Quattroruote, quale strada per il domani

Quattroruote, quale strada per il domani | Pagina 7 - opinioni e discussioni sul Forum di Quattroruote

  1. RAV4AWDi

    RAV4AWDi

    Iscritto:
    1596571539
    Messaggi:
    347
    Piaciuto:
    72
    Ma appunto, qui si sta dividendo ed esaminando il sito e il giornale come 2 "problemi" differenti. Ma in realtà la rivista per sopravvivere deve essere una estensione, ed è giusto che si paghi per i suoi contenuti, del sito e non una entità che deve sopravvivere a parte. Se no che motivo ho di acquistarla. I propri utenti sono i primi a cui si dovrebbe proporre di acquistare la rivista, ma se non lo fanno e si accontentano del sito gratis un problema c'è. 87 mila utenti registrati di cui bisognerebbe scremare quelli attivi almeno nell'ultimo anno, 170 mila copie vendute, utenti che la acquistano o abbonati ? Sicuramente pochi. Quindi o gli utenti se ne fregano perchè tanto non trovano niente di più o che ne valga la pena comprarla, o peggio l'auto sta assumendo un ruolo di pura mobilità stile mezzi pubblici e quindi non trovano più interesse.
    La rivista non può scegliere una direzione da seguire, tradizionalista o futurista, deve recensire, informare approfondire per quello che è la mobilità di questo tempo e le aziende intendono commercializzare. Se molti utenti non condividono la scelta (unica possibile) allora si perderanno ma lavorando bene se ne acquisteranno altri.
     
    A Davz piace questo elemento.
  2. Davz

    Davz

    Iscritto:
    1600589726
    Messaggi:
    18
    Piaciuto:
    3
    @pilistation. Non vale per tutti, l'infot piantati..almeno i miei non lo sono, però sono auto da 45k il Tiguan e 52k il 430i che ho venduto causa sterzo orrendo; cmq il voto al sistema di infot mi sembra proprio ci sia, nelle prove su strada. Credo che per i giovani sia molto importante e spero che le valutazioni di 4R siano affidabili, visto che è a loro che dovranno vendere la rivista, anche e sopratutto. Sono molto d'accordo sul suo punto1...è veramente un panorama desolante; o meglio, c'è un'offerta infinita di modelli e tipologie..ma "vanno" solo i crossover. E nonostante una saturazione dell'offerta con un design omologatissimo...vendono sempre di più.
     
  3. Davz

    Davz

    Iscritto:
    1600589726
    Messaggi:
    18
    Piaciuto:
    3
    @Rav4. Esatto, vedo che il direttore le risponde, ma in effetti si spiega molto meglio di me. Perdere i vecchi, prenderne dei nuovi.
     
  4. RAV4AWDi

    RAV4AWDi

    Iscritto:
    1596571539
    Messaggi:
    347
    Piaciuto:
    72
    Mi viene da dirti "nulla è per sempre"... altro che diamante...
     
  5. pilistation

    pilistation

    Iscritto:
    1481030962
    Messaggi:
    1.293
    Piaciuto:
    436
    Per la percentuale mi sono basato sulle prime 10 pagine del numero di ottobre, evidentemente sbagliando. Ma il senso è che, a meno di adblock installati, neanche il sito è gratuito.

    La seconda parte riportava un esempio ben specifico per non generalizzare con banalità, tra le vetture che ho provato personalmente, la CHR è quella che più di tutte mi ha particolarmente colpito per l'infotainment, semplicemente imbarazzante. Tempi di risposta biblici e continui scatti. Il peggior giudizio che ho letto è che è poco reattivo, quando invece è palesemente piantato, clicchi 3 volte un tasto (virtuale) perchè non è successo niente e dopo qualche secondo prende 3 click su 3 schermate diverse. Cose che ho visto solo sulle versioni economiche dei primi smartphone della storia.

    Per non parlare di schemi di sospensioni e bilanciamenti dei pesi che hanno del ridicolo. Ma visto che quando parlo di questo mi si risponde che non sono tutti piloti che devono farci le corse, ho fatto un esempio della cosa che al giorno d'oggi importa più in un'auto, seguita subito dopo dai fissaggi isofix.

    Pare che l'automobile sia ridotta ad essere valutata come un display su ruote per portare in giro i seggiolini.

    Sterzi incosistenti, vetture che con esp spento sottosterzano o sovrasterzano senza controllo, abs superconservativi che si attivano passando sopra ad un tombino, auto con cambio automatico che riducono la coppia con il volante appena sterzato, non leggo niente di tutto ciò.

    Di nuovo, si risponderà che all'utente medio di una crossover queste cose non interessano. Però sulla prova della MX-5 ND, tra i difetti c'è l'esiguità del bagagliaio.

    Concludo con: su una sportiva si guarda oltre all'utilizzo sportivo, elencando le rinunce rispetto ad una citycar, mentre su una citycar non si elencano le rinunce sul piano dinamico. Mistero...
     
    A carlo alberto, Marcus 9, davz-z e 1 altro utente piace questo messaggio.
  6. ottovalvole

    ottovalvole

    Iscritto:
    1313232853
    Messaggi:
    11.004
    Piaciuto:
    789
    butto un idea strampalata, e se invece la rivista prende una piega diciamo ironica e divertente? Ho preso spunto da uno dei programmi che guardo volentieri in tv che mi mette il sorriso facendomi scordare gran parte dei miei problemi, e cioè Top Gear. Potrebbe essere una novità, trattare il tema auto in modo giocoso, stacca da tutte le riviste concorrenti ma anche dal web dove ormai c'è overdose d'informazione (vera o falsa che sia).
     
