inspiegabilmente ma invariabilmente, a pari condizioni le Lounge consumano il 20% in piu delle Active senza che le differenze tra i pneumatici o pesi delle versioni possano giustificarlo. Ho in programma un test specifico con registrazione dei parametri con una Lounge, la mia, ed un Active di un amico in fila indiana sullo stesso percorso per inchiodare Toyota alle proprie responsabilità anche per questo.

    Potrebbe essere possibile che anche questo problema di consumi, insieme alla storia della batteria 12V e la sparizione del SOC, siano parte di un unico e solo problema di programmazione.

    Anche se gli HSD sono gli stessi della Prius/Auris del 2009, i software sono cambiati, le emissioni di NOx dimezzate e il comportamento dellauto, a detta di chi le ha avute entrambe, leggermente diverso con maggiore tendenza all'elettrico e migliori consumi con una guida normale. Quindi Prius MY 2012 e Auris 2013 hanno una gestione e un software modificati a fine 2012. E lì potrebbe stare la gabola.
     
  2. Ayo4R

    Ayo4R

    Iscritto:
    1349649060
    Messaggi:
    107
    Piaciuto:
    0
    Giusto per dare una testimonianza. La mia Lounge ha sofferto del problema. Ritirata l'auto il venerdì, la domenica si mette a nevicare copiosamente e ripongo l'auto nel box. Il martedì mattina all'atto di partire batteria 12v scarica, contatto coi cavi, attivazione HV e visita al concessionario. Diagnostica batteria, tutto ok.
    Acquisto tester per verificare voltaggio, per qualche giorno lo tengo sotto controllo, sempre ok, mi stufo di controllare e da 10 mesi mai più successo un problema.
    Cercando su internet si trova facilmente la soluzione senza tante dietrologie. La batteria 12v è sottodimensionata per tenere vivi in fase di non attivazione di HV tutti gli optional della lounge, in particolar modo lo smart key. Quando l'auto nuova arriva in concessionario, prima della consegna al cliente esiste una circolare Toyota che consiglia la ricarica completa della batteria, nel mio caso raccomandazione disattesa e credo in molti altri casi. Chi nei primi giorni dopo la consegna tiene la macchina ferma per un paio di giorni non realizza quei cicli di carica del normale utilizzo che la riportano a una carica media ottimale.
    Soluzione banale:
    se si lascia l'auto ferma per alcuni giorni o più basta disattivare lo smart key system e portarsi dietro dei cavi o uno starter per eventuali situazioni di emergenza.
    Io per ora non ne ho più avuto bisogno.

    Suggerimento a Toyota: su un'auto con una trasmissione eccezionale, è un peccato perdersi nella tirchieria di una 12v da moto, basterebbe mettere una batteria da auto "classica".

    Saluti
     
  3. XPrience74

    XPrience74

    Iscritto:
    1291398616
    Messaggi:
    12.137
    Piaciuto:
    667
    ottima testimonianza!

    mah, sono sempre più portato a pansare che "si siano persi in un bicchier d'acqua"... ed a maggior ragione considerando "tutto quel -restante- popò di roba" ... per poi "andarsi a perdere" per ste cose ... :!:

    e senza poi dimenticare tutti i mln di modelli di hsd venduti ... nonchè mld di km percorsi in tutto questo tempo ... :rolleyes:
     
  4. torrione73

    torrione73

    Iscritto:
    1323011568
    Messaggi:
    65
    Piaciuto:
    0
    A questo punto mi ritengo quasi fortunato ad aver ordinato una Active+ rinunciando alla Lounge!
     
  5. vatuttobene

    vatuttobene

    Iscritto:
    1242653954
    Messaggi:
    654
    Piaciuto:
    0
    Come sapete il "fattaccio" è capitato anche a noi in agosto sulla Lounge con 700 km di mia moglie e questo è il "copia incolla" di quello che avevo scritto, tra l'altro alcuni mi avevano "cazziato" perchè avevo voluto risolvere il tutto accettando il semplice cambio di batteria senza ricoverare l'auto in concessionaria, a fare cosa poi? :
    "ho smontato la batteria in modo che non ci fossero assorbimenti, provata con il tester che da 5,8 v, provato ancora a caricarla ma il carica da batteria guasta quindi lunedi mattina porto la batteria in concessionaria e vediamo se me la cambiano così evito carro attrezzi e altre rotture, è vero che puo succedere ma che peccato avere questa rottura di balle su un'auto così tecnologica"

    la batteria mi è stata cambiata subito con una nuova in quanto dichiarata difettosa, adesso dopo tre mesi e 4.000 km percorsi tutto ok, mi è rimasto il dubbio se il difetto era da imputare alla Yuasa nata male o ad un problema di carica batterie Toyota che però non si è più presentato
     
  6. Ayo4R

    Ayo4R

    Iscritto:
    1349649060
    Messaggi:
    107
    Piaciuto:
    0
    Secondo me hanno montato una partita di batterie "molli" sulle prime hsd.
    La mia consegnata a febbraio aveva la 12 v mezza morta. Dopo la ricarica totale non ha piu' dato problemi, per ora...
    Alla differenza Lounge/ Active ci credo poco , salvo l'ovvio consumo maggiore dello smart entry che comunque è un accessorio che ho dal 2006 e al quale non potrei più rinunciare.
     
