Su parco circolante e incentivi

Su parco circolante e incentivi | Pagina 3 - opinioni e discussioni sul Forum di Quattroruote

  1. PanDemonio

    PanDemonio

    Iscritto:
    1253989168
    Messaggi:
    7.724
    Piaciuto:
    916
    Scusate, ma:

    1) il topic non era sulle proposte per la mobilità e l'eventuale utilizzo di incentivi per svecchiare il parco circolante? Stiamo parlando di mobilità sostenibile o di ammortizzatori sociali?

    2) Se io avessi una fabbrica di velocipedi, che impiega mille operai, ma che però è in costante perdita perché la gente preferisce comprare le mountain bike, la cosa giusta da fare è buttarci dentro i soldi dello stato per continuare a produrre un prodotto che non si vende e non scontentare gli operai, o investire quei soldi per rinnovare e diversificare il prodotto, ri-formare gli operai, e reimpiegare l'inevitabile esubero in altri settori?

    3) Tutti gli aiuti dati alla Fiat di Agnelli per conservare i posti di lavoro, che cosa hanno prodotto?

    [​IMG]
     
  2. ALGEPA

    ALGEPA Moderatore Membro dello Staff

    Iscritto:
    1243529961
    Messaggi:
    12.908
    Piaciuto:
    3.673
    quello che tu dici è vero, ma credo che il mondo degli automobilisti è cambiato, nel bene e nel male, io ormai conosco tanta gente appassionata ma che sa distinguere questa passione automobilistica dalla servitù di un mezzo che spesso si spilla una buona parte dello stipendio o ti fa stare nel traffico per ore, a tutta questa gente se data l'opportunità di avere un mezzo pubblico la vivrebbe positivamente e vivrebbe in maniera sana la passione automobilistica in altri contesti
     
    A bergat e eugenio62 piace questo messaggio.
  3. bergat

    bergat

    Iscritto:
    1365795838
    Messaggi:
    4.855
    Piaciuto:
    537
    Chiaro che sono fuori tema, ma se le persone sono disoccupate e la povertà dilaga nel nostro paese, come non considerare la possibilità di crescita del PIL alla possibilità che i disoccupati trovino un lavoro adeguato e non un non lavoro di porta a porta o di operatore telefonico. Se hai soldi compri l'auto e la cambi. Se non ce l'hai, non hai i soldi neanche per una bicicletta, perchè oggi costa pure quella.
     
    Ultima modifica: 18 Luglio 2017
  4. dlwdeb

    dlwdeb

    Iscritto:
    1240527576
    Messaggi:
    1.229
    Piaciuto:
    193
    1) il topic non era sulle proposte per la mobilità e l'eventuale utilizzo di incentivi per svecchiare il parco circolante? Stiamo parlando di mobilità sostenibile o di ammortizzatori sociali?
    Sì lo era e la risposta mia e di è altri (te compreso) è stata: non regaliamo soldi che potrebbero essere usati in modo migliore

    2) Se io avessi una fabbrica di velocipedi, che impiega mille operai, ma che però è in costante perdita perché la gente preferisce comprare le mountain bike, la cosa giusta da fare è buttarci dentro i soldi dello stato per continuare a produrre un prodotto che non si vende e non scontentare gli operai, o investire quei soldi per rinnovare e diversificare il prodotto, ri-formare gli operai, e reimpiegare l'inevitabile esubero in altri settori?
    Purtroppo l'auto oggi è la cosa più economica da sostenere per muoversi, creare nuove infrastrutture costerebbe miliardi (e tangenti) a non finire. Inoltre i mezzi pubblici come li gestiamo in Italia aprono la porta a microcriminalità: hai mai preso un treno dove ci sono una particolare categoria di extracomunitari "residenti" in Italia che rompono i cosidetti alleggerendo i portafogli o chiedendo insistentemente soldi suonando da schifo uno strumento musicale a caso?

