limitazioni al traffico prossimo futuro milano per motori diesel euro 5 con fap

limitazioni al traffico prossimo futuro milano per motori diesel euro 5 con fap - opinioni e discussioni sul Forum di Quattroruote

  1. k0nrad

    k0nrad

    Iscritto:
    1263131680
    Messaggi:
    87
    Piaciuto:
    6
    ciao a tutti,
    ieri, parlando con un conoscente, ho appreso che, contrariamente a quanto pensassi (blocco euro 5 fap il primo ottobre 2024, quindi tra più di 4 anni) milano bloccherà il traffico in zona b già da ottobre 2022. La cosa mi ha buttato un po' nello sconforto, in quanto possiedo una octavia 1.6 tdi del 2010, quindi euro 5 fap. Sto valutando cosa farci, credo che la mia auto varrà più o meno 5.000 euro, ma sinceramente, avendo solo 150.000 km ed essendo perfettamente funzionante e ben tenuta, un po' mi scoccia cambiarla. diciamo anche che mi ci sono affezionato... Sto valutando il da farsi, anche l'idea di una conversione metano/diesel o gpl/diesel potrei prenderla in considerazione (magari potrebbero esserci gli incentivi), ma ho la complicazione del garage al piano -3 e immagino che non potrei parcheggiarci. Voi come vi muoverete? Sinceramente, pur prestando attenzione all'inquinamento, uso più o meno l'auto 2 giorni alla settimana, e il resto uso i mezzi. E vedo un sacco di edifici comunali ancora a gasoglio, e autobus che inquinano come una petroliera, quindi mi sento un po' preso per i fondelli... Voi, residenti a Milano o zoni simili, come vi muoverete? Grazie.
     
  2. gbortolo

    gbortolo

    Iscritto:
    1243469139
    Messaggi:
    7.169
    Piaciuto:
    1.619
    A piedi? :D

    Battute stupidine a parte è un problema serio per molte persone.
    Anche un mio amico ha un'Audi A3 con addirittura un paio d'anni in più (quindi €4) e per andare a Milano non la può più usare.
    Ha pochi km pure la sua. E' in pensione e per muoversi in provincia dove viviamo non ci sono problemi. Per ora.

    150'000 in 10 anni sono 15'000 l'anno.

    L'errore di valutazione purtroppo è stato fatto 10 anni fa.
    Io nel 2009, quando già c'erano tutti i presupposti per capire dove si andava a parare (Cesena fermava i Diesel €4 senza Filtro), presi un benzina, piccolo per limitare costi e consumi. Per un paio d'anni ho un po' sofferto (ho fatto anche 20'000 l'anno) ma in seguito sono rientrato ampiamente in media.
    Oggi è ancora in scuderia e nel frattempo come media annua rientrata ampiamente nei ranghi ed è l'auto di mia figlia.
    Io ho rischiato, ma in quel momento ho rischiato anche in altro senso ben di più, e m'è andata bene. Capisco che per altri possano esserci fattori diversi.
     
    A Brumista piace questo elemento.
  3. gbortolo

    gbortolo

    Iscritto:
    1243469139
    Messaggi:
    7.169
    Piaciuto:
    1.619
    Dovrei anche aggiungere che all'epoca probabilmente la scelta benzina era, di base, fra il 1.6 MPI un po' bolso ed il nuovo 1,2 TSI da 105cv anch'esso e da cui molti avrebbero fatto bene a stare alla larga, visti i successivi problemi alla catena.
    In realtà c'era anche un più collaudato 1,4 TSI da 122 cv.
    Comunque, alla fine, col senno di poi s'è tutti maghi. ;)
     
    A Brumista piace questo elemento.

Condividi questa Pagina