Piazza Toyota (thread generico)

Piazza Toyota (thread generico) - opinioni e discussioni sul Forum di Quattroruote

  1. XPrience74

    XPrience74

    Iscritto:
    1291398616
    Messaggi:
    12.137
    Piaciuto:
    666
    Trattasi di una sorta di thread "sperimentale" il quale devo dire che "covavo" da qualche tempo oramai ma che solo adesso ho deciso di mettere in pratica.

    Diciamo che tale 3d non avrebbe un'argomento, e quindi scopo, ben specifico, ma bensì costituire un luogo virtuale dove eventualmente scambiare i propri pensieri ed opinioni che riguardano (anche) questo costruttore, e fra gli es:
    Toyota & / vs (passato e/o presente) ...
    - concorrenza ...
    - filosofia / metodologia ...
    - ricordi e/o esperienze dirette e/o indirette varie ...
    - competizioni ...
    - curiosità dal mondo (servizi, foto, video) ...
    - e qualsiasi altra cosa venga in mente ...

    NB; Questo non vuol assolutamente stare a significare che qui si debba creare una sorta di "ring" o cose del genere ... ma bensì un "leggero" e civile luogo di discussione altrimenti anche questo 3d potrebbe avere un'epilogo "segnato" come purtroppo da ultimi tempi a questa parte in questa sezione ... :!:
    Anche perchè imho tante volte ci sarebbero delle cose da riportare che non necessiterebbero aperture di appositi 3d.
     
  2. Xator

    Xator

    Iscritto:
    1292154112
    Messaggi:
    447
    Piaciuto:
    0
    sulle ibride c'è un qualche menù per cambiare per esempio la visualizzazione dei Litri per 100km in KM al litro o per cambiare sfondi/colori al touch etc? intendo menù non pericolosi però "segreti".
     
  3. XPrience74

    XPrience74

    Iscritto:
    1291398616
    Messaggi:
    12.137
    Piaciuto:
    666
    se non erro il settaggio relativo ai consumi si dovrebbe effettuare tramite il tasto "disp" sul volante, mentre nisba dovrebbe essere per quello relativo a colorazione e sfondi ... ed a memo che non lo si possa fare tramite delle operazioni "non convenzionali"(menù segreto) per via T&G, cosa che sino a qualche tempo fa, ed a meno che non sia io a non riuscire più a trovare, tale operazione era visionabile sul tubo.
     
  4. XPrience74

    XPrience74

    Iscritto:
    1291398616
    Messaggi:
    12.137
    Piaciuto:
    666
  5. ilopan

    ilopan

    Iscritto:
    1247085232
    Messaggi:
    6.769
    Piaciuto:
    83
    Toyota ha un grande merito mondiale di cui tutti beneficiamo senza saperlo (filosofie, lo hai detto tu che se ne poteva parlare).

    Quello di aver cambiato il modo di concepire la qualità, il coinvolgimento degli addetti alla catena di montaggio e della cultura e del rispetto del cliente.

    Al forsennato fordismo...negli anni 90 il settore delle industrie auto cambiò radicalmente grazie al modo di lavorare ed alla filosofia Toyota.
    Ne potremmo parlare per ore, per giorni, per settimane.

    Le case automobilistiche prima azzardavano pure a mandare pezzi incerti in concessionaria e poi si riparavano sui piazzali o addirittura in mano ai clienti.
    Non dico stupidaggini, fidatevi.
    L'importane era fatturare ed arrivare a vendere prima della concorrenza.

    Il Toyotismo invece, sancì che nella catena di montaggio, ogni addetto era cliente e fornitore nello stesso tempo.
    Se un pezzo era anomalo, se una operazione era incerta, il pezzo andava bloccato, la postazione di lavoro alienata.

    Quindi nacque l'esigenza di organizzare la singola postazione come la più perfetta e funzionale della fabbrica.
    Nacque altresì l'esigenza di avere uomini coinvolti e consapevoli, quindi formati e dare loro l'esito dei propri risultati.

    E' stato un cambiamento storico che man mano ha dato impulso a tutti gli altri brand.
    Molte case automobilistiche hanno pagato milioni anzi miliardi di lire per avere esperti di queste tecniche elaborate dalla Toyota.
    Toyota inventò il TPM, e la fabbrica snella, dove l'addetto ai lavori era il centro dell'attenzione operativa e dirigenti ed impiegati, solo dei "servi" nobili (si fa per dire) che dovevano accogliere e risolvere problemi ed aspettative della linea.
    L'operaio deve essere coinvolto, consapevole, responsabile e non scazzato alla Cipputi che fa il suo lavoro (magari distrattamente) pensando a Imu e Tares e figli all'università e sindacati inutili.

