Francois: "La Punto avrà un'erede" (ma forse non sarà tradizionale)

Francois: "La Punto avrà un'erede" (ma forse non sarà tradizionale) | Pagina 8 - opinioni e discussioni sul Forum di Quattroruote

  1. ottovalvole

    ottovalvole

    Iscritto:
    1313232853
    Messaggi:
    9.701
    Piaciuto:
    340
    a ragà non raccondiamoci bugie, negli anni 40 in piena guerra mondiale la Fiat faceva la 1100 senza smezzare spese con nessuna macchina, ne fiat ne concorrente, e uguale faceva la Lancia con la Ardea. Non avevano niente in comune col resto della gamma, nemmeno i bulloni, adesso condividono il 99.99% di componentistica ad alta condivisione e ci vengono a dire che una utilitaria da 13-16-19 mila euro diventa sconveniente da produrre??? ma davvero ci credete??? Ancora credete alla favoletta dei costi di progettazione? ma progettazione de che? sono tutti pezzi precostruiti da assemblare assieme come il lego!!! Quando facevano la Ardea si parlava di progettazione, quando c'era da allineare 2 portiere ad armadio, quando c'era da progettare un sistema ad aste e bilancieri per usare un solo albero a gamme su un piccolo 4 cilindri a V stretto, quella è progettazione non lo schermino della VDO o gli ADAS della Bosch già pronti e configurati....o le sospensioni della Panda messi sulla Ypsilon, o i pulsantini della 500 messi sulla Panda....continuo?
     
    A CSAR piace questo elemento.
  2. X_BOND

    X_BOND

    Iscritto:
    1412704526
    Messaggi:
    1.935
    Piaciuto:
    375
    I costi di progettazione attuale sono altissimi, i costi di trasporto dal Brasile anche...e i prezzi su strada di una B di basso livello non suv sono simili a quelli di 20 anni fa.
     
  3. pilota54

    pilota54 Moderatore Membro dello Staff

    Iscritto:
    1238716864
    Messaggi:
    34.488
    Piaciuto:
    7.642
    Penso che, premesso che paragonare produzioni e azioni degli anni ‘40 con attività di oggi è ovviamente improponibile, è vero che oggi si sfruttano le sinergie ma è anche vero che una erede Punto porterebbe sulle spalle un’enorme responsabilità e non può essere fatta con leggerezza e superficialità.

    In ogni caso si è deciso solo qualche mese fa di farla e questo è il dato oggettivo.
     
    Ultima modifica: 29 Giugno 2020
  4. alex.79

    alex.79

    Iscritto:
    1438536970
    Messaggi:
    1.487
    Piaciuto:
    439
    I costi di progettazione di un’auto sono altissimi, non scherziamo, pensate solo alle attività preliminari per capire cosa vuole un cliente in un mercato maturo, all’allestimento di uno stabilimento produttivo, ai costi legati all’evoluzione tecnica per cui oggi bisogna tenere conto di mille fattori, dai consumi alle emissioni, dal comfort alle misure di sicurezza attiva e passiva per occupanti (e pedoni) e così via.
    Che poi a Fca produrre una segmento b, o quanto meno fare un restyling molto pesante della GP, non sarebbe costato uno sproposito, avendo già pianali e motori a disposizione, è un altro conto
     
    A danilorse piace questo elemento.
  5. ottovalvole

    ottovalvole

    Iscritto:
    1313232853
    Messaggi:
    9.701
    Piaciuto:
    340
    ma altissimi in base a cosa? I progettisti non lavorano in azienda? non hanno uno stipendio fisso?
     
  6. giuliogiulio

    giuliogiulio

    Iscritto:
    1238540614
    Messaggi:
    10.888
    Piaciuto:
    1.117
    scusa Pilota, ma stai facendo i conti senza l'oste.
    La fusione è ancora tutta da venire, parlare di nuova punto è decisamente prematuro. E'l'ennesimo link "inutile"...
     
  7. giuliogiulio

    giuliogiulio

    Iscritto:
    1238540614
    Messaggi:
    10.888
    Piaciuto:
    1.117
    non c'è la volontà commerciale. L'argo non è la Palio. E nel mondo di oggi, si importano auto da ovunque. La Hyundai importa l'I10 dall'india, la Mazda la 2 dal Giappone e la Fiat non dovrebbe riuscire a importare la Argo dal Brasile?
    Io non penso che Argo toglierebbe spazio alla Panda, i volumi di Panda sono esattamente gli stessi di quando c'era la GPunto.
    Sul resto, quoto.
     
