Hyundai i10 1.1 gpl - problemi di raffreddamento

Hyundai i10 1.1 gpl - problemi di raffreddamento | Pagina 4 - opinioni e discussioni sul Forum di Quattroruote

  1. StelleStrisce

    StelleStrisce

    Iscritto:
    1651912177
    Messaggi:
    1.098
    Piaciuto:
    621
  2. Zanna^

    Zanna^

    Iscritto:
    1665789886
    Messaggi:
    5
    Piaciuto:
    1
    Ciao a tutti, ho una i10 GPL mi inserisco qui perché ho 'più o meno' il solito problema di Massi&010674 e brazoayeye che a me fa impazzire :emoji_expressionless:.
    Descrivo l'esperienza: il problema è iniziato dopo la sostituzione dell'iniettore GPL da un meccanico (caso o causa? Boooh.. forse caso.). L'acqua dell'impianto quando l'alimentazione è a GPL a volte va in ebollizione, a benzina per ora non mi è mai capitato e per fare una prova ho anche tenuto l'auto per diverse migliaia di km a benzina e non è mai andata in ebollizione neppure una volta (e :emoji_pray: prego che non inizi). Ma neppure a GPL lo fa continuamente. Mi sembra dipenda da pieno a pieno e\o dal distributore. Ho letto da qualche parte che ci sono varie miscele in commercio di GPL con rendimento calorico diverso e ultimamente rifornendo sempre al solito distributore ho percorso circa 2500 km senza che il problema si sia mai presentato neppure a GPL.... ma poi ieri ho di nuovo fatto il pieno al quel distributore e l'acqua è andata di nuovo in ebollizione :emoji_bow:. La teoria forse rimane in piedi perché il distributore potrebbe aver avuto nel frattempo una nuova fornitura di GPL con diversa miscelazione.
    Il sintomo che avvisa e precede sempre il problema è che non funziona il riscaldamento interno, proprio zero. Quasi sempre o sempre accade dopo poco che sono partito a macchina fredda quando dopo un pò di strada vado ad agire sul riscaldamento ma spesso mi è accaduto dopo aver tenuto l'auto anche molto a lungo al minimo prima di partire (una volta 20 minuti) e ugualmente accendendo il riscaldamento succede che arriva solo aria fredda e infatti di lì a pochi km si accenderà la spia rossa della temperatura e l'acqua e bolle :emoji_confounded:.
    In qualche modo ho l'impressione che il riscaldamento\climatizzazione prenda parte al problema perché sempre (o quasi sempre, non ricordo esattamente) il problema parte quando agisco sul riscaldamento e come ho detto spesso ho tenuto l'auto al minimo anche a lungo senza problemi fino a che appunto non ho agito sul riscaldamento. Mi sono fatto l'idea ma non ho sufficienti mezzi ne' conoscenze per affermarlo che nel circuito del radiatorino interno a volte si crei una bolla d'aria che aprendo il riscaldamento si liberi nel circuito di raffreddamento generale impedendone il suo corretto circolo attivando l'ebollizione. Questo potrebbe suggerire un problema o una perdita al circuito del riscaldamento interno...Ma perché allora non lo fa sempre?! E perché non lo fa anche a Benzina?! :emoji_head_bandage:
    Quando si è verificato il problema la prima volta il meccanico che mi ha sostituito l'iniettore mi ha detto di cambiare la pompa dell'acqua e il termostato cosa che ho fatto ma senza risultati. Quindi il solito meccanico mi spingeva a cambiare la guarnizione di testa ed è stato per puro caso che già non abbia eseguito l'intervento, dovuto solo al fatto che lì per lì non c'era posto in officina. Ma oramai da allora ho fatto circa 18.000 Km totali di cui molti a Benzina come ho detto senza problemi ne' abbassamenti di livello dell' acqua e a GPL si è verificato ma come ho scritto ho percorso anche molti Km senza il problema e io credo, ma chiedo qui anche a voi, che se fosse la guarnizione di testa il problema si verificherebbe sempre, in ogni circostanza, costantemente e indipendentemente da GPL o Benzina...O no? Quindi al momento ho escluso questo intervento.
    Non ho ravvisato uscita di fumo bianco dalla marmitta, nessuna emulsione presente nell'olio, nessuna visibile perdita dal basamento o dai manicotti dopo aver lavato il motore e nessuna perdita visibile di liquido ne' odori strani all'interno dell'abitacolo (questo almeno per ora :emoji_slight_smile::emoji_fingers_crossed:).
    Quindi un vero rompicapo ed è inutile che vada da uno dei meccanici dozzinali dalle mie parti che tanto la prima cosa che propongono è cambiare la guarnizione di testa, cioè un intervento da 2.500\3.000 Euro con auto ferma minimo una settimana per una riparazione che sospetto fortemente invece non risolutiva.
    Suggerimenti o riflessioni?
    Grazie di aver letto fin qui.
     
