Suzuki Swift MY 2020

Suzuki Swift MY 2020 | Pagina 37 - opinioni e discussioni sul Forum di Quattroruote

  1. ilValV

    ilValV

    Iscritto:
    1583667236
    Messaggi:
    351
    Piaciuto:
    82
    Fai bene a non fidarti dei venditori. Comunque nella brochure di MY2020 c'è e si chiama Hill Hold Control.
    Non era presente nelle precedenti non ibride che non avevano neanche lo Start&Stop.
     
  2. amicable

    amicable

    Iscritto:
    1249232691
    Messaggi:
    1.408
    Piaciuto:
    302
    Questa non la sapevo e che tu sappia vale allo stesso modo per i turbo e gli aspirati? I turbo hanno riprese più rapide anche con le marce alte, al contrario degli aspirati, che devi scalare. Cioè un aspirato che impiega 25 secondi in quinta ad arrivare ad una certa velocità, consumerà meno, uguale o di più, di un turbo che ne impiega 15 e sempre in quinta marcia?
     
  3. ilValV

    ilValV

    Iscritto:
    1583667236
    Messaggi:
    351
    Piaciuto:
    82
    Non è possibile rispondere genericamente alla tua domanda perché ci sono troppe variabili in gioco.

    La mia risposta precedente era relativa allo stile di guida sulla stessa auto, che sia aspirata o turbo, benzina o altro non importa.

    E' un fatto di tempistiche abbinate ai consumi: per raggiungere una certa velocità partendo da fermo, ad esempio 100 Km/h, se spingi brillantemente (quindi non al massimo) un minor numero di marce consumi di più, ma lo fai per un tempo sensibilmente inferiore rispetto all'utilizzo di tutte le marce non spingendo.
    Questo tempo minore alla fine si traduce in minori consumi. Quanto risparmi dipende dal tipo di auto.

    Analogo discorso può essere fatto per le riprese cioè, come presumo tu sappia, quelle accelerazioni che partono da una certa velocità e non da fermo. Ormai tante auto permettono tranquillamente di viaggiare a 40/50 Km/h con la V o la VI. Le lunghe riprese da quelle velocità con quelle marce aumentano tantissimo i consumi. Ancor di più in salita.

    In sintesi con questi comportamenti vai più lento e consumi di più.

    Una schermata che indica il consumo istantaneo è comoda per osservare i comportamenti e di conseguenza ottimizzare prestazioni e consumi. Al contrario il GSI, o suggeritore di marcia, può trarre in inganno perché in realtà consiglia il cambio marcia non per accelerare, ma per il mantenimento della velocità corrente.
     
    Ultima modifica: 16 Settembre 2020
    A Shadowmann e andreaci75 piace questo messaggio.
  4. Shadowmann

    Shadowmann

    Iscritto:
    1585139374
    Messaggi:
    16
    Piaciuto:
    6
    Da libretto cito testuale:
    RISP REG UE 2018/1832 AP EURO 6D-ISC-FCM
     
  5. Shadowmann

    Shadowmann

    Iscritto:
    1585139374
    Messaggi:
    16
    Piaciuto:
    6
    La mia vecchia GPunto aveva un diverso motore (1.4 Starjet 95cv) e credo che la mia miglior media fosse sui 14Km/l.
    Anche per quanto riguarda la rigidità delle sospensioni è diversa (dalla tua GPunto) perchè l'allestimento Sport credo fosse qualcosina più basso e rigido della standard (oltre alla gommatura 205/45 17).
    Anche per me valgono le notazioni che hai segnalato sulla chiusura automatica alla partenza (passati i 20Km/h), lavaggio parabrezza/lunotto e luce spot (a cui ero felicemente abituato).
    Però ho notato che anche la Swift ha alcune chicche: per esempio quando la spengo si visualizza sul CDB qualche secondo il giroscopio che mi indica se la macchina è parcheggiata in pendenza davanti/dietro.
    Non ricordo chi l'abbia chiesto, ma sulla mia è presente l'hill holder (che era presente anche sulla GPunto del 2006), ma avendo preso la patente tanti "capelli" fa non ne ho mai sentito la necessità.
     
    A ilValV piace questo elemento.
  6. ilValV

    ilValV

    Iscritto:
    1583667236
    Messaggi:
    351
    Piaciuto:
    82
    Sì, di sicuro la mia ex GPunto 1.2 65cv (2006) era non poco diversa dalla tua, avendo minori prestazioni (assai, anche se oggi c'è chi fa peggio), migliori consumi (max 18,4 Km/l), assetto più morbido (tra cui gomme 175/65/r15). Era un buon allestimento intermedio Dynamic, ma senza ESP (optional) e senza Hill Holder. Andava ancora bene, ma aveva stufato.

