Nuova Suzuki Swift

Nuova Suzuki Swift | Pagina 8 - opinioni e discussioni sul Forum di Quattroruote

  1. amicable

    amicable

    Iscritto:
    1249232691
    Messaggi:
    156
    Piaciuto:
    22
    Quindi tanto perfect car non lo è (ancora). :emoji_astonished:



    Circa la motorizzazione a questo punto, superata la questione economica, tu mi consiglieresti il 1.0 turbo? Ad ogni modo semmai mi decidessi all'acquisto, mi sa che farò bene a riprovarle entrambe.
     
    Ultima modifica: 10 Settembre 2018
  2. raphel

    raphel

    Iscritto:
    1530792459
    Messaggi:
    17
    Piaciuto:
    13
    bè qualche problemino di gioventù le puo' essere concesso a mio avviso, soprattutto perchè finora ho riscontrato giusto quello, per il resto la macchina va davvero bene, ha accessori che spesso non si trovano su categorie superiori ed è rifinita molto bene per la sua categoria di appartenenza. Anche l'assistenza finora si è dimostrata impeccabile ed attenta. Tutte cose che a suo tempo non riscontrai su una vw golf appena uscita tanti son stati i problemi avuti, ma non voglio andare fuori tema.
    Comunque penso che, una volta che il radar verrà sistemato in garanzia, potenzialmente "perfetta" la potrà diventare :emoji_blush:.
    Per il motore, guarda, non mi sento di darti un consiglio assoluto perchè io non faccio testo visto che provengo da 17 anni di turbodiesel. Ti posso solo dire che all'atto dell'ordine, avendo provato entrambi i propulsori, son stato combattuto sino all'ultimo su quale scegliere, e dopo un approfondito training autogeno, alla fine ho optato per il 1.2 sulla base di una serie di considerazioni: prima di tutto l'intenzione di tenerla fino alla rottamazione e per questo, mi sembrava potenzialmente più longevo visto che è un motore collaudato e, visto che è 4 cilindri , ed infine mi dava l'idea di essere anche più parco nei consumi. Impressione poi confermata da un possessore di tre cilindri incontrato all'officina suzuki con cui abbiamo scambiato alcune impressioni che si è espresso così: "va come una schioppettata ma i consumi se si tira...altro che ibrido".
    Pertanto in base alla mia "esperianza" al seguito della prova su strada, ti posso dire che il mille quanto a prestazioni si avvicina molto di più al mio vecchio turbodiesel: è una goduria quando entra il turbo e 21 cv in più su 850 kg si sentono tutti. E' per questo che, a mente fredda, se tornassi indietro probabilmente mi lancerei nell'avventura a tre cilindri anche se poi, conoscendomi, avrei sempre presente il tarlo in testa circa la longevitè visto il cilindro in meno e vista anche la gioventù del progetto oltre al fatto che, secondo me, l'ibrido in questo caso perderebbe un po di significato in quanto i consumi salirebbero inesorabilmente.
    Di contro, ragionando a mente calda, 90 cv sempre su 850 kili pochi non sono perchè poi basta usare il cambio e la macchina è tutt'altro che piantata (sempre nei limiti di un 1.2) anche se talvolta la mia impressione personale un po' è quella. Ma ti ripeto: non faccio testo perchè di fatto mi manca quella risposta ai bassi regimi che offre il turbo e nel mio caso dovrò a riabituarmi a tirare le marce anche ben oltre ai 4500 giri dove il diesel inesorabilmente moriva.
    Pertanto, io ti consiglio di riprovarle bene entrambe e poi decidere. Valuta bene cosa cerchi nella vettura: se cerchi prima di tutto le prestazioni anche a scapito dei consumi (poi magari chi la possiede potrà smentirmi in tal senso) e non ti spaventa il cilindro in meno circa la possibile minor longevità, sicuramente prendi il tre cilindri, se invece non ti interessano troppo le prestazioni e lo zerocento, e magari sei abituato all'erogazione dell'aspirato a benzina, il 90 cv va bene ed è potenzialmente più parco.

