Quattroruote, quale strada per il domani

Quattroruote, quale strada per il domani | Pagina 4 - opinioni e discussioni sul Forum di Quattroruote

  1. carlo alberto

    carlo alberto

    Iscritto:
    1390775044
    Messaggi:
    1.731
    Piaciuto:
    342
    Credo che seguirò le orme dell'abbonato a cui faceva riferimento il direttore ; le prove delle auto elettriche non mi entusiasmano, spesso non riesco nemmeno a leggerle.
    L'eccessiva attenzione verso l'infotainment devo dire che mi infastidisce addirittura, si parla per pagine intere di schermi, tablet ed Adas vari, e poi si scrivono quattro righe contate sulla meccanica. Speravo fosse qualcosa di temporaneo ma dopo le parole scritte dal Direttore che dicono che tutto questo andrà ad aumentare credo proprio che dopo 35 anni di Quattroruote smetterò anch'io probabilmente di acquistarlo in edicola.
    Saluti
     
  2. a_gricolo

    a_gricolo

    Iscritto:
    1238534943
    Messaggi:
    56.571
    Piaciuto:
    8.349
    Cambiamento "epocale", certamente, ma siamo sicuri sicuri sicuri che sia un cambiamento "del mercato"? Con numeri a una cifra percento, credo che per qualche annetto il cambiamento resterà nei sogni (o negli incubi, dipende dai punti di vista)...
     
  3. pilota54

    pilota54 Moderatore Membro dello Staff

    Iscritto:
    1238716864
    Messaggi:
    37.313
    Piaciuto:
    8.478
    Aggiungo TopGear, sempre dell'Editoriale Domus....
     
  4. pilota54

    pilota54 Moderatore Membro dello Staff

    Iscritto:
    1238716864
    Messaggi:
    37.313
    Piaciuto:
    8.478
    Sicuramente non sarà e non potrà essere un cambiamento così rapido come i vertici dell'EU vorrebbero.
    Per tanti motivi, i primi dei quali (imho) le infrastrutture, la tecnologìa ancora non avanzata, e il prezzo delle vetture.....
     
    Ultima modifica: 18 Settembre 2020
  5. bergat

    bergat

    Iscritto:
    1365795838
    Messaggi:
    5.139
    Piaciuto:
    592
    Ho 69 annni e sin da bambino fin dal primo numero ho letto quattroruote. Mio padre era un fedele abbonato e io sono cresciuto con la passione dell'auto. Ora non sono più abbonato per problemi contingent alla distribuzione della rivista, ma questo non mi esime dall'acquistarla mensilmente.

    Certo è molto cambiata e a me che con interessano i suv e le auto elettriche, rimane ben poco delle prove da leggere.

    Voglio però dire che non sono contrario alle auto elettriche, se questo vuol dire non avere 300 kg di zavorra, o doverci mettere più di 3 minuti per ricaricarla.

    Chiaramente un'auto siffatta non esiste e allora auspico che ci siano vetture dotate di Kers, all'unico scopo di avere motori più potenti, accelerazioni più brucianti con l'unico scopo di aumentare il tasso adrenalinico.

    Del consumo non i interessa molto. Sono contento quando riesco a fare 9km in città con un litro di benzina e 11 su autostrada.

    Mi fanno sentir male, avendole provate a guidare, tutte le auto dotate di cambio CVT, che rispondono con ritardo allo schiacciamento rapido dell'acceleratore.

    Per quanto concerne l'inquinamento sono un'ecologista e guardo negativamente tutte queste autovetture elettriche (non mild) che utilizzano energia elettrica per muoversi, derivante però dalla combustione di gas o petrolio, con evidentemente perdite per doppio passaggio di stato. Si avremo le città pulite, ma da qualche parte inquiniamo e anche in misura maggiore, perchè l'elettricità ha delle perdite.

