Domanda su obblighi concessionari.

Domanda su obblighi concessionari. - opinioni e discussioni sul Forum di Quattroruote

  1. Gianpy1994

    Gianpy1994

    Iscritto:
    1385493507
    Messaggi:
    1
    Piaciuto:
    0
    Salve, innanzitutto ne approfitto per salutare tutti siccome sono un nuovo iscritto.
    Ho cercato bene sul web ma non ho trovato nulla.
    In virtù della nuova legge che obbliga tutti a munirsi di gomme termiche o catene, se acquisto un auto nuova il concessionario è obbligato a fornirmi le termiche?
    Siccome dovrò andare a ritirare la mia nuova 500, ed ho già notato che non ha le termiche facendo un giro, posso io chiedergli di avere le gomme termiche?
    Loro possono declinare la mia richiesta? In caso posso attaccarmi al fatto che la legge lo impone e io pretendo le termiche?
    Grazie a tutti :)
     
  2. U2511

    U2511

    Iscritto:
    1381913958
    Messaggi:
    11.998
    Piaciuto:
    3.076
    No, la dotazione è quella contrattualmente prevista.
    Se hai chiesto - con supplemento di prezzo - le coperture termiche, te le consegnerà con le termiche, altrimenti con le estive. Molto probabilmente è in grado di offrirti la vendita ed il montaggio del treno invernale.

    Alcune vetture, ad esempio le Panda 4x4 (faccio un esempio riferito al medesimo produttore), nascono con i pneumatici M+S quale dotazione standard di serie, e se per sbaglio (invero improbabile) arrivasse una con le estive, dovrebbero provvedere in merito.

    Sarà tua cura dotarti, se lo ritieni, di un treno di gomme termiche e/o delle catene.
     
  3. PanDemonio

    PanDemonio

    Iscritto:
    1253989168
    Messaggi:
    7.703
    Piaciuto:
    909
    Salve a te!

    Segno che forse non c'era nulla da trovare... ;)

    No, a meno che tu non le abbia fatte aggiungere nel contratto.

    Certo. Puoi chiedergli di avere anche le slick da qualifica, se vuoi: basta pagare.

    Sì. Ad es. se non paghi. O se non ne hanno disponibili, o non forniscono quel tipo di servizio...

    No. La legge impone AL CONDUCENTE di dotarsi di termiche o catene se vuole circolare su determinate strade in determinati periodi dell'anno.

    Il concessionario è tenuto solo a fornirti ciò per cui hai pagato, e se non ti basta puoi attaccarti al... tram. :lol:

    Prego, figurati... 8)
     
  4. hewie

    hewie

    Iscritto:
    1255617340
    Messaggi:
    2.935
    Piaciuto:
    0
    Certo, magari hai diritto anche alla settimana bianca con giornaliero incluso... :rolleyes:
    Scusa, ma che razza di domande sono? Le concessionarie non sono mica delle onlus!
     
  5. gianpiero.pozzi@alice.it

    gianpiero.pozzi@alice.it

    Iscritto:
    1539955732
    Messaggi:
    32
    Piaciuto:
    11
    La discussione risale a 5 anni fa;
    alla domanda d'aiuto, tranne la prima risposta, sono seguite altre goliardiche e prese in giro, senza sostanza, in particolare l'ultima; un quesito nel forum dovrebbe essere chiarito e concluso da un parere qualificato ed affidabile; altrimenti a che serve ?
    bella accoglienza per uno che poneva una domanda (legittima) per la prima volta,
    infatti è stato il suo primo e ultimo messaggio nel Forum : deluso, è scappato.

    Siccome mi sembra utile per tutti chiarire questo problema, visto che rappresentate Quattroruote, non è possibile avere una risposta seria, magari un parere di un legale, collaboratore della rivista ?

    rinnovo la domanda con variazioni sul tema,
    io, da quando esistono le gomme in tre versioni, ho solo acquistato nel periodo estivo, quindi non ho esperienze,
    ma potrebbe capitare e/o interessare altri utenti . . . .