    A ottovalvole piace questo elemento.
  8. ottovalvole

    ottovalvole

    Iscritto:
    1313232853
    Messaggi:
    9.701
    Piaciuto:
    340
    non r
    non riesco a capire perdonatemi, progettano un pianale e i costi sono elevati (e qui non capisco, elevati in base a che? gli ingegneri non sono stipendiati da FCA? i computer non sono di FCA? le attrezzature non sono di FCA?) quindi ammesso che questo pianale costa un tot, su di questo vengono allestiti 6 modelli di vetture che vengono venduti per anni, tutte auto che condividono oltre al pianale TUTTA la meccanica e TUTTA l'elettronica, poi arriva il 7° prodotto dove bisogna prendere quello che già c'è e assemblarlo e mi esce la solita favoletta dei costi di progettazione. Quindi pianale vecchio e già pagato, motori vecchi e stracollaudati (vabbè togliamo l'ultimo 1.0 ibrido) centraline di fornitori terzi, componentistica interna e di fornitori terzi, meccanica tipo cambio scatola sterzo e sospensioni condivisi e/o di fornitori terzi, comparto multimediale di fornitori terzi, cosa resta da progettare? la forma delle lamiere e/o plastiche della carrozzeria? del cruscotto quando non è condiviso? Oh!!!! siamo nel duemilaeventi!!! nei film di fantascienza c'erano le auto volanti che andavano con biocomustibile e qui siamo fermi alla fiat 128 con 4 cazzatine elettroniche, ma vi rendete conto? ce le fanno pagare oro colato e ci dicono pure che ci perdono soldi a farle! NO IO NON CI CREDO!!! I soldi li perdono coi loro giochetti finanziari non con le macchine, li perdono con le fusioni, con le penali, coi giri di denaro nazione per nazione paradisi fiscali per paradisi fiscali e poi li vogliono riprendere da noi poveri cristi tramite i "vantaggiosi finanziamenti" che il vantaggio ce l'hanno sempre loro per coprire i loro ammanchi. Ce la raccontano ma IO non ci credo. In qualche modo devono giustificarsi e la stampa riporta paro paro i loro comunicati stampa e così tutti ci convincono che nel 2020 progettare una macchina costa assai assai quando probabilmente negli anni 40 costava 1/4 e si progettava DAVVERO....tant'è che quei progettisti e designer avevano e hanno un nome e un cognome.
     
  9. alex.79

    alex.79

    Iscritto:
    1438536970
    Messaggi:
    1.487
    Piaciuto:
    439
    Fare una nuova Punto sul pianale della l e della x, con i motori a disposizione, sarebbe costato poco effettivamente, salvo il dover allestire una linea di produzione apposita (che non costa poco). Mancavano i motori a benzina, che sono pronti solo adesso.
    Progettare un nuovo modello, un nuovo pianale, nuovi motori e via dicendo invece ha costi molto alti. Pensate solo a quanto sia costato fare la Giulia... e quanto costino gli investimenti sull’elettrico... per dire
     
  10. ottovalvole

    ottovalvole

    Iscritto:
    1313232853
    Messaggi:
    9.701
    Piaciuto:
    340
    per la Giulia lo ammetto, sono solo 2 modelli e hanno progettato tutto ex novo, ma quello che ho scritto vale per tutti i costruttori e per tutte le fasce di prodotto, dalla citycar economica alla berlina da rappresentanza passando per suv e persino sportive.
     
  11. alex.79

    alex.79

    Iscritto:
    1438536970
    Messaggi:
    1.487
    Piaciuto:
    439
    La condivisione di pianali e meccanica è divenuta ormai indispensabile proprio perché i costi di progettazione e realizzazione di un’auto oggi sono altissimi. Ogni anno si chiede alle case di rendere le auto più potenti ed ecologiche, robuste e leggere, sofisticate dal punto di vista della tecnologia e dotate di aiuti alla guida, eppure i prezzi non sono cresciuti tantissimo se consideriamo il tasso di inflazione
     
    A pilota54 piace questo elemento.
  12. pilota54

    pilota54 Moderatore Membro dello Staff

    Iscritto:
    1238716864
    Messaggi:
    34.488
    Piaciuto:
    7.642
    Se l'oste è Francois penso che sia una fonte attendibile, già 2 volte ha detto che l'erede Punto ci sarà, anche se ha fatto capire che potrebbe essere un crossover.........
    Non credo che Tavares si possa opporre, anche perchè probabilmente si utilizzerà il pianale Peugeot 208.

    Poi ok ci può stare tutto, ancora siamo nella fase di progetto.
     
  13. X_BOND

    X_BOND

    Iscritto:
    1412704526
    Messaggi:
    1.935
    Piaciuto:
    375
    La i10 infatti per europa è prodotta in Turchia, al limite fca se era un po' più furba poteva fare argo un po' meglio e farne una wordcar tipo sandero da produrre sia in brazil che in europa, ovviamente panda e pandypsilon ne avrebbero risentito moltissimo.
    Leggo in generale ragionamenti da secolo scorso fatti da gente estranea al mondo dell'auto, che nella fca canadese c'era zero volontà di investire ok, ma una certa renault ha una bella gamma di utilitarie che fanno anche numeri... E forse in attivo???
    Ecco forse questo, ma non penso, fare cambiare idea a chi pensa ancora di essere negli anni 80/90
     
  14. giuliogiulio

    giuliogiulio

    Iscritto:
    1238540614
    Messaggi:
    10.888
    Piaciuto:
    1.117
    il tema è dare per scontata la fusione. I soci di FCA incassano dalla fusione 5.5MLD, di fatto la fee di ingresso per il mercato americano. Nel post covid, questa fee potrebbe essere più bassa. E soci saranno cmq disponibili? Senza contare l'antitrust...
     
  15. giuliogiulio

    giuliogiulio

    Iscritto:
    1238540614
    Messaggi:
    10.888
    Piaciuto:
    1.117
    lperò un'I10 era indiana...cmq il problema del costo di trasporto nel mondo di oggi è un non problema
     
    A ottovalvole piace questo elemento.

Condividi questa Pagina