Indicatori temperatura acqua: ma sono veri?

Indicatori temperatura acqua: ma sono veri? - opinioni e discussioni sul Forum di Quattroruote

  1. Botto88

    Botto88

    Iscritto:
    1277834019
    Messaggi:
    1.540
    Piaciuto:
    0
    Non so se avete notato, ma nelle auto recenti l'indicatore della temperatura dell'acqua si piazza a metà scala e non si muove più.. afa con 40°C o neve con -20°C non fa differenza, la lancetta rimane piantata a metà.
     
  2. Grattaballe

    Grattaballe

    Iscritto:
    1238766746
    Messaggi:
    6.235
    Piaciuto:
    181
    Può voler dire che l'impianto di raffreddamento è correttamente dimensionato e che funziona a dovere. Sicuramente qualche casa "droga" per scelta il segnale in ingresso per ottenere una indicazione stabile e/o che non induca l'utente a pensare sfracelli quando non è il caso...
    Il gruppo VAG sul 1.2tfsi utilizza un termostato a comando elettronico proprio per rendere l'impianto più indipendente possibile dalla temperatura esterna e dalle condizioni di funzionamento. L'avanzare delle norme Euro costringerà tutti a un maggiore controllo della temperatura (peraltro sempre più alta...) a regime.
     
  3. Mauro 65

    Mauro 65

    Iscritto:
    1319466697
    Messaggi:
    7.277
    Piaciuto:
    6
    Presente: nella mia precedente, ago fisso al centro per intervallo 77°C &lt t &lt 105°C
     
  4. renatom

    renatom

    Iscritto:
    1238759812
    Messaggi:
    12.152
    Piaciuto:
    1.185
    Se ne è già parlato e pare che gli indicatori siano tarati in modo di stare "piantati" a metà in un certo range di temperature considerate normali.

    Non ho visto niente di ufficiale, ma vedere la stessa temperatura indicata in una discesa con 0° e in salita con 35° mi insospettisce un po'.

    P.S.: ho risposto mentre scrivevano anche gli altri, altrimenti mi sarei astenuto.
     
  5. Botto88

    Botto88

    Iscritto:
    1277834019
    Messaggi:
    1.540
    Piaciuto:
    0
    Sulla mia vecchia Clio la lancetta aveva una certa tolleranza. D'estate era spostata un po' verso il limite superiore, in inverno verso quello inferiore. Sulla GP che ho adesso sembra che ci sia un chiodo a metà che blocca la lancetta.. idem sulle altre due auto che abbiamo (tettesche) e idem su qualsiasi altra auto recente sulla quale sono salito.

    Mi chiedo se si tratta di un taroccamento della lancetta o se ci sia stato qualche miglioramento tecnologico tale da far rimanere davvero costante la temperatura del fluido refrigerante. Io propendo più per la prima ipotesi, dato che quando parte la ventola significa che la temperatura si è alzata, ma la lancetta rimane fissa come se niente fosse :lol:
     
  6. Grattaballe

    Grattaballe

    Iscritto:
    1238766746
    Messaggi:
    6.235
    Piaciuto:
    181
    io propendo per un mix delle due opzioni che hai messo. Faccio notare che la temperatura del radiatore non è strettamente collegata a quella nel monoblocco. L'interno del motore può essere progettato per rimanere a 100 gradi mentre la ventola potrebbe partire a 95. Se l'eccesso oltre i 100 del monoblocco non è sufficiente a far giungere i 95 al sensore del radiatore, la ventola rimane ferma. Al contrario partirebbe, con la temperatura del monoblocco comunque abbastanza vicina ai 100. I termostati hanno fatto passi da gigante in precisione e velocità.
     
  7. Riki1294

    Riki1294

    Iscritto:
    1313946945
    Messaggi:
    471
    Piaciuto:
    0
    Anche su auto datate (per esempio la mia focus del 2000) la lancetta rimane perfettamente bloccata a metà scala..... Sulla Corsa del 97 invece si muove un po'. Andando forte scende, piano sale.....
     
  8. paolocabri

    paolocabri

    Iscritto:
    1238585877
    Messaggi:
    4.721
    Piaciuto:
    72
    Sulla mia moto vedo i gradi esatti del refrigerante..
     