    Ultima modifica: 15 Ottobre 2022
  3. albert56

    albert56

    Iscritto:
    1411379856
    Messaggi:
    13.080
    Piaciuto:
    3.181
    Benvenuto, chi ha fatto il lavoro cosa dice? Dato che il circuito dell'acqua dovrebbe essere identico sia che vai a gas che a benzina, almeno nella mia punto è così, ci sarebbe da pensare che sviluppa talmente tanto calore a gas da mandarlo in crisi...tanto per capirci qualcosa, iniettore o iniettori? Chiedo scusa se mi è sfuggito qualcosa del tuo lungo scritto:emoji_astonished:
     
  4. Zanna^

    Zanna^

    Iscritto:
    1665789886
    Messaggi:
    5
    Piaciuto:
    1
    Ciao, grazie del saluto e della risposta. Il meccanico dice che lui non c'entra nulla e che è la testa, intervento che mi propone di fare. Io ritengo non ne capisca assolutamente niente e certamente dovessi fare una testa non andrei da lui che ha l'unico pregio di essermi vicino a casa. Rimane per me la strana coincidenza che ritiro la macchina dal lavoro all'iniettore (ne ha uno solo) e *immediatamente* inizia questo problema prima del tutto assente anche se non saprei come collegare le 2 cose :emoji_nerd:. L'unica cosa anomala di quel lavoro è l'iniettore montato, non è esattamente il suo ma mi dice il meccanico uno molto simile montato all'epoca per non dover attendere il pezzo mancante, tempo in cui sarei rimasto a piedi (anche da lì si capisce il tipo di meccanico: rompe l'iniettore mal-funzionante nello smontaggio quindi l'auto diventa inservibile e io ovviamente non ero preparato). Lui dice cmq che quell'iniettore va benissimo.
    L'unica cosa in cui il GPL prende parte al circuito di raffreddamento è nel riscaldamento (o raffreddamento non ho ancora capito) del polmone con circuito aggiuntivo credo, di più non so.
    Potrebbe essere come suggerisci che sviluppa tanto calore a gas da mandarlo in crisi, la stesa cosa la avanza anche Massi&010674 nel suo post (ma il mio è l'impianto BRC montato dalla casa, non da me). Mi chiedo però perché nei 40.000 km precedenti il problema non si sia mai mostrato.
    Più che giustificato il fatto di non aver letto tutto e anzi chiedo scusa :emoji_blush: ma il problema è del tutto singolare e così articolato che nonostante i miei tentativi sono riuscito a tagliare ben poco del mio post.
     
    Ultima modifica: 15 Ottobre 2022
  5. albert56

    albert56

    Iscritto:
    1411379856
    Messaggi:
    13.080
    Piaciuto:
    3.181
    Mi viene in mente la Elba 1.6 di un amico un buon 25 anni fa, dopo aver fatto il tagliando si è messa a scaldare da pazzi, ho visto io quasi al buio il collettore di scarico venire incandescente: cose da paura!! Sai cos'era? Avevano montato candele senza la resistenza interna, messo quelle giuste non ha più dato problemi, tornando alla tua macchina ci vuole qualcuno che sappia quel che fa e ricontrolla dalla a alla z cosa ha fatto chi ci ha messo le mani...
     
