Il paradosso elettrico: quanto costa essere puliti

Il paradosso elettrico: quanto costa essere puliti | Pagina 38 - opinioni e discussioni sul Forum di Quattroruote

  1. mazzol

    mazzol

    Iscritto:
    1240362086
    Messaggi:
    267
    Piaciuto:
    13
    Ho scritto: "questo ieri ..
    oggi non è più così ..... ecco un esempio"
     
  2. Gatto del Cheshire

    Gatto del Cheshire

    Iscritto:
    1577126950
    Messaggi:
    11
    Piaciuto:
    5
    Ecco se c'è una cosa che mi fa arrabbiare è leggere dichiarazioni come questa:
    "Poi sul piano puramente ecologico e di efficienza: I motori elettrici convertono dal 80 al 90% dell'energia in movimento, quelli termici dal 30 al 40%."
    Quendo si parla di efficienza bisogna dire a cosa ci si riferisce, che in questo caso dev'essere la stessa forma di energia.
    Un motore termico converte in energia meccanica più "nobile" l'energia termica meno "nobile" fornita da un combustibile.
    Un motore elettrico converte in energia meccanica l'energia "nobile" fornita da una batteria, che è già stata prodotta da qualche altra parte convertendo l'energia termica di un combustibile in energia elettrica.
    Alla fine nel cammino da energia di combustione a energia meccanica alle ruote il rendimento è circa lo stesso. Sarà un po' più alto, 40-50% invece di 30-40% se il combustibile si brucia in una centrale elettrica invece che in un motore, ma se si tiene conto delle perdite di energia elettrica nella trasmissione e nella carica/scarica della batteria siamo sempre lì. A meno che non esista una centrale che converte l'energia termica di un combustibile in energia elettrica col rendimento del 100%.
     
    A perdegola piace questo elemento.
  3. Guastatore1986

    Guastatore1986

    Iscritto:
    1249685386
    Messaggi:
    6.010
    Piaciuto:
    591
    Sarei curioso di sapere chi l'ha detta.
     
  4. renatom

    renatom

    Iscritto:
    1238759812
    Messaggi:
    12.152
    Piaciuto:
    1.186
    In effetti, un'auto elettrica consuma 20 kWh per fare 100 km, cioè 72 MJ.
    In diesel consuma 4 kg di gasolio, cioè 170 MJ termici.
    Considerando i rendimenti di trasformazione, siamo lì.
     
  5. Streamliner

    Streamliner

    Iscritto:
    1483318616
    Messaggi:
    3.981
    Piaciuto:
    1.420
    Invece il petrolio si estrae, trasporta, raffina, trasforma in benzina o gasolio e distribuisce da solo senza apporto di energia?
    Non confondiamo il rendimento dei motori con quello di tutto il ciclo (ad arte)
    E non scordiamoci sempre, guardacaso, della produzione di elettricità da rinnovabili che é tutt'altro che trascurabile
     
  6. mazzol

    mazzol

    Iscritto:
    1240362086
    Messaggi:
    267
    Piaciuto:
    13
    Mi rifaccio all'esperienza lavorativa ... andavo al lavoro in auto e la lasciavo spesso al mio posto per tutto il giorno al sole ... poi tornavo a casa una trentina di km al giorno venti minuti di viaggio in auto 70/80 con i mezzi pubblici.
    Per molte persone era ed è "credo" questa la situazione normale.
    Attrezzare quei posti auto da 8/10 mq con una protezione dal sole realizzata con del fotovoltaico in grado di ricaricare l'energia consumata nel tragitto.

    La Sion ... forse fallita, forse no ... aveva realizzato delle vetture prototipo con carrozzeria ricoperta da circa 4,5 mq di fotovoltaico in grado di generare giornalmente la corrente necessaria a percorrere oltre 30 km ... 8/10 mq potrebbero generarne il doppio.

