Mazda 3 2019 e cerchi/ruotino di scorta: qualcosa non va

Mazda 3 2019 e cerchi/ruotino di scorta: qualcosa non va - opinioni e discussioni sul Forum di Quattroruote

  1. gladio56

    gladio56

    Iscritto:
    1257352656
    Messaggi:
    163
    Piaciuto:
    5
    Buongiorno,

    ho fatto il test drive di Mazda 3 2019 122 cv con cerchi da 18 e l'ho trovata un po’ ... diciamo ... “duretta” sulle sconnessioni.


    Questa mia impressione peraltro è confermata da almeno due recensioni in italiano che si trovano su you tube.


    Mazda 3 mi è parsa financo più dura di Honda Civic X e Toyota GT86, per dire.


    Ho chiesto ai concessionari se è possibile ordinarla coi cerchi da 16.

    Mi è stato risposto che non è possibile poiché l'auto arriva direttamente coi 18 (modello Exceed).

    Se voglio i 16 li ordino, ma mi ritrovo coi 18 già montati e i 16 me li tengo in aggiunta.

    Ho chiesto allora “uno scambio alla pari”: lascio loro i miei 18 e mi porto a casa l’auto coi 16 a costo zero. Ma nulla da fare anche in questo caso.


    Ditemi quello che volete, ma un'auto da 122 cv aspirata coi 18, rigida, a me fa un po’ ridere, eppure così è.

    Certo, si potrebbe prendere il modello base coi cerchi da 16, ma io non voglio il modello base.


    E veniamo al ruotino di scorta.

    Alcuni concessionari mi hanno detto che non si può avere (solo kit di gonfiaggio), altri riferiscono che si può installare (con un lavoro “non indifferente”) alla modica cifra di 800 euro.


    Ma dico io, una normalissima segmento C con cerchi da 16/17 e ruotino di scorta è chiedere troppo?

    Per Mazda evidentemente si.
     
    Ultima modifica: 8 Ottobre 2019
  2. elancia75

    elancia75

    Iscritto:
    1238537333
    Messaggi:
    8.961
    Piaciuto:
    903
    Avrebbero dovuto fare una vettura "induribile" e non dura di base. Ma questa taratura imho è indispensabile per farla stare "bene" in strada con quello schema sospensivo posteriore (che non nomino sennò sembra che sono fissato :emoji_smile:).
     
  3. streak

    streak

    Iscritto:
    1561623620
    Messaggi:
    431
    Piaciuto:
    123
    Ti è sembrata più "dura" della precedente sulle sconnessioni?
    A me no, per niente.
    Anzi, mi sembra che "balli" di meno.
     
  4. elancia75

    elancia75

    Iscritto:
    1238537333
    Messaggi:
    8.961
    Piaciuto:
    903
    Se la precedente, come da test di Massai, era egregia addirittura su sterrati probabilmente, dando per buone le tue affermazioni in cui dici che la nuova con "quella cosa lì sotto che interconnette le ruote" sia addirittura meglio, il forumista che si lamenta è abituato o a berlinone di classe superiore o a certe Citroen con assetto moolto flow.
    Dovresti provare ad interfacciarti con lui e dirgli che invece assorbe bene e lui è abituato troppo bene (o male). :emoji_wink:
     
  5. streak

    streak

    Iscritto:
    1561623620
    Messaggi:
    431
    Piaciuto:
    123
    Beh, è evidente che lui è abituato a qualcosa di ben più morbido.
    Tra i possessori della nuova 3, non mi sembra di aver letto finora lamentele per rigidezza eccessiva.
    Se a Gladio56 la Mazda 3 pare troppo rigida, nessuno lo obbliga a comprarla. Mettere i cerchi da 16, per me, non cambia di molto la capacità di assorbire lo sconnesso e peggiora di molto il look.
    E' meglio se si orienta su un'auto più "soft", se la 3 non lo soddisfa.
     
