Weekend con l’elettrica: un racconto illuminante

Weekend con l’elettrica: un racconto illuminante | Pagina 2 - opinioni e discussioni sul Forum di Quattroruote

  1. Davz

    Davz

    Iscritto:
    1600589726
    Messaggi:
    577
    Piaciuto:
    313
    Secondo me questo è un articolo pro auto elettriche. Articolo scritto con grande intelligenza peraltro, scarica tutta la questione sulla infrastruttura. Secondo me invece è una tecnologia che doveva rimanere in ambito cittadino, fuori città non è così efficiente. Ci sono 40mld/anno di accise da spalmare sulle EV, vedremo se la cosa si sentirà un po' di più di adesso dove lo scoglio è solo infrastrutturale.
     
    A spuncia e francescao piace questo messaggio.
  2. nafnlaus

    nafnlaus

    Iscritto:
    1351600521
    Messaggi:
    3.011
    Piaciuto:
    49
    Egregio direttore .... vorrei vedere un tecnico riparatore di macchinari industriali che deve girare per il mondo spostandosi con tutta la sua attrezzatura piuttosto che un dirigente o un rappresentante nazionale che deve subire tutte quelle peripezie per poter svolgere il proprio lavoro che stia certo non si svilupperà sempre nel centro delle città ma anche in tante realtà minori dove le infrastrutture energetiche già tanto se portano un po' di kw a qualche capannone ..... ci sono tantissime persone che hanno una organizzazione in continua evoluzione e non possono permettersi la estrema programmazione (con margine per trovare il punto di ricarica funzionante) e nemmeno possono attendere i tempi necessari a ricevere quel po' di autonomia ... e non parliamo delle famiglie con piccoli che rischiano di dover stare in mezzo a qualche piazzale in attesa di ricaricare .. dev'essere una goduria in questo periodo ... immagini gli affari per i bar che ricevono carovane di persone che devono ricaricare. Una nuova economia sta nascendo, quella del tempo perso.
    Non ultimo resta il problema dei soldi necessari ad acquistare una buona e capiente auto.
     
    A francescao, CSAR e StelleStrisce piace questo elemento.
  3. ottovalvole

    ottovalvole

    Iscritto:
    1313232853
    Messaggi:
    14.453
    Piaciuto:
    2.149
    chi può la compra chi non può non la compra, ma perchè tutti sti problemi? A parte il fatto che secondo me il futuro sarà il comodato d'uso in bolletta come il modem della fibra o l'iPhone del gestore telefonico. Se ho il denaro ma l'auto elettrica non soddisfa le mie esigenze (quantomeno oggi) non la si compra, nessuno ci punta la pistola e nel 2035 (o 2040?) probabilmente gran parte di noi che scriviamo siamo già in pensione e guidiamo una bella citycar elettrica col tablettino al centro.
     
  4. U2511

    U2511

    Iscritto:
    1381913958
    Messaggi:
    17.613
    Piaciuto:
    6.050
    Personalmente il (finto) "comodato" è per i poveri (non uso termini politicamente corretti, preferisco parlare chiaro e andare al sodo). Non sono certo ricco, ma gli smartphone ed i tablet che uso sono di mia proprietà, il modem idem e l'auto lo stesso.Se mi piace un film non lo "acquisto" in streamnig, ma ne acquisto (senza virgolette) il DVD.
    Ad ogni modo è assolutamente giusto e normale che i produttori di beni e servizi offrano molteplici modalità di godimento degli stessi, ma non trovo corretto che si cerchi di spacciare il pay per use o se preferisci il XYZ as a service come la nuova normaità
     
    A Nomis, roby71-4795, CSAR e 1 altro utente piace questo messaggio.
  5. zinzanbr

    zinzanbr

    Iscritto:
    1414001156
    Messaggi:
    36.644
    Piaciuto:
    7.742
    Io nel 2035 avrò 48 anni e se tutto va bene mi mancheranno almeno 25 anni alla pensione.
    Chi non può non la compra ma se sul mercato di sono solo quelle e,come è auspicabile,ci saranno ostacoli anche per chi vorrà tenersi la sua vecchia auto termica chi non può andrà a piedi.
    Anche in ambito lavorativo ci saranno enormi discrepanze tra gli automuniti e gli appiedati,che già oggi vengono esclusi a prescindere da molte aziende che pretendono la reperibilità in qualsiasi momento per i propri dipendenti.
     
