Del perché la terza corsia è inutile

Del perché la terza corsia è inutile | Pagina 2 - opinioni e discussioni sul Forum di Quattroruote

  1. cuorelisander

    cuorelisander

    Iscritto:
    1405952882
    Messaggi:
    43
    Piaciuto:
    1
    Il giorno di Ferragosto appena passato ho percorso buona parte del tratto della A1 tra Milano e Parma sulla corsia di destra,completamente vuota, effettuando continui superamenti, come previsto dal CSD.
    Al momento di affiancar i suonavo al guidatore dell'altra auto indicando gli,anche con la freccia, dove avrebbe dovuto mettersi,ma ben pochi hanno seguito il mio invito.
    Secondo me lo fanno solo perché' si sentono più' sicuri in mezzo che a lato. La polizia stradale dovrebbe multare molto di più' questi comportamento,ben più' pericoloso che viaggiare magari a 150 km/h dove ci sono le tre corsie !
     
  2. Mastertanto

    Mastertanto

    Iscritto:
    1238548567
    Messaggi:
    3.701
    Piaciuto:
    588
    Semplicistico ed impensabile liquidare la questione come dovuta "all'ignoranza", quando si tratta invece di un malcostume nazionale cui non sfuggono affatto anche guidatori di ottima istruzione ma, come ahimè comune da noi, di non altrettanto ottimo senso civico; inoltre la situazione non è migliore nel Nord Italia, anzi direi che è peggiore, complici naturalmente le più diffuse autostrade a 3 o 4 corsie.

    Io la vedo in sintesi come una manifestazione dello scarso senso di civiltà dell'italiano medio, che se ne sta nella corsia di mezzo perché la ritiene più comoda, meno soggetta (e lo è) alla necessità di sorpassare camion e mezzi lenti nonché a prestare spesso attenzione a chi esce, agli svincoli per le diramazioni ecc. ; e se ne frega beatamente del fatto che così crea problemi agli altri.

    E' un po' come quando si parcheggia in doppia fila : chi lo fa condanna tutti gli altri, per non perdere lui un po' di tempo a cercare un posto (che talvolta può essere difficile da trovare, ma in TANTE altre occasioni sarebbe a due passi) a perdere tutti tempo, chi più chi meno, in uno stillicidio di micro-perdite di tempo che ha ripercussioni su tutto.

    E, se sicuramente ci sarà anche qualche deficiente che a questo non ci ha mai neppure pensato, altrettanto sicuramente questo non può valere per tutti : la gran parte di quelli che non si schiodano dalla corsia centrale sa benissimo di dare fastidio e di non essere in regola, ma sa anche che essere multati per questo è di fatto pura teoria e che quindi, di fatto, potranno farlo impunemente, in un Paese che ha eletto la velocità ad unico peccato mortale (qualcuno sente puzza di demagogia, per caso?) unico nemico responsabile degli incidenti, chiudendo - di fatto - tutti e due gli occhi su altri comportamenti pericolosi : questo, lo stare appiccicati a quello davanti alla faccia della distanza di sicurezza.....

    Indubbiamente è molto irritante vedere tutta questa gente che se ne sta in mezzo con chilometri di corsia vuota (anch'io ho fatto una volta la A35 "Brebemi", e così è) sulla destra, ma questo è il senso civico degli italiani, e finché nessuno gli dice nulla..... :(

    Lucio
     
  3. economyrunner

    economyrunner

    Iscritto:
    1370078749
    Messaggi:
    6.219
    Piaciuto:
    1
    Concordo pienamente direi che sintetizzando è un comportamento di pigrizia e negligenza, tipico di chi vuol viaggiare con una soglia di attenzione sotto i tacchi fregandosene delle condizioni della strada e dei mezzi a lui circostanti.

