Talisman Sporter 1.6 dCi Initiale Paris. Primi 20.000 km.

Talisman Sporter 1.6 dCi Initiale Paris. Primi 20.000 km. - opinioni e discussioni sul Forum di Quattroruote

  1. lippe1976

    lippe1976

    Iscritto:
    1238578058
    Messaggi:
    562
    Piaciuto:
    13
    Se dobbiamo ricomparire in questo forum, facciamolo attivamente.
    Come da titolo, sono soddisfatto possessore di una Talisman Sporter 1.6 dCi Initiale Paris - presa a Milano (Renault Retail) con appena 5.000 km lo scorso novembre.
    Di seguito, alcune impressioni circa i principali aspetti dell'auto.

    INTERNI.
    Nessuno può pretendere che qualitativamente gli interni di una Renault possano paragonarsi a quelli di Audi, BMW o Mercedes affini - che peraltro arrivano a costare tranquillamente il doppio di quanto ho speso io.
    Ma per le persone normali, non disposte a spendere 60.000 euro, non maniache del dettaglio nascosto, non malate di "plasticosi rigida" (come il 99% dei giornalisti, sic..) e sufficientemente obiettive, da una prova della Talisman non può che emergere come in Renault abbiano fatto un buon lavoro.
    Sali, ti accomodi su una poltrona rivestita in morbida pelle nappa traforata: ti circonda una plancia lineare, dalle linee morbide, complessivamente ben costruita nelle parti a vista (non mi son messo a frugare negli angoli più reconditi, ma chi se ne frega) e non così complicata da vivere come potrebbe sembrare.
    Una volta effettuati gli aggiustamenti del caso grazie all'abbondanza di regolazioni elettriche del sedile - e corretta la lieve tendenza ad affondare del posto guida (lievemente infossato) - ci si ritrova con un auto abbastanza facile, che tutto sommato in breve ho imparato a conoscere.
    Davanti agli occhi, il quadro strumenti digitale (interamente configurabile sulla base delle impostazioni del Multisense o seguendo le proprie preferenze).
    Sopra la palpebra del cruscotto, l'Head-up in cui vengono proiettati i dati essenziali (giri motore, velocità, indicazioni navigatore, limiti di velocità).
    A destra, l'ampia console centrale con lo schermo del R-Link 2: un touch capacitivo abbastanza grande, personalizzabile, che risponde abbastanza rapidamente agli impulsi; è piuttosto intuitivo, ricco di informazioni e funzioni nei vari sottomenù, con i pulsanti principali collocati come scorciatoie sul lato destro (ausili alla guida, home, selezione schermate ed altri).
    Subito sotto, i comandi principali del clima (un bizona completamente automatico), l'hazard, la chiusura centralizzata, i pulsanti per ventilazione e riscaldamento dei sedili, il pulsante per disattivare lo start&stop (un po' brusco nel riavvio..) ed un pratico vano porta-smartphone rivestito con chiusura soft-close.
    Nel tunnel centrale, la leva del cambio automatico, gli ingressi USB (2) e SD, la manopola del R-Link nel caso in cui non si voglia usarlo touch (compreso il tasto "home" che riporta alla schermata principale) e il "Multisense".
    Il Multisense - non una novità sulle auto transalpine - consente di settare la vettura a proprio piacimento o attingendo ad una delle 4 configurazioni preimpostate, oppure creandone una propria: i parametri su cui agisce sono la risposta del motore, del cambio EDC, dello sterzo, delle sospensioni automatiche, dell'illuminazione interna, della fruibilità di alcuni accessori (Il massaggio dei sedili è disattivato di default in ECO) e del "rumore" del motore (burinata totalmente inutile, la prima cosa che ho disattivato).
    Su strada, trovo abbastanza percettibile - seppure non così estrema - la differenza di reattività di motore e cambio nella modalità "sport" rispetto ad "ECO": i giri salgono più rapidamente, il doppia frizione lascia che il motore allunghi prima di salire al rapporto successivo, l'assetto si irrigidisce, il poco rollio in un utilizzo "civile" scompare ed anche lo sterzo diventa più presente e comunicativo, lasciando percepire chiaramente cosa fanno le ruote anteriori.

