Quello che gli automobilisti italiani non fanno

Quello che gli automobilisti italiani non fanno | Pagina 2 - opinioni e discussioni sul Forum di Quattroruote

  1. zinzanbr

    zinzanbr

    Iscritto:
    1414001156
    Messaggi:
    12.483
    Piaciuto:
    2.121
    I comportamenti che fanno imbestialire sono tanti,perfino troppi per citarli tutti.
    Forse quello che più mi rende nervoso alla guida è il mancato rispetto delle distanze di sicurezza,specialmente quando si capisce che il guidatore che ti precede sta smaniando dalla voglia di sorpassare,ma le condizioni del traffico o della sua auto non glielo permettono.
    Intanto trovo frustrante ogni volta che devo rallentare dovermi preoccupare di un possibile tamponamento tenendo d'occhio lo specchietto retrovisore.
    Poi credo che sia semplicemente stupido viaggiare così vicini all'auto che precede,non solo per i rischi che comporta,ma anche in vista di un futuro sorpasso perchè stando appiccicati al paraurti di chi precede è più difficile vedere se la strada e libera per sorpassare,e si ha a disposizione meno spazio per prendere velocità quindi occorre accelerare con maggiore decisione, mentre stando a distanza di sicurezza potendo vedere in anticipo quando la corsia opposta sarà libera si può effettuare la stessa manovra con un'accelerazione più graduale e meno impegnativa per il motore.
    Io non chiedo tanto,mi accontenterei di viaggiare sapendo che compatibilmente con le proprie esigenze e capacità ogni guidatore si sta applicando per generare il minor rischio possibile per se e per gli altri,mentre invece a volte mi sembra di essere sull'autoscontro al luna park circondato da bambini in preda all'euforia che sembrano cercare ogni occasione per rischiare un incidente come se si divertissero nel farlo.
     
  2. DESMO16

    DESMO16

    Iscritto:
    1412012001
    Messaggi:
    1.522
    Piaciuto:
    25
    ..oppure l'acqua spruzzata direttamente dagli ugelli dei tergicristalli, stile doccia da proboscide di elefante.. :evil:
     
  3. pi_greco

    pi_greco Moderatore Membro dello Staff

    Iscritto:
    1238603115
    Messaggi:
    28.941
    Piaciuto:
    1.726
    anche perchè arriva all' improvviso e non ho il tempo di togliermi il casco per farmi lo shampooo
     
    A maotsetung77 piace questo elemento.
  4. Grattaballe

    Grattaballe

    Iscritto:
    1238766746
    Messaggi:
    6.259
    Piaciuto:
    176
    Questo lo quoto abbestia anch'io... il tempo degli altri vale sempre meno del loro.
     
  5. rickyjungle

    rickyjungle

    Iscritto:
    1401097571
    Messaggi:
    196
    Piaciuto:
    21
    Non avrei saputo dirlo meglio... peggio ancora se sei in autostrada, PAGHI per andare piano...

    Ieri torno da Genova, abito a Torino, arrivo al casello della tangenziale, telepass, quello davanti a me rallenta (giustamente) passa e poi non è che passato il casello accelera... no continua a trotterellare... ma io dico dietro di te la gente accelera, non è che stiamo passeggiando, io parto ti trovo inchiodato o scarto e rischio di prendere il vicino oppure freno e magari quello dietro mi centra...
     
  6. rickyjungle

    rickyjungle

    Iscritto:
    1401097571
    Messaggi:
    196
    Piaciuto:
    21
    Quel soggetto normalmente è quello che arriva all'incrocio e tu lo vedi, se partisse subito non ti creerebbe troppo disagio, però aspetta sempre che tu ti avvicini per infilarsi così è sicuro che ti rompe le palline...
     
  7. rotagian

    rotagian

    Iscritto:
    1406031118
    Messaggi:
    602
    Piaciuto:
    8
    è vero!!!! :lol: :lol:
    E pensa quando a farlo sono i trattori col rimorchio o i camion che entrano per poi fermarsi a scaricare un metro più in la... e dietro di me... il nulla! :evil: :evil:
     
  8. JessyJames2009

    JessyJames2009

    Iscritto:
    1403871220
    Messaggi:
    1.577
    Piaciuto:
    119
    Esattamente quello che a me da più fastidio, come detto prima... :!:
     
  9. pilota54

    pilota54 Moderatore Membro dello Staff

    Iscritto:
    1238716864
    Messaggi:
    27.097
    Piaciuto:
    4.825
    Concordo sui passaggi pedonali. A Catania è come se non esistessero. Non si ferma quasi nessuno e anche io guardo sempre lo specchietto prima di inchiodare per far passare il pedone perché di sicuro c'è qualcuno dietro che a frenare nemmeno ci pensa. E' una cosa veramente fastidiosa.