    Per dirne una esiste la norma 148 del codice della strada sul sorpasso che recita "L'utente che viene sorpassato deve agevolare la manovra e non accelerare". So che per molti è una chimera, ed io non ne faccio mai affidamento, ma è una norma che gli ipocriti che poi si scagliano contro altre infrazioni sono comunque tenuti a rispettare.
    Chi viaggia sulla seconda corsia fissa non guarda cosa avviene intorno a lui, e prima o poi sulla seconda corsia trova anche chi va più piano di lui. e con la soglia di attenzione di un bradipo in calore, quando si ritrova vicino al posteriore di chi lo precede, decide il sorpasso senza capire se ha velocità e tempi necessari per effettuare il sorpasso, senza danneggiare altri che sopraggiungono, oppure inchioda all'ultimo istante su chi lo precede.
     
  4. Mario.Tz

    Mario.Tz

    Iscritto:
    1378750756
    Messaggi:
    6
    Piaciuto:
    3
    Questione "semplice", manca la repressione. Tante volte sui pannelli a messaggio variabile c'è l'indicazione "occupare la corsia libera più a destra", ma il risultato è quello che sappiamo. Finché la polstrada non si metterà a fermare e multare chi non segue le regole, sarà difficle che le cose cambino.
     
  5. belpietro

    belpietro Moderatore Membro dello Staff

    Iscritto:
    1238525067
    Messaggi:
    18.817
    Piaciuto:
    7
    siccome la A35 (vulgo: Brebemi) va dal nulla al nulla attraversando il niente, per farsi un giro di Brebemi bisogna proprio essere malati di automobili.

    e così, già solo qua dentro siamo almeno in tre! 8) :lol: :lol: :lol:

    che dire: quello della corsia più a destra lasciata deserta è un malvezzo (piccole prepotenze della vita quotidiana) tipicamente nostrano.
    bene hai detto, Lucio; finché non sarà sanzionato, non c'è speranza.

    molti anni fa ricordo un articolo sul tema di Luca Goldoni, che dava la colpa alla scritta "corsia per marcia lenta"
    suggeriva di cambiare la scritta, più o meno, nel seguente testo: "corsia per chi, pur alla guida di fiammanti vetture capaci di impressionanti accelerazioni e di elevate velocità, per suoi rispettabili motivi personali ritiene momentaneamente di procedere a velocità auto-moderata"
     
  6. Ex Batri

    Ex Batri Moderatore Membro dello Staff

    Iscritto:
    1354104068
    Messaggi:
    5.194
    Piaciuto:
    826
    La terza corsia è generalmente considerata quella destinata ai mezzi pesanti.
    E' quindi una specie di "CAMIONABILE" che corre parallela alle autostrade e similari rubando di fatto una corsia.
    Penso che questo atteggiamento dell'automobilista italico, sia figlio di un'antica scelta governativa d'investimento sul trasporto su gomma al posto di quello ferroviario e marittimo.
    Questa scelta ha di fatto "intasato" le autostrade di mezzi pesanti che, essendo più lenti, si posizionano sulla terza corsia.

    Un'altro fattore non trascurabile, è la presenza nelle tangenziali di numerose uscite che, con l'innesto e l'uscita di automezzi, infastidisce la marcia a velocità costante sulla terza corsia.

    Quindi se ci sono mezzi pesanti e/o molte uscite, l'automobilista viaggia a velocità costante sulla corsia centrale per non essere infastidito da altri automezzi, poi quando la terza corsia è libera si va d'inerzia come sulla Brebeni ... :twisted:
     
  7. Mastertanto

    Mastertanto

    Iscritto:
    1238548567
    Messaggi:
    3.701
    Piaciuto:
    588
    Ricordo anch'io l'articolo di Luca Goldoni.... :) finissimo commentatore dei nostri "vizietti".

    Quanto alla Brebemi, penso che la sua appetibilità migliorerà quando saranno terminati i lavori che renderanno veloci, si spera, i suoi collegamenti con Milano e cioè la Cassanese, la Rivoltana e la TEEM tangenziale est esterna ; per me però già adesso, essendo abbastanza facile da raggiungere da Monza e soprattutto poco trafficata e.... senza Tutor :D - ma con autovelox, non so se già attivi ma si deve supporre di sì - è e resterà la scelta privilegiata quando devo andare oltre Brescia, e amen se quando finisce devo fare un tratto di strada normale per riprendere la A4 : per una 60ina di km, però, viaggio su una strada semideserta, come piace a me.

