Le follie di una GP4 II 2014 e di Citroen Italia

Le follie di una GP4 II 2014 e di Citroen Italia - opinioni e discussioni sul Forum di Quattroruote

  1. gianluca.tatti@gmail.com

    gianluca.tatti@gmail.com

    Iscritto:
    1537520297
    Messaggi:
    1
    Piaciuto:
    0
    Buonasera colleghi citroenisti. Con la mia GP4 del 2014 ho una situazione che definire grottesca è riduttivo.

    acquistata usata con 60mila Km, dopo qualche giorno di utilizzo segnala la spia rabbocco urea. IL mio citromecca rabbocca ma nulla, va in diagnosi. Risultato: sonda nox da sostituire. Sembra una cosa facile, identificano il ricambio 98 07 38 82 80 ma bum! a quanto pare il pezzo non risulta essere disponibile o ordinabile sul mercato italiano. Ci è voluto un mese per avere il pezzo ordinabile sul mercato italiano, ma non risultava prezzo. Parliamo di giugno 2017.
    Il tempo passa, la macchina sempre con il conto alla rovescia (che sistematicamente mi resettavano in officina ma voleva dire passare mezza mattina li) e nulla. Ad agosto spazientito tra concessionario e servizio assistenza sento mio cugino a Parigi, in 48 ore il ricambio è in Italia. Me lo cambiano, sistemano la macchina e via... Sembrava andare bene, tolto il fatto che è rimasta in ricovero quasi due mesi in estate ed ho dovuto pagare di tasca il noleggio di una macchina sostitutiva.
    A maggio riappare il problema, "rabbocco urea, avvio motore non possibile tra xxxx Km". Oggi siamo a settembre, il ricambio ancora non risulta essere disponibile sul mercato italiano. Il meccanico non ne esce, l'ultimo tentativo è la sostituzione del serbatoio urea.

    Ora il problema non è tanto quello - spero di risolvere - la nota dolente, terribile è il servizio clienti citroen (tutto log disponibile dalla mia area cliente)
    - 20/05/2017 chiamo e aprono tkt per il pezzo che pare non esista
    - 24/05/2017 sollecito
    - 30/05/2017 pezzo non ordinabile
    - 03/06/2017 officina sollecita, pezzo sempre non ordinabile
    - 05/06/2017 citroen manda un messaggio: spiacenti non abbiamo aggiornamenti
    - 15/06/2017 contatto citroen: il cliente deluso sollecita riscontro. la ricontatteremo
    - 04/07/2017 il cliente sollecita, si sente abbandonato
    - 05/07/2017 citroen scrive: spiacenti il ritardo è dovuto a sfavorevoli concomitanze eccezionali la ricontatteremo
    - 11/07/2017 prima diffida scritta da parte mia
    - 08/11/2017 seconda diffida con richiesta rimborso costi sostenuti per via del fermo dell'autovettura. Pur non essendo in garanzia - secondo il mio legale - la responsabilità del mancato reperimento di un pezzo di ricambio è responsabilità della casa madre.
    - 13/11/2017 disconoscono ogni responsabilità, ma visto che non è in garanzia la colpa non è loro. Mi offrono due tagliandi gratuiti, rifiuto
    - 26/11/2017 raccomandata ar del mio legale con richiesta rimborso costi e danni
    .... e poi silenzio totale...
    nel frattempo avevo sostituito la sonda, la macchina pareva andare bene fino a maggio 2018, il ticket rimane sempre aperto, non rispondono alla raccomandata del legale
    16/07/2018 chiamo e risollecito, interviene l'officina chiedendo il cambio del serbatoio in garanzia. rifiutano.
    20/07/2018 servizio clienti citroen chiude il tkt come risolto
    13/09/2018 riapro nuovo tkt chiedendo spiegazioni al silenzio, al fatto che non rispondono al cliente, al fatto - gravissimo - che non rispondono alla citazione di un avvocato
    14/09/2018 li contatto: cliente deluso lamenta mancata risposta
    20/09/2018 li ricontatto: cliente deluso lamenta mancata risposta.

    Ma davvero? Ma che servizio clienti hanno questi scemi? Manco la peggior Tata o Dacia del mondo si comporterebbe in questa maniera.

    Sinceramente, non so come uscirne, neppure il mio legale che consiglia una causa civile, ma sarebbe un investimento di soldi importante.

    La disperazione è totale, ogni 3 settimane devo farmi resettare l'allarme. Deluso è dir poco. Questa non è serietà. Intanto il pezzo sostituito oltre un anno fa parrebbe essere ancora non ordinabile sulla rete distributiva italiana.