    COMPORTAMENTO STRADALE
    Nel quotidiano la mia precedente Sportour era decisamente più agile e (tenendo BEN presente che si parla di una station, auto geneticamente destinata a trasportare famiglie e/o bagagli) grintosa: la Talisman risulta più mastodontica, più presente, ed occorre sempre aver chiaro che si è a bordo di un veicolo che sfiora i 5 metri di lunghezza.
    Il validissimo telaio 4control contribuisce - in molte circostanza - a far dimenticare la mole: l'auto, specie in "sport", scivola via tranquilla ed abbastanza agile (la Laguna mi aveva però sorpreso di più), e non nascondo che guidare sul misto finisce per essere piacevole.
    La ripresa è piuttosto regolare, il doppia frizione snocciola i rapporti in modo abbastanza lineare - sarebbe gradita una maggiore rapidità, ma c'è sempre la funzione sequenziale per "smanettare" un minimo - ed il "piccolo" 1.6 biturbo è dolce ma abbastanza corposo nel erogare potenza e coppia, non rimanendo mai con il fiato corto, anche se manca la....prestanza del 2.0 dCi - che però muoveva un corpo vettura probabilmente più leggero di un quintale abbondante e, comunque, un po' più "compatto".
    L'auto entra in curva sempre in modo pulito, pur calcando la mano con il gas e ritardando la frenata: il corpo vettura non rolla, le grosse gomme da 19", lo sterzo piuttosto preciso e progressivo (specie in "sport"), i freni solidi e potenti, il motore sufficientemente brillante, l'assetto fermo (forse un po' rigido, per una station) rendono gradevole affrontare percorsi ricchi di curve, e se l'asfalto è in condizioni accettabili (nel viterbese questo è pura utopia..) l'unico limite al protrarsi del viaggio è dato dalla ridotta capacità del serbatoio (soli 47 litri per le 4control, effettivamente pochi..).
    Non è insomma una station pachidermica, sicura, grande viaggiatrice ma di fondo fredda ed un po' spenta come lo era la C5 Tourer che ho avuto (auto peraltro che ho amato assai, per mille altri motivi).
    Suo terreno elettivo è l'autostrada, dove si macinano chilometri su chilometri senza stancarsi, senza patire alcun tipo di traffico, senza aver timore di percorsi tortuosi (tratto appenninico non variante di valico), in un abitacolo molto silenzioso (assenti fruscii e rumori di rotolamento dei grossi pneumatici), assisi su sedili davvero notevoli, fruendo di un impianto multimediale che fa il suo senza pecche e in modo piuttosto lineare e di un impianto Bose che - per un musicista come me - costituisce un discreto plus per spaziare attraverso vari generi ( jazz, rock, classica) senza perdite significative nella purezza del suono e soprattutto nella rotondità dei bassi (la Laguna aveva un impianto Arkamys ASSAI più scadente, con le frequenze basse ad esempio del disco "Carioca" di Bollani vibrava pure il padreterno).
    La città non le si addice molto: grossa, ingombrante, ogni manovra richiede mille attenzioni, ed anche se retrocamera, sensori e sistemi di ausilio al parcheggio indubbiamente agevolano l'esatta percezione delle dimensioni gettarsi nel traffico di una città mal gestita come Viterbo non le rende giustizia.
    Le prestazioni sono più che sufficienti per districarsi nel traffico attuale: al di là dei luoghi comuni sul "downsizing", il 1.6 fa il suo in modo puntuale e difficilmente ti trovi a desiderare di avere sotto un motore più prestante - in autostrada, poi, con il 4control in quelle curve dove il 90% degli altri automobilisti frenano con la Talisman (ma anche con la Laguna..) si accelera.
    Premesso che la mia guida presta attenzione al risparmio, ho molto apprezzato l'applicazione del R-Link che aiuta a tenere sotto controllo il consumo di carburante e la propria condotta di guida, ottimizzandola laddove fosse possibile. Sono ad una media di 5.7 litri per 100 km avendo percorso da metà Novembre quasi 5000 km. Non male.
    46.000 euro di listino sono davvero tanti (sempre meno di auto diciamo affini, però...): ma se si è interessati e si cerca, si possono già trovare delle auto aziendali come nuove FORTEMENTE scontate.
     
