DS 7 Crossback 2.0 HDI EAT8 - Diario di bordo

DS 7 Crossback 2.0 HDI EAT8 - Diario di bordo - opinioni e discussioni sul Forum di Quattroruote

  1. Lenny_84

    Lenny_84 Moderatore Membro dello Staff

    Iscritto:
    1455724142
    Messaggi:
    795
    Piaciuto:
    455
    È da qualche tempo che latito da queste parti, come sanno gli altri mod il nuovo lavoro e gli impegni di questo periodo mi assorbono completamente.
    C’è però una novità molto positiva: mi è stata assegnata un’auto aziendale, un prodotto decisamente interessante che mi consente - unendo l’utile al dilettevole - di ravvivare una delle aree più desolate del forum: l’area DS :emoji_joy:

    Lo dico subito a scanso di equivoci: è una di quelle auto che, se non avessi avuto occasione di vedere da vicino e provare, difficilmente avrei preso in considerazione per un acquisto. Non amo SUV e crossover (anche se in questa fase della mia vita, con due bimbi sul seggiolino, hanno sicuramente un loro perché), men che meno quelli a due ruote motrici, il prezzo di listino è impegnativo per le mie tasche, in foto non mi aveva colpito particolarmente.
    Già nei mesi scorsi però, vedendolo la DS 7 in salone e potendo approfittare di prova statica e test drive (lavoro in un grande dealer italiano) avevo potuto apprezzare l’ottima fattura degli interni e la notevole presenza scenica. Non potevo sicuramente immaginare che poco dopo sarebbe diventato una fedele compagna di viaggio, almeno per qualche mese.

    Nella nostra azienda, infatti, è uso cambiare spesso il parco in dotazione: sono tutte auto che poi vengono rimesse in vendita ex demo, con pochi mesi e pochi chilometri sulle spalle.
    Mi faceva piacere però raccontare questa avventura iniziata da un paio di settimane, anche perché si tratta di un’auto che non si vede spessissimo sulle nostre strade.

    Spero che a qualcuno possa tornare utile questo piccolo resoconto, o che perlomeno vi divertiate a leggerlo nelle prossime settimane.
    Bon voyage! :emoji_flag_cp:
     
  2. Oh la la

    Oh la la

    Iscritto:
    1301955554
    Messaggi:
    3.989
    Piaciuto:
    207
    Qualche giorno fa ho trovato un articolo interessante proprio sulla nuova DS 7 !

    Analisi critica della DS7 CROSSBACK, il Suv francese che sembra una tedesca con lo stile italiano !

    Ma invece della tedesca stiamo parlando di DS7 Crossback, il SUV in salsa francese che ricorda la tedesca anche se poi, nei dettagli, si scopre un lusso, rifiniture e buon gusto che piacciono tanto agli italiani. Miglior spot pubblicitario sull’Europa non potrebbe esserci visto che DS7 Crossback unisce il meglio dei vari mondi. Anzi, nella versione Performance Line che abbiamo provato, si sfiora l’opulenza assoluta, particolari estremi (e spesso inutili ma di gran classe) che la rendono godibilissima per chi vuole il lusso, la finezza, vedere e toccare con mano un salotto di classe mentre viaggia.
    E qui accade proprio questo. L’impatto è stupefacente, perché non c’è spazio che non abbia un motivo di godimento. Dalla plancia, ai particolari sulle maniglie, sui tasti persino. E poi i sedili, sportivi, rifiniti bene e con una qualità al tatto che piace, morbidosi e goduriosi. Ma stiamo parlando di una vettura, di un SUV di grosse dimensioni, per cui il test drive deve uscire dal parcheggio e buttarsi sulla strada. Qui entra in gioco la base PSA di alto livello. Già con Peugeot 3008 avevamo trovato un veicolo bello e piacevole da guidare, un motore due litri HDI turbodiesel da 180 cavalli (vabbè 177, arrotondiamo) con un cambio automatico EAT8 veloce, anche se non fulmineo, senza indugi, adeguato al mezzo. Nonostante le dimensioni, il raggio di sterzata è molto buono, facile da usare in città.
    http://autologia.net/analisi-critic...uv-francese-sembra-tedesca-lo-stile-italiano/
     
  3. Lenny_84

    Lenny_84 Moderatore Membro dello Staff

    Iscritto:
    1455724142
    Messaggi:
    795
    Piaciuto:
    455
    Ricompaio dopo mesi di tempo, non avendo potuto tener fede al proposito di stilare un diario.
    Come i più attenti avranno notato, sono stato davvero poco presente come utente a causa di un periodo densissimo di impegni lavorativi e familiari - anche se la lettura del forum, stante il ruolo di moderazione che rivesto, non è mai venuta meno.

