Servizi
How to
Fleet&Business
FORUM
seguici con

Aggiornamento sui problemi 1.2 puretech benzina

Aggiornamento sui problemi 1.2 puretech benzina | Pagina 19 - opinioni e discussioni sul Forum di Quattroruote

  1. Dante80

    Dante80

    Iscritto:
    1714033172
    Messaggi:
    30
    Piaciuto:
    21
    Qui si parla di aggiornamenti e resto in tema .

    I problemi riguardanti la detonazione , evidenziati su alcuni Puretech , ripeto si parla di milioni di propulsori in circolazione, sono stati ampiamente risolti con l' aggiornamento del motore alla 2 Gen. a partire dal 2018 . L’efficienza della combustione è stata ottimizzata studiando la posizione dell’iniettore, posto centralmente, in corrispondenza dell’asse del cilindro.

    Molti restano nella convinzione che con il basso chilometraggio non occorre sostituire il lubrificante ogni anno , sbagliano , perché i sintetici si deteriorano e modificano i componenti chimici a prescindere dei cicli di funzionamento del motore questa è la prima causa , oltre all' impiego di olio non adatto che anticipa l' usura della cinghia che resta a contatto dei contaminanti .
    Noi meccanici indipendenti ci interfacciamo con i servizi di assistenza ufficiale , e ci sono anche casi di Puretech con poco chilometraggio , auto quasi nuove, ma con cinghia di oltre 10 anni per forza di causa usurate anche quelle di primo impianto sono meno resistenti delle attuali .

    I richiami , ultimo del 2022 eseguiti da PSA sono stati emanati anche per il controllo e le sostituzioni delle cinghie di prima dotazione , interventi eseguiti anche fuori garanzia .
    I successivi propulsori prodotti a partire dal 2023 risultano già modificati .

    Sui social sono queste le informazioni che suscitano interesse .

    In conclusione è fondamentale distinguere tra le affermazioni infondate e la realtà riguardante il motore 1.2 Puretech.
    Nell’ambito dell’automotive, spesso circolano informazioni inesatte , sui social amplificate che possono creare confusione . Uno di questi equivoci riguarda il motore 1.2 Puretech attenzionato da tempo oltre misura sebbene note e risolte le sue criticità , ho cercato con il primo post e interventi su questo stesso forum " Difetti Avenger " , di dissipare ogni dubbio circa l' affidabilità del propulsore e chiarire alcuni aspetti senza la presunzione di convincere nessuno né di farmi pubblicità per attirare clienti.

    Non c’è alcun problema intrinseco con questo motore, poi che sia a cinghia oppure a catena è importante eseguire la manutenzione preventiva adeguata attenendosi scrupolosamente ai previsti intervalli di manutenzione stabiliti dal costruttore.
     
    Ultima modifica: 18 Maggio 2024
    A Feline e sd74Roma piace questo messaggio.
  2. sd74Roma

    sd74Roma

    Iscritto:
    1446113932
    Messaggi:
    1.580
    Piaciuto:
    883
    E' un po che lo scrivo anche io che il grosso dei problemi lo causa una manutenzione inadeguata e fuori dalle previsioni della casa.....infatti quando chiedo conto di quest'ultima ha chi lamenta il problema della cinta, non ricevo mai risposta.....anzi si alterano anche perche' e' comunque impossibile per alcuni fare la distribuzione a 6 anni.
     
  3. Dante80

    Dante80

    Iscritto:
    1714033172
    Messaggi:
    30
    Piaciuto:
    21
    Anche la distribuzione a secco del più diffuso motore Fiat 169 A4000 viene eseguita al raggiungimento dei 100.000 km e 5/6 anni come per l'attuale Puretech , non esistono cinghie eterne.
     
  4. GuidoP

    GuidoP

    Iscritto:
    1704453093
    Messaggi:
    3.297
    Piaciuto:
    751
    Sì però se lì spacchi la cinghia non rompi nulla....poi sto motore pluriosannato secondo me aveva delle criticità che lasciamo stare....ne ho avuti due....
     
  5. albert56

    albert56

    Iscritto:
    1411379856
    Messaggi:
    18.794
    Piaciuto:
    5.080
    e di grosso perchè si sa da sempre che l'olio va cambiato prima se giri meno, a meno che non metti in moto e spegni dopo aver fatto un 200 km...
     
