Maserati Ghibli Hybrid

Maserati Ghibli Hybrid | Pagina 6 - opinioni e discussioni sul Forum di Quattroruote

  1. X_BOND

    X_BOND

    Iscritto:
    1412704526
    Messaggi:
    2.521
    Piaciuto:
    482
    Infatti i "5"elettrici nemmeno sono dichiarati nella pubblicità:)
     
  2. pilota54

    pilota54 Moderatore Membro dello Staff

    Iscritto:
    1238716864
    Messaggi:
    39.127
    Piaciuto:
    9.055
    Il BSG (Belt Starter Generator) di 500 e Panda eroga 3.6 kw, ovvero 4.89 cv (coppia 20 NM). Su ciò il bollo non si paga.

    Tutti i sistemi BSG a 48 Volt funzionano regalando una potenza aggiuntiva di circa 10 o 12 kW (13/15 CV), e una coppia extra di 100 NM. Quello Maserati è un sistema BSG con l'aggiunta dell'E-booster.

    I cv elettrici non sono sempre disponibili, per questo credo che non vengano dichiarati ufficialmente. Nel caso Maserati in particolare il BSG dovrebbe azionare anche l'e-booster, che serve a diminuire il ritardo di risposta.
     
    Ultima modifica: 7 Dicembre 2020
  3. Vittorio

    Vittorio

    Iscritto:
    1603280413
    Messaggi:
    356
    Piaciuto:
    117
    Comunque c'è qualcosa che non mi torna, la mia auto ha 265cv e pesa 2tons e fa prova di 4R 0-100 5,4 sec, questa pesa 200Kg in meno ha 330Cv piu 14 elettrici e fa 0-100 in 5,7 secondi. Misteri della meccatronica.
     
  4. danilorse

    danilorse

    Iscritto:
    1284651157
    Messaggi:
    11.221
    Piaciuto:
    2.101
    Esatto, perche' nei sistemi mild hybrid il motore elettrico lavora solo a bassi regimi e quindi ovviamente non influisce sulla potenza max.
     
  5. danilorse

    danilorse

    Iscritto:
    1284651157
    Messaggi:
    11.221
    Piaciuto:
    2.101
    In realta' la Ghibli Hybrid in condizioni di prova pesa oltre 2100kg.
    La potenza max e' di 330cv. L'apporto dell'ibrido c'e' solo ai bassi regimi.
    Da tenere presente che il motore e' lo stesso 2000 multiair della Giulia con 280cv, ma in questo caso grazie al compressore elettrico che elimina il turbo lag, hanno montato una turbina piu' grande che ha permesso di ottenere 50cv in piu'.
     
  6. pilota54

    pilota54 Moderatore Membro dello Staff

    Iscritto:
    1238716864
    Messaggi:
    39.127
    Piaciuto:
    9.055
    Si, infatti lo dicono anche nella prova su strada che è praticamente lo stesso, a parte la turbina e qualche altro accorgimento.
     
  7. danilorse

    danilorse

    Iscritto:
    1284651157
    Messaggi:
    11.221
    Piaciuto:
    2.101
    Interessante notare che confrontando i dati con la prova della Giulia da 280cv, l'accelerazione e' praticamente uguale mentre i consumi sono superiori di circa il 10%.
    Se consideriamo che la Ghibli in condizioni di prova pesa 400kg in più, significa che la versione hybrid di questo motore garantisce un'ottima efficienza.
    Curiosamente sale anche di 30 km/h la v-max, nonostante un'aerodinamica meno favorevole (cx 0.325 contro 0.30 della Giulia).
     
    Ultima modifica di un moderatore: 15 Dicembre 2020
  8. pilota54

    pilota54 Moderatore Membro dello Staff

    Iscritto:
    1238716864
    Messaggi:
    39.127
    Piaciuto:
    9.055
    Beh, la differenza di CX non è tanta, e in velocità massima 50 cv si sentono abbastanza. Certo che 30 kmh sono tanti, pensavo ne guadagnasse di meno.
     
  9. danilorse

    danilorse

    Iscritto:
    1284651157
    Messaggi:
    11.221
    Piaciuto:
    2.101
    Per quanto riguarda la vmax era stata la Giulia a "deludere", nel senso che ha raggiunto i 230 a fronte dei 240 dichiarati.
    Ad ogni modo mi sarei aspettato anch'io un minor guadagno, pero' e' probabile che la turbina di maggiori dimensioni, che han potuto installare grazie all'apporto del sistema ibrido, ha innalzato la spinta ai regimi piu' alti e cio' ha consentito di sfruttare rapporti al cambio piu' lunghi con benefici effetti sulla vmax, ma anche sui consumi che tutto sommato non sono aumentati di molto.
     