    Detto a parole è facile, ma farlo è difficilissimo, soprattutto in aziende europee ed americane dove i vertici rappresentavano e rappresentano potere globale, dove il contesto è avverso rispetto a queste filosofie.

    E così la qualità Toyota, che per quanto discutibile sia da chiuqnue.... ma altretatnto palese a chiunque divenne il mito.
    La qualità era il risultato globale di mille attività di qualità, dalla piccola vite, alla pulizia, al coinvolgimento dell'uomo, alla coerenza allo studio ed al mantenimento del macchinario

    Ma cè tanto e tanto di più che Toyota ha cambiato nel mondo dei veicoli.
    Tutti si organizzarono per assorbire le filosfie Toyota e per molti cambiò proprio la vita aziendale ed i parametri di conduzione di uno stabilimento.
    Indirettamente Toyota ha migliorato il settore dell'auto in maniera globale.

    Chi le sa queste cose, può dirle...se no si resta sempre nella piazzetta dei discorsi da bar a dire che questa o quella macchina è meno peggiore di quell'altra.

    TOYOTA è grande, e bisogna solo ammetterlo.
    Poi design..auto belle o meno... e mercati fanno la differenza, ma la qualità TOYOTA e lo stle di lavoro Toyota non ha eguali.

    ;)
     
  6. claudik

    claudik

    Iscritto:
    1256741579
    Messaggi:
    1.519
    Piaciuto:
    0
    la qualità nasce da mille particolari...

    tra cui c'è anche la serietà.

    (e su questo..............i giapponesi per il loro paese hanno fatto anche i kamikaze.......)

    per quanto attiene alla qualità invito alle riflessioni affrontate nel best sellers mondiale:

    lo zen e l'arte della manutenzione della motocicletta

    di Robert Piersig.

    un romanzo interessante con un finale mozzafiato... che parla di qualità....

    incidentalmente di moto
     
  7. XPrience74

    XPrience74

    Iscritto:
    1291398616
    Messaggi:
    12.137
    Piaciuto:
    666
    ben detto ilopan ;)
    e soprattutto meno male che in merito il discorso lo abbia intrapreso anche qualcun'altro, dato che ho proprio come l'impressione (?) che se sia io a dire cose del genere - cosa che ho più volte fatto (anche ultimamente) - tale approccio viene "letto" come la "leccatina di turno"...
    E comunque non'è neanche un mistero che, attori dell'industria dell'automotive, così come di altri settori ... hanno dichiarato di aver preso come esempio, studiando, la scuola/metodo nipponico, il quale il metodo toyota / toyotismo (materia universitaria, nonchè oggetto di esempio ad opera di esperti di settore tramite conventions internazionali) è uno dei più significativi, ossia tutte quelle aziende che abbisognino di organizzare, e quindi razionalizzare ed ottimizzare i propri cicli di produzione e vendita ...

    tanto per dirne un paio, nonchè rimanendo in ambito auto, gli stesi operai sono personalmente coinvolti, e quindi interessati nelle attività di miglioramento dell'azienda, e quindi la sua (migliore) riuscita ...
    oltre a portare l'esempio che tu stesso accennavi relativamente allo stop della catena produttiva in caso di qualsivoglia intoppo ... processo che viene ripristinato solo quando il tutto non sarebbe rientrato nelle specifiche richieste ...
     
  8. modus72

    modus72

    Iscritto:
    1238577164
    Messaggi:
    12.341
    Piaciuto:
    1
    Sai com'è, quando un utente parla solo dei pregi, delle meraviglie, delle qualità positive di un marchio mentre grane e difetti vengono ammessi dopo lunghe dimostrazioni e comunque sempre a denti stretti, il sospetto viene..
     
  9. XPrience74

    XPrience74

    Iscritto:
    1291398616
    Messaggi:
    12.137
    Piaciuto:
    666
    molto pittoresco ...
     
  10. modus72

    modus72

    Iscritto:
    1238577164
    Messaggi:
    12.341
    Piaciuto:
    1
    Tutt'altro..
     
  11. XPrience74

    XPrience74

    Iscritto:
    1291398616
    Messaggi:
    12.137
    Piaciuto:
    666
    qualcosa che mi sfugge?!?
     
  12. ilopan

    ilopan

    Iscritto:
    1247085232
    Messaggi:
    6.769
    Piaciuto:
    83
    Toyota per me era un marchio "tabù" fino al 2011.
    Mi rubarono una panda e dovetti subito riacquistare un'auto per la famiglia.