    Sono malato ? beh, certamente... mica è una novità. :XD:
    Lucio
     
  8. ziosam

    ziosam

    Iscritto:
    1239405585
    Messaggi:
    103
    Piaciuto:
    0
    ciao a tutti,

    beh come scritto già da qualcuno, la terza o quarta corsia vengono percepite come corsie per veicoli lenti, quindi secondo la logica contorta italica, io che vado a 110 posso stare al centro, ma ovviamente è sbagliato!

    Probabilmente come utenza automobilistica non siamo mai stati abituati ad autostrade a più corsie, quindi ci si piazza sulla seconda e via.

    Io viaggio appena posso sulla terza o quarta quando c'è e vedo spesso gente andare sulla seconda magari solo a 110. Il fatto che sia più trafficata di mezzi pesanti è vero, ma si riesce a passarli per tempo senza problemi, il problema più grosso è passare quei fenomeni che stanno in seconda corsia, spesso per non cadere nell'incertezza o nella sanzione, mi ritrovo a dover passare dalla quarta corsia alla prima, per superare il fenomeno di turno in seconda corsia. Però dai link che sono stati messi, se non è sanzionato il superamento a destra, si risolvono parecchi problemi, anche se secondo me superato il fenomeno di turno, che non sta a destra, poi mi devo spostare perchè sulla mia corsia c'è un camion o altro veicolo più lento, non so se si possa considerare ancora lecito o meno..

    Ci vorrebbero degli spot durante i telegiornali, o meglio ancora durante le partite di calcio, sull'utilizzo delle corsie, e poi certamente la polizia stradale ad educare la gente, anche a suon di verbali.

    Per non parlare poi se ti piazzi dietro al fenomeno e gli fai i fari per per fargli capire di spostarsi, ti manda pure a fare in c__o. :thumbdown:

    Ciao
     
  9. cadolca

    cadolca

    Iscritto:
    1408823706
    Messaggi:
    1
    Piaciuto:
    0
    Possiedo una Smart e sorpassare non sempre è facile, quindi mi metto alla mia destra e non guardo, come spesso vedo, camper furgoncini chi telefona al centro della strada. La Polizia non ferma neanche chi li sorpassa a forte velocità!
     
  10. principe0602

    principe0602

    Iscritto:
    1395069780
    Messaggi:
    65
    Piaciuto:
    43
    La terza corsia e`la corsia del disonore...per veicoli lenti!!! la mia non e`un'auto lenta; e`solo il conducente che e`un po' cog....
     
  11. KristianVieri

    KristianVieri

    Iscritto:
    1405805969
    Messaggi:
    1
    Piaciuto:
    0
    Difficilie dare una spiegazione assoluta. Ci sono senz'altro ragioni psicologiche. C'è da dire che se l'autostrada è deserta non è poi un gran danno viaggiare comodamente al centro.
    È interessante poi quando io viaggiando sulla corsia di destra raggiungo un veicolo più lento nella corsia centrale.
    Qualcuno capisce e si sposta a destra permettendo il sorpasso nella corsia centrale . Altri fanno finta di nulla e proseguono come se niente fosse ,altri immagino che pensino: "Si,vabbè non sto rispettando le regole ma tu puoi sorpassare nella terza corsia a sinistra".
    Proseguire dritto nella mia corsia di destra è,lo so non corretto,ma certe volte purtroppo si perde la pazienza.
     