  6. elancia75

    elancia75

    Iscritto:
    1238537333
    Messaggi:
    8.961
    Piaciuto:
    903
    Nemmeno secondo me i cerchi da 16 portano miglioramenti su sconnesso. Poi una "sana" rigidezza può servire in altro..
     
  7. streak

    streak

    Iscritto:
    1561623620
    Messaggi:
    431
    Piaciuto:
    123
    Siccome le sensazioni personali possono essere fallaci per loro natura (ergo, anch'io mi posso sbagliare confrontando la nuova con la vecchia), è meglio affidarsi ai rilievi strumentali delle prove di Quattroruote.

    Facendo un confronto diretto tra IV serie 2.0 G MH e III serie 2.2 D (proprio quelle che ho avuto e che ho) risulta che come sospensioni la nuova batte la vecchia su: gradino, caditoie stradali, rotaie, lastroni e passo carraio. La cosa più stupefacente è che il vantaggio maggiore della nuova è proprio sul retrotreno, nonostante il ponte torcente!
    La vecchia vince, ma di pochissimo, solo sul pavé.

    Passando a un giudizio di 4R a parole, per la nuova scrivono testualmente: "La taratura delle sospensioni privilegia il confort, piuttosto che una guida sportiva", e poi in pagella: "È silenziosa, ma soprattutto riesce a filtrare bene le irregolarità della strada. Specie davanti, dove le sospensioni sono più efficaci sulle sconnessioni marcate".

    In conclusione, ci può stare che non vi fidate di quello che scrive un pincopallino qualsiasi come me, ma vi fidate delle prove di Quattroruote e dei relativi rilievi strumentali?
     
  8. elancia75

    elancia75

    Iscritto:
    1238537333
    Messaggi:
    8.961
    Piaciuto:
    903
    Davanti ha lo stesso schema della vecchia, con probabili ammortizzatori migliori, dietro ha uno schema inferiore al quale possono aver applicato un migliore filtraggio acustico e a livello di silent blocks.
    Se per assorbimento intendiamo "filtraggio" può essere sicuramente migliore, mentre se intendiamo il "come lavora la sospensione cinematicamente", credo sia dura avere lo stesso comportamento in qualsiasi situazione.. mentre credo che in situazioni di strada standard e di guida standard possa essere pressochè identica oltre che vantaggioso, il ponte, come peso generale e semplicità.
    Con una sosp. a rute indipendenti la ruota resta dritta in rollìio (recupero Camber) in maniera ottimale, soprattutto se ti affossi in una buca o avvallamento con una delle due ruote.
    Con interconnesso la torsione deve annullare il trasferimento da un assale all'altro, con un multileve viene gestito dal leveraggio apposito.
    La cerniera non trasferisce momento, l'incastro sì... e deve lavorare la flessione/torsione della barra per trasferirne il meno possibile all'altra (se il ponte è rigido nisba, infatti il torcente è definito semi-indipendente e non totalmente interconnesso).

    Quindi un conto è il filtraggio un conto è il comportamento della sospensione.

    Va da sè che se i valori strumentali (filtraggio) sono molto buoni, lamentarsi dello scarso comfort porta alla curiosità di capire quale riferimento abbia l'opener. :emoji_wink:
     
  9. streak

    streak

    Iscritto:
    1561623620
    Messaggi:
    431
    Piaciuto:
    123
    Sempre molto interessanti le disquisizioni tecniche, ma secondo me alla fine quello che conta veramente è il comportamento pratico su strada.
    E su questo occorre dire che ognuno ha le proprie esigenze e i propri gusti: quello che va bene per me può non andare bene per un altro.
    La Mazda 3 non è certo l'auto perfetta, e anche a me piacerebbe un'auto che passa sulle buche come se avesse le sospensioni idropneumatiche, ma visto quanto l'ho pagata e considerando altre sue qualità, mi posso anche accontentare. :emoji_grinning:
     

Condividi questa Pagina