Condensatori al posto della batteria

Condensatori al posto della batteria - opinioni e discussioni sul Forum di Quattroruote

  1. PanDemonio

    PanDemonio

    Iscritto:
    1253989168
    Messaggi:
    7.471
    Piaciuto:
    708
    Ho visto questo filmato e mi sono chiesto quali siano i pro e i contro di una soluzione di questo tipo, però siccome sono una zappa in elettronica ed elettrotecnica giro i miei dubbi a voi.



    Che ne pensate?
     
  2. dlwdeb

    dlwdeb

    Iscritto:
    1240527576
    Messaggi:
    876
    Piaciuto:
    93
    Non è una buona idea..
     
  3. a_gricolo

    a_gricolo

    Iscritto:
    1238534943
    Messaggi:
    45.533
    Piaciuto:
    3.334
    Mettiamo in chiaro che qui l'unico a potersi qualificare "zappa" sono io, quindi vediamo di non allargarci :p :D

    Ciò premesso, per il poco o nulla che so di condensatori, non credo siano sostituibili alle batterie, ma potrebbero essere utili come accumulatori complementari, perchè, contrariamente alle batterie, sono in grado di accettare cariche rapidissime a tensioni elevate (che friggerebbero le batterie), quindi potrebbero sfruttare al meglio le frenate intense per recuperare energia, cosa che appunto con le batterie è impossibile perchè andrebbero in sovratensione (infatti, anche nelle auto elettriche, solo i rallentamenti possono rigenerare, non le frenate vere e proprie che rimangono idrauliche). Per lo stesso motivo, i supercondensatori possono rilasciare energia altrettanto rapidamente in caso di richieste istantanee di potenza, e infatti mi risulta che trovino impiego nei KERS.
    Di più, nin zo.
     
  4. PanDemonio

    PanDemonio

    Iscritto:
    1253989168
    Messaggi:
    7.471
    Piaciuto:
    708
    Bene. Perché?

    Al tizio del video in fin dei conti funziona bene da più di tre anni senza problemi...
     
  5. mani in alto

    mani in alto Moderatore Membro dello Staff

    Iscritto:
    1498149055
    Messaggi:
    3.139
    Piaciuto:
    1.196
    La principale differenza tra condensatori e batterie é la curva carica/tensione.
    Mentre la batteria mantiene la tensione quasi costante lungo tutto il range di utilizzo ( ad es le 12V al pb vanno da 11.5 a 14.0 circa ) i condensatori hanno una curva che in carica parte da 0V arrivando al valore massimo con andamento logaritmico.
    Questo significa che per far lavorare i condensatori alla loro massima velocitá ( parte della curva molto pendente ) il delta di tensione deve essere molto elevato andando da pochissimi volt a quasi la tensione massima. Il problema é che l'elettronica di controllo deve far fronte alla variazione di tensione durante la scarica e non é così semplice viste le potenze in gioco.
    Di buono i condensatori hanno la loro estrema rapiditá, un KA per brevissimi tempi non é un problema e anche ricariche a centinaia di kw non mettono in crisi l'impianto. Durano anche di più, un media i supercondensatori arrivano a 50.000 cicli carica/scarica. Per contro anche qui a condensatori scarichi attaccando il caricatore é come avere un corto e va gestito attentamente.
     
  6. flori2

    flori2

    Iscritto:
    1378283269
    Messaggi:
    1.684
    Piaciuto:
    181
    La batteria durante le frenate si carica tramite un regolatore di tensione. Non arrivano mai picchi di tensione. I picchi di tensione se li ciucciano i condensatori del DC bus dell'inverter.
     
  7. flori2

    flori2

    Iscritto:
    1378283269
    Messaggi:
    1.684
    Piaciuto:
    181
    Limitatore di corrente
     
  8. mani in alto

    mani in alto Moderatore Membro dello Staff

    Iscritto:
    1498149055
    Messaggi:
    3.139
    Piaciuto:
    1.196
    Servirebbe un convertitore dc/dc in uscita e un limitatore di corrente in ingresso, ma entrambi sono complessi date le potenze in gioco rendendo in pratica sconveniente l'utilizzo dei condensatori.
     
  9. flori2

    flori2

    Iscritto:
    1378283269
    Messaggi:
    1.684
    Piaciuto:
    181
    Roba la locomotiva
     
  10. dlwdeb

    dlwdeb

    Iscritto:
    1240527576
    Messaggi:
    876
    Piaciuto:
    93
    Sinceramente viste le curve di scarica di condesatori e batterie secondo me non ha mai guidato con fari e AC accese e probabilmente, visto che è automatica la macchina, nemmeno ha provato a muoverla.. Se avesse il servosterzo elettrico sarebbe un altro componente assetato di corrente.
    Però sotto l'accrocco si vede qualcosa di simile a una piccola batteria, purtroppo non ho potuto ancora sentire l'audio.
     
  11. flori2

    flori2

    Iscritto:
    1378283269
    Messaggi:
    1.684
    Piaciuto:
    181
    Anche per il condensatore basterebbe un regolatore di tensione DC/DC e una batteria di condensatori (al posto del condensatore unico) per avere la tensione di ingresso del regolatore entro un certo range. Non è banale ma l'elettronica lo gestisce.
     
  12. PanDemonio

    PanDemonio

    Iscritto:
    1253989168
    Messaggi:
    7.471
    Piaciuto:
    708
    Non capisco. Quando l'auto è in moto a tutto questo non ci pensa l'alternatore?

    Anch'io l'ho sentito velocemente, ma se ho capito bene la batteria (una a secco da gruppo di continuità) è lì solo a scopo precauzionale, non perché sia necessaria all'avviamento in condizioni standard.
     
  13. dlwdeb

    dlwdeb

    Iscritto:
    1240527576
    Messaggi:
    876
    Piaciuto:
    93
    Metti una batteria a fine vita che non si carica, mamnon interrotta nel tua auto e falla partire a spinta o con i cavi. Poi fai un giro su un bel percorso pieno di curve se hai il servosterzo elettrico, con i fari accesi, clima acceso, radio accesa e vedi che qualche emozione la provi
     
  14. PanDemonio

    PanDemonio

    Iscritto:
    1253989168
    Messaggi:
    7.471
    Piaciuto:
    708
    Ma non è questo il caso, mi pare.
    I condensatori non solo caricano, ma lo fanno anche molto velocemente. A meno di non voler guidare sempre e solo con lo sterzo a fine corsa, le luci accese, il clima inserito e la radio a palla, nel momento in cui una qualunque di queste "perdite" si placa i condensatori dovrebbero ripristinare velocemente la carica. O no?

    Ripeto, sono una zappa (col permesso dell'agreste) e sto solo cercando di capire come mai il tizio non solo ci gira da tre anni abbondanti senza problemi, ma sta mettendo insieme la versione "pro" dell'accrocco con condensatori più grossi (si vede a fine video).
     
  15. dlwdeb

    dlwdeb

    Iscritto:
    1240527576
    Messaggi:
    876
    Piaciuto:
    93
    Sinceramente potrebbe non essere dannoso, ma resta comunque non utile imho. Comunque recentemente mi è capitato di restare senza alternatore e la lenta scarica della batteria da 80ah mi ha fatto arrivare a destinazione senza problemi...
     

Condividi questa Pagina