    A Zanna^ piace questo elemento.
  6. Zanna^

    Zanna^

    Iscritto:
    1665789886
    Messaggi:
    5
    Piaciuto:
    1
    La mitica Duna made in innocenti :emoji_relaxed:. Era veramente un'altra epoca, le auto erano più semplici pure quelle di alta gamma e quasi sempre venivi a capo del problema che cmq anche in quel caso era piuttosto curioso .
    Si quello che dici è giusto ma oggi trovare un meccanico che sappia quello che fa è più unico che raro. Se si esce un attimo dai problemi canonici dove c'è bisogno di usare la zucca e di stare anche attenti al portafoglio dello sventurato cliente, non trovi veramente nessuno. Vedi ad esempio il cambio della pompa e del termostato che mi è stata fatta (250 €) su due piedi e della proposta di cambiare guarnizione di testa (2.500-3000 €) solo per caso non accettata vista la disperazione del momento, bè oggi avrei 3.500 euro in meno, ugualmente il problema e avrei vissuto tutto il disagio di rimanere senza auto. Tutto questo su una macchina che non ha certo un grande valore. Ma la speranza è l'ultima a morire si dice :emoji_wink: .
     
    Ultima modifica: 16 Ottobre 2022
  7. albert56

    albert56

    Iscritto:
    1411379856
    Messaggi:
    13.080
    Piaciuto:
    3.181
    giusto, la Duna era Fiat poi l'avevano passata alla innocenti e cambiato nome...ma, possibile 3000€ per la guarnizione su una i 10? Siamo fuori di testa, comunque io ho una punto a gpl, che ha quasi 13 anni e prima o poi la do via, ma a gpl non la prendo più, faccio solo 10mila km anno e voglio togliermi la complicazione, dato che qualche granetta l'impianto me l'ha data, poi c'è sto fatto che se uno non volesse più riparare l'impianto e finire la macchina a benza, non passi il collaudo!!
     
    A Zanna^ piace questo elemento.
  8. Zanna^

    Zanna^

    Iscritto:
    1665789886
    Messaggi:
    5
    Piaciuto:
    1
    Sottoscrivo, anche io ho diminuito moltissimo i km rispetto a quando l'ho acquistata (per fortuna dato che ora vado solo a benzina) e anche io non acquisterò più nulla a GPL.
     
  9. amicable

    amicable

    Iscritto:
    1249232691
    Messaggi:
    2.334
    Piaciuto:
    494
    Se compri un SUV DR, la vedo dura non montare l'impianto a GPL. Certo montarlo su una city car, piccola e leggera come la I10, per me non ha nessun senso, anche perché cosa poteva consumare di media un'auto del genere? Tra l'altro a gas l'auto consuma di più e solo nel dichiarato del modello nuovo, ciclo WLTP, scrivono 6km/lt in più per la versione a benzina. La versione a gpl, a parità di allestimento, costa 2000 euro in più (contro i 1.500 delle DR o gli 850 delle Dacia)
     
    Ultima modifica: 7 Novembre 2022
    A StelleStrisce piace questo elemento.
  10. StelleStrisce

    StelleStrisce

    Iscritto:
    1651912177
    Messaggi:
    1.098
    Piaciuto:
    621
    Le candele che hanno una R nella sigla hanno sì una resistenza interna, ma si tratta di un soppressore per i disturbi radio... Non capisco, tecnicamente, l'inerenza con la cosa...Forse alterava la risposta dell'anticipo (ovviamente già gestito in automatico)? Per me il meccanico aveva cappellato altro ma ha tirato fuori la scusa delle candele...
     
  11. StelleStrisce

    StelleStrisce

    Iscritto:
    1651912177
    Messaggi:
    1.098
    Piaciuto:
    621
    Se i 250 euro per pompa + termostato sono ampiamente nella norma, 2.500 / 3.000 euro servono per rifare un motore, non per cambiare la guarnizione della testa. Ne deduco che: o non volevano farti il lavoro e ti hanno sparato cifre a caso, oppure sono degli incompetenti (a meno che nel costo non fosse compresa una spianatura, rifacimento delle sedi riportate in acciaio e altre lavorazioni, comunque maggiorate di parecchio rispetto al conto della rettifica).
     