    Poca cosa ... vero ma su 37 milioni di vetture soggette a revisione biennale il 70% ... 26 milioni percorrono in media 30 km al giorno, e sono quasi sempre ferme da qualche parte .... al sole.

    Leggo: "In effetti, un'auto elettrica consuma 20 kWh per fare 100 km, cioè 72 MJ.
    In diesel consuma 4 kg di gasolio, cioè 170 MJ termici.
    Considerando i rendimenti di trasformazione, siamo lì."

    Se questi dati sono giusti per 30 km si consuma 1,2 litri di combustibile .... 26 milioni di auto in autonomia elettrica risparmierebbero ogni giorno 31 milioni di litri di combustibile.

    E non credo sia poca cosa.

    Un risparmio che forse non siamo in grado di gestire ... è per questo che si pensa "solo" alla autonomia ed alle ricariche rapide di auto molto costose.

    In un anno si consumerebbe undici miliardi e 400 milioni di litri di combustibile in meno, un prodotto di scarto nella lavorazione del petrolio .... con cui si realizza ogni cosa .... che ne faremo del combustibile?

    lo Stato non incasserebbe parecchi miliardi di accise e tasse varie in meno.... ce la farà?

    ............
     
  7. diddi62

    diddi62

    Iscritto:
    1557814490
    Messaggi:
    4
    Piaciuto:
    0
    ...aggiungo tre ulteriori considerazioni
    la prima: proprio perchè l'attuale proposta full electric e plug-in serve solo ed esclusivamente per evitare sanzioni sorrido (eufemisticamente) pensando alla pretesa che hanno di farsele anche pagare il doppio rispetto al corrispondente modello con motore termico (se di corrispondenza si può parlare. Se volete che vi si aiuti a sperimentare, sfrondate quei 20000 euro in più e proponeteci valide soluzioni di riacquisto e la sostituzione dei pacchi batteria con altri più evoluti se e quando disponibili.
    La seconda: proprio perchè quasi nessuno tra i normali utenti acquisterà queste auto, i geni che hanno concepito la svolta imponendo sanzioni non raggiungeranno alcuno degli obiettivi teorizzati. L'unica nota positiva è che almeno sarà servita per migliorare i rendimenti dei propulsori termici e quindi le loro emissioni, ma l'elettrico per quanto mi riguarda non sarà mai una valida soluzione alternativa, soprattutto per l'impossibilità di ricarica (immaginate un condominio di 30 famiglie, rido per non piangere).
    La terza: è tutto il sistema della mobilià che va rivisto e tanta gente potrebbe tranquillamente lavorare da casa; ma in città come Roma non si riesce neanche a smaltire i rifiuti, figuriamoci ridisegnare strade, trasporti pubblici, parcheggi di interscambio per chi arriva da fuori, parcheggi vari e non meno di 300.000 di colonnine di ricarica.
     
  8. mazzol

    mazzol

    Iscritto:
    1240362086
    Messaggi:
    267
    Piaciuto:
    13
    Dice diddi62 .....
    ".... ma l'elettrico per quanto mi riguarda non sarà mai una valida soluzione alternativa, soprattutto per l'impossibilità di ricarica (immaginate un condominio di 30 famiglie, rido per non piangere)."

    Il condominio in cui abito si compone di 20 famiglie, il tetto su base annua potrebbe generare oltre 70.000 kw.in un anno.
    Tenendo valido il consumo di 20 kw per 100 km (alto) dichiarato da qualcuno in questo forum arriviamo a generare corrente per percorrere 350.000 km.
    I 26 milioni di mezzi che ho semplificato dicendo che percorrono in media 30 km al giorno .. nel rapporto letto erano 24.000 ogni due anni 33 km al giorno... 12.000 ogni anno (anche i 70 mila kw erano di più mi pare 74 mila ... ma queste sono stime meglio stare bassi).

