Una finestra sulla lettura e sul mondo dei libri

Una finestra sulla lettura e sul mondo dei libri - opinioni e discussioni sul Forum di Quattroruote

  1. ALGEPA

    ALGEPA Moderatore Membro dello Staff

    Iscritto:
    1243529961
    Messaggi:
    14.526
    Piaciuto:
    4.562
    Mi ero ripromesso di aprire un topic sulla lettura ed ora trovando un poco di tempo eccomi qui a farlo. Questo è un topic dove si può parlare di lettura, sia scambiandoci consigli che discutendo amichevolmente in merito al mondo dei libri, ovviamente valgono le stesse regole che sono valide nel forum, soprattutto vi prego di porre attenzione a non trattare temi politici, capisco che in alcuni casi gli argomenti potrebbero incrociarsi ma evitiamo discussioni in merito a quello che è un tema vietato.
    Mi sembra anche giusto presentarsi come lettore, io ho cominciato a leggere intorno ai 15 anni e mi sono appassionato, da allora non ho più smesso anche se ora con gli impegni famigliari il tempo da dedicare ad un libro è minore, comunque lo si trova sempre.
    Personalmente cerco di spaziare nei vari generi, anche se da amante della storia le pubblicazioni che preferisco sono o saggi o romanzi storici, e proprio ora sto leggendo 'Libra' di Don De lillo che racconta l'omicidio di JFK ma con una introspezione dei vari personaggi che furono coinvolti nella vicenda, seguendo molto la tesi espressa nel saggio del procuratore Garrison e raccontata nel omonimo film di Stone .
     
    A SupercinqueTC, pilota54, Ax-80 e 2 altri utenti piace questo elemento.
  2. mg27

    mg27

    Iscritto:
    1485435636
    Messaggi:
    3.743
    Piaciuto:
    1.373
    Bel tema, dato che se ne discute ogni tanto specie a riguardo del fatto che gli italiani leggono troppo poco.
    Allora io non sono mai stato un grande amante dei libri, da piccolo leggevo di gusto Topolino, poi dalle elementari ho iniziato con i libri del tipo "Il libro dei perché" a cui seguirono quelli a tema che al momento mi appassionavano, quindi in ordine sui dinosauri e poi sugli aerei da guerra, sino a quando passai alle riviste e quindi scoprì quattroruote (e da allora lo leggo quasi senza soluzione di continuità) affiancato da Focus.
    Tutto questo in pratica sino agli anni delle superiori / università dove ho iniziato a leggere libri di tecnica sui motori, anche in lingua inglese.
    Quindi bene o male sempre a tema scientifico non proprio i classici romanzi...
    Sino a quando conobbi la mia ragazza (ora mia moglie), invece appassionata di lettura, che mi ha reintrodotto e fatto da bibliotecaria, consigliandomi e fornendomi un libro dopo l'altro.
    Poi quando è nato nostro figlio ho smesso un po', sino a non legger più libri da quando ha compiuto i 2 anni.
    Mia moglie invece ha continuato seppur a ritmo ridotto, le ho regalato un Kindle che vedo (non pensavo...) apprezza.
    Ora leggo quattroruote, ogni tanto qualche rivista di moto e Internazionale una rivista che riporta articoli di vario tema da riviste estere. Niente libri purtroppo per via del poco tempo...

    Sicuramente quando nostro figlio sarà più grande e avrà bisogno di meno "supporto" per andare a nanna, riprenderò, infatti leggevo sempre prima di dormire, mi rilassava.
    I miei preferiti sono i libri di fantascienza, specie a tema spazio, seguono poi i gialli e poi i libri di inchiesta (ma deve piacermi il tema). Ho letto con piacere anche qualche biografia di personaggio di mio interesse.
     
    A ALGEPA e Ex Batri piace questo messaggio.
  3. ALGEPA

    ALGEPA Moderatore Membro dello Staff

    Iscritto:
    1243529961
    Messaggi:
    14.526
    Piaciuto:
    4.562
    ovviamente è ben accetta qualsiasi forma di lettura.
    Anche io cominciati con Topolino , credo che quello era un must, non so ora anche perchè mia figlia è piccolina quindi non sono ancora molto addentrato nel mondo giovanile.
    Comunque con la bimba abbiamo preso l'abitudine la sera di leggere una storia, ora ha 4 anni e siamo passati ai classici delle favole, speriamo cosi che gli venga la passione della lettura anche se credo che è un tipo di piacere a cui ci si arriva da soli, però se si ha anche una persona che ti indirizza e ti aiuta non è male come cosa.
     
    A mg27 piace questo elemento.
  4. arizona77

    arizona77

    Iscritto:
    1316471787
    Messaggi:
    60.213
    Piaciuto:
    3.112

    Ho cominciato a leggere fin da bambino.
    Ricordo che intorno i 10 anni leggevo certe parti* dell' Enciclopedia di mio nonno
    ( roba di fine 800 )....
    Poi romanzi, romanzi, romanzi....Con preferenza agli autori russi
    Tolstoj e Cechov.
    Sui 20, la mia passione per la storia
    ( con annessi economia, commerci, popoli ) ha preso il sopravvento, fino ad oggi....


