Servizi
How to
Fleet&Business
FORUM
seguici con
LISTINO
seguici con
USATO
seguici con
How to
seguici con
Fleet&Business
seguici con

Aggiornamento sui problemi 1.2 puretech benzina

Aggiornamento sui problemi 1.2 puretech benzina - opinioni e discussioni sul Forum di Quattroruote

  1. Luchino81

    Luchino81

    Iscritto:
    1238538061
    Messaggi:
    1.431
    Piaciuto:
    180
    Ciao a tutti.
    Siccome sto facendo una ricerca di mercato per la sostituzione della mia attuale auto, e nella rosa delle "papabili" ci sono alcuni modelli Peugeot a benzina, volevo chiedervi se il problema della "sfilacciatura" e della conseguente rottura prematura della cinghia di distribuzione a bagno d'olio dei puretech 1.2 a benzina è stato risolto. Forse è solo un "non problema" legato alla scrupolosità con cui viene eseguita la manutenzione?
     
  2. albert56

    albert56

    Iscritto:
    1411379856
    Messaggi:
    18.009
    Piaciuto:
    4.806
    sembra proprio di no...anch'io rischiavo di imbattermi nello stesso motore montato nella Corsa, la manutenzione è da seguire assolutamente e molto più ravvicinata degli altri motori, bella roba, io sono abituato al fire che ti perdona quasi tutto!!
     
    A CesaV40, Yaris Mille e GrazianoDT piace questo elemento.
  3. Luchino81

    Luchino81

    Iscritto:
    1238538061
    Messaggi:
    1.431
    Piaciuto:
    180
    Beh, io prendo ad esempio la mia Polo 1.2 70cv a benzina.
    Eseguo i tagliandi in un'officina bosch vicino casa e che segue le tabelle id manutenzione previste dalla Casa Madre. Per la mia auto, viene indicato come olio da utilizzare il Castrol LongLife 5w30. In teoria l'olio dura 2 anni o 30'000 km, quindi uno con l'auto dovrebbe farci 15'000 km l'anno per stare tranquillo. Io arrivo per miracolo a 10'000 km l'anno quindi faccio il tagliando una volta l'anno buttando l'olio molto prima del tempo altrimenti rischio di bloccare i tendicatena (distribuzione con catena a bagno d'olio). In quel caso, la catena salterebbe di qualche dente creando grossi problemi alla distribuzione. Alla fine, è un problema simile a quello del motore 1.2 pureTech, l'unica differenza è che io potrei avere la catena che salta mentre il 1.2 puretech si ritrova con la cinghia sfilacciata e poi rotta.
     
  4. candele

    candele

    Iscritto:
    1649152545
    Messaggi:
    303
    Piaciuto:
    160
    Psa per il 1200 puretech ha ridotto i tempi e chilometri di intervento, il primo programma di manutenzione per la cinghia era 170000 oppure 10 anni adesso ridotto a 100000 chilometri oppure 6 anni tassativa la sostituzione olio ogni anno col tagliando alla casa pena la garanzia in caso di rottura prematura o sfilacciatura che ostruisce il filtro pompa olio ,e la pompa vuoto del servofreno non risponde il peggio secondo PSA è proprio per quelli che fanno pochi chilometri, perchè la combustione di idrocarburi ed i trafilamenti dalle fasce deteriorano l'olio che col poco uso spesso non raggiunge la temperatura necessaria per neutralizzare l'acidità ed il carburante incombusto, che favorirebbe il deterioramento della cinghia.
     
    Ultima modifica: 18 Maggio 2023
    A Yaris Mille e Luchino81 piace questo messaggio.
  5. Luchino81

    Luchino81

    Iscritto:
    1238538061
    Messaggi:
    1.431
    Piaciuto:
    180
    Quindi, paradossalmente, non è il motore adatto a me, che faccio pochi km l'anno. Peccato, perché ci sono vari modelli che mi interessano
     
  6. candele

    candele

    Iscritto:
    1649152545
    Messaggi:
    303
    Piaciuto:
    160
    Ho telefonato adesso in concessionaria Peugeot per sapere se le 208 nuove montano il nuovo puretech Gen3 di terza generazione con catena ,mi hanno risposto che montano ancora il2 e non sanno quando andrà in vendita il nuovo.
     