    Per quanto riguarda le rotatorie, ripropongo qui sotto la gag di Gioele Dix, ".............che cxxxo guardi a destra, devi guardare solo a sinistra............"

    https://www.youtube.com/watch?v=kNkFlBYkCpQ

    E qui il mitico Gioele parla delle strisce pedonali e i pedoni:

    https://www.youtube.com/watch?v=nJld6672kag&index=27&list=RDjYsnFfUzaXc
     
  10. Grattaballe

    Grattaballe

    Iscritto:
    1238766746
    Messaggi:
    6.259
    Piaciuto:
    176
    Una situazione che mi fa rabbrividire sia per la pericolosità che per la cafonaggine che esprime è il sempre più presente polso :shock: sinistro appoggiato al volante a ore 12.00 (ma a volte anche 13.00), con la mano piegata verso il basso a 90° coll'avambraccio, le dita aperte che sfiorano la palpebra del cruscotto, unita alla schiena scoliotica a destra e più di mezza testa fuori dalla sagoma del poggiatesta.
    Come direbbero a Roma, c@gàti sul sedile... :?
     
  11. marcomari244

    marcomari244

    Iscritto:
    1403841865
    Messaggi:
    2
    Piaciuto:
    0
    I fari anabbaglianti spenti anche in autostrada e nelle gallerie,il non rispetto della distanza di sicurezza,penso che gli italiani siano i peggiori guidatori d'europa(vedasi nelle gare motoristiche a 4 ruote)
     
  12. pcomuniello

    pcomuniello

    Iscritto:
    1316462049
    Messaggi:
    80
    Piaciuto:
    3
    I ragazzi più giovani oltre a non avere esperienza non hanno più amore per l'auto ed il suo mondo, sulla distrazione non so perchè fra cambio automatico, radio e telefono solo in vivavoce non dovrei, ma ogni tanto mi distraggo anch'io, quindi sarà l'età, visto che computer e giochini vari nella mia auto non ce ne sono.

    Da quando ho cambiato gli occhiali vedo il mondo in maniera completamente diversa, ma per esempio le striscie pedonali, caro Direttore, e chi le rispetta più? Da una parte ce ne sono troppe, dall'altra se ti fermi partono a razzo i ciclisti senza scendere di sella, e non si capisce quasi mai o con difficoltà la differenza fra attraversamento pedonale e attraversamento ciclabile. E si noti che senza cambio automatico non ci penserei due volte e non mi fermerei mai, nemmeno quando è dovuto, altrimenti sarei tamponato da tutti, oppure causerei dei morti mentre freno e scalo le marce.

    Lasciando stare le biciclette che scorrazzano sui marciapedi e passano col rosso o contromano in città (che nessun vigile urbano oserà multare) leggo più sotto di gente che stigmatizza il comportamento di chi in autostrada, come i civilissimi tedeschi, si sposta sulla corsia di centro per favorire l'ingresso dalle corsie di accelerazione.

    Aggiungo che, complice il tutor, se mi accodo in corsia di sorpasso e chi mi sta davanti tiene i fatidici 130-140 km/h, pazienza, aspetto, i miei punti patente sono miei per definizione e aspettiamo, sempre complice il cambio automatico. Succede allora però, specie nelle autostrade a due corsie che, chi mi tampina da dietro, inzia a toccarmi il paraurti posteriore e a lampeggiare furiosamente ma dove vado, pezzo di disgraziato, che non posso spostarmi neanche se volessi, e a poco servirebbe farsi strada con i missili come James Bond. E lascia che l'auto davanti si sposti, prima di inveire contro di me, cribbio! Mi consenta (cit.)

    Ultimamente ho notato che si sta perdendo il concetto di dare la precedenza. Se mi fermo applicando la regola e lasciando passare chi ne ha diritto in un incrocio sgombro, quindi con solo la mia auto e un'altra, spesso e volentieri chi mi sta di fronte si ferma, impaurito, e non sa cosa fare, e non capisce neanche che mi sono correttamente fermato.

    Poi a parte quelli che in città ti rubano letteralmente il parcheggio dopo che tu hai aspettato pazientemente mezz'ora che si liberasse, entrando prepotentemente mentre tu stavi già lentamente inizando la manovra, e dico lentamente perchè devi lasciare all'auto parcheggiata il tempo di uscire, e far manovra anche lei, cosa gli facciamo a questi?