  9. dubbioso80

    dubbioso80

    Iscritto:
    1309385714
    Messaggi:
    1.484
    Piaciuto:
    4
    non son sicuro d'aver capito perchè la cosa mi pare troppo ovvia..
    valvola termostatica e ventola del radiatore son fatte apposta per mantenere costante la temperatura dell'acqua
     
  10. gnpb

    gnpb

    Iscritto:
    1304717492
    Messaggi:
    3.489
    Piaciuto:
    205
    Ma anche no, o meglio non solo infatti

    e mi ci aggiungo pure io con la leon in firma e con altre auto del gruppo VW di amici (basta controllare col VAG per averne conferma)
     
  11. Grattaballe

    Grattaballe

    Iscritto:
    1238766746
    Messaggi:
    6.235
    Piaciuto:
    181
    Anch'io, ma col capzo che rimane costante. Con andazzo normale 71° d'inverno e 77° d'estate. Tirando o in due o in salita, grosso modo 3-4 gradi in più. La ventola parte a 102° indicati.

    Ma il biker è più rude dell'automobilista :D quindi gli si può mostrare senza tema dei numeri a tre cifre, quasi certi che non verranno fraintesi...
     
  12. Gully-

    Gully-

    Iscritto:
    1240095106
    Messaggi:
    621
    Piaciuto:
    0
    ci son le centraline che rilevano migliaia di dati al secondo per far funzionare di tutto, da condizionatori a sistemi di correzzione di guida, controlli di stabilità, antipattinamento, abs, ecc ecc start and stop... PERO'.. uno che si siede al volante trova più informazioni utili su auto di 20 anni fa!!!
     
  13. manuel46

    manuel46

    Iscritto:
    1238599677
    Messaggi:
    12.373
    Piaciuto:
    15
    Il merito credo sia anche delle valvole termostate sempre + sofisticate, ad esempio sulla mia megane fino all'inverno scorso, la temperatura veniva raggiunta abbastanza in fretta e poi la lancetta non la schiodavi più dal centro, ora da un annetto a questa parte, mi sono accorto che la valvola non funziona più cosi bene, ci mette di più per arrivare al centro e nei primi km, è un continuo arrivare al centro e poi scendere di un paio di millimetri, poi torna al centro e poi ridiscende, bisogna fare qualche km 5-6 almeno o anche di più per vedere la lancetta stabile!
    probabilmente la valvola non chiude bene e lascia passare il liquido che si scalda nel motore e lo fa arrivare al radiatore, viceversa il liquido freddo passa nel blocco motore rallentando cosi l'entrata in temperatura!
    ho guardato su un sito dove ho già comprato pezzi di ricambio, questa valvola viene sui 15-18?.........ma se si va in officina per il lavoro, il prezzo finale può arrivare anche a 200?, quindi o mi metto di impegno e vedo come si fa, oppure rimane cosi!
     
  14. marimasse

    marimasse

    Iscritto:
    1238572845
    Messaggi:
    3.839
    Piaciuto:
    1
    Anch'io penso entrambe le cose, anche grazie ad esperienza personale.
    Sulla mia auto, che tra l'altro monta un radiatore davvero grande, da quasi cinque anni la ventola di raffreddamento è rotta; ciò nonostante il termometro mai è salito sopra il solito livello (metà scala), anche durante le più calde giornate estive.

    Probabilmente salirebbe se dovessi stare molto a lungo in coda sotto il sole di luglio, ma sinceramente non avverto alcun desiderio/bisogno di fare un simile esperimento.
     
  15. pi_greco

    pi_greco Moderatore Membro dello Staff

    Iscritto:
    1238603115
    Messaggi:
    30.040
    Piaciuto:
    2.111
    1.come fate a vedere la temperatura effettifva in digitale?

    2.Con l'auto ho imputato il fatto ad un coretto funzionamento del termostato, infatti n prolungate discese in montagna e in rilascio (cutoff) la temperatura scende

    3.Con la moto si notano piccole oscillazioni con le variazioni di temperatura esterna o di vleocità, bastano 10s femo al casello faspay e già si vede la lancetta che sale e riscende dopo poche decine di metri
     

Condividi questa Pagina