Sul futuro che fa tanta paura

Sul futuro che fa tanta paura | Pagina 6 - opinioni e discussioni sul Forum di Quattroruote

  1. damaga3

    damaga3

    Iscritto:
    1303854836
    Messaggi:
    50
    Piaciuto:
    21
    Bhè perchè allora non sostituire le strade con dei bei binari ( due o più per senso di marcia)?
    Abbinati e raccordati con le dovute intersecazioni, stazioncine e parcheggi, fanno scorrere le auto come su una pista della POLISTIL . Uno esce dal suo garage sul binarietto, un software lo fa infilare nel binario di transazione generale assieme ad altre migliaia di auto, dove tutte scorrono in sicurezza regolando in automatico le velocità e le distanze portandoti sino al binarietto di destino. Eccellente soluzione no ? Finiti gli incidenti, tempi sicuri di arrivo, compreso le merci. Per fortuna ho 57 anni e non vedrò mai questo.
     
    A rosberg piace questo elemento.
  2. mattian_ebuyer

    mattian_ebuyer

    Iscritto:
    1508334722
    Messaggi:
    25
    Piaciuto:
    4
    .
     
    Ultima modifica: 1 Novembre 2017
  3. damaga3

    damaga3

    Iscritto:
    1303854836
    Messaggi:
    50
    Piaciuto:
    21
    Fossi il direttore trasmetterei la tua testimonianza scritta alla Polizia, perchè siamo davanti ad una testimonianza di infrazione senza precedenti.
     
  4. razzo65

    razzo65

    Iscritto:
    1420877937
    Messaggi:
    14
    Piaciuto:
    1
    @mattian_ebuyer ma le suore lo sanno che sei scappato dal la scuola materna?
     
  5. Il Santo 19

    Il Santo 19

    Iscritto:
    1302847148
    Messaggi:
    77
    Piaciuto:
    54
    Per chè credi che "MANICOMIO" sia scritto fuori?:emoji_joy::emoji_joy::emoji_joy::emoji_joy::emoji_joy:
    Se sta a scherzà
     
  6. mattian_ebuyer

    mattian_ebuyer

    Iscritto:
    1508334722
    Messaggi:
    25
    Piaciuto:
    4
    .
     
    Ultima modifica: 1 Novembre 2017
  7. damaga3

    damaga3

    Iscritto:
    1303854836
    Messaggi:
    50
    Piaciuto:
    21
    Carissimo mattian_ebuyer,

    " per tua informazione le stesse cose le dissi alla stradale "

    Cioè Lei disse alla stradale che andava a 180 km / ora e non le ritirarono la patente ?


    Egr. signore la inviterei a riflettere:
    quando Lei scrive qualcosa che è di dominio pubblico, ci potrebbe essere a leggere il principe azzurro oppure il lupo, oppure un notaio od un disoccupato, ma anche un Tenente Colonnello dei Carabinieri ... che mal sopporta le Sue esperienze a 180 km/ h in autostrada su strada bagnata e con scarsa visibilità.
    Se Lei anzichè atteggiarsi da pilota fosse andato a più miti 120 km /h forse avrebbe evitato l'incidente, seppur avendo ragione (questo da discutere).
     
  8. ALGEPA

    ALGEPA Moderatore Membro dello Staff

    Iscritto:
    1243529961
    Messaggi:
    12.636
    Piaciuto:
    3.515
    Credo che le differenti esperienze quotidiani a tal proposito possano contribuire molto a determinare un pensiero in merito.Io ad esempio abito in una città come Roma dove ormai per percorrere anche pochi chilometri si è costretti ad uscire decine di minuti prima del normale, dove per arrivare al lavoro alle 830 spesso si esce da casa alle 7,e dove per tornare dal ufficio uscendo alle 1730 prima delle 19 non si è a casa, mediamente si perdono nel traffico 2 ore di una giornata, ore sottratte o al tempo libero o alla famiglia, per questo negli spostamenti quotidiani che almeno per me non rappresentano il piacere della guida io sognerei un soluzione come da lei proposta.
     
  9. rosberg

    rosberg

    Iscritto:
    1238528159
    Messaggi:
    22.302
    Piaciuto:
    314
    Sì ma a che prezzo? Saresti disposto a spendere 20 mila euro in più?...se va bene..
     
  10. ALGEPA

    ALGEPA Moderatore Membro dello Staff

    Iscritto:
    1243529961
    Messaggi:
    12.636
    Piaciuto:
    3.515
    credo che si parlasse in merito al desiderio di cambiamento più che al modo con cui esso avverrà, cambiamento che per me ci deve essere perchè non ci si può più nascondere dietro al piacere di guida che ormai in alcune realtà del quotidiano è diventata una chimera.
     