    Quindi i 350.000 km ....generebili sul tetto di casa alimenterebbero non 20 ma oltre 29 auto. ..... (350.000:12.000=29.16)
    Ovviamente bisogna fare delle valutazioni usando valori convertibili .... i kv generati si possono usare per carucare le vetture parcheggiate nella parte condominiale o per tenere in funzione i frigoriferi ... ma il tetto può alimentare in teoria le vetture di chi abita nel condominio. I problemi sono altri ... per esempio non abbiamo posto per tutti nel cortile... (ma al momento nessuno ha una vettura elettrica).
     
  9. pmpaolomariano

    pmpaolomariano

    Iscritto:
    1581548075
    Messaggi:
    3
    Piaciuto:
    2
    Buona sera a tutti,
    Mi chiamo Paolo Mariano. Guido da poco più di un anno (dicembre 2018) una Volkswagen e-Golf con la quale percorro ogni mese circa 5500 km. Al momento il contachilometri segna 72712 km. Ogni mattina mi sposto da Riva del Garda a Bolzano per andare in ufficio e la sera rientro a casa. La media dei miei consumi di percorrenze quasi esclusivamente autostradali (Ambito in cui i consumi di una full electric si alzano particolarmente) va da un massimo di 5,34 km per KWh nei mesi più freddi a un minimo di 7,40 km in estate. La media reale è di 6,37 km per KWh. Se il mio utilizzo fosse cittadino percorrerei in media senza difficoltà intorno agli 8 km per KWh. L’auto che utilizzo, a mio avviso, non è affatto una compliance car ma un’auto che mi ha consentito di fare il lavoro che faccio a Bolzano rimanendo a vivere a Riva del Garda, senza dover spendere oltre 500 euro al mese di carburante. I miei 72.000 km sono costati circa 2.300 Euro in corrente elettrica. Io sono una persona reale, che vive una vita reale. La mia auto costa oggi al netto degli incentivi statali 26.000 euro (ai quali va sottratto l’eventuale incentivo provinciale). La garanzia sulla batteria è, come per la maggior parte dei produttori, di 8 anni o 160.000 km. Vivo in una regione, il Trentino Alto Adige, dove l’infrastruttura di ricarica è molto sviluppata, ma non utilizzo praticamente mai le colonnine pubbliche. Ricarico a casa, dove ho installato una wallbox da 3,7 kw, acquistata online per 370,00 Euro, e in ufficio. Il fine settimana mantengo la media di 175 km giornalieri e anche in questo caso, raramente devo appoggiarmi all’infrastruttura pubblica. A oggi non mi sono mai trovato a dover rinunciare a una destinazione per via del tipo di trazione della mia auto. Di recente ho incontrato un’amico che a oggi, con un’auto uguale alla mia, ha percorso 135.000 km. Abbiamo fatto eseguire una diagnostica delle nostre batterie di trazione. Pressoché nessun segno di usura, in entrambi i casi. Tutto ciò che affermo è documentabile e sono pronto a fornire documentazione a chi me ne farà richiesta o a incontrare chi vorrà toccare con mano quando sto affermando. Parlo di E-Golf perché è l’auto che guido, ma esistono prodotti a mio avviso estremamente validi sia tecnicamente che economicamente anche per esigenze più o meno estreme della mia. Il mio invito spassionato è: cercate di approfondire e testare direttamente quanto vi dico. Sono piuttosto convinto che, per molti di voi, già oggi, un’auto elettrica è non solo possibile ma estremamente vantaggiosa.
    Paolo
     