    Nel frattempo ho cambiato l'auto aziendale con una DS7 identica in tutto fuorché nel colore esterno. Sono passato dal bianco perla al blu notte (belli entrambi) ma soprattutto, dopo 7 mesi di compagnia, penso di conoscere ormai bene pregi e difetti di questo mezzo.
    Che, per inciso, promuoverei a pieni voti per le esigenze di una famiglia con bambini piccoli e non solo.
    Di seguito le mie impressioni in sintesi, magari poi ci torneremo sopra per un approfondimento.

    COSA MI PIACE

    DESIGN E FINITURE
    Premetto che non sono un amante delle cromature in generale, e infatti potendo avrei optato per il pacchetto Performance Line che ha modanature esterne nere anziché cromate.
    Devo dire però che nel complesso non stonano sul corpo vettura. Dal vivo la trovo meglio che in foto: l'ispirazione allo stile dell'Audi Q5 è meno marcata del previsto (la limiterei a calandra centrale e catarifrangenti posteriori) e l'auto ha sicuramente presenza, personalità ed equilibrio. Va detto che i cerchi dovrebbero essere preferibilmente da 20" come quelli dell'esemplare che guido, la pienezza della fiancata rende quasi piccoli i pur importanti 19".
    Il pezzo forte secondo me è dentro: il design è gradevole, originalissimo e i materiali sono di ottima fattura (trovo minime cadute di stile solo nella parte bassa del tunnel centrale).
    C'è sicuramente uno studio attento dei particolari, che trasmette un feeling lussuoso e ricercato. Se devo fare un appunto, amando maggiormente il minimalismo, è che l'insieme risulta alla fine un minimo barocco; però lo trovo molto interessante e quindi glielo perdono.
    L'orologio analogico a scomparsa della BRM, che in molti trovano kitsch e inutile... mi piace un casino.
    L'allestimento in questione è il Grand Chic, con pacchetto di personalizzazione Rivoli e interni in pelle nera.


    COMFORT E ABITABILITA'
    L'auto è adattissima ai viaggi: silenziosa anche ad alte velocità, sospensioni solide ma con ottime capacità di assorbimento, si macinano km senza davvero nessuna fatica (personalmente ho fatto 3 volte dei tragitti Prato-Milano in giornata senza alcun problema).
    Il sapore del posto guida è vagamente aeronautico, la seduta è un po' più rialzata di quanto vorrei ma il posto guida è perfettamente configurabile grazie alle regolazioni elettriche del sedile. I sedili sono forse il miglior biglietto da visita dell'abitacolo: la seduta è ultra comoda (forse poteva essere più contenitiva, però), nell'allestimento top sono anche riscaldati e ventilati e questo aiuta a mitigare notevolmente i problemi climatici dati dalla pelle.
    Gradevolissima anche la funzione massaggio, un toccasana quando si è bloccati in un ingorgo cittadino!
    Tanta comodità anche dietro: il divano ospita alla perfezione tre adulti, lo spazio per le gambe è eccellente vista anche l'assenza del tunnel centrale e c'è la chicca della seduta reclinabile elettricamente (gli ospiti hanno gradito e pisolato più volte). L'impianto di climatizzazione funziona alla grande ed è possibile regolare separatamente la temperatura anche dietro.
    Infine ottimo anche il bagagliaio, con una forma molto regolare e sfruttabile e soglia di carico a filo col portellone. Non è cavernoso come quello di altri SUV ma a occhio penso che 500 litri ci siano tutti.

    CONSUMI
    Complice la trazione anteriore e il peso contenuto rispetto alla stazza l'auto consuma relativamente poco.
    Spostandomi nel 90% dei casi su un tragitto casa-lavoro molto trafficato (16 km in 40-45' di media) ho un consumo medio di oltre 14 km/l. Non ho fatto rilevazioni precise ma sicuramente da questo punto di vista non c'è di che lamentarsi.

    SICUREZZA ATTIVA
    Ci sono tutti i dispositivi tecnologici possibili nell'ambito di una guida autonoma di livello 1.
    Nota di merito per i fari adattivi a matrici di Led: bellissimi a vedersi e molto efficaci, rendono tangibilmente più sicura la guida notturna e li sceglierei certamente come optional se dovessi acquistare un'auto nuova.

    CAMBIO
    L'EAT8 di matrice Aisin è veramente un bel cambio. Impercettibile nei cambi marcia, molto morbido e fluido, dà il suo meglio in un utilizzo in souplesse. C'è la possibilità di comandarlo manualmente con i paddle e la modalità funziona decisamente bene, visto che la marci selezionata dal guidatore non viene sovrascritta dalla volontà della CPU (tranne che in modalità Eco).

