Perché le cabriolet non piacciono più?

Perché le cabriolet non piacciono più? - opinioni e discussioni sul Forum di Quattroruote

  1. gianlucapellegrini

    gianlucapellegrini Direttore Membro dello Staff

    Iscritto:
    1399891177
    Messaggi:
    164
    Piaciuto:
    61
    C'è stato un tempo, neppure lontano, in cui ogni modello di classe media aveva una variante cabriolet. E in cui la gamma di qualsiasi sportiva non poteva dirsi completa senza la derivazione topless. Era un segmento, quello delle vetture aperte, in cui noi italiani primeggiavamo. Non mi riferisco tanto alle "solite" Ferrari o Maserati, ma alle X 1/9, alle 850, alle Beta Montecarlo, alle Ritmo cabrio, alle decine di carrozzieri grandi e piccoli che volevano offrire al grande pubblico il piacere del viaggio en plein air. Oggi cabriolet e spider stanno scomparendo. C'è stato un ritorno di fiamma qualche anno fa, con l'introduzione del tetto rigido ripiegabile; poi, il rapido declino. E' di ieri la notizia che la Volkswagen ha intenzione di sospendere la produzione della Eos (che io guidai anni fa in Sudafrica e trovai alquanto interessante, anche se forse eccessivamente complessa nella costruzione). E pian piano altre Case stanno sfoltendo le gamme "specialty" (qualcuno ha mai visto per strada una Opel Cascada?). I numeri sono spietati: nel 2014, in Europa, si sono vendute circa 66.000 vetture aperte (leader è il Maggiolino, con oltre 13.000 unità). Se volete, è un fenomeno irrazionale. Proprio quando la tecnologia consente di produrre cabrio che non impongono rinunce e sacriifici, i loro volumi crollano, salvando soltanto le premium tipo Porsche Boxster e Audi TT. Secondo voi, perché stanno scomparendo le cabrio?
     
  2. Matteo__

    Matteo__

    Iscritto:
    1265885100
    Messaggi:
    3.594
    Piaciuto:
    2
    Credo che il discorso sia sempre lo stesso. Al netto del fatto che le normali vetture non siano più di moda (e con normali intendo tutte quelle con un'altezza convenzionale, a prescindere dalla forma della carrozzeria), il che non è poco, le generazioni moderne vedono la vettura non più come una conquista sociale, ma semplicemente come un qualcosa di scontato nei casi migliori, come una fastidiosa necessità in quelli rimanenti.
    E questo parlando del resto del mondo, perchè l'Italia merita un discorso a parte, che qui abbiamo già fatto tantissime volte. Crisi, tasse, caro carburante (che per quanto sia sceso, è ancora troppo caro), balzelli ed imboscate comunali varie hanno reso l'automobile un'odiata necessità. Chi può ormai evita addirittura di comprarla (mentre fino a qualche anno fa la macchina la compravi a prescindere, pur essendo qualcuno che magari la teneva chiusa in garage 300 giorni l'anno), chi ne ha una vecchia la tiene fino a consunzione. Ragionare di cabrio in questo clima sembra come ragionare sulla qualità del ghiaccio islandese con un beduino.

    Ps: un'altra ragione che a mio avviso disamora verso le auto (almeno per il sottoscritto è una delle più rilevanti, magari però è una cosa che tocca solo me) è proprio quello che oggi le auto sono diventate: dover essere in balia di service troppo spesso disonesti ed arronzoni per effettuare una manutenzione sempre più complessa e delicata è semplicemente insopportabile. Specie considerando che tutte queste complicanze sono create ad arte dai produttori proprio per costringerti a servirti di loro. L'eventualità che una vettura ancora più complessa come una scoperta possa avere problemi (mai dovuto combattere con un service incapace di porre rimedio ad infiltrazioni e spifferi di un tetto apribile? Son cose che capitano sovente ancora oggi, e più è complesso è il tetto, maggiori son le probabilità di incorrervi) spesso frena anche solo la possibilità di farci un pensiero. E lo dice uno che di cabrio ne ha avute parecchie, tutte di marchi da cui ingenuamente ci si aspettasse di non avere determinate noie. Cabrio oggi? No, grazie.
     
  3. stefanocanale

    stefanocanale

    Iscritto:
    1419948905
    Messaggi:
    270
    Piaciuto:
    14
    Credo che sia l'auto stessa che stia cambiando nella sua essenza e nella percezione delle persone.

    Avrei mille motivazioni in mente, ma ne butto lì una per tutte: il mondo vuole sempre più solo SUV e la cabrio è l'opposto del SUV.
     