  6. Dante80

    Dante80

    Iscritto:
    1714033172
    Messaggi:
    30
    Piaciuto:
    21
    Ste stiamo ad affrontare i problemi che affliggono distintamente ogni singolo propulsore non si finisce mai.
    Ho portato esempi di tanti interventi fatti sulle distribuzioni del Puretech, nessuna cinghia si rompe mettendo il motore fuori fase le note criticità alla cinghia sono state superate nei modi indicati nei post precedenti.

    Ripeto nell’ambito dell’automotive, spesso circolano informazioni non sempre corrette , divulgate in modo equivoco creano confusione .
    Sui social network inconsapevolmente vengono poi generati logaritmi utili , per scopi diversi , ad attrarre solo una maggiore attenzione e numero di persone .
    Questo è quello che accade e riguarda il motore 1.2 Puretech , ed ho cercato di dissipare ogni dubbio circa l' affidabilità del propulsore e chiarire alcuni aspetti , continuo a ripetere senza la presunzione di convincere nessuno cercando solo di contrastare quel logaritmo a mio avviso appositamente generato per attrarre attenzione che costantemente ed in modo errato viene da tanti mesi alimentato.
    Ripeto e ribadisco , non c’è alcun problema intrinseco con questo motore, è importante eseguire la manutenzione preventiva adeguata attenendosi scrupolosamente ai previsti intervalli di manutenzione stabiliti dal costruttore.
     
    A sd74Roma e GuidoP piace questo messaggio.
  7. Mo Dello

    Mo Dello

    Iscritto:
    1479630925
    Messaggi:
    590
    Piaciuto:
    208
    Ma perchè si continua a negare l'evidenza? Ok serve la manutenzione del costruttore, però il costruttore se ne è accorto dopo anni di quale era la manutenzione necessaria. I primi puretech avevano manutenzioni lunghe e infatti hanno creato un sacco di problemi.
    Il mio li ha avuti tutti a cominciare dal consumo di olio con spia accesa dopo 13000km, detonazione in ripresa e cambio cinghia a 50000km dal mio meccanico di fiducia (cinghia risultata tutta screpolata). Eppure nei 70000km che l'ho tenuta ho sempre fatto manutenzione con olio total ineo first come da specifica una volta all'anno.
    Quindi se PSA ha messo in vendita un motore poi pluripremiato (da pippo!!) che soprattutto nei primi 6 anni (poi dal 2018 sono stati fatti i primi interventi migliorativi) ha dato tanti grattacapi ai suoi proprietari forse un motivo per essere diffidenti c'è.
     
    A andreaci75, StelleStrisce e albert56 piace questo elemento.
  8. albert56

    albert56

    Iscritto:
    1411379856
    Messaggi:
    18.794
    Piaciuto:
    5.080
    ormai l'opinione pubblica se ne sarà accorta, olio da cambiare a metà percorrenza e anche meno rispetto agli altri motori, cinghia che quasi sempre dura meno e cambiarla costa di più, direi che basta così...
     
  9. sd74Roma

    sd74Roma

    Iscritto:
    1446113932
    Messaggi:
    1.580
    Piaciuto:
    883
    Da quello che si leege sul forum, chi ha avuto problemi con la distribuzione, alla domanda circa la manutenzijne eseguita ti risponde "mai piu' Stallantis".....il motore/auto particolarmente sfortunato ci sta, come ci sta che un determinato problema dovrebbe essere risolto quanto prima e non dopo 6/7 anni di produzione.....pero' mi sembra che si continui sempre a parlare male di questo motore, che specialmente nella ultime versioni e' stato prifondamente rivisto.....si applicassimo questo metro....i 2000 BMW non sono da comprare, i diesel VW non ne parliamo proprio....i DSG o mamma mia!!!....eppure non e' cosi'....
     
    A Dante80 piace questo elemento.
  10. StelleStrisce

    StelleStrisce

    Iscritto:
    1651912177
    Messaggi:
    6.700
    Piaciuto:
    4.435
    Diciamo che comprare un'auto progettata dopo il 2000 è un terno al lotto in generale... Negli ultimi 20 anni si è fatto di tutto per mettere sul mercato propulsori progettati per rispettare norme demenziali invece di puntare su prestazioni ed affidabilità, com'era stato nei 114 anni precedenti.
     
    A candele e Dante80 piace questo messaggio.
  11. Dante80

    Dante80

    Iscritto:
    1714033172
    Messaggi:
    30
    Piaciuto:
    21
    Si parla di aggiornamenti del Puretech o sbaglio ?