  7. modus72

    modus72

    Iscritto:
    1238577164
    Messaggi:
    12.341
    Piaciuto:
    1
    Ma che specifiche ha questa batteria?
     
  8. gullivergulliver

    gullivergulliver

    Iscritto:
    1311508504
    Messaggi:
    443
    Piaciuto:
    2
    quello che vorrei capire, proprio per l'uso della macchina che generalmente faccio, è:

    esiste la possibilità che un uso dell'auto 1 giorno sì e 2/3 no possa risultare "nocivo" o quantomeno non adatto per questa Auris HSD?

    la batteria, quale ne sia la causa - programmazione software e/o caratteristiche del sistema, batteria 12V prevista per quest'auto, accessori succhia batteria - rischia di lasciare abbastanza facilmente a piedi un proprietario che utilizzi non quotidianamente la macchina?
     
  9. modus72

    modus72

    Iscritto:
    1238577164
    Messaggi:
    12.341
    Piaciuto:
    1
    In base a quanto riportato, nella versione Lounge e con l'attuale configurazione la risposta è sì.
     
  10. vatuttobene

    vatuttobene

    Iscritto:
    1242653954
    Messaggi:
    654
    Piaciuto:
    0
    assolutamente no, non c'entra niente l'utilizzo, l'auto dopo la sostituzione della batteria è stata ferma 15 gg. perchè eravamo in California, quando a metà settembre siamo tornati è ovviamente partita al primo colpo ed a oggi dopo 4.000 km fatti normalmente non c'è più stato il minimo problema, sicuramente era difettosa la prima batteria, non conosco i particolari ma secondo me "qualcuno" o di Toyota o di Yuasa è stato poco attento nei controlli di qualità
     
  11. modus72

    modus72

    Iscritto:
    1238577164
    Messaggi:
    12.341
    Piaciuto:
    1
    Nel tuo caso sì, hai ragione, ma nel post sopra si parla di mezzi con sostituzioni ripetute della batteria, lì la storia è un pò diversa ;)
     
  12. vatuttobene

    vatuttobene

    Iscritto:
    1242653954
    Messaggi:
    654
    Piaciuto:
    0
    una morale "banale" ma assolotumente da tenere in considerazione è che quando un'auto ha un problema difficilmente è riconducibile al cattivo utilizzo del proprietario, salvo le "bestie", ma è quasi sempre frutto di anomalie delle parti della macchina stessa, infatti poi si scopre che non si è "soli" ma si fa parte di una casistica di cui sicuramente i produttori dovrebbero tener conto, comunque Toyota nel passato ha sempre dimostrato di reagire anche "mettendoci la faccia" ed intervenedo con coraggio
     
  13. derblume

    derblume

    Iscritto:
    1263944015
    Messaggi:
    3.028
    Piaciuto:
    114
    riguarda la batteria HSD non è la prima volta che sento che si guastano.

    la nostra Prius del 2009/83000km (anche li sembra che esiste il problema) ha tutt ora la batteria originale e da quando lo abbiamo, non ha dato nessuna noia.

    non so il uso dei proprietari ma la mia esperienza con la nostra Yaris, che ha il easy entry è: che quando una volta ho aspettato un famigliare al aeroporto, sono rimasto in macchina col motore e luci spenti ma con la radio e illuminazione interna acceso. dopo forse un quarto d'ora, la batteria non aveva più sufficiente carica per poter ripartire. in effetti sembra che la easy entry consuma parecchio corrente....non so se in questo centra il blocco sterzo che viene soltanto attivato nel momento quando si apre la portiera !?

    se il problema (HSD) persiste io credo che Toyota farà qualcosa. solo c' anche sempre un problema della rete (assistenza) che tante volte non è al altezza.
     
  14. a_gricolo

    a_gricolo

    Iscritto:
    1238534943
    Messaggi:
    54.421
    Piaciuto:
    7.233
    Uhm....strano che siano caduti come peri gnocchi su una boiata del genere. Io resto spesso ad aspettare mia figlia (scuola, piscina....) a radio accesa e dopo una mezz'oretta l'auto si "spegne" (e io la "riaccendo"). E' sempre ripartita (sgrattttttt), ma non è una Lounge. Però mi fa strano che l'easy entry sia così energivoro.....
     
  15. modus72

    modus72

    Iscritto:
    1238577164
    Messaggi:
    12.341
    Piaciuto:
    1
    Leggevo non mi ricordo dove che in Europa l'inquinamento elettromagnetico è superiore al resto del mondo, causa reti mobili, wifi e dispositivi wireless come telecomandi, risponditori ed altro ancora. Quindi le Toy che vengono vendute in Europa hanno telecomandi per l'apertura e chiusura porte con potenze di trasmissione superiori a quelle asiatiche e americane al fine di garantirne un funzionamento senza problemi.
    Riguardo all'easy entry bisognerebbe capire come lavora: le porte si sbloccano quando si tira la maniglia o basta avvicinarsi?
     

Condividi questa Pagina