    Ultima modifica: 28 Febbraio 2017
    A biasci, A-80, NEWsuper5 e 1 altro utente piace questo messaggio.
  2. paolocabri

    paolocabri

    Iscritto:
    1238585877
    Messaggi:
    4.669
    Piaciuto:
    48
    Bentornato mon ami!
     
    A lippe1976 piace questo elemento.
  3. lippe1976

    lippe1976

    Iscritto:
    1238578058
    Messaggi:
    562
    Piaciuto:
    13
    Merci bien, chérì. :)
     
  4. NEWsuper5

    NEWsuper5 Moderatore Membro dello Staff

    Iscritto:
    1239372328
    Messaggi:
    29.515
    Piaciuto:
    2.099
    Ancora bentornato, e grazie per la lunga recensione!
     
  5. ANDRY30

    ANDRY30

    Iscritto:
    1306322683
    Messaggi:
    2.610
    Piaciuto:
    5
    Ueila'!!! bentornato!!
     
  6. lippe1976

    lippe1976

    Iscritto:
    1238578058
    Messaggi:
    562
    Piaciuto:
    13
    Ola, Andry. Grazie, com'è? ;)
     
  7. ANDRY30

    ANDRY30

    Iscritto:
    1306322683
    Messaggi:
    2.610
    Piaciuto:
    5
    splendido acquisto Lippe!!:emoji_clap:
     
  8. lippe1976

    lippe1976

    Iscritto:
    1238578058
    Messaggi:
    562
    Piaciuto:
    13
    Grazie Andry: sì, mi sono concesso un bel "regaletto".
    La Tali è davvero una buona auto, fuori e dentro; ha i suoi difettucci, sia chiaro - come tutte quelle che ho avuto, ma non ho trovato ad oggi nulla di così eclatante (e soprattutto nulla che gli acquirenti di auto più plebiscitariamente idolatrate non debbano perdonare alle loro icone ;) ) da non poter essere tollerato.
    Quanto al costo, con quel che ho speso io ci prendi una A160 CDI o una 116d nemmeno full optional. Ergo...
     
    A ANDRY30 piace questo elemento.
  9. ANDRY30

    ANDRY30

    Iscritto:
    1306322683
    Messaggi:
    2.610
    Piaciuto:
    5
    Vero Lippe pero' a quelle si perdona, ai marchi "meno blasonati" che alla fin fine ti offrono lo stesso e forse anche qualcosa in piu' non si perdona nulla!! Va bene cosi' lasciamo che spendano e spandano migliaia di euro in piu' per fregiarsi di stelle a "tre punte"o roba simile che solo il marchio costa 4/5 euro quando va bene!:emoji_astonished:
     
  10. ANDRY30

    ANDRY30

    Iscritto:
    1306322683
    Messaggi:
    2.610
    Piaciuto:
    5
    poi se alzi il cofano senti il canto del K9K!!! :emoji_blush:
     
    A lippe1976 piace questo elemento.
  11. lippe1976

    lippe1976

    Iscritto:
    1238578058
    Messaggi:
    562
    Piaciuto:
    13
    ..che è davvero una buona unità, valida, con poco ritardo nella risposta all'acceleratore - da attribuirsi prevalentemente al cambio automatico, che a volte segue logiche di funzionamento abbastanza bizzarre.
    Certo, se sotto il cofano mettessero magari un 2.0 dCi BIturbo sarebbe tutt'altra storia: ma non escluderei che in seguito non arrivi, per ora me lo faccio ampiamente bastare godendomi (tra l'altro) l'importo assicurazione di una Golf Tdi. :emoji_blush:
     
  12. lippe1976

    lippe1976

    Iscritto:
    1238578058
    Messaggi:
    562
    Piaciuto:
    13
    10.000 km, aggiornamento di alcuni dettagli.

    1. Guarnizione interna porta posteriore sinistra acciaccata, l'ho fatta rientrare delicatamente nelle guide - e non appena trovo tempo, faccio un salto in Concessionaria per farla vedere e - semmai - "spataccare" (far valere) sta garanzia.

    2. Con le temperature in aumento, leggero e sporadico scricchiolio proveniente dalla zona tunnel centrale - da imputarsi, probabilmente, allo stato VERGOGNOSO in cui questo schifo di provincia e comune viterbese lasciano le strade, mulattiere impercorribili.