    Il passato certamente è servito ( la storia insegna)certamente hanno sbagliato nel sopravvalutare l' efficienza e la longevità della cinghia , criticità evidenziate e che ho cercato di spiegare sono state ampiamente superate, OGGI il presente è diverso, il Puretech rispetto alla prima generazione va sicuramente rivalutato .

    All' acquisto di un auto nuova con il citato propulsore i proprietari vengono informati del nuovo programma di manutenzione oggi noto , mi auguro e spero a tutti i suoi precedenti.

    Le modifiche apportate, la nuova cinghia e giusto lubrificante oggi impiegato la dovuta manutenzione negli intervalli di tempo stabiliti garantiscono la sua affidabilità OGGI sia per i nuovi che per i precedenti in circolazione.
     
    Ultima modifica: 18 Maggio 2024
    A sd74Roma piace questo elemento.
  12. GuidoP

    GuidoP

    Iscritto:
    1704453093
    Messaggi:
    3.297
    Piaciuto:
    751
    Da un video visto (francese) sulla nuova C3 manuale hanno mostrato le differenze tra il nuovo a catena e il vecchio. La posizione del tappo dell'olio è differente dal vecchio a cinghia bagnata.
     
  13. Mo Dello

    Mo Dello

    Iscritto:
    1479630925
    Messaggi:
    590
    Piaciuto:
    208
    Si dai video che ho visto si capisce subito che il tappo olio è più arretrato sui motori nuovi e da quello capisci subito di cosa si tratta.
     
    A GuidoP piace questo elemento.
  14. candele

    candele

    Iscritto:
    1649152545
    Messaggi:
    334
    Piaciuto:
    184
    A Dante 80
    Ripeto e ribadisco , non c’è alcun problema intrinseco con questo motore, è importante eseguire la manutenzione preventiva adeguata,
    Tu fai un discorso pacato in generale ,ma questa frase mi fa arrabbiare dovresti conoscere la mia odissea durata oltre due anni fino alla sostituzione del motore , le concessionarie ufficiali rantolavano nel buio ,la prima cosa davano colpa alla benzina ( riguardo la detonazione ) quando la casa dichiarava che quel motore poteva funzionare con carburante a 93 ottani , ogni mese arrivavano aggiornamenti di software di prove ecc tutte inutili, poi cambiavano le candele a soli 10k poi hanno pulito il collettore di aspirazione e relative sedi valvole senza togliere la testata perchè dicevano che si formavano polimeri ed erano quelli secondo loro durante le accelerazioni si staccavano e creavano auto accensione, queste pulizie probabilmente difficili e delicate sono quelle che hanno dato il colpo di grazia al motore , sostituito con 32000 Km poi dopo è andato tutto bene adesso fra 15 giorni farò la cinghia di distribuzione che ha fatto solo 59 K ma ha raggiunto i sei anni.Per concludere non ho scritto tutto per non annoiare ,ma la mia auto conosceva a memoria la strada fino al concessionario. E non azzardatevi a scrivere che il mio è stato un caso eccezionale. Basta andare indietro qua sul forum.Ribadisco il 1200 puretech è un motore che da molte soddisfazioni riguardo a prestazioni e consumi ,ma molto delicato.
     
    Ultima modifica: 25 Maggio 2024
    A Yaris Mille, Mo Dello, StelleStrisce e 1 altro utente piace questo messaggio.
  15. Yaris Mille

    Yaris Mille

    Iscritto:
    1569751238
    Messaggi:
    2.046
    Piaciuto:
    905
    ci manca pure che ti devi scusare tra poco.
    E' un motore la cui problematicita' e' ampiamente documentata , nella prima e seconda generazione. Anche se c'e' chi e' entrato su questo forum e nei video di youtube (che parlano del problema) a dire che nella seconda generezione "tutto risolto" (col ca...).
    Ora siamo all'ennesimo cambio di cinta di cui ovviamente nessuno ,nemmeno chi scrive qui / sotto i video di youtube / nel canale FB della Avenger per tranquillizzare i proprietari.. sa come andranno .
    Sicuramente bene? a saperlo.
    Dire che andranno bene e' oltre l'azzardo. Solo il tempo dira' come vanno. Detto cio' passi nei service peggiot e sono loro a dirti se dopo 3-4-5 anni bisogna spenderei 500 700 euro per la sostituzione anticipata. Il problema non sarebbe nemmeno tanto la sostituzione al quinto o al sesto anno piuttosto che il motore stia in salute.
     
    Ultima modifica: 25 Maggio 2024

Condividi questa Pagina