  4. SupercinqueTC

    SupercinqueTC Moderatore Membro dello Staff

    Iscritto:
    1239372328
    Messaggi:
    31.184
    Piaciuto:
    2.933
    sono e rimangono belle. piacciono, ma più nelle vetrine dei concessionari e nei depliant.
    però nella linea di preferenza sono state sorpassate dai SUV di ogni misura e grado.
    anche i suv/coupè. mancano i suv cabrio e siamo a posto.
    poi da 10 anni a questa parte, un pò tutte le auto hanno optional il tetto panoramico, e danno l'illusione del cabriolet "polivalente", magari 5 porte o monovolume...

    secondo me una della cause è anche la morìa dei garage e posti auto coperti, soprattutto in italia.
    chi si compra una cabrio e la lascia in strada la sera, in balìa di chiunque?
    ormai anche nei paesi sono più le auto ferme in strada che all'interno dei box. questi si sono trasformati in sgabuzzini, cantine, quando va bene.
    quando va male in cucina rustica, camera da letto degli ospiti, ecc...., rimanendo dei box auto solo per il catasto)

    PS (su questo argomento, consiglierei un approfondimento al direttore, la lotta al posto auto notturno... ;) )
     
  5. pi_greco

    pi_greco Moderatore Membro dello Staff

    Iscritto:
    1238603115
    Messaggi:
    29.126
    Piaciuto:
    1.768
    A me piacciono, meglio se briose, ma con la moda dei naftoni sono poche le occasioni in cui si può aprire e respirare liberamente con soddisfazione...
     
    A Flash Gordon piace questo elemento.
  6. blueyes86

    blueyes86

    Iscritto:
    1424778977
    Messaggi:
    159
    Piaciuto:
    63
    Non ho mai scritto sul forum, ma questa volta mi sento punto sul vivo, rispetto alla stragrande maggioranza vado controcorrente e spezzo una lancia in favore delle cabriolet.
    Da ottobre sono possessore di una Fiat barchetta (con la b minuscola come riportato sul cruscotto), è l'auto che sognavo da quando avevo 15 anni e adesso che ne ho 28 sono riuscito a comprarla; di fine 2006, tenuta benissimo, pochi km, blu metallizzato, un sogno.
    Per me l?auto significa emozione, libertà, passione?non è un semplice mezzo di trasporto e la sensazione di viaggiare a tetto scoperto è stupenda. Da appassionato di motori possiedo anche una moto, ma il vento tra i capelli lo senti solo con la decappottabile?

    Purtroppo non posso fare altro che costatare che la macchina è in piena fase decadente sotto questo punto di vista, i consumatori, anche uomini, si stanno totalmente disamorando delle auto preferendo altri elementi come i consumi, la connettività e lo spazio a bordo?gli stessi temi tecnici sono sconosciuti ai più, ho amici che neanche sanno cosa siano i cavalli, una volta ho chiesto loro di indicarmeli dentro il cofano? :rolleyes:

    Penso di essere uno degli ultimi a guardare al mondo automobilistico con occhio romantico, ma la verità è che la continua demonizzazione dell?auto da ogni lato ha contribuito a renderla una scatola per muoversi e nulla più.

    P.S. W le cabriolet :D
     
    A pi_greco piace questo elemento.
  7. SupercinqueTC

    SupercinqueTC Moderatore Membro dello Staff

    Iscritto:
    1239372328
    Messaggi:
    31.184
    Piaciuto:
    2.933
    siamo in due. complimenti per il tuo acquisto, la barchetta è un'auto da amare, con pregi e difetti.

    anche la sorella punto cabrio (l'unica punto che mi sia mai piaciuta) non è affatto una cattiva scelta.
     
  8. pi_greco

    pi_greco Moderatore Membro dello Staff

    Iscritto:
    1238603115
    Messaggi:
    29.126
    Piaciuto:
    1.768
    beh secondo me la punto cabrio è invece la meno riuscita delle punto, e di certo la barchetta è mille miglia meglio, grazie anche al 1800 130cv
     
  9. SupercinqueTC

    SupercinqueTC Moderatore Membro dello Staff

    Iscritto:
    1239372328
    Messaggi:
    31.184
    Piaciuto:
    2.933
    non la sto paragonando alla barchetta, sono auto con caratterizzazione diversa (già l'altezza dovrebbe indicarlo).

    però non ho smesso di farci un pensierino, simpatica, pratica ed economica, soprattutto nella gestione:
    http://www.parts-specs.nl/photos/0255924-Fiat-Punto-Cabriolet-90-ELX-1994.jpg
     
  10. pi_greco

    pi_greco Moderatore Membro dello Staff

    Iscritto:
    1238603115
    Messaggi:
    29.126
    Piaciuto:
    1.768
    bello il lago, il posto giusto (se non piove per passeggiare in auto col vento tra i capelli
     
  11. pi_greco

    pi_greco Moderatore Membro dello Staff

    Iscritto:
    1238603115
    Messaggi:
    29.126
    Piaciuto:
    1.768
    dei veri miti della mia infanzia, la fighissima beta montecarlo, la genaile x1/9 e la stilosa ritmo cabrio palinuro
     
  12. ml14

    ml14

    Iscritto:
    1276100177
    Messaggi:
    1.042
    Piaciuto:
    96
    Beato te...la barchetta è un'auto che ho sempre amato notevolmente e non nascondo di invidiarti. Come estetica preferivo la barchetta "original" rispetto al restyling che hai preso tu, ma se non altro la tua non dovrebbe essere "basic" come tutte o quasi le barchetta prima serie. Complimenti e buon divertimento!