    poniamo il caso che un'auto nuova, in pieno inverno in una provincia del Nord Italia dove è previsto l'obbligo, viene consegna dall'Autosalone X con gomme estive (ovviamente senza catene) mentre sta nevicando (o c'è ghiaccio), ipotesi non remota;
    è noto che, in questo caso, gli spazi di frenata sono più che raddoppiati;
    l'auto, di fatto, è affidata all'acquirente in uno stato di illegalità, ovvero non potrebbe circolare;
    al primo stop . . . . succede un incidente . . . . magari c'è un ferito, le forze dell'ordine verbalizzano . . . . . ma poi ?
    Il Concessionario non ha alcuna responsabilità ?
    cosa avrebbe dovuto fare l'acquirente ? è solo colpa sua ?
    per essere in regola, doveva chiamare il carro attrezzi per il trasporto al primo gommista ?
    grazie, Gianpiero
     
  6. alt

    alt

    Iscritto:
    1363702981
    Messaggi:
    968
    Piaciuto:
    184
    Sul sinistro non ha alcuna responsabilità allo stesso modo in cui se io urto un'auto parcheggiata in doppia fila, quindi in violazione del codice della strada, perché la rimanente carreggiata eravtroppo stretta per consentire il transito, non posso certo dare parte di colpa del sinistro all'auto in sosta irregolare.
     
  7. gianpiero.pozzi@alice.it

    gianpiero.pozzi@alice.it

    Iscritto:
    1539955732
    Messaggi:
    32
    Piaciuto:
    11
    scusa, ma non ho capito . . . .
    chi non ha alcuna responsabilità ?
    nel nuovo esempio non vedo il nesso . . .
    e se l'auto fosse stata parcheggiata dietro una curva ?
     
    Ultima modifica: 29 Ottobre 2018
  8. alt

    alt

    Iscritto:
    1363702981
    Messaggi:
    968
    Piaciuto:
    184
    Se l'auto parcheggiata non era visibile, cioè costituiva un pericolo nascosto, allora avrebbe avuto piena responsabilità.
    La stessa cosa avviene con le buche per strada, se ci fate caso: una cosa è che siano ben visibili, magari indicate da appositi preavvisi di pericolo, un'altra se te le trovi al buio dietro una curva, ecc...
     
  9. alt

    alt

    Iscritto:
    1363702981
    Messaggi:
    968
    Piaciuto:
    184
    Il nesso sarebbe che una violazione al codice della strada non è detto che sia connessa alla responsabilità in un sinistro.
    Nel caso degli pneumatici, questi sono ben visibili. Non sono certo un elemento nascosto, proprio come il veicolo parcato in doppia fila o che ostruisce la carreggiata.
     
  10. gianpiero.pozzi@alice.it

    gianpiero.pozzi@alice.it

    Iscritto:
    1539955732
    Messaggi:
    32
    Piaciuto:
    11
    la mia domanda era più articolata;

    quindi, secondo il tuo parere,
    Il Concessionario non ha alcuna responsabilità,
    a parte il nesso che non lo vedo, infatti scrivi "non è detto" (dubitativo),
    non mi hai convinto;

    invece . . .
    cosa avrebbe dovuto fare l'acquirente ?
    al quale viene consegnata un'auto in uno stato di illegalità,
    ovvero che non può circolare . . . ?
     
  11. alt

    alt

    Iscritto:
    1363702981
    Messaggi:
    968
    Piaciuto:
    184
    Io non ho detto cosa avrebbe dovuto fare l'acquirente, ma che banalmente il concessionario non avrebbe alcuna responsabilità in un sinistro avvenuto con il nuovo veicolo appena uscito dalle pertinenze del commerciante.
    Cosa diversa per un difetto "nascosto".
     
  12. alt

    alt

    Iscritto:
    1363702981
    Messaggi:
    968
    Piaciuto:
    184
    Il "non e detto" e riferito a una violazione generica al codice della strada: il fatto che ne commetta una, non implica che questa sia in connessione con la dinamica del sinistro.
     