    A mazzol e ALGEPA piace questo messaggio.
  10. maurofiorini

    maurofiorini

    Iscritto:
    1238536289
    Messaggi:
    779
    Piaciuto:
    81
  11. mg27

    mg27

    Iscritto:
    1485435636
    Messaggi:
    3.743
    Piaciuto:
    1.373
    Indubbiamente é vantaggioso per alcuni di noi l'eletrico.
    Rimangono alcuni punti: il primo é che in un condominio conlme il mio non posso installare liberamente una wal box senza prima chiedere il permesso in assemblea.
    Secondo é che tu usi la tua auto sempre o quasi su percorsi standard e non fai mai grandi viaggi con quella altrimenti ti scontreresti con l'autonomia non elevata della egolf che é comunque uno dei primi prodotti in casa VW elettrico.
    Terzo hai la possibilità di caricare in ufficio, da me é infattibile come in moltissime imprese medio piccole.
    Quarto un'elettrica con una batteria più grande a casaa puoi caricare solo per il commuting giornaliero altrimenti arriveresti a sfruttarla bene o male per i km che percorri te, serve un qualche abbonamento e a quanto leggo quelli delle cariche rapide li stanno rincarando.
    Quinto il fattore costo: se non si può accedere agli incentivi regionali con 26000 euro puoi prendere qualsiasi golf diesel oppure a benzina (risparmiando qualcosa in questo caso). Il valore futuro della tua vettura oltre gli 8 anni é un incognita mentre una golf specie se benzina manterrà intorno al 50 per cento del suo valore.

    Nulla toglie che nel tuo caso e come te moltissimi altri che magari usano l'auto in città e quindi possono usufruire delle colonnine o della carica domestica per i km giornalieri, sia un'ottima alternativa.
    Anche perché dal punto di vista della facilità di guida è manutenzione é innegabile il vantaggio dell'elettrico.
     
  12. pmpaolomariano

    pmpaolomariano

    Iscritto:
    1581548075
    Messaggi:
    3
    Piaciuto:
    2
    Grazie mg27 per il tuo intervento.
    Per quanto riguarda la wallbox in condominio, l’onere è solo di comunicazione all’amministratore. Non deve chiedere il permesso.
    Ovvio, per i viaggi lunghi, esistono veicoli elettrici ben più adatti del mio. Assolutamente.
    Riguardo alla possibilità di caricare in ufficio, è evidente che, finché non c’è la necessità, l’azienda difficilmente installerà una wallbox. Alle volte si può essere pro attivi e chiedere. No? :)
    È vero che con meno di 26.000,00 euro è possibile acquistare una golf benzina o Diesel, ma sarebbe corretto paragonare egolf a una Golf di pari potenza e allestimento. Una Golf 2.0 tdi 150 cv di pari allestimento costa circa 34.000,00 euro e paga bollo, assicurazione più elevata, oltre al carburante e alla manutenzione.
     
  13. ALGEPA

    ALGEPA Moderatore Membro dello Staff

    Iscritto:
    1243529961
    Messaggi:
    14.515
    Piaciuto:
    4.555
    grazie per l'interessante intervento che per me dimostra quello che vado dicendo, ogni automobilista ha peculiarità di utilizzo che gli rendono valida un tipo di vettura rispetto ad un altro, e per alcuni automobilisti già ora una vettura elettrica può rispondere alle loro esigenze
     
  14. mg27

    mg27

    Iscritto:
    1485435636
    Messaggi:
    3.743
    Piaciuto:
    1.373
    Grazie a te x aver esposto la tua esperienza, molto interessante e soprattutto in modo chiaro e pacato.
    Per la questione wall box non sapevo bastasse la comunicazione, a dir la verità non avendone bisogno mi ero rifatto al regolamento generico del ns. Stabile.
     
  15. Pensionato1

    Pensionato1

    Iscritto:
    1499950454
    Messaggi:
    379
    Piaciuto:
    127
    Aggiungo per i meno esperti ( come me ) e chiedo a Paolo Mariano una conferma, se è vero che di Wallbox ce ne sono di vari tipi.
    Per chi ha un box privato ho letto che esiste una Wallbox "intelligente" dove è inserita una centralina ( o qualcosa di simile ) che sente l'eventuale richiesta di corrente nel tuo appartamento ( lavatrice. condizionatore ecc.) e in tale situazione "taglia" la corrente necessaria per la carica della batteria dell'auto per evitare che il contatore vada in blocco.
    Spero di essere stato chiaro.
     

Condividi questa Pagina