Servizi
How to
Fleet&Business
FORUM
seguici con
LISTINO
seguici con
USATO
seguici con
How to
seguici con
Fleet&Business
seguici con

Aggiornamento sui problemi 1.2 puretech benzina

Aggiornamento sui problemi 1.2 puretech benzina | Pagina 9 - opinioni e discussioni sul Forum di Quattroruote

  1. albert56

    albert56

    Iscritto:
    1411379856
    Messaggi:
    17.634
    Piaciuto:
    4.684
    a cosa ti riferisci?
     
  2. Ripeps53

    Ripeps53

    Iscritto:
    1469654529
    Messaggi:
    5.268
    Piaciuto:
    2.078
    Forse alla ruggine passante, ho avuto la Fiat 128 prima serie ed è stata divorata dalla ruggine.
     
    A StelleStrisce piace questo elemento.
  3. albert56

    albert56

    Iscritto:
    1411379856
    Messaggi:
    17.634
    Piaciuto:
    4.684
    e si, sono stati anni duri e giustamente si era fatta una bella fama...
     
  4. sd74Roma

    sd74Roma

    Iscritto:
    1446113932
    Messaggi:
    1.144
    Piaciuto:
    621
    Faccio una premessa: con la moglie avevamo deciso di sostituire la Renny a fine noleggio del novembre 2024 con l'Avenger ibrida, quindi motore con catena di distribuzione....poi ci è stato proposto di prorogare un ulteriore anno il contratto della "vecchia" ed abbiamo accolto la cosa molto favorevolmente.
    Quanto sopra per dire che non ho preconcetti sul motore...anche perchè essendo un NLT gli eventuali problemi sono della società di noleggio, però faccio una riflessione: Stellantis ha recepito il problema e trovato delle soluzioni, peraltro differenziate per età e km percorsi dall'auto, però perchè dovrebbe essere tutto ok ora? io quando acquisto un auto esamino il piano tagliandi per verificare la frequenza e faccio una stima dei costi di gestione negli anni e quindi ritrovarmi a dover fare 3 cambi della distribuzione (io tengo mediamente un auto di proprietà 10/12 anni) invece di 1 mi darebbe molto fastidio....anche se Stellantis ha semplificato il lavoro con minori oneri per il cliente.
    Tu società hai sottovalutato l'usura di un componente vitale per l'auto ed io devo pagare la manutenzione? non va bene....intanto il primo intervento lo fai a tue spese e l'eventuale secondo, terzo a prezzo fisso che non siano i 600/800 € necessari.
    Io la vedo così.....comunque per il momento rimango alla finestra fino a novembre 2025..poi vediamo come vanno le cose.
     
    Ultima modifica: 8 Febbraio 2024
    A Brumista, Yaris Mille e Antotech piace questo elemento.
  5. Antotech

    Antotech

    Iscritto:
    1238635021
    Messaggi:
    311
    Piaciuto:
    118
    Per farla breve, se oggi l'utente medio crede ancora che una Giulia sia una Fiat troppo costosa e quindi pensa che comprare una tedesca anche semi premium sia meno rischioso la dice lunga su quello che hanno seminato negli ultimi trent'anni
    !
    Stellantis è fortunata perché i motori endotermici avranno vita breve altrimenti l'effetto boomerang sarebbe stato molto più pesante
     
  6. albert56

    albert56

    Iscritto:
    1411379856
    Messaggi:
    17.634
    Piaciuto:
    4.684
    mi sono perso qualcosa? Fino al 2035 almeno, fino a prova contraria, li monteranno...
     
    Ultima modifica: 8 Febbraio 2024
    A CesaV40 e Brumista piace questo messaggio.
  7. Davidico

    Davidico

    Iscritto:
    1707219293
    Messaggi:
    17
    Piaciuto:
    1
    Oggi il mercato europeo dell' automobile è costretto nel fare i conti con la ecosostenibilità.
    Le case costruttrici fanno a gara nel progettare auto con motori termici sempre più piccoli cercando di ottenere a parità di potenza meno consumi e quindi meno emissioni di CO2.

    L' abbandono delle auto diesel favorisce il maggior ingresso nel mercato delle versioni termiche a benzina ibride.
    Viene quindi privilegiato , per i motivi indicati, soprattutto la diffusione di auto con motore solo elettrico , soprattutto fiscalmente ed il mancato introito di sicuro sarà recuperato e rimesso a carico delle auto termiche in circolazione .