    La Swift, progetto di ben 12 anni più giovane, è complessivamente non poco migliore, dall'abitabilità, alle prestazioni, ai consumi, alle dotazioni.... Qualche mancanza minore ci sta, soprattutto dispiace perché alcune non sarebbero costate niente. Più che qualche chicca mi hanno impressionato l'efficacia del clima e dell'illuminazione con i fari alogeni.

    Circa l'hill holder: sulla mia Cool ibrida c'è, diversamente da quanto specificato nella brochure di MY2017; sull'allestimento Top MY2017, come la tua MY2020, c'è sempre stato perché da sempre è ibrida e con Start&Stop.
     
    A Shadowmann piace questo elemento.
  7. amicable

    amicable

    Iscritto:
    1249232691
    Messaggi:
    1.408
    Piaciuto:
    302
    Questo tempo maggiore forse intendevi dire?
     
  8. ilValV

    ilValV

    Iscritto:
    1583667236
    Messaggi:
    351
    Piaciuto:
    82
    No, intendevo proprio tempo minore.
    Lo scopo è raggiungere la stessa velocità, ad esempio 100 Km/h..
    Se, per ipotesi, spingendo un po' impeghi 15 sec. a 7 Km/l (maggior consumo per tempo minore) alla fine consumerai meno rispetto ad accelerare non spingendo per 35 sec. a 10 Km/l (minor consumo per tempi non poco superiori).
     
    A amicable piace questo elemento.
  9. mambutu.o

    mambutu.o

    Iscritto:
    1600159766
    Messaggi:
    5
    Piaciuto:
    0
    Grazie! Anche a ilValV per l'Hill Hold.

    Diciamo che i dubbi che avevo sono stati dissipati. A questo punto non mi rimane che scegliere se stare sulla Cool o optare per la Top, soprattutto per via del clima automatico e dei dischi posteriori.

    Io francamente non mi intendo di auto. L'ultimo venditore con cui ho parlato mi ha detto che, vista la massa ridotta della Swift, la differenza tra freni a tamburo e a disco al posteriore è pressoché impercettibile. Voi cosa ne pensate?
     
  10. ilValV

    ilValV

    Iscritto:
    1583667236
    Messaggi:
    351
    Piaciuto:
    82
    I freni a tamburo soffrono della lenta dissipazione del calore. Poiché si surriscaldano velocemente, la loro azione frenante potrebbe velocemente diventare da più a meno efficace rispetto a quelli a disco.

    Per questo motivo quest'ultimi sono presenti in ogni auto, posizionati almeno nell'anteriore perché lì avviene al 70/80% la ripartizione della frenata a causa dell'inerzia e distribuzione dei pesi.

    I freni a disco frequentemente mancano nel posteriore di auto leggere come le city car e le utilitarie. Questo perché per il tipo di utilizzo non dovrebbero servire e non ultimo permettono di economizzare sia in fase di acquisto che di manutenzione (a tamburo sono praticamente eterni).

    A meno che tu non viva in montagna con lunghe discese oppure non abbia pretese corsaiole o da pista, sulla Swift avere freni posteriori a tamburo o a disco dà risultati pressoché analoghi. In una prova la Cool 1.2 frenò da 100 km/h in 36,8 metri. Direi niente male.
     
    A mambutu.o e SupercinqueTC piace questo messaggio.
  11. SupercinqueTC

    SupercinqueTC Moderatore Membro dello Staff

    Iscritto:
    1239372328
    Messaggi:
    32.767
    Piaciuto:
    4.111
    Questo è quello che accade nelle frenate d'emergenza soprattutto nelle auto con motore e trazione anteriore e quindi con forte sbilanciamento del peso verso l'anteriore:
    [​IMG]
    Ho scelto volutamente il caso della Renegade, dove questo si è verificato nelle prove ed è stato segnalato e documentato in tutte le riviste, complice un assetto morbido che fa affondare decisamente il frontale, ma che aiuta a rendere evidente il funzionamento.
    Ma anche senza staccarsi completamente da terra, è quello che accade in tutte le auto con trazione anteriore, specie se con una coda leggera. Asse posteriore scarico e ruote che tendono a sollevarsi da terra, azzerando quasi il contatto con l'asfalto.
    A questo punto i freni posteriori potrebbero essere anche a bacchetta, il loro apporto sarebbe vicino allo zero.
    Al contrario all'anteriore troviamo anche sulle citycar i dischi autoventilanti, gravati da buona parte del lavoro.
     