    Per chi chiedeva circa le differenze dell'ibrido Toyota e quello Suzuki, tra i due sistemio c'è un abisso.
    Io, dopo prova su strada e valutazioni varie, anche a fronte delle stesse agevolazioni fiscali (in Liguria non si paga il bollo per 5 anni e nel Capoluogo non si pagano le Blu Area), ho optato per l'ibrido leggero in quanto proprio non sopportavo l'effetto scooterone che caratterizza il "non cambio" della yaris, oltre al fatto che in autosrtada, nelle salite, il rumore aumentava considerevolmente di pari passo con i giri motore dandomi quell'effetto "80enne su panda 30 che si ferma alla seconda marcia per tutto il tragitto". Senza contare inoltre che, sempre in autostrada, alla fine si avevano a disposizione praticamente solo i 77cv del termico, oltre ad un consumo totale per il territorio in cui vivo che non si discostava molto da quello dell'ibrido leggero Suzuki.
    Salito su Swift ibrida, la storia era ben diversa: cambio manuale e silenziosità di marcia anche in autostrada. Al semaforo, anche senza usare lo start and stop (che son sempre combattuto se usare o meno), sembra spenta proprio come yaris. Durante la marcia si ha il rumore del motore classico di sottofondo che pero' non alza mai particolarmente la voce e non occorre imparare a veleggiare o cose del genere: basta osservare solo un po' l'andamento del traffico per capire quando rallentare o frenare (senza premere la frizione) con un po' di anticipo rispetto alla guida normale per permettere alla batteria di ricaricarsi per poter ottenere l'aiuto (breve) dell'elettrico nelle ripartenze o durante le riprese magari senza scalare marcia.
     
    A amicable piace questo elemento.
  3. Vinnie77

    Vinnie77

    Iscritto:
    1517731784
    Messaggi:
    65
    Piaciuto:
    23
    Sarà ma io tutti sti sensori li eviterei, soprattutto in chiave manutenzione. Mi riferisco al discorso radar.
     
  4. amicable

    amicable

    Iscritto:
    1249232691
    Messaggi:
    156
    Piaciuto:
    22
    @raphel ti ringrazio molto per la risposta e per avermi chiarito parecchie cose, tipo il fatto che il 1.2 non è particolarmente rumoroso , cosa che scrivono sul listino di "Al Volante" ad es. se si aumenta l'andatura e che il 1.0 beve di più. sia a valori dichiarati e sia perché si viene invogliati ad andare più veloci. Quanto al resto penso che rimarrò orientato ancora sul 1.2, per il 1.0 a 3 cilindri ho anch'io le tue stesse perplessità e siccome non ho particolari esigenze di prestazioni, penso che mi possa bastare il più tranquillo e parco 1.2. Pure io resto un po' dubbioso sui troppi ausili elettronici alla guida delle versioni Top ed S, ma volendo farne a meno, si scende di allestimento (Cool) e quindi la scelta diventa obbligata. Certo se anche qui in Lombardia ci fosse stata almeno l'esenzione del bollo per 5 anni per le ibride come da voi in Liguria, sarebbe stata una bella molla a farmi decidere l'acquisto a breve, invece di restare ancora titubante, solo per il fatto che potrebbero prima o poi fare una cosa del genere anche qui ed io restarne fuori. Ad ogni modo l'auto che ho in mano adesso ha ormai una certa età (e km) e quindi mi sa che incentivi o meno, mi toccherà prima o poi mettere mano al portafoglio.
     
  5. Arenicolo

    Arenicolo

    Iscritto:
    1424260178
    Messaggi:
    39
    Piaciuto:
    0
    Grazie a tutti delle risposte molto utili
    In base a quanto dice Rafael ci sono anche motivi per preferire il semi-ibrido Suzuki all'ibrido Toyota invece che il contrario
    Una domanda, la zona dove verrebbe usata ha molte colline. Di solito si dice l'ibrido della Toyota Yaris dà un buon risparmio in città di pianura, cioè su basse velocità e terreno pianeggiante
    Dal punto di vista di chi vuole usare l'ibrido in un terreno prevalentemente di collina, dove spesso il motore elettrico della Yaris non è utilizzabile, dovrebbe essere in teoria "meglio" o almeno equivalente il motore Suzuki, corretto?
     