    Chi resta con auto di vecchia generazione , motori veramente affidabili e duraturi rispetto agli attuali, subirà sempre più limitazioni con divieti di circolazione nei centri abitati , se di interesse storico autorizzati solo in occasione di raduni , sfilate mostre e fiere e rievocazioni di gare.

    A meno ché non ci sia un ritorno alle versioni termiche ancora la versione elettrica stenta a partire, almeno in Italia.
     
    Ultima modifica: 8 Febbraio 2024
  8. Mo Dello

    Mo Dello

    Iscritto:
    1479630925
    Messaggi:
    493
    Piaciuto:
    173
    C'è gente che ancora da soldi all'audi pensando di comprare chissà quali auto! Mio padre prese una 80 nel 92, venduta nel 2004 senza mai nemmeno un problema, ed è in quegli anni che l'audi si fece la nomea che porta ancora oggi ma ormai non più meritata.
    Stellantis (soprattutto peugeot) con sta storia del puretech un po' di clienti li ha persi ma non credo che alla fine perderà credibilità anche perchè molta gente non sa nemmeno che la nuova y è una 208 con un vestito diverso e quindi se qualcuno dirà MAI PIU' PEUGEOT poi comprerà y o corsa. :emoji_grinning:
     
    A StelleStrisce, CesaV40 e Yaris Mille piace questo elemento.
  9. albert56

    albert56

    Iscritto:
    1411379856
    Messaggi:
    17.634
    Piaciuto:
    4.684
    infatti bisogna informarsi bene prima di comprare senza guardare la marca...
     
  10. amicable

    amicable

    Iscritto:
    1249232691
    Messaggi:
    5.858
    Piaciuto:
    1.173
    Dalle problematiche riscontrate nel tempo, a questo motore gli andrebbe cambiato il nome in Purè Tech. :emoji_astonished:
     
    A drusus e StelleStrisce piace questo messaggio.
  11. Ema2512

    Ema2512

    Iscritto:
    1712065417
    Messaggi:
    2
    Piaciuto:
    0
    Salve, (purtroppo) ho acquistato una Opel Corsa usata (35.000 km) del 06/2022 con motore 1.2 Puretech da 101 CV (76 kW), quindi credo equipaggiata dal EB2 ADTD, solo da qualche giorno, e ammetto di essere ignaro di tutte le problematiche qui riscontrate da tutti voi. Se la discussione è ancora attiva, vi chiedo, dato che ormai l'acquisto l'ho fatto, cosa potrei fare per tutelarmi il piu' possibile da eventualità di rogne a cinghia ecc? Da quel che ho capito, riassumendo, devo: 1) fare tagliandi regolari (ogni 15.000 km o 1 anno) presso un'autofficina autorizzata OPEL; 2) ogni tanto, controllare visivamente lo stato di usura della cinghia sotto il tappo dell'olio e anche la qualità dell'olio in cui è immersa; 3) prevedere di sostituire la cinghia ben prima del previsto (non oltre gli 80.000 km se non si devasta prima); 4) non fare partenze brusche e non avviarla a freddo velocemente; 5) estendere la garanzia di 2 anni oltre quella prevista da OPEL (di 2 anni). Avete altri suggerimenti ? Grazie un saluto
     
  12. renatom

    renatom

    Iscritto:
    1238759812
    Messaggi:
    19.270
    Piaciuto:
    4.771
    Direi che è tutto.
    Non so se il 4 serva realmente a qualcosa, relativamente alla cinghia, anche se è buona norma generale.
     
  13. albert56

    albert56

    Iscritto:
    1411379856
    Messaggi:
    17.634
    Piaciuto:
    4.684
    Benvenuto, purtroppo sei solo l'ultimo arrivato a questo bel motore, con tutta la solidarietà, io stesso l'ho scampata e ho ripiegato sulla sandero...
     
  14. gino040721

    gino040721

    Iscritto:
    1377258896
    Messaggi:
    149
    Piaciuto:
    48
    Altri due suggerimenti fondamentali:
    1. evitare quanto più possibile brevi percorsi e frequenti accensioni (il danno alla cinghia lo crea in maggior parte la benzina incombusta)
    2. in occasione del cambio cinghia se non prima smontare la coppa olio e pulirla dai residui di gomma, pulire bene anche il pescante
     
  15. albert56

    albert56

    Iscritto:
    1411379856
    Messaggi:
    17.634
    Piaciuto:
    4.684
    un pò come avessi un diesel:emoji_blush:che poi, potendo, è l'ideale per ogni motore...
     

Condividi questa Pagina