  11. Ateforp

    Ateforp

    Iscritto:
    1463062945
    Messaggi:
    106
    Piaciuto:
    27
    riguardo al futuro delle vetture ho letto (quasi) tutti pensieri più ragionati e intelligenti di quelli che saprei esprimere io, mi viene solo una precisazione... ritengo che l'auto elettrica sia destinata a scendere di prezzo col passare del tempo come tutte le nuove tecnologie e che il prezzo d'acquisto sia solo un problema passeggero, penso però che la diffusione di queste ultime debba essere tassativamente preceduta da infrastrutture adeguate e capillari.
    Si deve arrivare a cablare elettricamente ogni parcheggio gratuito o a pagamento e predisporlo di colonnina universale con presa (anche se non viene utilizzata) per ogni vettura di qualsiasi marca e identificare chi ci si collega e quanta energia assorbe tramite un sistema di badge o riconoscimento alternativo. Ecco per me quanto detto per la diffusione delle vetture elettriche è una questione imprescindibile.

    chi torna dal lavoro e ha la batteria al 20% deve trovare una colonnina libera con la stessa probabilità che ha di trovare un parcheggio nelle linee bianche.

    Mi fa sorridere leggere notizie dove i comuni per sentirsi all'avanguardia installano 3 colonnine di ricarica e chiamino i giornalisti a fotografarle:emoji_joy:. Siamo di fronte a uno step evolutivo dove prima servono investimenti massicci, quando il cittadino vedrà i parcheggi anonimi sotto casa, quelli dalla scuola del figlio, quelli accanto alla palestra, quelli in montagna... elettrificati almeno per il 60 o 70% il passaggio diverrà spontaneo.

    Tesla, che nasce e vive proprio attorno a questi concetti secondo me pensa di vendere i "treni" ancor prima che vengano messi giù i "binari"
     
  12. shendron

    shendron

    Iscritto:
    1266699529
    Messaggi:
    370
    Piaciuto:
    54
    Ho quasi 45 anni e quindi ho cominciato a guidare quando le auto non erano infarcite di tecnologia e i telefonini non esistevano. Ma qui ho letto che la tecnologia uccide la passione per l'auto. Che gli aiuti alla guida sono per "menomati" e sono inutili. Chi scrive o chi appoggia questo pensiero, a mio parere scrive una boiata pazzesca e vive fuori contesto, evidenziando parecchi limiti.
    A parte il fatto che sono disinseribili. Che un pacchetto " drive assist" non costa cifre altissime. Eppur mi tocca leggere che il segnalatore di salto corsia è una boiata quando magari ti evita di falciare qualcuno in un momento di appannamento. E il cruise adattivo in autostrada super trafficata non serve? E la frenata automatica non serve? Parliamo dei fari ad alta efficienza in strade buie o in condizioni avverse? E il lettore di limiti con limitatore intelligente che fa risparmiaere centinaia di euro? Eh si l'uomo alla guida, anche se abile come Senna, può sempre sbagliare. Oppure leggo che i sistemi non segnalano i tutor. Così siete più liberi di infrangere i limiti e di cercare di uccidere qualcuno? Bisogna mettersi nella zucca che il traffico non è più quello degli anni settanta. Il parco circolante è raddoppiato? Quadruplicato? Quando si corre per strada durante il giorno bisogna avere gli occhi anche dietro. E visto che non li abbiamo ben vengano quelli elettronici. Per quanto riguarda il piacere di guida le auto di oggi hanno potenze notevoli con margini di sicurezza più elevati che permettono di assaporare sensazioni di velocità, di forze laterali, tenuta e frenata impensabili 40 anni fa. Nei luoghi dove ciò è possibile ovviamente. Adesso anche una Fiesta o una Polo hanno 200 cv a prezzi tutto sommato accessibili e livelli di sicurezza molto buoni. Ai miei tempi ci si doveva accontentare di meno o quelle che c'erano erano molto pericolose e poco sicure. Indietro non si torna. Anzi proprio non vorrei tornare indietro. E poi se una macchina non inquinante viaggia come è più di una con motore a scoppio, meglio quella non inquinante.
     
    A Tremendoj e ALGEPA piace questo messaggio.
  13. pi_greco

    pi_greco Moderatore Membro dello Staff

    Iscritto:
    1238603115
    Messaggi:
    29.256
    Piaciuto:
    1.794
    In Italia siamo tutti piloti... come Schettino... che inftti aveva disinserito gli allarmi ...
     
    A NEWsuper5 piace questo elemento.
  14. a_gricolo

    a_gricolo

    Iscritto:
    1238534943
    Messaggi:
    50.406
    Piaciuto:
    5.289
    Io ne ho dieci in più e sono d'accordo con te..... la tecnologia "utile" è sempre benvenuta, e ci includo qualsiasi cosa che in qualsiasi modo migliori i miei sensi e le mie reazioni. Ad esempio, rimpiango di non aver aggiunto alla Focus il cruise adattativo, avendo preso un esemplare già in ordine in concessionaria, ma questo tipo di assistenza alla guida lo trovo non utile, di più, così come i sensori di angolo cieco e di abbandono di corsia. Sono invece contrario a cose come la guida autonoma di livello 3, perchè se devo stare costantemente attento a cosa sta facendo l'auto tenendo comunque le mani vicino al volante, tanto vale che sia io a guidare. Per me, sarà guida autonoma solo su percorsi riservati ed escludendo del tutto l'intervento umano.
     
  15. a_gricolo

    a_gricolo

    Iscritto:
    1238534943
    Messaggi:
    50.406
    Piaciuto:
    5.289
    Cosa vuoi, aveva la timoniera che gli stava tenendo dritta la barra......
     
    A Grattaballe piace questo elemento.

Condividi questa Pagina