    A Luchino81, GrazianoDT e StelleStrisce piace questo elemento.
  7. Luchino81

    Luchino81

    Iscritto:
    1238538061
    Messaggi:
    1.431
    Piaciuto:
    180
    Quindi si parla di un passaggio al sistema a "catena a bagno d'olio"? ANche quello, però, è sensibile (Direi giustamente) alla manutenzione effettuata. Io ce l'ho sulla Polo 1.2 70cv a benzina aspirato. Io faccio anche meno di 10'000 km l'anno e sono costretto a buttar via l'olio Castrol Long LIfe ad un terzo della sua "durata nominale", altrimenti i tendicatena si bloccano e la catena scavalla di qualche dente. Sicuramente è sempre meglio questo anziché ritrovarsi la cinghia a brandelli
     
  8. albert56

    albert56

    Iscritto:
    1411379856
    Messaggi:
    18.009
    Piaciuto:
    4.806
    io nella punto a gpl ho sempre cambiato l'olio e filtro ogni 2 anni e 20mila km, anche perchè ogni 7000/7500 km ne aggiungo un lt. da sempre, quindi ho un certo ricambio, metto il 10/40 e sono a 130mila km senza problemi, questi motori moderni sono pretenziosi...
     
  9. candele

    candele

    Iscritto:
    1649152545
    Messaggi:
    303
    Piaciuto:
    160
    Purtroppo anche le catene non sono eterne, in particolare il 1200 TSI e quello aspirato di VW ha dato notevoli guai con la catena ,e dopo alcuni anni di tentativi di modifiche sono passati alla cinghia esterna..
    La cinghia l'ha adottata tra i primi in Italia il motore bialbero Fiat della 124 nel 1966 e poi della 128 i tedeschi sono arrivati molto dopo col montaggio di serie , è una soluzione ormai super collaudata costa relativamente poco la sostituzione, non capisco la moderna ingegneria motoristica che va a trovare soluzioni inedite poco affidabili per tornare poi a sistemi super collaudati.
     
    Ultima modifica: 23 Maggio 2023
    A StelleStrisce piace questo elemento.
  10. renatom

    renatom

    Iscritto:
    1238759812
    Messaggi:
    19.329
    Piaciuto:
    4.812
    Però mi pare che le catene "giapponesi" abbiano problemi molto di rado.
     
  11. candele

    candele

    Iscritto:
    1649152545
    Messaggi:
    303
    Piaciuto:
    160
    Renato ti assicuro che anche le catene Toyota non sono eterne e ci sono state molte rotture anche in Toy soprattutto nel diesel, il problema delle catene è la loro lunghezza quando cera l'albero a camme in basso con aste e bilancieri avevano tutti la catena ma erano cortissime il pignone e la corona quasi si toccavano e non avevano bisogno ne di tenditore ne di guide ,adesso il problema sono le guide soprattutto quelle del tenditore che si consumano fino a quando il tenditore non recupera più il consumo e l'allungamento, la catena incomincia a sbattere ,e qui cominciano i guai.
     
    A StelleStrisce piace questo elemento.
  12. StelleStrisce

    StelleStrisce

    Iscritto:
    1651912177
    Messaggi:
    6.061
    Piaciuto:
    4.008
    Non vorrei dire una castroneria ma la primissima applicazione in grande serie era di un costruttore inglese o tedesco qualche anno prima... andrò ad informarmi. Solo che, quei cosiddetti "grandi numeri" erano comunque molto inferiori a quelli (impressionanti) delle Fiat...che hanno poi fatto scuola. In questo caso, gli ingegneri torinesi furono davvero dei precursori.
     
    A candele piace questo elemento.
  13. StelleStrisce

    StelleStrisce

    Iscritto:
    1651912177
    Messaggi:
    6.061
    Piaciuto:
    4.008
    Aggiungerei anche l'assurda tendenza ad impiegare catene sottili.
     
    A ChBr8773 piace questo elemento.
  14. renatom

    renatom

    Iscritto:
    1238759812
    Messaggi:
    19.329
    Piaciuto:
    4.812
    Chiaro che non sono eterne, ma i problemi di cedimenti prematuri sembrano molto più rari.
     
    A StelleStrisce piace questo elemento.
  15. albert56

    albert56

    Iscritto:
    1411379856
    Messaggi:
    18.009
    Piaciuto:
    4.806
    e, mi sembra anche i Subaru abbiano avuto i loro bei problemi, ma ai jap si perdona se non tutto, molto...
     

Condividi questa Pagina