    A Zanna^ e amicable piace questo messaggio.
  12. amicable

    amicable

    Iscritto:
    1249232691
    Messaggi:
    2.334
    Piaciuto:
    494
    Stessa cosa successa a me da un carrozziere, per un preventivo per togliere un paio di graffi profondi, sul paraurti e sul parafango, fatti nei parcheggi. Uno mi ha chiesto 1000 euro (vernice bianca metallizzata), l'altro 150 e il lavoro a me sembra fatto a regola d'arte, tra l'altro, quello da 150 euro intendo. Per cui chi mi ha sparato 1000 euro, che è uno che lavora soprattutto in convenzione con le assicurazioni, è probabile che non voleva perdere tempo, ma non volendo dirmi, guarda io questi lavoretti non li faccio, mi ha sparato una cifra a caso (alta) per scoraggiarmi, anche perché lui per primo mi ha detto che non ne valeva la pena e di aspettare un danno più importante, per aggiustare tutto e meglio se gratis, con l'assicurazione, appunto.
     
    A StelleStrisce piace questo elemento.
  13. Zanna^

    Zanna^

    Iscritto:
    1665789886
    Messaggi:
    5
    Piaciuto:
    1
    Si erano compresi spianatura e rifacimento sedi valvole perché mi ha detto che essendo una tre cilindri 1000 con 4 valvole per cilindro ha le sedi molto ravvicinate e sarebbero state sicuramente rovinate. Un ragionamento che poteva anche starci.
    Comunque è sicuramente anche un incompetente e pertanto neppure ritornerei in questa officina qualsiasi lavoro dovessi mai fare perché a me la virulenza e l'improvvisa apparizione del guasto sono apparse da subito singolari, l'acqua non ha avuto delle "gallorine" che affioravano come ho rivisto in casi di guarnizione andata, ma proprio bolliva come una pentola, con zuffi e zampilli! Ma con tali sintomi l'auto non ha segni di emulsione nell'olio, ne' perdite visibili dal basamento, ne' fa fumo bianco o si sente odore di antigelo dallo scappamento; tutte cose che leggendo ho potuto verificare in seguito ma che l'officina non si è neppure sognata di vedere. Per il meccanico la diagnosi è stata immediata e certa: guarnizione di testa bruciata. Un problema che per quanto ne so neppure si può più porre perché ho ormai più che acclarato che a benzina è perfetta, non c'è nessuna ebollizione, nessuna evidenza di aria nel circuito di raffreddamento, nessuna variazione del livello di acqua e dopo ormai migliaia di Km posso dire che funziona ad oggi infallibilmente bene (incrocio ovviamente le dita nel dirlo :emoji_wink:).
    Il problema, ritengo provenga dall'impianto a GPL e la coincidenza con la sostituzione dell'iniettore anche se ancora non so collegare le due cose insieme, secondo me deve pur entrarci qualcosa. Sto infatti domandando in giro per un meccanico impiantista senza anello al naso cioè un meccanico pensante, indagatore che azioni il cervello prima della chiave inglese. Non ce ne sono molti.
     
    Ultima modifica: 7 Novembre 2022
    A StelleStrisce piace questo elemento.
  14. StelleStrisce

    StelleStrisce

    Iscritto:
    1651912177
    Messaggi:
    1.098
    Piaciuto:
    621
    L'unica è che nel rimontare tubazioni varie (smontate per accedere all'iniettore) abbia invertito qualche raccordo o fatto in modo che l'acqua non faccia più lo stesso giro. E' stranissimo perché in teoria l'impianto a gas è sempre collegato al raffreddamento, sia che giri a GPL che a benzina. Portala da un impiantista (magari specializzato nella marca dell'impianto: Zavoli, BRC, LandiRenzo ecc...) invece che da un meccanico.
     
    A Zanna^ piace questo elemento.

Condividi questa Pagina