Alfa Lancia Indistriale s.p.a. saluta una sua parte gloriosa definitivamente! Giusto così?

Alfa Lancia Indistriale s.p.a. saluta una sua parte gloriosa definitivamente! Giusto così? - opinioni e discussioni sul Forum di Quattroruote

  1. Pierrelli

    Pierrelli

    Iscritto:
    1436263771
    Messaggi:
    123
    Piaciuto:
    0
    Ciao a tutti.

    Ricordate Alfa Lancia industriale s.p.a.?

    La società, che nacque dall'acquisizione a Fiat Auto di Alfa Romeo nel 1986, quando Alfa venne privatizzata, uscendo dall'orbita I.R.I.?

    Bene da quella operazione ad oggi numerose sono state le vittime.

    Arese in primis, la trazione posteriore, risorta come l'araba fenice nel 2016 dopo trenta anni di inutili risparmi in sinergie, e, notizia di ieri, Lancia, che chiude i suoi siti all'estero, che rimandano come meri links a mopar.

    Fratelli d'Italia l'Italia s'è desta dell'elmo di scipio s'è cinta la testa.

    Bene la vicenda Lancia mostra il contrario.

    Delta, orgoglio nazionale, per sei anni campione indiscussa rally, nota all'estero , al punto che Wheeler Dealers le dedica una puntata, non è sufficiente a portare lustro al marchio?

    “Grazie per esserti interessato alla Lancia. Sei un proprietario? Qui puoi trovare tutte le informazioni sui servizi di assistenza”.

    Questo si legge da ieri sui siti Lancia in Francia, Germania, Spagna, Svizzera e resto di Europa.

    Eppure, Lancia nel 1989-90 vendeva 298.211 e 313.165 automobili!

    Marchionne dice:
    "Il marchio Lancia non ha storia all’estero, e resterà solo in Italia. Noi crediamo che Alfa Romeo superi di molto la Lancia".

    Ma Lancia non aveva volumi di vendita simili in quegli anni a quelli, che oggi si preconizzano per Alfa Romeo?

    Ma Lancia non ha subito nel 2007 un orribile restilyng del marchio, che ha rotto con il glorioso passato?

    La differenza fra quello che erano abituati a vedere i Lancisti e quello che hanno poi portato sulle vetture è netta e si vede.

    Stessa storia per Alfa Romeo nel 2015 .

    Operazione di impoverimento del marchio, in occasione di un rilancio di prodotto che avrebbe portato alla grande il badge che gli Alfisti amano e portano nel cuore e che finalmente risorgeva tornando alla trazione posteriore, che bmw comincia a rinnegare con le piccole future.

    Ci sarà anche per Alfa Romeo, che di Alfa Lancia industriale s.p.a. era una delle due colonne, la stessa sorte?

    Sentiremo dire da Marchionne, che ne ha sfigurato il marchio, affidandone il restyling di impoverimento allo stesso studio, che ha massacrato quello Lancia, che Alfa Romeo all'estero non ha storia?

    Ma, ci ricordiamo che quando si insedia un nuovo Presidente della Repubblica viene accompagnato al Quirinale in Lancia?

    Un paese che non difende la propria tradizione, è un paese che non ha futuro.

    E l'operazione fatta sui due marchi è un'operazione di rottura con la tradizione e le foto allegate lo dimostrano nel loro ordine.

    Quanti italiani ricordano la Thema come la loro prima ammiraglia quanti ricordano il marchio a fondo bianco sul volante?

    Signor Presidente della Repubblica dovrà viaggiare anche lei in Wv o auto tedesche come il resto delle cariche pubbliche, come ahinoi abbiamo dovuto vedere nell'ultimo ventennio?

    Io preferisco ricordare Pertini e la sua Alfetta e non sentirmi dire che chiudiamo solo perché all'estero abbiamo massacrato la nostra credibilità con prodotti sbagliati e abbiamo cancellato quel marchio che la gente ricordava che ben avrebbe potuto riaccendere la memoria con prodotti più idonei e la ultima Delta lo era.

    E poi se Alfa Lancia industriale era, Giorgio non potrebbe essere utile anche ad una nuova Delta che si riappropri del ruolo rally che Stratos e Delta avevano e riporti ai fasti Lancia, che prima di diventare una Fiat meglio rifinita era considerata Auto di Lusso?

