Sul futuro che fa tanta paura

Sul futuro che fa tanta paura | Pagina 4 - opinioni e discussioni sul Forum di Quattroruote

  1. mauzkit222

    mauzkit222

    Iscritto:
    1486872811
    Messaggi:
    2
    Piaciuto:
    0
    Buongiorno, lavoro nel mondo dell'automotive da 20 anni ed ho vissuto in prima persona l'evoluzione delle auto fino alle ultimissime tecnologie.
    Dove inizia la paura e la frustrazione dell'utilizzatore finale?
    Secondo il mio umile punto di vista la risposta è molto semplice;
    Se va tutto bene i problemi non esistono ma una cosa va detta in maniera obbiettiva!
    Sulle auto di ogni marca dell'ultimo decennio, è stato inserito di tutto e di più senza in alcuni casi una vera logica costruttiva il che ha portato, in presenza di problemi, allo sbando officine blasonate o autorizzate.
    I motori a gasolio di ultimissima generazione ne sono la prova palese!
    I costi di gestione per quanto concerne i consumi si sono abbassati notevolmente ma, e qui nasce il vero problema, in caso di problemi i costi ed i tempi di permanenza in officina si sono moltiplicati in maniera esponenziale.
    La parte "debole" delle auto è proprio quella che avrebbe dovuto creare meno problematiche e cioè proprio l'elettronica che, invece di aiutare, ha complicato la vita anche ai produttori stessi i quali non riescono a risolvere problematiche, a volte anche semplici, sui loro prodotti,
    E' un po come quando si prende in giro una persona che non riesce a leggere ciò che ha scritto.
    Ecco, secondo me la diffidenza dell'utente medio nasce proprio da questo ed è un disagio che vivo quotidianamente.
    Sul piacere di guida sono in totale disaccordo con molti utenti in quanto la maggior parte delle auto moderne consentono un guida anche spinta in piena sicurezza a differenza delle auto di 20/25 anni fa.
    In molti non si rendono conto di quanto siano aumentate le velocità medie permettendo anche ai "nerds della guida" di poter viaggiare in tutta sicurezza senza ammazzare nessuno.
     
  2. skid32

    skid32

    Iscritto:
    1238578874
    Messaggi:
    3.847
    Piaciuto:
    20
    Per spostarmi l'importante è arrivare nel minor tempo e al minor costo.


    Per guidare c'è l'avatar a sinistra.

    FINE.
     
  3. rosberg

    rosberg

    Iscritto:
    1238528159
    Messaggi:
    22.425
    Piaciuto:
    404
    Premesso che non ho letto tutto tutto tutto del suo lungo pensiero, però posso affermare che sono perfettamente concorde con la parte scritta in corsivo.

    Ma all'ultima domanda le rispondo volentieri e la risposta appare piuttosto semplice in modo seguente.

    Qualsiasi cosa che toglie la passione è negativa.

    Pensi bene egregio direttore: cosa ci rimane? Autostrade in aumento, problemi quotidiani sul lavoro, tempi sempre più ristretti per far tutto, mondo che impone ritmi impossibili. L'unica cosa che rimane è la passione dell'uomo in qualcosa. La passione domenicale di metterci davanti alla televisione per seguire la partita, la passione di rendersi utili con opere di volontariato, la passione di dare il proprio contributo per qualcosa senza che venga nulla in tasca...la passione di suonare, la passione di guidare.

    Non ci potete togliere anche questa! Non ci potete togliere anche la passione di guidare, di cambiare marcia quando caspita voglio io, di scegliere una traiettoria di guida che più mi piace, sempre ovviamente rispettando la sicurezza e gli altri.

    Quindi ora gliela faccio io una domanda, la cui risposta le impone di mostrare coraggio, ma al tempo stesso di "distinguersi" dalla massa: perchè una rivista come Quattroruote non abbandona "pubblicità", articoli su cose fantascientifiche come guida autonoma nel 2056, e torna a parlare ancor più di cose concrete? Perchè Quattroruote non sceglie magari di testare auto con il cambio manuale piuttosto che quelle con cambio automatico sempre e comunque?