    A mambutu.o, valmar01, Shadowmann e 1 altro utente piace questo messaggio.
  12. Shadowmann

    Shadowmann

    Iscritto:
    1585139374
    Messaggi:
    16
    Piaciuto:
    6
    Oggi ho avuto modo di provare gli ADAS su una settantina di Km di autostrada (la A5 fino ad Aosta, l'autostrada più costosa d'Italia).

    Il mantenimento attivo della corsia funziona bene anche se è molto rigoroso nel richiedere il contatto delle mani sul volante. Con una mano sola appoggiata continuava a sollecitare, idem con entrambe le mani in basso sul volante (nella porzione piatta del volante). Sembra voglia due mani contemporaneamente alle 09.15 altrimenti si arrabbia. In caso di reiterato avviso ignorato si disattiva da solo.

    Il cruise control adattivo è uno spasso (premetto di non averne mai provati in precedenza). Imposti la velocità massima, la distanza da mantenere dal veicolo che precede e vai via liscio. Frena e accelera da sola. Ho notato che se impostato ad una velocità precisa (es. 100Km/h) accelera velocemente e tira un po' la marcia inserita se non si fa attenzione a cambiare in fretta. Probabilmente con il CVT lavora anche meglio.

    Aggiungo che il display centrale mostra in modo semplice sia il corretto rilevamento delle strisce di carreggiata (per il mantenimento della corsia), sia il corretto "aggancio" del veicolo davanti (per ACC).
    Devo ammettere che sono rimasto sorpreso dal livello di accuratezza di questi sistemi (ripeto: NON li avevo mai provati prima su nessuna auto). Se una vettura così piccola e (relativamente) economica è così a punto mi chiedo a quale livello siano arrivate le ammiraglie dei marchi al top.

    Inoltre ho provato il K12D in salita fino a Cogne (1544mt, AO) e non mi ha fatto per nulla rimpiangere la Gpunto. I consumi si stanno assestando sui 18Km/l e non sono niente male. Avevate ragione a consigliarmi di aspettare più kilometri.

    Testato anche AndroidAuto per un paio d'ore e nessun problema rilevato, a parte il già citato accento inglese nella lettura dei messaggi (italiano sarebbe meglio ma andrebbe bene anche piemonteis).
     
    A valmar01 e mambutu.o piace questo messaggio.
  13. ilValV

    ilValV

    Iscritto:
    1583667236
    Messaggi:
    351
    Piaciuto:
    82
    Non ricordo per quale auto, ma BMW apportò un sistema di frenata che per pochissimo tempo azionava i freni posteriori anticipatamente rispetto a quelli anteriori. Così facendo si otteneva una sorta di appiattimento dell'assetto posteriore e quindi il trasferimento di carico aveva minor effetto sul beccheggio e il sollevamento posteriore da te evidenziato. Il risultato finale era una ripartizione più omogenea con conseguenti minori spazi di arresto.
     
  14. zagoguitarhero

    zagoguitarhero

    Iscritto:
    1532371863
    Messaggi:
    464
    Piaciuto:
    245
    Che è quello che tanti (me compreso) fanno quando si frena deciso in moto, visto che si ha la possibilità di gestire la frenata separatamente tra ruota davanti e dietro. Una pelata leggera sul pedale e poi la pinzata davanti tenendo sempre un minimo al lavoro anche il disco dietro. Tanti usa solo il freno davanti, io preferisco bilanciare con entrambi almeno fino a quando ci si inserisce in curva. Sarebbe figo avere anche la frenata separata sulle auto, magari col pedale che gestisce la frenata davanti e un grilletto dietro il volante per gestire il posteriore.
     
  15. amicable

    amicable

    Iscritto:
    1249232691
    Messaggi:
    1.408
    Piaciuto:
    302
    Ad ogni modo mai successo di sollevare il posteriore frenando in auto, segno che sono casi limiti e statisticamente irrilevanti e perciò inutili da applicare alle auto di serie. Tra l'altro nell'uso di tutti i gg tante inchiodate si possono tranquillamente evitare, prevedendo i pericoli, tipo, se arrivo tutto sparato su una strada con diritto di precedenza, che si interseca su un incrocio, anche se sono io quello che deve passare per primo, mollo l'acceleratore e con la Swif così, ricarico pure un po' la batteria. :emoji_wink:
     
    A Gico66 e valmar01 piace questo messaggio.

Condividi questa Pagina