    3) Tutti gli aiuti dati alla Fiat di Agnelli per conservare i posti di lavoro, che cosa hanno prodotto?
    che la fiat è andata a produrre in Turchia, se gli avessero detto guarda che ti scontiamo le tasse solo se produci in Italia, forse starebbe in gran parte qui la produzione, quindi smettiamo di dare ecoaiuti a fiat & co e cerchiamo di aumentare l'indotto
     
  5. corsablover

    corsablover

    Iscritto:
    1498427297
    Messaggi:
    29
    Piaciuto:
    3
    Io parlo per me:

    in casa abbiamo 7 auto di cui solo 2 con meno di dieci anni. Abbiamo tre auto storiche, una sw tedesca col tdi da 110 cv del 1998 full full che percorre non più di 15.000km annui e ha 270.000km, una utilitaria francese del 2000 con 6 airbag, abs, clima con nemmeno 110.000km e infine un'altra utilitaria francese comprata dopo tutte le rotture di scatole che i tg e le campagne pubblicitarie ci avevano fatto che dopo 7 anni ha 32.000km un'altra maledetta utilitaria francese di un'altra marca che si è comperata mia sorella che vive e lavora nella capitale meneghina.

    Nel 2010 ho rottamato una vecchia utilitaria Opel del 1994 rea di non avere gli airbag l'abs e il clima. Vettura che in 16 anni non ha mai visto il meccanico se non per cambi olio e filtri. Non aveva dato mai il minimo problema. Con quella che abbiamo sostituito, diesel, siamo sempre dal meccanico. E abbiamo una percorrenza di 5000km annui. L'assistenza ufficiale è stata un vero calvario primo perché la concessionaria dove abbiamo acquistato l'auto nel 2012 è fallita e abbiamo dovuto rivolgerci all'altra concessionaria della città dove per prima cosa ci hanno fatto notare di non avere acquistato l'auto da loro... ma poi bisognava tornarci 3-4 volte perché facevano riparazioni fatte male... poi hanno aperto un'altra concessionaria nuova ma hanno ripescato gli stessi meccanici della concessionaria di prima...

    Se posso darvi un consiglio: tenete le auto che avete se vanno bene fino a che non si trovano più i ricambi... prendere una macchina dove il venditore ti sorride, è molto gentile e poi trovarsi un'assistenza di manigoldi non è bello...
     
  6. bergat

    bergat

    Iscritto:
    1365795838
    Messaggi:
    4.855
    Piaciuto:
    537
    Ma quanti siete in famiglia? 7 auto non sono poche:emoji_joy:
     
  7. pilota54

    pilota54 Moderatore Membro dello Staff

    Iscritto:
    1238716864
    Messaggi:
    28.615
    Piaciuto:
    5.449
    Credo che un problema in Italia sia anche il "collezionismo" di automobili.
    Ci sono molte persone che possiedono una sola auto, magari di oltre 12 anni, e la usano pochissimo. Poi ci sono persone che hanno 10 o 20 auto perchè fanno "collezione", e ne conosco diverse. Ovviamente la maggioranza sono auto vecchie, o meglio storiche (ancorchè tenute bene) e inquinanti, tuttavia per mantenerle basta portarle in giro anche 1 volta al mese, quindi pochissimo, in fondo.

    Non so come si potrebbe fare per limitare questo fenomeno, penso sia impossibile limitarlo, però certamente quelle auto "fanno numero" e contribuiscono, forse non poco, ad aumentare l'età media del parco circolante, che forse senza le "collezioni" sarebbe abbastanza meno "vecchio". Anche io ho un'auto vecchia che non uso, perchè l'ho promessa a mio figlio.
    Ciò determinerebbe un falso problema, appunto perchè quelle auto circolano molto poco.

    Poi vorrei precisare, come ho detto prima, che la produzione di automobili in ITALIA non è in diminuzione come molti pensano, ma in forte aumento, con notevole aumento anche dell'occupazione del settore. E' OT ma è giusto statisticamente precisarlo.
     