    Quando quindi avremo delle vere vetture autonome elettriche? Forse tra 50 anni, quando le attuali tecnologie riduttive della fabbricazione dei reattori nucleari a fusione, potrà permettere l'introduzione degli stessi all'interno delle autovetture e con un litro di acqua viaggeremo per oltre un milione di chilometri. Per ora preferisco acquistare ogni 3 anni ancora un autovettura nuova a benzina.

    QR si dovrà certo abituare a rispondere alle esigenze di mercato, per cui presto non acquisterò più dopo oltre cinquanta anni, la rivista ma sarò sempre un fedele lettore di youngtimer.
     
  6. moogpsycho

    moogpsycho Moderatore Membro dello Staff

    Iscritto:
    1238602815
    Messaggi:
    9.291
    Piaciuto:
    1.224
    comprendo come questa evoluzione non ti entusiasmi, ma non sei comunque curioso od interessato ai nuovi prodotti?
    Anche a me infastidisce tutta la standardizzazione che si applica e non mi entusiasma l'auto elettrodomestico, tuttavia rimango curioso sul come evolve la tecnologia e non rinuncerei certo a leggere la rivista.
     
    A pilota54 piace questo elemento.
  7. ALGEPA

    ALGEPA Moderatore Membro dello Staff

    Iscritto:
    1243529961
    Messaggi:
    16.053
    Piaciuto:
    5.255
    io riporto le parole del direttore <<tra un anno e forse meno, il 90% delle prove su strada riguarderà modelli elettrici o elettrificati (già oggi siamo al 70%)>>. Scusate ma questo non vuol dire che le prove saranno al 90% di auto EV , saranno di queste ma sopratutto di veicoli elettrificai, ovvero ibridi . Sappiamo , o almeno chi ha un minimo interesse sa, che la tecnologia ibrida è un cappello che può contenere mille soluzioni , abbiamo anche visto che nel tempo ci sono state proposte di vetture che legavano ad un propulsore diesel una componente di spinta elettrica, quindi perchè essere necessariamente cosi pessimisti , o meglio , teniamo aperte le menti perchè da qui a poco tempo potremmo avere soluzioni che potrebbero essere interessanti e che sicuramente la rivista che ci ospita potrà farcele apprezzare come ha fatto con tante vetture da decenni a questa parte.
    Se poi per uno avere una un aiuto elettrico (in alcuni casi, anzi spesso, risibile) derubrica la vettura a 'frigorifero' io alzo le mani, ma da ragazzo ancora giovane mi ricordo il grande scetticismo che c'era verso il diesel e l'ironia che subivano quelli che acquistavano vetture con quell'alimentazione, ora siamo qui invece a rimpiangerla.
     
    A pilota54 e SupercinqueTC piace questo messaggio.
  8. gianlucapellegrini

    gianlucapellegrini Direttore Membro dello Staff

    Iscritto:
    1399891177
    Messaggi:
    267
    Piaciuto:
    155
    La discussione è interessante. Intervengo molto rapidamente su un altro tema che sta scaturendo, ovvero i numeri di vendita come criterio giornalistico di scelta. Se dovessimo seguire una logica quantitativa, quale sarebbe la quota sotto la quale non si va? Dovremmo provare allo sfinimento soltanto i 27 modelli (su 477 in vendita) che superano, per dire, le mille unità vendute al mese? E varrebbe per tutte le marche o si potrebbero fare eccezioni? Al di là che i volumi sono un parametro aleatorio e che semmai il metro di misura dell’importanza – in qualsiasi campo – è la quota (o il suo aumento percentuale, per i trend), la funzione del mensile è sempre stata di offrire al lettore una panoramica completa dei prodotti. Questo mi porta alla seconda considerazione. Tutti i mesi Quattroruote fa la foto del mercato (la faccio facile), testando qualsiasi macchina sia messa in vendita: più di 300 negli ultimi tre anni. Ecco, fra un anno quella foto restituirà un paesaggio fatto al 90% di nuovi modelli elettrificati (non elettrici: per favore, non continuiamo a cadere nell’equivoco): da tale evoluzione del mercato, e non da una scelta editoriale, nasce la mia previsione di quello che accadrà. Già ora lo stiamo vedendo: questo mese, non c’era neppure una macchina nuova che non fosse elettrificata. Così, abbiamo ritenuto utile realizzare un maxi confronto fra le top 5 dei segmenti A e B (molte delle quali ibride, peraltro). Ma quanti di questi confronti possiamo fare?
     