  10. pilota54

    pilota54 Moderatore Membro dello Staff

    Iscritto:
    1238716864
    Messaggi:
    39.127
    Piaciuto:
    9.055
    Oggi ho riletto la prova di Quattroruote della Ghibli Hybrid, approfondendola meglio e leggendo anche i commenti alla "pagella". Inoltre l'ho riletta anche alla luce di quanto riferito da un neo-possessore sul forum maseratista "repartocorse2.com", il quale ha comunicato consumi reali sorprendenti, oscillanti tra i 10 e i 12 km/litro. Devo dire quindi che mi sono del tutto ricreduto rispetto al giudizio iniziale, in sede di presentazione vettura.

    Ora sono convinto che quella di proporre questa Ghibli 2.0 4 cilindri turbo, mild-hybrid e con ben 330 cv, sia stata un'ottima idea. Sicuramente farà dimenticare le versioni diesel precedenti, ha una potenza considerevole e l'esclusivo sistema BSG-compressore elettrico fornisce un ausilio non indifferente su ripresa e consumi. Fare più di 10 km/litro di media, effettivi e sperimentati da chi la possiede, credo sia un risultato eccezionale considerando anche il peso della vettura.

    La definirei un capolavoro nel suo segmento (E), e spero che faccia risollevare le vendite della Ghibli nel mondo, magari convincendo il management a deliberare un'erede (chissà....).
    Credo che anche il costo di manutenzione non possa essere elevato, sia per il citato basso consumo di carburante, sia per il fatto di avere un 4 cilindri, il quale necessita sicuramente di una limitata manutenzione, avendo anche la distribuzione e catena e non a cinghia.

    Se potessi avere la possibilità di comprare una vettura di tale standing, usata ovviamente, non esiterei a comprarla, anche perchè rimane in tutto e per tutto una Maserati come lusso degli interni e bellezza estetica. Per me infatti rimane la più bella segmento E sedan in commercio.

    Complimenti a Maserati dunque e grazie anche a Quattoruote per le 10 pagine del test.
     
    A Maciocamicio, procida, rob33 e 2 altri utenti piace questo elemento.
  11. pilota54

    pilota54 Moderatore Membro dello Staff

    Iscritto:
    1238716864
    Messaggi:
    39.127
    Piaciuto:
    9.055
    Metto qualche altra foto. Imho davvero bella, anche dopo 7 anni di vita.

    [​IMG]
    [​IMG]
    [​IMG]
    [​IMG]
    [​IMG]
    [​IMG]

    Foto grandi allegate da "veloce.it".
     

    Files Allegati:

    A Maciocamicio e principe0602 piace questo messaggio.
  12. pilota54

    pilota54 Moderatore Membro dello Staff

    Iscritto:
    1238716864
    Messaggi:
    39.127
    Piaciuto:
    9.055
    Un filmato interessante. Interviene anche Alberto Zingarelli, responsabile Maserati Ghibli Hybrid. Ovviamente "biturbo" è un modo scherzoso per dire che c'è anche il "compressore elettrico" in ausilio al vero turbo del motore. "A 2.000 giri già 450 NM".

    Theo Jansen (responsabile e-mobility & connectivity Maserati), spiega invece il nuovo infotainment Maserati.
    Bellissime le immagini in super-HD.

     
  13. Maciocamicio

    Maciocamicio

    Iscritto:
    1611413701
    Messaggi:
    2
    Piaciuto:
    1
    Non vorrei sbagliarmi, ma se la vettura è omologata mild-hybrid (e questa lo è) non dovrebbe pagare il superbollo oltre i 185kw, un elemento qualitativamente importante per professionisti e aziende
     
  14. pilota54

    pilota54 Moderatore Membro dello Staff

    Iscritto:
    1238716864
    Messaggi:
    39.127
    Piaciuto:
    9.055
    Ultima modifica: 12 Febbraio 2021
  15. Lenny_84

    Lenny_84 Moderatore Membro dello Staff

    Iscritto:
    1455724142
    Messaggi:
    798
    Piaciuto:
    462
    Mi inserisco volentieri nella discussione per raccontare il mio test drive di ieri sulla Ghibli Hybrid.
    Un amico di famiglia infatti è intenzionato a comprarla e, sapendo della mia passione per le auto, mi ha chiesto di accompagnarlo. Ne sono stato ben felice, le auto del Tridente sono da sempre tra le mie preferite e non ho mai avuto occasione di guidarne una fino a ieri.

