Paesi Bassi e pneumatici invernali.

Paesi Bassi e pneumatici invernali. - opinioni e discussioni sul Forum di Quattroruote

  1. SirL

    SirL

    Iscritto:
    1600255292
    Messaggi:
    3
    Piaciuto:
    0
    Ciao a tutti.

    A maggio mi sono trasferito, in via semi-definitiva, nei Paesi Bassi. Fin qui, lingua "particolare" a parte, nessun problema. Ora però la stagione fredda si avvicina e quindi, tra i vari pensieri, c'è quello degli pneumatici.
    Ora, a quanto capisco nei Paesi Bassi non vige l'obbligo degli pneumatici invernali, ma poco prima del finire della stagione invernale passata avevo acquistato un treno nuovo nuovo. Considerando che mi scoccerebbe un po' lasciarlo in italia a marcire nel magazzino di un gommista, ho programmato per gli inizi di novembre un rientro in terra natia. Qui, direte un sonoro "sticazzi", e ne avete anche ragione.
    Il dubbio che mi porta a chiedere il vostro parere è questo: gli pneumatici, a causa di una serie di motivazioni, hanno il codice velocità di una lettera inferiore a quanto dovrebbero avere, cosa che ovviamente non avviene con quelli estivi. Questo nella stagione invernale è, sperando di non essere in errore, ammesso in Italia. Ma nei Paesi Bassi?

    Qualcuno ci vive/ha esperienza?
    Prima di affrontare una discussione in lingua nederlandese con qualche personaggio del posto chiedo a qualcuno che parli in lingua a me ben più amichevole.

    Avendo in programma altri rientri in Italia e "gite" in montagna, vorrei essere più sicuro "indossando" le invernali e sinceramente acquistare un altro treno sapendo di avere pneumatici pressoché nuovi mi darebbe lievemente fastidio. Anche se ho la sensazione che sia ciò che avverrà...

    Ovviamente prima dello scadere dei termini per il passaggio alle estive ritornerei in Italia per il cambio con il treno che attualmente utilizzo.

    Grazie, e saluti!
     
  2. pilistation

    pilistation

    Iscritto:
    1481030962
    Messaggi:
    1.177
    Piaciuto:
    393
    L'unica motivazione è il risparmio (nell'ordine di 5 euro a pneumatico), visto che è possibile comprare pneumatici invernali esattamente con lo stesso indice di velocità degli estivi.

    In Italia è permesso utilizzare un solo step di codice inferiore, ma mai inferiore a Q, e solo nel periodo invernale.

    Nei Paesi Bassi, non so. In ogni caso consiglio sempre di non comprare mai codici inferiori. Metti caso che spacchi una gomma 1 mese prima del periodo invernale, per quel mese che ti manca non puoi anticipare l'installazione del secondo set che prende polvere in garage.
     
  3. U2511

    U2511

    Iscritto:
    1381913958
    Messaggi:
    12.888
    Piaciuto:
    3.477
    Mica detto, dipende dalle misure e codici velocità

    Mi risulta che il codice velocità inferiore non meno di Q sia norma ECE non solo italiana.
     
    A Streamliner e kofigrey piace questo messaggio.
  4. Streamliner

    Streamliner

    Iscritto:
    1483318616
    Messaggi:
    5.325
    Piaciuto:
    2.031
    Si, risulta anche a me che il codice di velocità inferiore a quello previsto ma non inferiore a Q (segnalato con un adesivo in abitacolo, fra l'altro mai visto dal vero su nessuna auto) derivi da direttiva europea, che dovrebbe essere la 92/23/EEC

    Differiscono invece da stato a stato i regolamenti su catene e gomme chiodate, nei Paesi Bassi leggo che dovrebbero essere vietate tutte e due su strada pubblica.
     
  5. SirL

    SirL

    Iscritto:
    1600255292
    Messaggi:
    3
    Piaciuto:
    0
    La motivazione è che ho bucato due pneumatici e... quello avevano. A più di mille chilometri da casa.
    E sono WinterContact, non ho risparmiato.

    Comunque, con gli pneumatici che avevo prima (codice velocità corretto) ho risparmiato rispetto a quelli con quello "sbagliato".

    A onor del vero, col 92W e la misura degli pneumatici che monto ho pochissima scelta. Molta, molta di più con 92V.

    Chiodate e catene risultano anche a me non ammesse qui.

    Il codice velocità è W, quindi da quel punto di vista (minimo Q) sono a posto.

    Grazie per la direttiva europea, me la vado a leggere.
     
  6. dasca88

    dasca88

    Iscritto:
    1540204265
    Messaggi:
    2.254
    Piaciuto:
    593
    anche io sapevo quella dell´adesivo, e l´ho pure visto, e so anche che per alcuni codici velocità non esistono le invernali quindi deve essere possibile montarle, non so però quando. Io stando in germania e tornando ogni tanto (passando da austria e svizzera) informandomi sulle norme e date in tutti i paesi ho visto che alla fine l´unico modo per essere legale dalla partenza all´arrivo in tutti i paesi era prendere il codice velocità delle estive anche per le invernali. Quello che però mi domando più in generale è: bisogna davvero curarsi delle norme di ogni singolo paese? Mi spiego: le gomme sono una questione di omologazione e l´omologazione è appannaggio del paese che la rilascia, il paese "ospitante" temporaneamente non dovrebbe avere voce in capitolo (salvo poter vietare la circolazione a veicoli provenienti da alcuni paesi ma che ne sappia io non avviene), fa "scuola" il racconto della prima volta a Bonneville di Burt Munro, fermato per un invito a darsi una calmata mentre viaggiava a velocità molto sostenuta (tipo 160, spero km/h ma la memoria potrebbe ingannarmi) nel nevada (su strada all´epoca senza limite, a doppio senso di marcia) sulla moto indian scout a "siluro" su cui avrebbe poi ottenuto il suo primo record a bonneville, pare che alla domanda "questo mezzo può circolare?" la risposta "in nuova zelanda sì" sia bastata...
     
