Servizi
How to
Fleet&Business
FORUM
seguici con
LISTINO
seguici con
USATO
seguici con
How to
seguici con
Fleet&Business
seguici con

Jaguar Land Rover Strategie riviste: meno elettriche, più ibride plug-in

Jaguar Land Rover Strategie riviste: meno elettriche, più ibride plug-in - opinioni e discussioni sul Forum di Quattroruote

  1. amicable

    amicable

    Iscritto:
    1249232691
    Messaggi:
    5.473
    Piaciuto:
    1.083
    La Jaguar Land Rover ha impresso una svolta alle sue strategie di prodotto. In particolare, stando a quando dichiarato dall'amministratore delegato Adrian Mardell durante una conference call sui risultati trimestrali, il gruppo britannico ha deciso di rallentare i tempi di lancio delle elettriche, per adeguarsi a un indebolimento della domanda di mercato, e di aumentare il proprio impegno nel campo delle ibride plug-in.

    Nuove strategie. Mardell ha chiarito che, mentre i programmi di sviluppo delle Bev sono al momento sottoposti a tempi più lunghi, il costruttore intende ampliare la gamma delle Phev per rispondere, così, alla maggiore propensione dei clienti verso la tecnologia dell'ìbrido ricaricabile: "L'accoglienza dei consumatori per le nostre ibride plug-in è stata una vera sorpresa. Stiamo lavorando duramente per rendere disponibili sul mercato più veicoli Phev". Di conseguenza, è stato rivisto il programma dei lanci annunciato nel 2021: entro il 2026, saranno introdotte solo quattro elettriche a marchio Land Rover e non più sei, mentre sono state confermate le due novità a batteria della Jaguar. "Siamo un po' più lenti di quanto abbiamo detto tre anni fa. Ci stiamo prendendo il nostro tempo per assicurarci di immettere sul mercato i migliori veicoli che abbiamo mai sviluppato", ha aggiunto l'amministratore delegato.

    Le novità. Al momento, i programmi prevedono il lancio entro la fine dell'anno della prima Suv elettrica della Land Rover, che sarà seguita poco dopo dalla variante a batteria della Range Rover Sport. Entrambe saranno realizzate sulla piattaforma MLA, la stessa finora utilizzata per le termiche. Le altre due novità saranno invece di dimensioni più contenute, e nasceranno sull'inedita architettura EMA che andrà a sostituire l'attuale pianale utilizzato per la Range Rover Evoque e la Discovery Sport: probabilmente saranno le eredi della stessa Evoque e della Velar. L'arrivo di questi modelli è previsto 12 mesi dopo il debutto della Range Rover Sport, ma Mardell non ha escluso la possibilità di rinviare il lancio di quest'ultimo modello per garantire la miglior qualità possibile. Entro il 2030, poi, dovrebbe esordire anche una versione a batteria del Defender. Quanto alla Jaguar, è prevista per il 2025 una granturismo elettrica a quattro porte, per la quale sarà sfruttata una specifica piattaforma (JEA-Jaguar Electrified Architecture), e poco dopo una novità per ora non meglio precisata, ma anch'essa esclusivamente elettrica.
     

Condividi questa Pagina