    Ultima modifica: 20 Luglio 2017
  8. eugenio62

    eugenio62

    Iscritto:
    1239113812
    Messaggi:
    1.941
    Piaciuto:
    90
    In italia è tutto un incentivo....non ci sono soldi per le modifiche strutturali e si va avanti con gli incentivi...dal bebè, agli 80 euro di Renzi, all'APE, alle caldaie, al Job's act, al cinema, fino ad arrivare agli aiuti all'agricoltura.
    Tutta poca roba e ciclica....non vedo perchè indignarsi per quelli all'auto, meglio che niente, premettendo che sarebbero meglio altre cose per abbassare i costi fissi...passaggio, bollo, superbollo etc.etc....attualmente utopia, come tutte le modifiche strutturali.

    Beninteso, non credo che ci sia chissa quale vantaggio per l'ambiente.....e limitato per gli acquirenti. Mentre il vantaggio è sicuro per il comparto auto.
    In regime di incentivo statale i concessionari applicano infatti sconti minori.....non dico che con questo si annulla il vantaggio dell'incentivo ma sicuramente non è quello che gli acquirenti pensano.

    Un po come certi saldi......
     
  9. bergat

    bergat

    Iscritto:
    1365795838
    Messaggi:
    4.855
    Piaciuto:
    537
    si ma pagare il bollo e l'assicurazione per 20 auto non è uno scherzo
     
  10. corsablover

    corsablover

    Iscritto:
    1498427297
    Messaggi:
    29
    Piaciuto:
    3
    Ah si ?? hai idea quale mercato di meccanici, carrozzieri, elettrauti, ricambisti, tappezzieri, salonisti le macchine storiche contribuiscono a mantenere ?? Hai idea delle fabbrichette che hanno rimesso su per produrre i ricambi di una vecchia 500 o di una vecchia Topolino ? E tu pensi che uno che abbia una vecchia 500 e che percorre 500 km annui inquini di più di un q7 3.0 tdi euro 6 che farà 6-7 con un litro ??
    Che pensi, che dia più lavoro ad un carrozziere ITALIANO, un tappezziere ITALIANO, un meccanico ITALIANO una Topolino o una Balilla che faranno in due 100km all'anno o una 500 nuovo modello che è prodotta al 100% in POLONIA con pezzi prodotti tutti in Europa dell'est on in Cina ?? e che grazie alle rigenerazioni del dpf l'olio va cambiato ogni 5000 km ???

    Io leggo Quattroruote da quando avevo 9 anni tirandomi dietro la derisione di tutti i miei compagni di scuola perché non leggevo la gazzetta...

    Quattoruote e tutte le altre riviste sono asservite al sistema che vorrebbe far cambiare auto anche se vanno bene ad ogni pisciata di cane, a quello a cui fanno comodo quei 10.000 euro di iva per pagare i vitalizi ai politici o le pensioni d'oro ai piloti e alle hostes delle ex compagnie di bandiera. Come il prete è asservito al potere temporale della chiesa e dice di pregare e il televisore di comperare.

    Questa è la dura verità. E nessuno mi farà cambiare idea.

    Parliamo di auto più sicure... è vero hanno anche sino a 9 airbag ma se un suv viene centrato come è successo a Milano da un carroarmato come un q7 a 100 all'ora che ce ne facciamo di 9 airbag e delle barre antisfondamento ?? CERTE AUTO NON ANDREBBERO OMOLOGATE perchè sono solo oggetti di offesa e non permettono a chi può mantenersi un'auto normale di essere alla pari sotto il profilo della sicurezza... però su una macchina del genere che peserà 2 tonnellate e costerà 100.000 euro da nuova ci sono più di 20.000 euro di iva e tante accise di carburante che entrano allo stato quindi quei mostri possono circolare...

    Ma di che stiamo parlando ??
     