  7. dasca88

    dasca88

    Iscritto:
    1540204265
    Messaggi:
    2.254
    Piaciuto:
    593
    occhio, deve poi essere recepita dai singoli stati membri e devono essere definite le modalità di applicazione...ad esempio noi in Italia siamo campioni di "eccezioni", il fatto che la direttiva europea esista non significa che tutti la applichino (e tutti allo stesso modo poi.....)
     
  8. gbortolo

    gbortolo

    Iscritto:
    1243469139
    Messaggi:
    8.360
    Piaciuto:
    2.028
    Se è una '92 direi che ormai è vigente in tutta la UE.
    Sui regolamenti attuativi restano chiaramente azioni molto fantasiose del nostro parlamento e immagino anche di altri stati.
    Dopo tutto le rimostranze del nostro Presidente in tema di CdS son lì a testimoniare.

    La direttiva però ha proprio la funzione di garantire l'interoperabilità all'interno UE dei prodotti, ergo uno non dovrebbe aver problemi nel passare da uno stato all'altro...
    ... scusa, come dite? in tema di gomme invernali in Italia ho problemi a passare da una provincia all'altra? ... :rolleyes: ... ohhh Yes ...
     
  9. SirL

    SirL

    Iscritto:
    1600255292
    Messaggi:
    3
    Piaciuto:
    0
    Ringrazio tutti per le risposte.

    Ho cercato un po' e sembrerebbe che sì, la possibilità di montare pneumatici con codice velocità inferiore ci sia in tutta l'UE.

    Purtroppo però rimane sempre il "condizionale" quindi alla fine cercherò notizie direttamente in loco. Anche perché vorrei evitare di discutere con qualche agente qui...

    Grazie di nuovo a tutti!
     
  10. Streamliner

    Streamliner

    Iscritto:
    1483318616
    Messaggi:
    5.325
    Piaciuto:
    2.031
    E' anche una questione produttiva, commerciale e tecnica, gomme invernali con codice W o Y praticamente non esistono (in molte misure non esistono proprio) o sono rarissime, ci sono molte auto in circolazione che hanno a libretto codici W o Y e sarebbe impossibile gommarle invernali rispettando l'omologazione prevista per le estive.
    Le mescole fatte per resistere alle elevate temperature date dall'alta veklocità, probabilmente non sono il massimo dell'elasticità e del grip alle basse temperature.
    Infatti gli invernali "nordici", cioé quelli più specializzati per condizioni severe di neve ghiaccio e temperature molto basse, in genere hanno codice di velocità R (170 km/h( ,qualcuno S (180 km/h). Il che mi fa pensare che omologa per velocità molto elevate tecnicamente non sia il massimo per prestazioni invernali.
    Mi piacerebbe approfondire il tema, peccato che non sia mai stato fatto un test della stessa gomma invernale con codici di velocità diversi.
     
    A U2511 piace questo elemento.
  11. momonedusa

    momonedusa

    Iscritto:
    1333730053
    Messaggi:
    1.856
    Piaciuto:
    407
    Sulla rover 200 dei miei l'avevano appiccicato, con scritta 160.
    Era 1100cc, forse li avrebbe raggiunti gettata da una rupe
     
    A Streamliner piace questo elemento.
  12. bzyx

    bzyx

    Iscritto:
    1417100344
    Messaggi:
    217
    Piaciuto:
    48
    Si, ad esempio le 235/45 R18 non esistono con codice W o migliore… Questo mi crea un problema: in Austria le invernali sono obbligatorie dal primo novembre, e così non posso fino al 15 rientrare in Italia perché ho pneumatici invernali con il codice di velocità sbagliato (ammesso in Austria ma in Italia solo dal 15…)
     
  13. U2511

    U2511

    Iscritto:
    1381913958
    Messaggi:
    12.888
    Piaciuto:
    3.477
    C’è un periodo di tolleranza di un mese, se non sbaglio
     
    A gbortolo piace questo elemento.
  14. dasca88

    dasca88

    Iscritto:
    1540204265
    Messaggi:
    2.254
    Piaciuto:
    593
    come già scritto sopra, ho verificato, periodo di tolleranza di un mese per i codici velocità, quindi in italia dal 15 OTTOBRE al 15 MAGGIO...detto questo mi domando come mai noi dobbiamo sempre avere regole "speciali"...
     
  15. U2511

    U2511

    Iscritto:
    1381913958
    Messaggi:
    12.888
    Piaciuto:
    3.477
    Guarda che anche in Italia non ci sono regole uniformi, ed è logico perché c’è una grande variabilità climatica. In alcune zone l’obbligo delle dotazioni invernali scatta già a metà ottobre, per dire.

    Per altro concordo con l’opportunità di avere un CdS unificato europeo
     

Condividi questa Pagina