  9. Utente_2643856956

    Utente_2643856956

    Iscritto:
    1563802985
    Messaggi:
    1
    Piaciuto:
    0
    È esattamente a questo che mi stavo riferendo... La rivoluzione è già cominciata. In 10 o 20 anni ricorderemo le auto a combustione interna come oggi i televisori a tubo catodico.
     
  10. a_gricolo

    a_gricolo

    Iscritto:
    1238534943
    Messaggi:
    56.571
    Piaciuto:
    8.349
    mah.......
     
  11. Pensionato1

    Pensionato1

    Iscritto:
    1499950454
    Messaggi:
    535
    Piaciuto:
    172
    Non credo proprio.
     
    A Ax-80 piace questo elemento.
  12. Ax-80

    Ax-80

    Iscritto:
    1538084777
    Messaggi:
    13.047
    Piaciuto:
    3.433

    Idem
     
  13. carlo alberto

    carlo alberto

    Iscritto:
    1390775044
    Messaggi:
    1.731
    Piaciuto:
    342
    Guarda, forse è un po' un controsenso, ma sono un appassionato di auto a cui non interessano minimamente le nuove tecnologie (per farti un esempio non mi frega niente dell'evoluzione di cellulari, PC, televisori, etc). Quando veto un'auto nuova mi soffermo a guardare le forme, ne stringo lo sterzo e soprattutto mi piace metterla in moto e sentire il suono che arriva.
    Può darsi che con il tempo cambierò ma mi sa che adesso come adesso sono anch'io uno che leggerà Youngtimer (anche se mi entusiasmano e mi piacciono anche parecchie auto nuove).
    Non so come spiegarlo, ma le auto elettriche tutte tablet ed Adas non le sento adatte a me.
     
  14. ----

    ----

    Iscritto:
    1561245377
    Messaggi:
    3
    Piaciuto:
    1
    Secondo me, Direttore, per quanto possa valere il parere di un singolo lettore, non è questione di provare le 27 auto più vendute allo sfinimento, indipendentemente dal discorso ibrido o elettrico: sarebbe buona cosa tentare di proporre la prova su strada (che è diverso dal testare ogni novità a seguito di presentazioni), almeno qualche volta all'anno, di modelli finora provati solo una volta (quasi sempre con allestimento e motore di punta) anche in versioni intermedie. Purtroppo succede di rado con 4R. Ciò non vuol dire non provare le top car, i suv e via dicendo, sia chiaro. Questo in un'ottica di utilità per una bella fetta di lettori e acquirenti di auto: per la passione, i nostalgici come me (ce la proporrete 'sta prova della Cayman GT4 o aspettate proprio che arrivi in Italia quella PDK? Ok, avete messo mano e piede sinistro sulla Speedster, ma qualcosa in più per i bacucchi vecchio stampo da 3 pedali e leva ci starebbe...), in qualche modo tra altre fonti e qualche contentino si arrangeranno...
    Carlo Alberto: pure io non ho interesse per smartphone in continua evoluzione, tablet e via dicendo. Ai cruscotti attuali non faccio più caso, passeggiando: da piccolo mi facevo prendere in braccio per scorgere il fondoscala dei tachimetri. Ah, la 131 Abarth della foto è favolosa.
     
  15. pilota54

    pilota54 Moderatore Membro dello Staff

    Iscritto:
    1238716864
    Messaggi:
    37.313
    Piaciuto:
    8.478

Condividi questa Pagina