  6. Arenicolo

    Arenicolo

    Iscritto:
    1424260178
    Messaggi:
    39
    Piaciuto:
    0
    A proposito, mi hanno detto che la Suzuki Swift benzina consuma praticamente così poco che è competitiva con la Suzuki Swift ibrida e costa 1000 euro di meno. E' vero secondo voi? Qualcuno ha delle comparative su questo argomento?

    Avrei anche un'altra domanda. Vorrei capire come trovare informazioni attendibili sulle agevolazioni, in particolare l'accesso alle ZTL. Come già dimostrato dai link di amicable, in Lombardia ci sono pochi vantaggi e incentivi, e a Milano tra poco tolgono anche l'accesso alle zone ZTL. La macchina verrebbe usata tra Como e Milano, quindi vorrei trovare informazioni sulle zone tra Como, Monza, Milano e paesi in mezzo. Si trovano sui siti dei vari comuni?
    Grazie
     
  7. amicable

    amicable

    Iscritto:
    1249232691
    Messaggi:
    156
    Piaciuto:
    22
    L'argomento è stato ampiamente trattato anche sulle riviste 4R, in merito alla convenienza o meno dell'ibrido rispetto al motore normale e il punto di pareggio si raggiungerebbe dopo circa 100.000 km. E' quindi ovvio che chi fa una scelta del genere lo fa per altri motivi e non certo per risparmiare sul carburante. Ad ogni modo al contrario della Baleno, che è in listino sia con la motorizzazione ibrida, che non in allestimento Top, al prezzo di 1000 euro in meno (la non ibrida), la Swift ibrida c'è solo con l'allestimento Top 1.2 e S turbo 1.0, che costano 2700 euro in più rispetto alla Cool, (quindi punto di pareggio praticamente inarrivabile) a parità di motorizzazione, ma non di allestimento ovviamente. Però già sulla Cool è abbastanza ricco, uniche rinunce di un certo peso (visti i tempi) sarebbero gli assistenti alla guida, clima automatico (solo manuale) e fari full led a regolazione automatica, oltre che di navigatore, ma con 250 euro si può aggiungere, essendo solo le mappe e in ogni caso con Apple Carplay e Android Auto, si potrebbero usare i vari Google Maps o Waze, gratuiti e sempre aggiornati. Se invece ci si "accontenta" c'è la 1.2 Easy, che rispetto alla ibrida 1.2, costa 3700 in meno.
     
    Ultima modifica: 11 Settembre 2018
  8. Vinnie77

    Vinnie77

    Iscritto:
    1517731784
    Messaggi:
    65
    Piaciuto:
    23
    La Easy è quella che sto trattando io, ed onestamente rispetto all'ibrida non c'è storia (a livello economico). Non solo, mi convincono poco i cerchi da 16 e in lega...quindi bye bye Cool. Oggi l'ho vista per la prima volta dal vivo e mi ha colpito il lavoro degli interni: auto davvero spaziosa per il segmento, comoda anche dietro. Bagagliao dalla forma regolare, leggermente più stretto della mia 206 ma più profondo (alla fine il volume è lo stesso). Dal vivo meglio anche dal punto di vista estetico. Sabato provo una Easy col 1.2 (cerchi da 15) e vediamo che sensazioni mi darà. Al momento mi sento di dire che sugli interni è stato fatto davvero un bel lavoro. Gli esterni è questione di gusti, a me piace molto.
     
    A amicable piace questo elemento.
  9. amicable

    amicable

    Iscritto:
    1249232691
    Messaggi:
    156
    Piaciuto:
    22
    Sono d'accordo sui cerchi, specie di quelle strane dimensioni, 185-55 r16, mentre quelli della Easy sono più diffusi. I cerchi in lega ad ogni modo esteticamente sono meglio, considerando poi che spesso i copri cerchi sono su a pressione e se li perdi, poi a ricomprarli originali costano un botto, infatti se noti molti li sostituiscono con quelli dei supermarket o lasciano i cerchi neri e parlo di tutte le marche. La Easy sicuramente è più semplice e si sa, meno roba c'è meno se ne rompe. Però con il fatto che gli allestimenti sono piuttosto blindati, penso che i fendinebbia non ci siano nemmeno come accessorio e qui da me quando la nebbia è fitta due luci in più e dedicate fanno sempre comodo. Per cui resto dell'idea per me minimo una Cool, oltre al fatto che ha lo schermo centrale a cui si può attaccare lo smartphone e usare le app della navigazione ad es. Esteticamente concordo, o piace o no, a me appena uscita non piaceva, invece ora la trovo interessante come un mio prossimo acquisto. Forse la parte posteriore è ancora quella che mi convince meno, ma per dimensioni, spazio e prezzo (in qualsiasi allestimento) mi sembra un'auto molto valida e che ti permette di distinguerti pure un po'. In ogni caso semmai dovessi acquistarla spero che scriverai le tue impressioni qui.
     