    * Era una Enciclopedia divisa in settori ( oltre che alfabetica )
    ( quello del " come funziona " lo lessi tutto, come quello sulle piante medicinali )
     
    A ALGEPA piace questo elemento.
  5. zinzanbr

    zinzanbr

    Iscritto:
    1414001156
    Messaggi:
    15.903
    Piaciuto:
    2.956
    Io sono appassionato soprattutto di romanzi,non leggo con regolarità nel senso che a volte mi capita di leggere due libri in rapida successione nella stessa settimana.
    Altre volte magari sto un mese senza sfogliare una pagina.
    Bazzico raramente le librerie,non mi interessa leggere il bestseller del momento,compro quasi esclusivamente nei mercatini dove spesso ci sono bancarelle che vendono libri come nuovi a un quinto del prezzo di copertina.
    Pur apprezzando molto il lavoro degli scrittori penso che i libri nuovi spesso abbiano un costo esagerato,per chi come me li divora in pochi giorni è meglio acquistarli dove costano meno.
    Di solito entro in fissa con un autore e mano a mano cerco di leggere tutti i suoi libri.
    Molte volte sono state altre persone a consigliarmi un libro oppure mi è capitato di leggerlo fortuitamente.
    Anni fa' ad esempio mi sono ritrovato a trascorrere parecchie notti in ospedale come accompagnatore,in molti reparti ci sono delle piccole biblioteche,a volte sono poco più che piccoli scaffali che contengono quasi esclusivamente libri donati.
    Per passare il tempo ho iniziato a sceglierne qualcuno leggendo le note di copertina,alcuni mi sono piaciuti così tanto che li ho immediatamente comprati.
    Però devo dire di non aver mai visto altri usufruire di quei libri,ne parenti in visita ne degenti,segno che evidentemente molte persone non amano leggere o comunque leggono solo determinati libri.
    Personalmente io penso che leggere faccia sempre bene,però il fattore moda a volte influenza troppo i lettori,si preferisce acquistare un libro perchè è dell'autore in voga in quel momento e magari si snobbano libri più datati ma scritti molto meglio.
    Se dovessi dare un consiglio a un giovane lettore o a un papà che vuole far avvicinare ai libri suo figlio gli direi di girare tra gli scaffali senza una meta precisa,senza cercare un libro in particolare.
    Di curiosare tra i volumi finchè qualcosa non attrae la sua attenzione,ognuno ha i propri gusti e penso che sia molto difficile senza conoscere a fondo una persona consigliare o regalare un libro.
    Se poi capita di ricevere in regalo un libro che di nostra iniziativa non avremmo mai comprato penso che valga sempre la pena di leggerlo.
    Anni fa' mi regalarono Il quarto segreto di Joseph Thornborn,iniziai a sfogliarlo e nelle prime pagine c'erano solo suore.
    Non sembrava proprio il mio genere (mai stato un appassionato dei thriller stile Codice Da Vinci) ma poi leggendo l'ho rivalutato.
    Anche se non sono diventato un appassionato del genere lo conservo comunque.

    Nota a margine devo ringraziare una ex fidanzata che mi ha consigliato parecchi libri,ora che ci penso la fidanzata attuale non lo sa nemmeno che alcuni dei libri che ho sulle mensole,di cui le ho parlato e che in certi casi l'ho convinta a leggere,mi sono stati regalati o suggeriti dalla mia ex.
     
    A ALGEPA piace questo elemento.
  6. ALGEPA

    ALGEPA Moderatore Membro dello Staff

    Iscritto:
    1243529961
    Messaggi:
    14.526
    Piaciuto:
    4.562
    ad esempio nella mia azienda abbiamo sia una libreria che viene abbastanza consultata, ma poi a natale facciamo un simpatico gioco per cui chi vuole porta un libro , che viene messo in una sacca, poi quando si esce dalla serata ti viene restituita una sacca a caso e quindi dentro troverai un libro di un collega, certo a me sono capitati libri alcune volte ... singolari, però è un modo carino per far girare i libri . In un centro commerciale vicino casa c'è un associazione invece che gestisce un spazio in cui gratuitamente si possono portare e prendere libri, anche questo è un modo per avvicinare alla lettura , e anche aiutare chi economicamente non sempre può comprare un libro.
     
    A zinzanbr e arizona77 piace questo messaggio.
  7. andreaci75

    andreaci75

    Iscritto:
    1505392101
    Messaggi:
    2.248
    Piaciuto:
    746
    Io ho poco tempo per leggere. Per non sbagliare leggo solo classici, almeno sono sicuro che sono bei libri.
     