    Consigli? [​IMG]
     
  2. mistergc

    mistergc

    Iscritto:
    1238578092
    Messaggi:
    426
    Piaciuto:
    5
    E' probabile che il primo proprietario l'abbia venduta dalla disperazione dopo che è scaduta la garanzia.
    Comunque delle C4 Picasso ne ho sempre sentito parlare molto male.
     
  3. ICARUS65

    ICARUS65

    Iscritto:
    1334315591
    Messaggi:
    1.585
    Piaciuto:
    20
    C'e un richiamo per la sostituzione dell'impianto di iniezione di urea per problemi al cablaggio e' stato effettuato sula tua? Da articolo su 4R

    "LO SCANDALO del dieselgate ha riportato sotto i riflettori il tema delle emissioni inquinanti e delle difficoltà delle Case a soddisfare le sempre più stringenti normative, soprattutto quando
    si parla di motori alimentati a gasolio. Si è così assistito al proliferare di dispositivi atti a contenere la nocività dei gas
    di scarico (sia i particolati sia gli ossidi di azoto) entro i limiti imposti dalle normative, soprattutto l'Euro 6.
    Alcuni di questi apparati, però, pur assolvendo al loro compito, possono causare malfunzionamenti collaterali:
    se ne sono accorti i proprietari della Citroën C4 Gran Picasso, alle prese con le bizze dell'impianto d'iniezione di urea per il catalizzatore Scr del turbodiesel 1.6BlueHDi.
    INIEZIONEDIFFICILE
    In questo propulsore(e su tutti gli altri che adottano una soluzione analoga), il compito di abbattere gli ossidi di azoto(NOX)è demandato al catalizzatore Scr(Selective catalyst reduction),il quale,per poter funzionare,ha bisogno di due cose:una temperatura di almenoN200°C e l'ammoniaca.
    Siccome la seconda è nociva,si è pensato di sfruttare il fatto che ad alte temperatura l'urea miscelata con acqua si trasforma, appunto, in ammoniaca, reagendo con gli ossidi di azoto e trasformandoli in azoto e acqua.
    Per fare tutto ciò,è necessario iniettare l'urea all'interno
    del catalizzatore Scr e pertanto serve un serbatoio supplementare dove contenerla (nel tondo), una pompa, un iniettore e predisporre l'elettronica di controllo.
    Sulla C4GranPicasso (ma anche su altri modelli del Gruppo PSA equipaggiati con lo stesso motore,il DV6F) può succedere che si
    accenda una spia di avaria sul cruscotto che comunica problemi all'impianto dell'urea e difficoltà di avviamento.
    I tecnici francesi hanno scoperto che l'inconveniente è causato dalla strana propensione del serbatoio di plastica che
    contiene l'additivo a implodere a causa del vuoto che si crea al suo interno. Come può accadere? Il contenitore racchiude al suo
    interno la pompa d'iniezione e talvolta uno sfiato d'aria deficitario può essere la causa. Se ciò accade, si rende necessario
    cambiare il serbatoio. In altri casi, per eliminare l'inconveniente è sufficiente verificare il tappo di chiusura oppure riprogrammare la centralina di comando dell'impianto Scr. La Citroën interviene
    in garanzia sugli esemplari che dovessero manifestare l'inconveniente, ma già dalla fine del 2016 è intervenuta
    inproduzionecondeicorrettivi.
    Cosimo Murianni "

    Articolo nel riquadro bianco:
    "LADIFESA
    Ecco la posizione della Citroën
    sul problema che ha coinvolto
    l aC4GrandPicasso:«Siamo
    al corrente dell’inconveniente e
    siamo intervenuti in produzione,sin
    da lsettembre de l2016. Riguardava
    alcune C4Picasso con motori 1.6
    e 2.0BlueHDiEuro6, costruite fino
    all’ottobre 2016.L'avariae ralegata
    alla difettosità dell amessa in aria
    libera del tappo del serbatoio
    dell’ureae all’attivazione del sistema
    stesso.Il correttivo adottato consiste
    nell’adozione di un nuovo tappo di
    riempimento con messa in aria libera
    integrata,oltre all'evoluzione della
    strategia di attivazione della pompa
    del serbatoio Scr(nuovosoftwaredi
    gestione).Inpost-vendita,a seconda
    dei casi,si sostituisce il serbatoio
    o il solo tappo.In quest'ultimo caso
    s'installa anche un nuovo software
    di attivazione della pompa
    del serbatoio.Non risultano richieste
    per vetture con più di due anni:quelle
    coinvolte sono quindi in garanzia»."

    [​IMG]
     

Condividi questa Pagina