  7. Statmaz

    Statmaz

    Iscritto:
    1400423878
    Messaggi:
    24
    Piaciuto:
    5
    Il sito è in perenne fase di collaudo e farraginoso nell’accessibilità da sempre: ora però scopriamo che è dedicato ai lettori superficiali e dobbiamo quindi dedurre che se lo meritano così. Quanto alla rivista, l’elenco delle magagne è lungo e la sua crescente - ora finalmente riconosciuta - inadeguatezza non dipende certo dal cambiamento del mondo dell’auto, quanto più semplicemente - a mio parere - dalla involuzione che ha subito con l’attuale direzione. Verrebbe da dire che si è semplicemente uniformata al sito ed ha puntato proprio a quei lettori superficiali che purtroppo ben si guardano dal frequentare le edicole e, sempre più, dal sottoscrivere abbonamenti anche se offerti ai noti, imbarazzanti, prezzi da saldo: zeppa di pubblicità diretta ed indiretta, di grandi foto e di testi sempre più poveri di veri contenuti, con prove su strada ridotte ad impressioni di guida ed impressioni di guida ridotte a fugaci sensazioni emotive del redattore di passaggio; anticipazioni curate quasi esclusivamente dagli uffici stampa delle Case (con interviste-zerbino all’AD di turno) e, qua e là, qualche volenterosa mini-inchiesta invariabilmente fine a sé stessa. Solo per fare alcuni esempi. Se ci fosse stata la modestia di interrogarsi sulle ragioni del declino magari ragionando su quelle del successo del Quattroruote dei tempi migliori rileggendoselo con cura, gli irriducibili come il sottoscritto ricomincerebbero a comprarlo con convinzione invece che per inerzia in attesa di tempi migliori, che difficilmente arriveranno (per essi ci vogliono giornalisti di qualità di cui, realisticamente, nell’attuale squadra non si vede l’ombra: se ne sono andati - pensionamenti, traslochi - i migliori ed i giovani sostituti sono per lo più “nati già imparati” con le stucchevoli conseguenze del caso ).
     
  8. pilota54

    pilota54 Moderatore Membro dello Staff

    Iscritto:
    1238716864
    Messaggi:
    38.446
    Piaciuto:
    8.835
    Ok, ma il direttore voleva dire che il sito è gratis per i fruitori, per coloro che si collegano e lo visitano, mica la paghiamo noi la pubblicità. Poi come in tutti i siti c'è la pubblicità.
     
    Ultima modifica: 21 Settembre 2020
  9. ottovalvole

    ottovalvole

    Iscritto:
    1313232853
    Messaggi:
    11.004
    Piaciuto:
    789
    leggi dell'editoria fisica e digitale, come esistono riviste gratuite che guadagnano solo con la pubblicità esistono anche siti e blog (patreon? youtube?) che guadagnano anche coi contributi degli abbonamenti. I contenuti servono a rendere interessante la rivista per due motivi:
    1) per farsi acquistare dal lettore
    2) per far acquistare le pagine pubblicitarie dagli sponsor.
    La pubblicità fà sì che la rivista sia venduta ad un prezzo umano, il lettore di conseguenza fra un articolo e l'altro guarda le pubblicità.
    Sul web funziona un pò diversamente ma non troppo, ci sono altre "regole" da seguire
    P:S: anche la tv funziona così
     
  10. ottovalvole

    ottovalvole

    Iscritto:
    1313232853
    Messaggi:
    11.004
    Piaciuto:
    789
    a questo punto il direttore si chiede quali possono essere questi contenuti che rendono una rivista interessante sia per il lettore che per gli sponsor? perchè penso che il problema è da entrambe le parti
     
  11. maurofiorini

    maurofiorini

    Iscritto:
    1238536289
    Messaggi:
    901
    Piaciuto:
    120
    Ho letto in questa discussione che si vendono 170.000 copie al mese, il Direttore potrebbe dirci quante se ne vendevano ad es. 10-20-30 anni fa?
     
  12. pilistation

    pilistation

    Iscritto:
    1481030962
    Messaggi:
    1.293
    Piaciuto:
    436
    Non condivido, il vedere una pubblicità è una cosa che l'utente paga con il suo tempo e "donando" la sua visualizzazione. Poi chi fornisce la pubblicità, monetizza tale visualizzazione e la trasforma in denaro.
     
  13. Davz

    Davz

    Iscritto:
    1600589726
    Messaggi:
    18
    Piaciuto:
    3
    Io ho trovato 600mila copie ad inizio anni '90 e 450.000 a metà anni 2000. 350.000 nel 2010.
     
  14. RAV4AWDi

    RAV4AWDi

    Iscritto:
    1596571539
    Messaggi:
    347
    Piaciuto:
    72
    Come volevasi dimostrare, è inversamente proporzionale alla diffusione di internet nelle case. E sarà sempre peggio se non si danno una svegliata e vogliono tenere il mensile come "isola" separata.
    Altri giornali, di settori diversi, già da qualche tempo "fondono" il loro sito con la rivista.
     
  15. ottovalvole

    ottovalvole

    Iscritto:
    1313232853
    Messaggi:
    11.004
    Piaciuto:
    789
    bhe la differenza è notevole! ma credo che la percentuale è uguale per tutta l'editoria stampata, se queste perdite vengono recuperate cool web allora poco male, se pure quello non serve allora bisogna inventare qualcosa di nuovo
     
    A pilota54 piace questo elemento.

Condividi questa Pagina