  8. arizona77

    arizona77

    Iscritto:
    1316471787
    Messaggi:
    60.213
    Piaciuto:
    3.112
    Bello.
    Molto bello
     
  9. ALGEPA

    ALGEPA Moderatore Membro dello Staff

    Iscritto:
    1243529961
    Messaggi:
    14.526
    Piaciuto:
    4.562
    iniziativa lodevole,ma anche utile perchè io ad esempio mi sono trovato a dover cambiare casa e non sapevo dove mettere tanti di quei libri, all'inizio qualcuno l'ho venduto ad una libreria ma francamente ricevere il 20% del prezzo di copertina(libri che io tengo immacolati) mi sembra troppo poco, a questo punto dandoli all'associazione forse ho aiutato qualcuno a leggere un libro
     
  10. zinzanbr

    zinzanbr

    Iscritto:
    1414001156
    Messaggi:
    15.903
    Piaciuto:
    2.956
    Io non riesco a dare via i libri,li presto volentieri ma sono matematicamente certo che se ne do via uno prima o poi me lo ricompro.
    Nonostante il fatto che tengono un bel po' di spazio,infatti ne ho diversi a casa dei miei.

    Però devo dire che non tratto molto bene i libri,da fuori sembrano perfetti ma in realtà quando un libro mi piace particolarmente sottolineo alcune frasi oppure faccio una piccola orecchia alle mie pagine preferite.
    Ovviamente lo faccio solo sui miei libri.
     
  11. mg27

    mg27

    Iscritto:
    1485435636
    Messaggi:
    3.743
    Piaciuto:
    1.373
    Ti ringrazio.
    Mio figlio ha 3 anni, e da subito abbiamo voluto "introdurlo" ai libri, regalandogli anche quando aveva meno di anno.
    Dall'anno scorso, ogni tanto d'inverno, nei fine settimana, lo portavamo in biblioteca, dove poteva scegliersi il suo libricino che poi teneva a casa per un po'.
    Ovvio è un modo diverso di leggere, più che altro stimoli la sua fantasia con le storie e con le immagini (si trovano libri educativi per bambini in età prescolare davvero belli...anche se purtroppo un po' costosi).
    Ha la sua libreria, cosa che neppure io ho...io invece solo una fila in quella di mia moglie, però i miei libri (che come ho scritto prima molti sono dei manuali anche abbastanza costosi) sono come d'oro: alcuni li ho anche ricoperti come i libri di scuola!
     
    A ALGEPA piace questo elemento.
  12. mg27

    mg27

    Iscritto:
    1485435636
    Messaggi:
    3.743
    Piaciuto:
    1.373
    Nella provincia in cui abito, in alcuni posti frequentati da bambini, come scuole, parchi pubblici hanno installato delle piccole casette in legno in cui ogni bambino/ragazzo può lasciare un libro e prenderne un'altro in prestito.
    E' una bella iniziativa, che spero duri nel tempo
     
    A verdesperanza, zinzanbr e ALGEPA piace questo elemento.
  13. g.spinoza

    g.spinoza

    Iscritto:
    1492962433
    Messaggi:
    902
    Piaciuto:
    337
    Io leggo praticamente solo fantascienza.
    Leggo molto, una quindicina di libri all'anno.
     
    A ALGEPA piace questo elemento.
  14. zinzanbr

    zinzanbr

    Iscritto:
    1414001156
    Messaggi:
    15.903
    Piaciuto:
    2.956
    Io quando mi prende la fissa leggo anche un libro a settimana,ovviamente se sono libri compatti,sotto le 300 pagine.
    Però ci sono delle volte che devo impormi di non iniziare a leggere perchè altrimenti lo so che vado avanti fino alle 3 di notte come minimo.
    L'ultima volta che mi è capitato era un libro di Valerio Massimo Manfredi,penso di aver tirato fino alle 4.
    E il giorno dopo dovevo andare a lavorare...mannaggia a me.
     
    A ALGEPA piace questo elemento.
  15. ALGEPA

    ALGEPA Moderatore Membro dello Staff

    Iscritto:
    1243529961
    Messaggi:
    14.526
    Piaciuto:
    4.562
    Però se un libro conquista non ci si riesce a staccarsi, a me la prima volta capito con il nome della rosa , fine anni ottanta, lo lessi credo in 2 giorni , e poi mi ricapito con IT di King, un tomo da più di mille pagine, non riuscivo a staccarmi .
    Sui classici invece ho un rapporto più complesso, amo molto la letteratura e la poesia Inglese, soprattutto del 800,Wilde,Bronte ,Swift, Keats , Shelley, ma poi per altri periodi o autori faccio fatica, alla fine il più grande cruccio che ho è quello di non riuscire a leggere l'Ulisse di Joyce, da una parte mi intriga ma ogni volta che mi ci metto mi perdo e lo abbandono.
    Suo classici però aggiungo una mia personale considerazione, se non si studia l'opera,il contesto storico , l'autore spesso resta una lettura superficiale.
     
    A zinzanbr piace questo elemento.

Condividi questa Pagina