    ASSETTO E SOSPENSIONI
    Anche con i cerchi da 20" l'assorbimento è ottimo su qualsiasi tipo di fondo. Il sistema di smorzamento automatico delle sospensioni su rilevazione da videocamera, più semplice di quello adottato da Mercedes visto che gli ammortizzatori sono meccanici e non idraulici, è comunque molto efficace ed è una peculiarità alla quale non rinuncerei se dovessi configurare l'auto.
    In generale trovo l'assetto molto riuscito come compromesso, morbido senza eccessi di cedevolezza. C'è la possibilità di variare modalità di guida (vedi sotto) anche se quelle più rilassate sono a mio avviso le più riuscite.
    Preferisco per gusto personale auto con impostazione più sportiveggiante, ma devo dire che la realizzazione è molto coerente con quello che vuole essere lo spirito dell'auto. E sicuramente godibile.


    COSA NON MI FA IMPAZZIRE

    MOTORE
    Intendiamoci, il 180 BlueHDI è un propulsore che va benissimo per tutte le esigenze quotidiane: è parco nei consumi come detto, molto regolare nel funzionamento e sicuramente ben fornito di coppia per muovere l'auto senza sforzo.
    Gli trovo fondamentalmente due difettucci: a freddo e a bassi regimi è un filo troppo presente nell'abitacolo (mentre per il resto, come accennavo, l'auto è davvero molto silenziosa in tutte le situazioni) e potrebbe essere più prestante in accelerazione vista la potenza e il peso non esagerato.
    L'abbinamento col cambio è riuscito, specialmente nei settaggi Comfort e Normal.

    MODALITA' DI GUIDA
    Il discorso qui è molto semplice: abbiamo Eco per risparmiare, poi Comfort, Normal e Sport.
    Sulla modalità Eco non mi soffermo, la Comfort è perfettamente accordata alla personalità dell'auto e preferirei fosse quella di default (l'unica differenza percettibile è la disattivazione dello smorzamento attivo delle sospensioni, che funziona molto bene e lascerei sempre impostato). Della Sport mi piace l'irrigidimento e la sensazione di maggior precisione, cose che aiutano a trovare feeling quando si vuole guidare più veloci, ma il carico sullo sterzo è comunque un po' artificiale sebbene tutto sommato piacevole.
    Preferirei che si potesse scegliere senza abbinarla al software audio, che restituisce un effetto abbastanza posticcio. Simpatico se provato un paio di volte, alla lunga un po' irritante.

    INFOTAINMENT
    La pecca maggiore è la configurazione del clima solo via touch (anche se a dire il vero c'è una comoda scorciatoia: con un pulsante a sfioramento si entra nel menu climatizzazione e con due clic si riesce a fare tutto).
    In generale la logica dei menu è migliorabile e non sempre intuitiva, così come lo schermo potrebbe essere un filo più reattivo. Per il resto il sistema è completo, la navigazione su base Garmin e la radio DAB funzionano benissimo.
    Ottima la possibilità di avere la mappa a tutto schermo sulla strumentazione, tanto che è la mia impostazione predefinita; peccato che le possibilità di personalizzazione siano limitate, sarebbe stato bello poter configurare il display guidatore in maniera completa.
    Poteva essere evitata la grafica "a diamante" del contagiri, secondo me.


    CONCLUSIONI
    Un'auto con cui è facile convivere, che impressiona per lo stile, la tecnologia e il comfort.
    L'utilizzo quotidiano, specie in contesti congestionati dal traffico, è decisamente piacevole e lo è altrettanto portarsi dietro la famiglia per una gita fuoriporta; l'attenzione per i dettagli e il feeling lussuoso degli interni sono sicuramente un plus di questo modello.
    Peccato per la mancanza di una trazione integrale, esclusa la variante plug-in ibrida che diventa però impegnativa in termini di costo d'acquisto, e per qualche piccola incertezza sul piano dell'infotainment. Per il resto un'auto che mi sembra centri bene gli obiettivi per cui è stata progettata, sicuramente meritevole di considerazione e di una prova.
    La comprerei? Forse no, perché i miei gusti sono più improntati alla sportività e, anche se cercassi un SUV da famiglia senza pretese prestazionali, ci sono altri concorrenti che nella mia lista verrebbero prima.
    Di sicuro però mi sento di dire che certo ostracismo nei confronti di DS7 è poco giustificabile e che, se piace come stile e non si hanno particolari esigenze meccaniche, può essere una scelta validissima in questo segmento.
     