    Alfa Romeo farà la stessa fine se non dovesse vendere 400.000 vetture?
     

    Files Allegati:

    Ultima modifica: 21 Maggio 2017
  2. tolo52meo

    tolo52meo

    Iscritto:
    1301521841
    Messaggi:
    1.583
    Piaciuto:
    31
    :emoji_astonished: ma davvero hai scritto un lungo post nella room dell'Alfa Romeo.. per farci vedere, in occasione dell'addio definitivo, i vari marchi della Lancia?
    comunque, anche se qui siamo fuori tema il lustro al marchio Lancia l'hanno dato ben altre vetture che la Delta.
    Come ho già detto nella stanza Lancia.. ma perché non andiamo a parlarne là,? la marca era già decotta quando è passata per una cifra simbolica nell'orbita Fiat
    Fiat e poi FCA non hanno distrutto nulla, la casa automobilistica Lancia era già finita, come un mucchio di altre Case automobilistiche gloriose, perchénon prenderne atto?
    sulla mania per gli stemmi, marchi o badge, chiamali come vuoi, dell'A.R. ( sei riuscito a ritirare fuori il discorso anche qui :emoji_hushed: ) beh.. non ho parole hahahah
    tolo
     
  3. Pierrelli

    Pierrelli

    Iscritto:
    1436263771
    Messaggi:
    123
    Piaciuto:
    0
    Ho riportato a latere il focus sul marchio, perché lo stesso A.D. Marchione usa queste parole:
    "Il marchio Lancia non ha storia all’estero, e resterà solo in Italia. Noi crediamo che Alfa Romeo superi di molto la Lancia".

    Su Lancia si è fatta un'operazione marchio come su Alfa Romeo, che non era necessaria.

    Non si cambiano i marchi, ma si migliorano i prodotti!

    Quando si cambiano i marchi senza motivo ed i cambiamenti Lancia ed Alfa Romeo tali appaiono, si rompe inutilmente la tradizione.

    Io da Alfista dopo trenta anni di attesa sarei stato felicissimo di vedere tornare la trazione posteriore su una vettura con il logo che sono stato abituato a vedere fino al 2015.

    Che ho continuato a comprare e guidare anche quando sono stato tradito con il tutto avanti.

    Poi il focus della domanda era ed è su quali saranno le sorti di Alfa Romeo, se non dovessimo riconoscerne la rinascita e non dovesse raggiungere gli obiettivi di vendita, considerato che della Alfa Lancia industriale s.p.a., operazione che ha salvato Alfa Romeo come marchio italiano, ma la ha fiattizzata sino al 2015, Alfa Romeo era una delle colonne e che Lancia è stata abbandonata, per prodotto prima e dal 2007 per marchio che con quello del fondatore non ha nulla a che fare.

    I marchi Lancia ed Alfa Romeo al contrario di quello Fiat e Jeep sono dei marchi grafici e non fonetici, quindi l'abbandono della grafica un significato lo dovrà anche avere.

    Avete notato che non fa più parte degli sponsor Ferrari?

    Non è un peccato che scompaia anche all'estero il marchio che accompagna il presidente della Repubblica?

    Veramente dovremo vederlo arrivare in Wv, prima o poi?

    Allora saremo veramente sudditi dei tedeschi.

    Psicologicamente già lo siamo.
     
  4. alexmed

    alexmed Moderatore Membro dello Staff

    Iscritto:
    1238535039
    Messaggi:
    11.822
    Piaciuto:
    281
    Argomento Lancia. Sposto.
     
    A NEWsuper5 piace questo elemento.
  5. Maxetto883

    Maxetto883

    Iscritto:
    1390154718
    Messaggi:
    5.524
    Piaciuto:
    142
    Il polo del lusso in realtà è stato realizzato non con Lancia ed Alfa romeo ma con Maserati ed Alfa Romeo.
    E credo che sia giusto così.
    Infatti Lancia, secondo me, non ha mai dato la stessa percezione di marchi come Mercedes.
    Certo la Flaminia che ogni 2 Giugno ritorna in auge era una berlinona di un certo lusso, ma dopo non ha avuto eredi dello stesso livello.
    Io con Lancia avrei voluto vedere una gamma corrispondente alla attuali Mercedes a trazione anteriore, già cos' si facevano diversi modelli.
    Lo trovano un partner per farlo su serio?
     

Condividi questa Pagina