    A Vinnie77 piace questo elemento.
  10. Vinnie77

    Vinnie77

    Iscritto:
    1517731784
    Messaggi:
    65
    Piaciuto:
    23
    Certo, vi aggiornerò su tutto anche perché è un peccato che se ne parli così poco...la trovo interessante sotto molti punti di vista. Un paio di precisazioni: i cerchi in acciaio è vero sono meno belli ma con facilità puoi cambiare i copricerchi e con delle fascette fissarli ( per capirci si possono mettere copricerchi neri e fascette nere e manco si notano). Il cerchio in lega se lo righi cambiarlo è più dispendioso, però capisco che piacciono di più...ma io li metterei da 15 ( a pagamento, 590€ se non sbaglio). Capitolo fendinebbia io li ho fatti tranquillamente mettere nel preventivo, la concessionaria li monterà aftermarket. Così come ho messo la ruota di scorta, il kit di riparazione per me è inutile o comunque da solo non può bastare. Argento la trovo davvero bella, risaltano tutti i particolari neri e il tetto sembra staccarsi dal resto.
     
    Ultima modifica: 12 Settembre 2018
    A amicable piace questo elemento.
  11. raphel

    raphel

    Iscritto:
    1530792459
    Messaggi:
    17
    Piaciuto:
    13
    quoto tutto, per me, le migliori erano e restano le macchine ignoranti di un tempo con zero elettronica e diavolerie illuminate dentro e che se stavano in strada era per l'ottimo telaio e non per 4 sensori e centraline varie...ma si sa più si va avanti e più ci vogliono abituare a veicoli a guida autonoma nell'ottica di un rimbambimento generalizzato del genere umano.

    ma figurati! :) mi fa piacere che la mia disanima (lunghetta) ti sia servita a chiarirti un minimo le idee. Quanto a rumorosità devo essere sincero, l'unico rumore che avverto in abitacolo con l'aumento della velocità è il rotolamento delle ruote, non so se sia dovuto alle coperture di serie particolarmente dure in mescola o meno ma mi da l'impressione che la Suzuki abbia un po lesinato sull'insonorizzazione dei passaruota. Il motore al contrario lo trovo molto silenzioso e anche accelerando, pur alzando un po' la voce non diventa mai troppo invasivo.
    Il comfort di marcia in via generale, lo trovo ottimo pur essendo sceso dalle due auto precedenti di categoria superiore (Giulietta e Fiat 500X). Tende a calare un po' soltanto quando si viaggia in 4 in quanto le sospensioni posteriori tendono ad andare un po a fine corsa e sulle buche hanno una risposta molto secca, in questi casi anche le gomme da 16 non aiutano e pertanto i passeggeri posteriori tendono a ballare un po'. Concordo con entrambi voi (amicable e vininie77) che, al di la dell'estetica sicuramente più gradevole, dei cerchi da 15 sarebbero stati più collaborativi.
    Per il resto, nella guida normale sembra di guidare un kart: ben piantata a terra e dinamicamente rapida.
    Quanto all'estetica non nascondo che subito ho dovuto farmela piacere, ora ci ho fatto l'occhio e sinceramente la trovo molto carina, solamente la vista di 3/4 continua a non piacermi per niente con quell'effetto "unghia" del fanale posteriore che ne sgrazia la linea, ma sono inezie.