    Ci vuol coraggio, lo so...perchè significherebbe andar contro la moda, ma almeno sarebbe un segnale importante. Perchè se tante persone hanno scritto quelle cose che ha riportato in corsivo, provi a pensare che almeno potranno esserci altre mille parti che non hanno espresso opinione e la pensano così.

    Come ho già scritto più volte, spero che coloro i quali stanno investendo milioni e milioni di euro per test su guida autonoma, cambi a 10 rapporti e quant'altro, possano vedersi sfumare tutto quanto prima proprio perchè non sta facendo il "bene comune". Il bene comune è una società mossa dalla passione per qualcosa, e la passione nasce da un cuore pulsante, non certo da altro di fittizio che chissà se e quanto potrà essere alla portata di tutti...non certo nei prossimi 5 anni come "volete" farci credere...
     
  4. Guastatore1986

    Guastatore1986

    Iscritto:
    1249685386
    Messaggi:
    6.573
    Piaciuto:
    688
    Sul portarti i bambini a casa (e quelli degli altri) ci penserei io così almeno quello diventa il mio lavoro e mi guadagno finalmente l'agognata pagnotta, però sarebbe bello se ci dessero con facilità la possibilità di avere la patente D e la licenza.
     
  5. Ateforp

    Ateforp

    Iscritto:
    1463062945
    Messaggi:
    106
    Piaciuto:
    27
    i commenti negativi non sono tanto diversi dal suo direttore, sono solo scritti di getto e talvolta poco educati.

    soprattutto per gli uomini l'auto rappresenta uno stile di pensiero...
    -il modo in curi rilasciare la frizione
    -a quanti giri è meglio cambiare
    -il ruggito di certe macchine
    -tenuta di strada e guida sportiva

    solo solo 1/1000 degli argomenti che per i giovani del futuro non esisteranno più e ai quali quelli non così giovani sono tanto affezionati. Personalmente omologo una vettura autonoma a un mezzo pubblico che invece è privato... mi seggo, tutto è automatico arrivo a destinazione e scendo.
    Quando avrò 70 anni tra salire sulla mia vettura intelligente o salire in un autobus altrettanto intelligente e autonomo per me non farà differenza.

    il "piacere di guidare"? fattore personalissimo... io lo rimpiangerò parecchio, per altri è un fastidio anche al giorno d'oggi.

    saluti

    p.s.: io evito cambio automatico e cruise control a priori, s'immagini......:D
     
  6. rosberg

    rosberg

    Iscritto:
    1238528159
    Messaggi:
    22.425
    Piaciuto:
    404
    Tanta stima, infinita stima!
    Siamo in due...ma credo anche tanti di più.
    Se le riviste di settore non "sponsorizzassero" le assurde e inutili mode probabilmente si avrebbe gente più tranquilla in giro.:D;)
     
  7. SupercinqueTC

    SupercinqueTC Moderatore Membro dello Staff

    Iscritto:
    1239372328
    Messaggi:
    32.767
    Piaciuto:
    4.112
    http://forum.quattroruote.it/threads/distanza-di-sicurezza.108801/
    Questo è ciò che accade, un pò ovunque in Italia, ogni santo giorno.
    Anche a me piace guidare, ma se ci si guarda bene attorno, ci si rende facilmente conto che il traffico che ci circonda è formato da guidatori imbranati o presuntuosi, che non hanno alcuna percezione del pericolo.
    Situazioni che non si potrebbero creare qualora le auto fossero capaci di dare una tirata d'orecchi ai guidatori pericolosi per sè e per gli altri.
    Per cui non mi pare un'idea tanto strampalata la ricerca di un sistema che possa fare quello che gli umani, per quanto esseri intelligenti, volutamente si rifiutano di fare, andando contro ogni istinto naturale di conservazione della specie.
     