    Riguardo a quanto chiesto dal Direttore, io penso che ormai, con la situazione attuale, l'auto sia vista esclusivamente in maniera utilitaristica ed assolutamente non in maniera ludica, o quantomeno, non può essere vista così dalla maggior parte dei potenziali clienti. Con un fisco estremamente punitivo ed una crisi economica che finisce solo nelle chiacchiere dei politicanti e di chi, da questa crisi, ne esce ingrassato. Penso per esempio ad un modello "popolare" di notevole successo qualche anno fa come la 206 CC, offerta con motorizzazioni 1.6 16v 110 cv, 2.0 16v e 1.6 HDi 110 cv: ci rendiamo conto che oggi ti costringono ovunque a scegliere motori piccoli e depotenziatissimi? Chi la acquisterebbe oggi? E la Opel Cascada di cui parlava il Direttore? A parte che, gusto ed opinione personale, il nome si presta a qualche ironia alle nostre latitudini (abitudine, peraltro, piuttosto diffusa in casa Opel, si pensi anche a Meriva e Mokka...per lo meno Adam e Karl saranno nomi brutti, ma non assonano con parolacce!), seriamente parlando, è un macchinone enorme, che per tanti motivi secondo me poco si presta a fare da "macchina da famiglia"...certo, se uno deve riempire il bagagliaio, magari tiene la capote chiusa, ma ecco sparita tutta la poesia! Rimane invece sugli scudi la Porsche Boxster o l'Audi TT, ma chi si può permettere di spendere cifre del genere in auto del genere, probabilmente ha anche i soldi per comprarsi una Classe C come seconda auto...

    La verità è che ci vorrebbe meno acredine nei confronti delle quattro ruote, ma è più facile che Renzi venga a bussarci a casa e ci distribuisca mazzi di banconote da 500 Euro...
     
  13. alexmed

    alexmed Moderatore Membro dello Staff

    Iscritto:
    1238535039
    Messaggi:
    11.927
    Piaciuto:
    385
    Sarò di parte, ma non riesco a far a meno di un tetto di tela, meglio se ad apertura manuale (grazie Mazda a crederci ancora), di due posti e via a guidare su belle strade... clima spento, radio spenta, capelli al vento.

    Sarò nato nell'epoca sbagliata!

    PS Aborro i tetti rigidi ripiegabili, spero si estinguano!
     
  14. robby1954

    robby1954

    Iscritto:
    1268429787
    Messaggi:
    67
    Piaciuto:
    26
    semplicemente il mondo è cambiato per tanti aspetti: l'auto scoperta è piacere di guida allo stato puro, ma questo è diventato un piacere sempre più difficile da gustare: traffico congestionato, insicurezza, strade dissestate e così via. Poi, è un piacere un po' particolare: il vento può disturbare al di sopra di certe velocità, se ti fermi sotto il sole rimpiangi un confortevole abitacolo con aria condizionata. Ricordo un vecchio articolo su 4R, mi sembra luglio 1963, in cui venivano presenate alcune spider allora presenti sul mercato italiano, che si concludeva osservando come a volte si invidiava la persona che ti superava su un confortevole coupè, ben pettinata e senza gli occhi arrossati dal vento (cito a braccio). Spero che l'auto scoperta continui ad esistere, ma sarà sempre più di nicchia, specie in Europa: in fondo la stessa cosa sta succedendo per i coupè.
     
  15. stefanocanale

    stefanocanale

    Iscritto:
    1419948905
    Messaggi:
    270
    Piaciuto:
    14
    Credo che Robby abbia centrato il punto: un'aspetto fondamentale intrinseco delle cabrio è che sono auto ricche di fascino e passione ma sostanzialmente inutili e scomode. Infatti viaggiare scoperti può essere la pazzia di un paio di giornate all'anno, ma poi ben venga il tettuccio sopra la testa e il clima acceso.
    Io stesso non vedo praticamente mai cabrio circolare aperte, eppure almeno di SLK in giro se ne vedono parecchie.
    Per cui, giocoforza, le cabrio passano nel ristretto campo di competenza degli appassionati di auto "puri" che esula dalla razionalità della massa. Solo che il mercato lo fa la massa (e le cabrio escono dal listino).
     

Condividi questa Pagina