    Premessa doverosa per il salone in cui siamo stati accolti, che è Maserati-Ferrari e dunque ci ha offerto un colpo d'occhio pazzesco: su un'ala le varie Ghibli, Levante, Quattroporte, dall'altra tre cavallini rossi (F8, SF90 e 488 GTB) e uno blu (Roma).
    Poco dopo, una volta firmate privacy e liberatorie varie, ci siamo spostati in garage per dirigerci sull'auto oggetto del test drive, una Ghibli GranSport argento con interni in pelle nera. All'accensione la prima sorpresa: il 2.0 suona alla grande!
    Temevo una grossa delusione rispetto alle sonorità che generalmente si possono apprezzare sulle altre Maserati (V8 ma anche V6, impressionante persino il diesel) ma devo dire che il lavoro fatto sullo scarico della Hybrid è all'altezza. Ovviamente ricordando che si tratta di un quattro cilindri e che frazionamenti più nobili emettono senz'altro un rombo più emozionante.

    Saliamo a bordo, per la prima parte del test mi accomodo sul sedile posteriore. L'abitabilità non è eccezionale, rispetto alla Giulia che da qualche mese uso tutti i giorni c'è sicuramente più spazio per le gambe ma forse meno per la testa (non so però se la sensazione sia acuita dal cielo in Alcantara nero). Si viaggia senz'altro bene in quattro perché la seduta è molto comoda, grazie anche a una pelle dei sedili eccezionale; tocco un po' ovunque e trovo che le finiture siano ottime, come ci si aspetta su un'auto di questo livello.
    Cominciamo a fare qualche km e, appena la strada si libera, il mio "collega" apre il gas facendomi apprezzare una notevole spinta contro lo schienale. L'atmosfera è in generale piuttosto ovattata, l'auto passa alla grande sulle imperfezioni e il rombo del motore è decisamente sommesso finché non si sale di giri; a quel punto la sonorità entra nell'abitacolo, ma in maniera comunque piacevole e progressiva.

    Dopo un quarto d'ora ci diamo il cambio, metto subito in Sport+ e dopo poco ho l'occasione di sfruttare un tratto di strada sgombro, nel quale posso affondare sull'acceleratore. La progressione è rapida ma estremamente lineare, non c'è la sensazione della "botta" da turbocompressore; immagino che in questo senso il motore elettrico dia il suo contributo in termini di erogazione, azzerando la sensazione di lag.
    In pochi istanti mi trovo a velocità da ritiro della patente, ma la vera goduria è arrivare a circa 5000 giri e poi sentire lo scoppiettio dello scarico in rilascio... per me che non sono abituato a queste sensazioni ci sarebbe da comprarla solo per questo.
    Segue un tratto più guidato, con qualche curvone e un paio di saliscendi, in cui apprezzo la capacità della Ghibli di appoggiarsi e inserire il muso con rapidità. Quando si esce dalle curve è piacevole sentire il posteriore che "spinge fuori" e la sensazione è di grande agilità, sembra un'auto più leggera di quello che effettivamente è. Lo sterzo è calibrato ottimamente, non è pesante ma nemmeno troppo leggero; anche il feedback è buono ma si avverte l'intenzione di filtrare un minimo le sensazioni, alla ricerca di quel punto di incontro tra sportività e comfort che è insito nel DNA del marchio.

    Finisce la prova e ci rendiamo conto di non aver nemmeno provato sistema multimediale e impianto stereo (peraltro un Bowers & Wilkins di sicura capacità), a riprova del fatto che l'auto invita a concentrare sulla guida i sensi regalando in cambio un grande piacere di utilizzo.
    Io chiaramente non sono un pilota né mi ritengo capace di fare seriamente una recensione, per la quale di sicuro non basterebbe mezz'ora di test drive. Spero semmai di avervi trasferito qualche impressione, di sicuro penso che per chi ha modo di considerare questo tipo di acquisto la Ghibli meriti una prova su strada.

    Il mio compagno di prova, da una ventina d'anni cliente BMW affezionato, scende dall'auto entusiasta e abbozza subito una trattativa commerciale; spero trovi nelle prossime settimane una quadratura, così magari avrò qualche altra occasione di mettermi alla guida del mezzo.
    Nel frattempo, mentre parlano, giro per il salone a studiare tutti i dettagli delle Ferrari esposte. Chissà quando mi ricapita un'altra occasione di ammirarle con questa calma..
     
    Ultima modifica: 14 Febbraio 2021
    A pilota54 e ALGEPA piace questo messaggio.

Condividi questa Pagina