    Era in offerta uno degli ultimi pezzi della Yaris 2^ serie (stava per uscire la nuova) e col prezzo buono e l'offerta.... la presi.
    Poi seguì una verso-s e ieri mattina ho ritirato la nuova Yaris.
    3 Toyota in 2 anni.
    Non volevo crederci, quando "assaggiai" le Toyota, ma avevano qualcosa di diverso che non saprei neppure definire, probabilmente anche il "potere" illusorio del mito del brand...però alla fine cammini in e con unaToyota con fiducia e serenità.

    Linea, bellezza, e altro..... sono di certo discutibili...ma la sensazione di affidabilità e della qualità percepita è notevole.

    Sembra che chi abbia una Toyota venga seguito da una sorta di telecamera permanente...una specie di "thruman show" che ti controlla in tutto.... ed in qualsiasi cosa fai... con la tua Toyota.
    E' un buon sentimento quello di non sentirsi abbandonati... ;)
     
  13. XPrience74

    XPrience74

    Iscritto:
    1291398616
    Messaggi:
    12.137
    Piaciuto:
    666
    ottimo! e congratulazioni per il nuovo, ed ennesimo toyotino in famiglia :thumbup:
    è in sostituzione della precedente? sempre il millino?

    PS; oggi ho incrociato il new Rav4, alla faccia di chi lo riteneva brutto ed insignificante!!! :shock: era di color nero, e devo dire che tra le dimensioni non proprio lilliputziane (lungh), e la linea molto filante (ed imho moderna), fa un'effetto tutt'altro che "dimesso"!!!! :shock:
    PPS; a pochi metri (questa volta parcheggiata), ho visto per la prima volta anche la CT (3/4 post), color canna di fucile, e proprio come da foto, appare molto particolare in quanto con una personalità davvero marcata ... il che la rende certamente riconoscibile ... notevole!
     
  14. ilopan

    ilopan

    Iscritto:
    1247085232
    Messaggi:
    6.769
    Piaciuto:
    83
    Non oso dire che macchina ho venduto e perchè.
    Mi massacrerebbero...tutti!
    Comunque ora ho due Yaris, 2^ e 3^ serie...in atttesa di...non lo so!
     
  15. XPrience74

    XPrience74

    Iscritto:
    1291398616
    Messaggi:
    12.137
    Piaciuto:
    666
    a proposito di "curiosità dal mondo"...

    non male il "ferruccio" direi ... ;)

    Toyota Tacoma: in vendita l'esemplare ottimizzato per raggiungere il Polo Sud

    Toyota ha messo in vendita lo speciale Tacoma costruito per raggiungere il Polo Sud. Utilizza un motore V6 sovralimentato, monta ruote da 44 pollici ed è ovviamente irrobustito nel telaio e nelle sospensioni. Non mancano però alcuni confort, oltre ovviamente ad uno specifico sistema di riscaldamento.

    Era l?estate del 2011 quanto Toyota volle raggiungere il Polo Sud nel minor tempo possibile, più velocemente di qualsiasi altra spedizione organizzata via terra. I membri della comitiva non potevano certo raggiungere l?Antartide con un pur robustissimo fuoristrada. Avevano bisogno di un mezzo specifico, adatto all?ambiente ed alle circostanze, che potesse condurli nei meandri di una regione selvaggia ed inospitale: la temperatura media è nell?ordine dei 40 gradi sotto zero (con picchi di -56°), mentre i rilievi possono svilupparsi fin oltre i 3.400 metri. Questi ostacoli hanno portato i tecnici del marchio a sviluppare uno specifico Toyota Tacoma, ora in vendita su eBay.

    L?auto è stata sviluppata in tre anni e vanta specifiche decisamente fuori dall?ordinario. Utilizza ad esempio un motore V6 da 4.6 litri, sovralimentato tramite compressore, che sviluppa una potenza massima di circa 390 CV. Il serbatoio può contenere fino ad un massimo di 1.200 litri, mentre la pompa del carburante inietta 1 litro per secondo. Utilizza ruote da 44 pollici, un verricello capace di muovere ben 9 tonnellate e sospensioni dalla lunga escursione, mentre nell?abitacolo è previsto un roll cage ed il telaio ha subito un?opera di irrobustimento. La batteria è doppia. Non manca un impianto solare, realizzato per alimentare i sistemi di bordo a motore spento.

    Gli uomini Toyota potevano infatti contare sull?impianto audio, su un apposito impianto ? ça va sans dire ? di riscaldamento, sui vetri elettrici e su un impianto di comunicazione satellitare. L?elaborazione era poi completata dai sedili di tipo sportivo e da cinture di sicurezza più contenitive. Questa speciale Toyota Tacoma ha percorso circa 18.000 chilometri ed è stata venduta per 52.600 dollari.


    http://tinyurl.com/nauyl6m
    ____________________________________________________________________

    ibrido: qualcosina si muove? 8) ...

    http://tinyurl.com/ppeyyno
     

Condividi questa Pagina