    A Ax-80 piace questo elemento.
  4. Ax-80

    Ax-80

    Iscritto:
    1538084777
    Messaggi:
    12.924
    Piaciuto:
    3.344

    Mi fa piacere leggere tutto ciò. Ottima recensione. Dalle tue parole avessi bisogno di un suv " sui generis" lo valuterei senza dubbio
     
    A Lenny_84 piace questo elemento.
  5. FAUST50

    FAUST50 Moderatore Membro dello Staff

    Iscritto:
    1238607223
    Messaggi:
    16.080
    Piaciuto:
    2.560
    bella e completa recensione,ma la penso come te, nonostante tutto non l'acquisterei.
     
    A Lenny_84 piace questo elemento.
  6. SUBmARine U-14

    SUBmARine U-14

    Iscritto:
    1419441871
    Messaggi:
    5.346
    Piaciuto:
    1.160
    Ben ritrovato
    Come la confronteresti col Forester che avevi provato?
     
  7. Suby01

    Suby01

    Iscritto:
    1265124228
    Messaggi:
    15.634
    Piaciuto:
    2.130
    Bentornato. Eri tu che avevi provato e stavi per prendere una cx 5?
     
  8. Lenny_84

    Lenny_84 Moderatore Membro dello Staff

    Iscritto:
    1455724142
    Messaggi:
    795
    Piaciuto:
    455
    Ciao Suby, direi decisamente distanti per tanti aspetti.
    Se ricordi il Forester che avevo provato era quello della generazione precedente, quindi ancora un passo indietro per tecnologia di bordo. Ecco sintetizzando direi “sostanza vs apparenza”, cosa che però è ingenerosa per la DS7 che di aspetti positivi ne ha davvero tanti.
    Due auto molto lontane per estetica e concezione, e comunque due buoni prodotti a modo loro.
    Il Forester per qualche motivo mi piaceva molto proprio per la sua rudezza, oltre che per le qualità stradali (tenuta veramente ottima, anche se motore un po’ fiacco) e l’ariosità dell’abitacolo. La DS per contro è piacevole, comoda e confortevole, molto più moderna e modaiola come impostazione.
    Da romantico tra le due avrei scelto il Forester (per la trazione integrale e il grande tetto apribile, che personalmente adoro) ma la DS è probabilmente un veicolo più centrato per le mie esigenze attuali. Come spazi interni si equivalgono, credo che la DS abbia più bagagliaio mentre la Forester ha un abitacolo più grande, penso soprattutto in altezza.
    Sulla francese comunque lo spazio davvero non manca, ci abbiamo viaggiato bene in 5 (con altezze comprese tra l’1.85 e l’1.95, quindi nemmeno piccolini).
     
    A SUBmARine U-14 piace questo elemento.
  9. Lenny_84

    Lenny_84 Moderatore Membro dello Staff

    Iscritto:
    1455724142
    Messaggi:
    795
    Piaciuto:
    455
    Ciao anche all’altro Suby, grazie del bentornato :)

    Ricordi benissimo, ho fatto bene a desistere visto che avevo intuito che molte cose su lavoro e vita privata stavano per cambiare (e infatti dopo qualche mese ho avuto l’auto aziendale).
    Ad oggi se dovessi comprare sarebbe comunque in cima alle mie preferenze, insieme alla Stelvio che è il mio SUV preferito - ma su una fascia di prezzo superiore. Su quella media continuo ad apprezzare su tutti CX-5, anche se le scelte altrettanto valide ci sono (è che lo trovo proprio bello esteticamente più di tutti).

    Anzi devo dire che ho accompagnato un amico a scegliere il suo e sono stato davvero molto ben impressionato da CR-V e RAV4 ibride. Honda per spazio interno e dinamica di guida, RAV proprio per la pacca del motore, è una vettura molto più brillante e piacevole di quanto mi sarei aspettato.
    Forester nuovo è come sempre pregevolissimo ma esteticamente non me lo riesco a far piacere (e non è che il vecchio fosse straordinariamente bello). Ma l’elenco potrebbe essere lunghissimo, dico i primi che mi vengono in mente.
     
  10. vincaro

    vincaro

    Iscritto:
    1599820915
    Messaggi:
    1
    Piaciuto:
    0
    salve a tutti,
    a me dispiace ma sicuramente a giorni entrerò in contenzioso legale con il marchio DS x una DS7 elettrica, per un problema grave a cui loro vogliono passarci sopra, ma vi assicuro gravissimo, sicuramente dopo un consiglio del mio legale spero di poter postare l'accaduto e informare gli utenti.
     

Condividi questa Pagina