    ...guarda, onestamente non posso sostenere in assoluto che sia meglio l'ibrido Suzuki rispetto al Toyota, ti posso solo dire che per le mie esigenze e piacere di guida ho preferito Suzuki per i motivi che ho detto precedentemente. Dalla prova dei due modelli, e che mi ha fatto toccare con mano la guida "anomala" della Yaris, alla fine è uscita vincitrice la guida tradizionale della Suzuki. Alle mie impresisoni dall'aspetto solamente dinamico, si sono aggiunte quelle di un collega che, da possessore di Toyota, mi ha detto che la guida in collina è una goduria in discesa perchè si ricaricano le batterie e si scende praticamente a costo zero ed una volta in piano si riesce a sfruttare di più l'elettrico ed a "veleggiare" pelando solo il gas del termico una volta che il veicolo è "lanciato". Quando poi pero' si sale come nel suo caso che , per tornare a casa, deve affrontare circa 12 km di salita con tornanti, i consumi salgono e le prestazioni dei 77 cv della Yaris non sono così brillanti, anzi per risultare accettabili dice che "occorre addottare alcuni accorgimenti e prenderci un po' la mano". Tutto questo non l'ho potuto sperimentare direttamente, ma la testimonianza del mio collega è stata questa pur essendo un felice, a detta sua, possessore di Yaris ibrida.
    Posso essere smentito ma, secondo me l'habitat ideale dell'ibrido Toyota è rappresentato da luoghi di pianura dove si viaggia su statali a scorrimento veloce, li sicuramente si ottengono consumi anche nell'ordine dei 25 km litro. Ma su questo potranno essere più esaustivi i possessori del modello.
     
    A amicable piace questo elemento.
  12. Arenicolo

    Arenicolo

    Iscritto:
    1424260178
    Messaggi:
    39
    Piaciuto:
    0
    Grazie delle spiegazioni
    Ancora una domanda su Suzuki semi-ibrida, sopra dici che con Toyota Yaris si arriva a fare se va bene 25 km con un litro, e in generale ho sentito si riesce a fare circa 20 km litro abbastanza facilmente
    Ci sono dati simili della Suzuki Swift sia a motorizzazione semi-ibrida che a motorizzazione benzina? Magari sono già in questa discussione ma credo di non averne visti
     
  13. Arenicolo

    Arenicolo

    Iscritto:
    1424260178
    Messaggi:
    39
    Piaciuto:
    0
  14. raphel

    raphel

    Iscritto:
    1530792459
    Messaggi:
    17
    Piaciuto:
    13
    si diciamo che i 25 litro son casi, secondo me, abbastanza limite e guidando con tutti gli accorgimenti che quel genere di propulsione richiede e sicuramente non a velocità sostenute...non a caso la maggior parte delle ibride che incontri non vanno oltre i 90 - 100 km/h, poi ovvio, ci sono anche casi estremi come quelli che se ne fregano dei consumi e ti passano sulle orecchie a 150 all'ora oppure i c.d. hypermilers (o qualcosa del genere) che arrivano a fare i 30 a litro ma sempre applicando alla lettera veleggiamenti, frenate anticipate, e velocità da pensionati....
    So solo che per l'uso normale che faccio io della macchina e da detestatore seriale del cambio automatico (figurati di un cambio con effetto scooter montato su auto) non ho voglia di stare li a seguire corsi di guida ibrida e veleggiamenti vari ed avere sempre il termico a palla in collina...nel caso Suzuki guidi normale e magari freni un po prima per ricaricare le batterie. Stop.
    Di sicuro finora non ho notato un'assistenza prestazionale bruciante del motore elettrico al termico così come non ho notato abbattimenti dei consumi eclatanti grazie al sistema ibrido leggero...se ci sono, sicuramente, secondo me, non sono così netti rispetto alla versione non ibrida.
    Nel mio caso la scelta dell'ibrido è stata dettata anche dalla dotazione di serie "full optional" (tralasciando i marchingeni elettronici di ausilio alla guida che eviterei volentieri), ma cose tipo i fari full led, un'estetica leggermente migliore del frontale ed un minimo di rifiniture in più rispetto ai modelli inferiori oltre magari ad una maggior, fosse il caso, rivendibilità futura.
     
    A amicable piace questo elemento.
  15. amicable

    amicable

    Iscritto:
    1249232691
    Messaggi:
    156
    Piaciuto:
    22

    La Yaris è un'ibrida pura, ma pesa 1090 kg, la Swift un'ibrida leggera e pesa 925 kg.
     

Condividi questa Pagina