  8. Grattaballe

    Grattaballe

    Iscritto:
    1238766746
    Messaggi:
    6.235
    Piaciuto:
    181
    Questo è il vero problema: costringere con la dx qualcuno a tagliare mentre si dà la possibilità con la sx a qualcun altro di sprecare. Spendere in mezzi pubblici un quarto dei soldi buttati in R&D dalle case, porterebbe il trasporto pubblico fuori da ogni portone, ogni 15 minuti.
     
  9. bumper morgan

    bumper morgan

    Iscritto:
    1306351691
    Messaggi:
    33.839
    Piaciuto:
    2.019
    io sono un automobilista normale, mi piace guidare ma mi stanco alla svelta per cui avere un auto che in certi momenti fa da sola può essere comoda , per esempio quando c'è troppo traffico oppure quando si è stanchi.
    Ma non vorrei mai un auto che fa tutto da sola senza lasciarti la possibilità di guidare, divertirti, alle volte rilassarsi percorrendo una strada panoramica...come si vede in certi film futuristici dove uno entra in auto, dice la destinazione el'auto va....
    orrore.

    PS: su un quotidiano ho trovato oggi questa notizia della MB
    http://www.quotidiano.net/motori/auto/mercedes-stoccarda-investimento-auto-elettriche-1.2876050
     
    Ultima modifica: 16 Febbraio 2017
  10. Guastatore1986

    Guastatore1986

    Iscritto:
    1249685386
    Messaggi:
    6.573
    Piaciuto:
    688
  11. Grattaballe

    Grattaballe

    Iscritto:
    1238766746
    Messaggi:
    6.235
    Piaciuto:
    181
  12. egill

    egill

    Iscritto:
    1400499694
    Messaggi:
    16
    Piaciuto:
    4
    Da pendolare a lungo raggio (100 km quotidiani) sarei felicissimo se qualcuno si incaricasse di sopportare al mio posto le lunghe ed estenuanti code che ogni giorno mi costringono a passare in auto molto più tempo di quanto sarebbe necessario, con deleterie conseguenze sul consumo, l'inquinamento atmosferico e l'umore, mentre io mi dedico ad altre più piacevoli attività Se il veicolo fosse elettrico, beh purché l'autonomia fosse sufficiente a non farmi preoccupare di rimanere a piedi e le colonnine di ricarica frequenti quanto i distributori di carburante. Scrivo questo non ostante appartenga alla vecchia generazione (41 anni di patente) e provi un'enorme soddisfazione quando posso guidare la mia auto su altri percorsi. Per cui, nessun timore del futuro, ben venga. Ma, Direttore, in tutta franchezza, trovo che ultimamente Quattroruote dedichi fin troppo spazio alla guida autonoma ed ad un futuro che, ad oggi, non sembra così dietro l'angolo, confesso che a volte leggo un po' svogliatamente questi articoli per poi tuffarmi a capofitto laddove si parla di veicoli dotati della cara, vecchia combustione interna e che necessitano ancora dell'intervento umano, anche se connessi e tutto quanto ...
     
  13. keyone

    keyone

    Iscritto:
    1238711761
    Messaggi:
    7.094
    Piaciuto:
    537
    L'auto autonoma ,che per un forum di appassionati di guida come questo dovrebbe rappresentare il peggiore spauracchio riguardo al futuro , presenta però molti vantaggi.

    Primo fra tutti il pressochè azzeramento delle morti e lesioni gravi dovute ad incidenti stradali , i quali in quasi tutto il mondo rappresentano una delle principali cause di morte e addirittura la prima per i giovani sotto i 30 anni .