  12. andper

    andper

    Iscritto:
    1408960873
    Messaggi:
    11
    Piaciuto:
    0
    credo che ragionare nei soli termini legali sia quanto di più banale si possa fare...

    non conosco bene le autostrade del nord, ci vengo davvero poco, ma Roma e dintorni (dalle strade urbane, alle extraurbane, alle molteplici autostrade che le gravitano intorno) è invivibile se si ha intenzione di percorrere le corsie più a destra possibile.

    non so da voi, ma a Roma è chiarissimo il degrado di comportamenti e di conoscenze del C.d.S. ed è il frutto - diretto - del modo in cui si prendono le patenti qui: basta che paghi!

    che poi durante l'esame l'istruttore dialoghi, discuta con l'esaminatore, influisca attivamente sulle manovre che stai facendo, ti dica quello che devi fare anche se non sai neanche di che sta parlando, che poi tu faccia un esame terrificante e alla fine - eccola lì - ti arriva subito il tesserino della patente, c'è qualcuno che vuole davvero preoccuparsene? Perché 20 anni fa era lievemente diverso ed infatti Roma e dintorni erano decisamente più vivibili, con l'auto.

    per quale motivo - tornando alle autostrade - io che ho una guida snella e fluida dovrei stare a rallentare e riaccelerare 1000 volte nel mio tratto consueto di circa 100 km di autostrada (quasi tutti i w.e.) per rispettare la legge? In prima corsia trovo camion, camper, automobilisti che vanno a 70... impediti di vario genere, soprattutto perché alle prese con lo smartphone...

    allora mi metto a 130/140 di tachimetro (e quindi rispetto la legge) e mi godo quasi sempre la seconda e poi la terza corsia anche accelerando un po' di più. E di certo non arreco alcun danno al mondo, agli altri, alla morale pubblica ed al costume nazionale.

    se - a parte i camion - ci fossero meno idioti alla guida (e li sto giudicando con clemenza) si potrebbe davvero rispettare le regole con intelligenza e profitto reale.

    finché quest'Italia fa cagare, anche da questo punto di vista, io a destra non ci sto: la mia auto consuma di più a rallentare fortemente e riaccelerare di continuo e non sono disposto ad accollarmi questo comportamento oggettivamente idiota, entrando ed uscendo di continuo dalla corsia di destra. Che tra l'altro è anche pericoloso, perché il sorpasso con rientro è una manovra rischiosa di per sé, quindi ripeterlo "a uffa" tanto per rispettare la regoletta non fa certo aumentare la sicurezza di marcia globale.
     
  13. economyrunner

    economyrunner

    Iscritto:
    1370078749
    Messaggi:
    6.219
    Piaciuto:
    1
    Quando guidi il tuo campo visivo a quanti metri arriva?
     
  14. alexmed

    alexmed Moderatore Membro dello Staff

    Iscritto:
    1238535039
    Messaggi:
    11.922
    Piaciuto:
    401
    Ieri ho percorso l'autostrada da Venezia fino a Verona sulla prima corsia, libera e con l'asfalto buono.

    Ho superato tante auto che stavano sulla fila centrale a non più di 100km/h.

    Nessuno si è spostato sulla destra dopo avermi visto passare.

    Quando non viaggiano i tir non capisco proprio perchè debbano ammassarsi sulle altre due corsie. Mistero.

    Ho notato che anche le auto con targa straniera si comportavano allo stesso modo.
     
  15. mariner

    mariner

    Iscritto:
    1255340284
    Messaggi:
    128
    Piaciuto:
    2
    Credo che il malcostume alla guida degli italiani dipenda anche dal fatto che vengono sanzionate solo quelle infrazioni che "fanno cassa". Io sono stato multato (giustamente) in Francia perché su autostrada deserta a 3 corsie, ho occupato la corsia centrale in quanto quella di destra era sconnessa . Auto civetta, fatto accostare a destra...e , ripeto giustamente, multa di "ben" 25 euro....a me e ad un altro automobilista che aveva fatto la stessa cosa. Gendarmi cortesi, mi han detto che il fatto che l'autostrada fosse sconnessa, purtroppo, non era giustificazione valida.
    Sanzione non certamente eccessiva, ma applicata, senza clamori, senza inutili propagande, e tanti cartelli (ovviamente da quella volta ci ho fatto caso) di "tenere la destra".
    Inutile promettere "la ghigliottina" per i colpevoli, se poi non ci sono controlli.
    Opinione personale.
     

Condividi questa Pagina