  11. pilota54

    pilota54 Moderatore Membro dello Staff

    Iscritto:
    1238716864
    Messaggi:
    28.615
    Piaciuto:
    5.449
    Guarda che non ho fatto alcuna polemica, ho detto tra l'altro che anch'io ho un'auto storica che non uso perchè la sto regalando a mio figlio.
    E se leggi bene ho detto che queste vetture storiche da collezione vengono usate pochissimo, e quindi sono potenzialmente inquinanti, ma NON lo sono di fatto, proprio per lo scarso uso. Ho solo aggiunto che "fanno media" sul fatto di invecchiare il parco circolante.
    Sull'indotto che c'è dietro le auto "storiche" hai ragione, nulla da dire.

    Su QR "asservito al Sistema" ovviamente non la penso come te, ma se vorrà potrà rispondere il direttore.

    PS: io QR lo leggo da quando avevo 5 anni e mezzo e frequentavo la prima elementare..............
     
    Ultima modifica: 21 Luglio 2017
  12. ALGEPA

    ALGEPA Moderatore Membro dello Staff

    Iscritto:
    1243529961
    Messaggi:
    12.908
    Piaciuto:
    3.673
    anche io lo leggo da quando ero piccolo, fortunatamente è una di quelle letture che mi ha portato anche ad avere un educazione poi nello scrivere in un luogo pubblico come può essere un forum e non usare termini volgari o un avere un atteggiamento aggressivo che invece rilevo nel tuo intervento.
     
    A pilota54 e alexmed piace questo messaggio.
  13. corsablover

    corsablover

    Iscritto:
    1498427297
    Messaggi:
    29
    Piaciuto:
    3
    Chissà perché se leggi Quattroruote ti dicono che devi cambiare la tua euro 4 perché inquina e se invece leggi Ruoteclassiche, quando l'auto sarà diventata almeno venticinquennale ti diranno che hai fatto bene a tenerla e che in mano hai un capitale...

    Mi rendo conto che rifare 10 pagine di prove con appuntate tutte le cose che vanno e non vanno come si faceva sino ai primissimi anni 90 non sarebbero più utili a risollevare le vendite, oppure le prove di durata, quando la macchina veniva massacrata per 100.000km e poi smontata pezzo per pezzo, oppure anche raccontare come funzionano le concessionarie marca per marca... queste si che erano cose interessanti... ora tutti giocano con lo smartphone e vogliono tutti sapere come funziona il tablet di bordo... ok è cambiato il target, le altre informazioni si riescono a capire leggendo i forum... però io non riesco più a leggere questa rivista... e questo editoriale mi ha fatto cadere gli attributi.
     
  14. ALGEPA

    ALGEPA Moderatore Membro dello Staff

    Iscritto:
    1243529961
    Messaggi:
    12.908
    Piaciuto:
    3.673
    credo che hai molto semplificato il messaggio che le pubblicazioni vogliono dare.
     
    A pilota54 piace questo elemento.
  15. pilota54

    pilota54 Moderatore Membro dello Staff

    Iscritto:
    1238716864
    Messaggi:
    28.615
    Piaciuto:
    5.449
    Comunque un'auto "storica" generalmente è molto diversa da un'auto "vecchia".

    Una storica la usi una volta ogni tanto per andare a un raduno o per fare una passeggiata fuori porta, inquinando come ho detto prima molto poco, una "vecchia" la usi tutti i giorni, magari soprattutto in città per andare in ufficio.

    Ecco perchè, come ha detto Algepa, il "messaggio" delle due riviste è radicalmente diverso. Ruoteclassiche tratta le "storiche", vetture che hanno ricoperto una certa importanza, anche per via delle case che le hanno prodotte, piccole o grandi che siano, e che sono richieste sul mercato del collezionismo.

    Il mio messaggio precedente è stato frainteso. Non volevo demonizzare le storiche ma sottolineare come facciano comunque statisticamente "media" nel parco circolante italiano.
     
    A NEWsuper5 e ALGEPA piace questo messaggio.

Condividi questa Pagina