  6. Pol87

    Pol87

    Iscritto:
    1621253685
    Messaggi:
    613
    Piaciuto:
    269
    [QUOTE="a_gricolo, post: 2817363, member: 270]"...piccola curiosità: in tutto questo allucinante peregrinare tra colonnine fuori uso, ha poi trovato il tempo da dedicare al motivo per cui si era messo in viaggio?[/QUOTE]
    Ma anche: è riuscito a rientrare in tempo per "timbrare il cartellino" in orario, senza passare l'intera domenica a caccia di una presa?
    A guardare la strada del valico ieri pomeriggio, un sacco di gente fa viaggi anche lunghetti la domenica pomeriggio per rientrare a casa, e al lunedì vorrebbe provare ad arrivare al turno del mattino per tempo..

    Con oltre 30 gradi, clima acceso, ore in coda e tanta altra gente nella stessa condizione, l'infrastruttura si può dire che non esista, piuttosto che abbia un problema.
     
  7. a_gricolo

    a_gricolo

    Iscritto:
    1238534943
    Messaggi:
    71.534
    Piaciuto:
    16.574
    Scusa, ma che domanda è? Con una macchina del genere, ci mancherebbe solo che il viaggio fosse stato sgradevole anche senza intoppi......
     
    A keyone e Pol87 piace questo messaggio.
  8. Davz

    Davz

    Iscritto:
    1600589726
    Messaggi:
    577
    Piaciuto:
    313
    Auspicabile?
     
  9. zinzanbr

    zinzanbr

    Iscritto:
    1414001156
    Messaggi:
    36.644
    Piaciuto:
    7.742
    Prevedibile.
    Auspicabile no in effetti...
     
  10. ALGEPA

    ALGEPA Moderatore Membro dello Staff

    Iscritto:
    1243529961
    Messaggi:
    24.134
    Piaciuto:
    8.774
    ma come che domanda è....stiamo cercando di capire i problemi dove risiedono, e la mia domanda serve per capire se con colonnine funzionanti, che dovrebbe essere la normalità, come sarebbe stato il viaggio in termini energetici
     
  11. a_gricolo

    a_gricolo

    Iscritto:
    1238534943
    Messaggi:
    71.534
    Piaciuto:
    16.574
    In termini energetici, probabilmente avrebbe fatto i suoi miserabili 350 km prima di accendere tutte le luminarie del tablet come un albero di natale...
     
  12. pilistation

    pilistation

    Iscritto:
    1481030962
    Messaggi:
    2.869
    Piaciuto:
    1.083
    Correzione:

    l'hardware dello smartphone è di tua proprietà, il software è in licenza d'uso, non tuo.

    Il dvd fisico (il disco) è tuo, ma i dati che contiene sono in licenza d'uso personale, non cedibile e non divulgabile senza previo consenso di chi ne detiene i diritti. Insomma, hai comprato un disco di plastica colorata, ma non ne possiedi il film o il gioco che contiene.
     
  13. pilistation

    pilistation

    Iscritto:
    1481030962
    Messaggi:
    2.869
    Piaciuto:
    1.083
    e comunque proprio ieri, 2 distributori chiusi per ferie (i self dannazione, i self!) tra Torino e Susa e altri 2 distributori rimasti a secco di verde 95 e 98 in Francia, abbiamo dovuto cercare su maps altri distributori e abbiamo dovuto spingere 2 moto a secco per oltre 50km tenendosi al braccio di altre 2 moto con serbatoio più capiente.

    La differenza è che il 90% delle colonnine non funzionanti sono segnalate su app come Nextcharge, per i distributori devi avventurarti e nel weekend nessuno risponde al telefono per dirti se funzionano o meno.
     
  14. fantozzi.spam

    fantozzi.spam

    Iscritto:
    1485274058
    Messaggi:
    79
    Piaciuto:
    29
    In effetti, anche se questa è l'interpretazione delle case produttrici, non è proprio così: visto che l'acquisto non è registrato, il semplice possesso del supporto da diritto alla fruizione dei contenuti. Il supporto può quindi essere legalmente ceduto.
     
    A CSAR e U2511 piace questo messaggio.
  15. zagoguitarhero

    zagoguitarhero

    Iscritto:
    1532371863
    Messaggi:
    849
    Piaciuto:
    484
    e tutta questa odissea con un auto che costa come casa mia. Viaggio che si sarebbe svolto senza intoppi anche con una Fiat Uno.
     
    A Nomis, francescao, CSAR e 3 altri utenti piace questo elemento.

Condividi questa Pagina