  13. Suby01

    Suby01

    Iscritto:
    1265124228
    Messaggi:
    15.097
    Piaciuto:
    1.903
    Non mi risulta nessun obbligo del concessionario a consegnarla con gomme da neve.
    L' acquirente é tenuto a sapere se può o non può circolare ed eventualmente si deve dotare di catene quando va a ritirarla. Anche perché mi girerebbero non poco a dovermi sorbire le invernali che mi rifila il concessionario a sua scelta... Già ritirare una polo con le matador estive di serie sarebbe un boccone amaro da ingoiare, ritirare una macchina nuova con delle sunny invernali sarebbe una coltellata.
    Anche perché io vivo al nord, ma l'obbligo di catene a bordo é valido solo in certe strade (e in autostrada), non in tutte
     
    Ultima modifica: 29 Ottobre 2018
  14. U2511

    U2511

    Iscritto:
    1381913958
    Messaggi:
    11.998
    Piaciuto:
    3.076
    Posso rispondere alla tua domanda “estrema” (poi ti spiego perché la considero tale) con un triste aneddoto.
    Molti anni fa (circa 20) un esercente piuttosto noto dalle mie parti si stampa su un albero con la sua auto (una vettura potente e non facile) e muore. Fondo stradale umido e viscido. La polizia dello stato estero in cui era accaduto il sinistro fa le sue indagini, vede subito che le gomme facevano pena e trova nel portaoggetti la fattura del tagliando completato nello stesso giorno dell’incidente (poche ore prima!). Trasmette il tutto alle nostre autorità giudiziarie che, ovviamente, si precipitano come falchi dal concessionario. L’officina esibisce la documentazione da cui emerge con chiarezza che il service non voleva restituire l’auto proprio a causa del pessimo stato delle gomme (ancorché al limite legale) e che riconsegnò il veicolo solo previa manleva scritta del proprietario che si assumeva ogni responsabilità di condurre un veicolo con pneumatici non sicuri con l’impegno a sostituirli immediatamente (il responsabile del service, che conoscevo, mi raccontò poi la scenata con il tipo che minacciava di chiamare i carabinieri e lui che lo invitava a farlo ...).
    Fu solo questo che salvò il service (ed il suo responsabile...) da un’indagine penale.

    Detto questo, e spiego perché ritengo “estrema” la tua domanda, in pratica accade che:
    - se il concessionario sta in zona abitualmente nevosa, l’auto appena uscita dal concessionario va dal gommista, ammesso e non concesso che il set di gomme invernali non sia già stato pattuito nella trattativa (il che è molto frequente nelle zone in cui si usa gestire il doppio treno). Se nevica in quel momento o se le strade sono sporche e non ha ancora montato il treno invernale, a nessuno viene in mente di ritirarla ...
    - se invece il concessionario si trova in zona dove la neve è rara, ma con presenza di obbligo di attrezzatura invernale, non c’è motivo di porsi il problema se non nevica (l’acquirente dovrebbe venire con la valigetta delle catene, ma sono problemi suoi), mentre, se nevica, con ogni probabilità l’acquirente stesso rinvia la consegna. Se insiste, il venditore farebbe bene a fargli firmare una manleva, ma onestamente la vedo dura che anche un rincitrullito abbia voglia di mettere a repentaglio la propria auto nuova fiammante...
     
    Ultima modifica: 29 Ottobre 2018
  15. PanDemonio

    PanDemonio

    Iscritto:
    1253989168
    Messaggi:
    7.703
    Piaciuto:
    909
    No. Vende auto, non patenti. E la responsabilità sulla propria condotta di guida è del guidatore (o al massimo di chi gli ha dato la patente).

    Ci sono più possibilità. Avrebbe potuto:
    • Chiedere (pagando) il montaggio di pneumatici da neve;
    • Procurarsi (pagando) un set di catene da neve (o anche solo delle "calze") della giusta misura e montarle appena uscito in strada;
    • Farsi trasportare (pagando) l'auto a domicilio su un veicolo adeguato (carro attrezzi, bisarca...);
    • Lasciare l'auto in concessionaria e ritirarla in un altro giorno in condizioni meteo più favorevoli;
    • Se proprio voleva rischiare il ritiro in quelle condizioni, aumentare la distanza di sicurezza, ridurre la velocità, anticipare le frenate.
    Sì. Il concessionario non è obbligato a montare pneumatici da neve, e di ritirare l'auto con neve e ghiaccio non glielo ha certo ordinato il dottore, al nostro acquirente impaziente...

    Vedi sopra.

    Prego, Santo.





    PS - Ah, Gianpié, permetti una domanda?
    Qual'è il tuo anno di nascita?
     

Condividi questa Pagina