    La autonomous car , a meno di guasti , sabotaggi , terrorismo e o intrusione di hacker assassini , è in grado - e lo sarà sempre di più dopo il suo affinamento- di evitare gli incidenti , dove invece il cervello umano , soggetto ad errore e ancor di più facile preda di comportamenti ed abitudini sbagliate e inadatte alla guida , troppo spesso fallisce .

    Personalmente ritengo , forse m'illudo , che la tecnologia sarà in grado di salvare capra e cavoli

    Realizzerà infatti la sicurezza stradale , l'alleviamento quasi totale della fatica e della noia umane alla guida : dopo molte ore , in situazioni difficili , nel traffico monotono o in caso di inabilità temporanea o permanente a condurre un veicolo , si pensi non solo alle abbondanti libagioni , ma anche alle indisposizioni e malesseri vari , con i quali oggi troppi si mettono alla guida .

    Spero però - e qui dipende molto dalla volontà e dalle idee dei tecnici che stanno studiando non solo le auto che vanno da sole , ma anche le infrastrutture informatiche - che si possa salvare pure il piacere di guida

    Credo infatti che non sia impossibile , già con la tecnologia di oggi , progettare una macchina capace di andare da sola , ma anche di permettere al guidatore-uomo di prendere il volante quando vuole , pur mantenendo il controllo su quanto sta accadendo intorno ed evitando così i principali errori di guida o violazioni pericolose .

    Occorre però la volontà di volerlo fare , l'amore per la guida , per la libertà totale dell'uomo , la fiducia nelle sue capacità di scegliere e nella sua volontà , anche quella di divertirsi o di affinare le sue capacità psico-fisiche di controllo di un veicolo .

    Su questo non sono però troppo ottimista , perchè la tecnologia , pur senza arrivare alle previsioni fantascientifiche e fosche di Orwell , Asimov e Kubrick e altri , mostra spesso il suo volto assolutista e sembra tendere , per principio , ad esautorare e sostituire l'uomo per pura volontà di autoaffermazione .

    Nell'immaginazione tecnocratica è forse preferibile un uomo che in auto sia impegnato , non solo e non tanto a lavorare , bensì più facilmente ad usare passivamente altra tecnologia - leggi social o comunicazioni sovrabbondanti e spesso fatue con i suoi simili- piuttosto che un uomo impegnato e abile alla guida che si diverte e affina le sue capacità .Saluti
     
    Ultima modifica: 27 Febbraio 2017
    A mani in alto piace questo elemento.
  14. effectormac

    effectormac

    Iscritto:
    1487605581
    Messaggi:
    32
    Piaciuto:
    2
    io faccio parte dei menomati...

    ...o meglio mi trovo al punto di svolta, ho sempre avuto auto diesel, solide, tanti km, poca tecnologia ma mi accingo ad acquistare una chr toyota ibrida proprio perchè inebriato da tutta questa tecnologia.
    Non posso negare che la prova su strada mi abbia talmente colpito da convincermi a comprarla, proprio per la sensazione di piacere e di comfort che mi ha dato guidarla.
    Probabilmente tutto questo non è necessario, ma non possiamo definirlo inutile: Ha uno scopo e lo soddisfa.
    Vivevamo bene anche prima ma se questa è l'evoluzione, perchè non giovarne?

    10 anni fa si faceva a gara per il telefonino più piccolo e più piatto, uno smartphone non era pensabile, ora lo schermo gigante è uno standard.

    Magari tra 10 anni, anche meno... tutta questa tecnologia sarà solo nelle versioni base...
     
  15. Grattaballe

    Grattaballe

    Iscritto:
    1238766746
    Messaggi:
    6.235
    Piaciuto:
    181
    Magari tra 10 anni i nostalgici della guida manuale non saranno più in circolazione...
    L'esempio del telefonino non è aderente, è vero che è andata così ma sul fatto che sia meglio o che siamo riusciti a giovarcene, potremmo discutere per dei mesi. :)
     

Condividi questa Pagina