    E lasciamo buon ultimo l'estensore del CdS che volutamente si è dimenticato di specificare per quanto tempo/spazio un guidatore deve impegnare la prima corsia dell'autostrada per superare a destra, ci vorranno mille anni per arrivare ad un tavolo programmatico, peggio dei pedoni o delle biciclette in città, che con tutti gli attraversamenti pedonali e ciclabili, stanno sempre in mezzo alla strada. Idem per chi non fa multare gli utenti di computer e telefoni, i vigili urbani eseguono solo degli ordini, non sono pazzi, tanto è vero che è successo: il capo dei vigili di un paese toscano, mi pare, si è licenziato pur di non prevaricare, solo per ragioni economiche, e vessare gli utenti della strada (fonte Quattroruote).
     
  13. stefanocanale

    stefanocanale

    Iscritto:
    1419948905
    Messaggi:
    270
    Piaciuto:
    14
    Questi sono i miei principali:

    - in primis chi viaggia nella corsia centrale in autostrada (sono dei poveretti, perchè a ogni viaggio ci sono numerosi pannelli che segnalano di occupare la corsia libera più a destra...ma è possibile che uno non legga il pannello? E se lo legge, l'unico neurone che ha riesce a capire cosa c'è scritto? E se capisce quello che c'è scritto perchè non lo fa???????). In attesa di svelare il mistero, per il momento li supero tutti a destra.
    - per le rotonde concordo, ma la cosa che mi dà più fastidio di tutti sono quelli che, dentro la rotonda, si sentono in dovere di non far entrare nessuno finchè loro non sono usciti (accelerano fino ad andare quasi su due ruote per evitare che altri possano pensare di incrociare la loro traiettoria...e regolarmente suonano anche se tu ormai sei già passato da mezz'ora. Ma che suoni a fare???
    - per le strade extraurbane concordo al 100% con il Direttore, io faccio la nuova Cassanese in uscita/rientro da Milano e ad ogni entrata/uscita è un continuo stress. Aggiungo che è vero che sono corsie di accelerazione, ma c'è pur sempre il cartello di "dare precedenza", per cui si accelera ma rispettando chi è già dentro.
    - quelli che ai semafori si mettono nelle corsie di svolta per andare dritti (solo a Milano, nelle altre città che frequento ancora non succede).

    Prima mi arrabbiavo, ora prevengo e sorrido (quasi sempre).
     
  14. Grattaballe

    Grattaballe

    Iscritto:
    1238766746
    Messaggi:
    6.259
    Piaciuto:
    176
    Mi sento direttamente tirato in causa quindi faccio solo una piccola chiosa per chiarire il concetto che non mi garba: non apprezzo lo spostamento a sinistra perché per principio sposto il problema da me a chi mi sta sul lato sinistro e quest'ultimo potrebbe non avere una corsia alla sua sinistra per scaricare ulteriormente il barile. Andrebbe a finire che per un ingresso troppo lento pagherebbe chi sta sorpassando a tre corsie di distanza da chi ha iniziato la manovra. A me che odio il concetto di "kolcoolo degli altri" questa manovra non piace per nulla ma il bilancio è passivo anche solo guardando alla praticità o alla pericolosità.
    Il mio (e per me più giusto oltre che l'unico che pratico...) modo di agevolare l'ingresso è quello di mantenere adeguata distanza dal veicolo che mi precede, in modo che chi sta accelerando si possa inserire tra me e lui senza dare fastidio a nessuno dei due. Doversi spostare significa aver battezzato male la velocità dell'immissione, a questo punto io do per scontato che ho più visibilità e possibilità di manovra di chi s'immette e preferisco fare il possibile per agevolarlo senza spostamenti di corsia. A meno che cerchi di entrare a 20 all'ora dove si sta andando a 100, il tutto si risolve in un mio lieve rallentamento o accelerazione, quindi lo faccio volentieri e il più delle volte va a buon fine. Certo, su quelle rampe c'è sempre chi arriva da più indietro ancora e sorpassa infastidito il "lento entrante", procurando irritazione a tutti quanti. Ma tant'è...
     
    A g.spinoza piace questo elemento.
  15. U2511

    U2511

    Iscritto:
    1381913958
    Messaggi:
    9.008
    Piaciuto:
    1.615
    Mi sento pure io tirato per la giacchetta, sia pure per l'altro verso :D
    "spostarsi a sinistra" se c'è spazio e se il traffico lo consente, mi pare ovvio. Troppe volte con traffico perfino scarso vedo gente che prosegue a velocità pure abbondantemente sotto i canonici 130 rigorosamente a destra ... insomma un po' di buon senso.

    Così per dire, in Olanda ci dovrebbe essere una cittadina che ha abolito totalmente cartelli e segnalazioni orizzontali, lasciando tutto al fai da te, e pare che il traffico sia migliorato e gli incidenti diminuiti ... chi ne sa qualcosa in più?
     

Condividi questa Pagina