    3. Sempre in seguito all'aumento delle temperature, pur mantenendo invariato la tipologia di tragitto percorso il consumo (da cb) inizia ad abbassarsi lievemente. Sono ad una media di 5.6 l/100km, con non poca città. Come percorro statali, il consumo medio tende comunque ad abbassarsi. Ottimo.

    4. EDC: almeno in "Eco" ha una logica di funzionamento non sempre ineccepibile; a volte cambia rapporto a regimi troppo bassi, altre volte tiene troppo la marcia, e noto una non trascurabile inerzia in certe ripartenze da fermo nel rispondere alle sollecitazioni dell'acceleratore.

    5. Faccio presente - dettaglio di non eccessiva importanza - la mancanza del protocollo Android Auto, che rende impossibile utilizzare pienamente smartphone aventi il sistema operativo di cui sopra.

    6. Dopo l'aggiornamento del R-Link, in ogni caso, la connessione via bth è rapida e stabile.

    7. Cerchi in lega splendidi davvero, ma danno l'impressione di essere abbastanza delicati - non che li abbia strusciati, non per ora.
    Ho quasi timore di lavarli.

    Morale della fav...ola, resto piuttosto soddisfatto della Talisman; vedremo, logicamente, se tempo ed usura lasceranno invariate le mie sensazioni circa la bontà del prodotto.
    Saludos.

    P.S.
    Qui in zona sono ancora l'unico ad averla.
    Non credo, sinceramente, farà mai volumi di vendita dignitosi, non da noi: il brand manca (inspiegabilmente, a mio avviso) dell'appeal di cui godono alcuni concorrenti, e la Talisman non viene nemmeno presa in considerazione a priori da molti potenziali acquirenti.
    Lo testimonia il fatto che chiunque si avvicini mi chieda informazioni, da "..bella, che macchina é?" a "..ma di che marca è?".
     
    A biasci e topomillo piace questo messaggio.
  13. lumpes

    lumpes

    Iscritto:
    1309197259
    Messaggi:
    153
    Piaciuto:
    1
    Macchina bella e buona senza dubbio...purtroppo in un settore dominato dalle tedesche e cmq in un periodo dove le SW appaiono demode'rispetto a una quindicina d'anni fa. In parte credo molti non prendono nemmeno in considerazione molti marchi meno blasonati per il timore di una difficile rivendibilita'dell'usato...cmq a me personalmente la macchina piace.
     
  14. lippe1976

    lippe1976

    Iscritto:
    1238578058
    Messaggi:
    562
    Piaciuto:
    13
    Io credo che, come in molte altre cose, è tutta questione di commisurare le aspettative.
    Sicuramente, che ne so, una A4 o - a maggior ragione - A6 è probabilmente meglio rifinita: ma parliamo di auto che costano, a parità di allestimento, da "di più" a "MOLTO di più".
    La Talisman è una valida automobile - prescindendo da considerazioni soggettive sull'aspetto estetico.
    A mio avviso, sul mercato italiano ha ed avrà due principali gap: il motore 1.6 dCi - io un 2.0 dCi, magari bi turbodiesel, lo avrei messo - ed il marchio, poco attraente come immagine e brand.
    Certo, il listino non scherza: ma nessun listino scherza, se pensiamo che una Golf E costa 39.000 euro (più optional) ed una Hyundai Tucson full optional arriva poco sotto.
    D'altronde, credo tutti sappiamo che le auto non si acquistano in base ai listini - nel mondo reale odierno, fatto di sconti, aziendali, KM0, plurimarche tipo "outlet".
     
  15. lumpes

    lumpes

    Iscritto:
    1309197259
    Messaggi:
    153
    Piaciuto:
    1
    Quoto il tutto...sn indeciso al momento su kadjar hypnotik e molto piu'sulla scenic edition one 160cv che davvero superequipaggiata e pare non sia cmq impossibile spuntare 20/22% di sconto dal listino .cosa che la renderebbe ottima come rapporto qualita'/prezzo secondo me.
    Inutile fare paragoni con le tedesche per tanti motivi (fondati e non).
     

Condividi questa Pagina