Ancora su Tesla e la sua capacità produttiva

Ancora su Tesla e la sua capacità produttiva | Pagina 3 - opinioni e discussioni sul Forum di Quattroruote

  1. a_gricolo

    a_gricolo

    Iscritto:
    1238534943
    Messaggi:
    49.593
    Piaciuto:
    4.938
    35000 cosa?
     
  2. Guastatore1986

    Guastatore1986

    Iscritto:
    1249685386
    Messaggi:
    4.339
    Piaciuto:
    391
    Tempo al tempo, però quello che la ferma sono certe amministrazioni.
     
  3. a_gricolo

    a_gricolo

    Iscritto:
    1238534943
    Messaggi:
    49.593
    Piaciuto:
    4.938
    Ossia?
     
  4. Guastatore1986

    Guastatore1986

    Iscritto:
    1249685386
    Messaggi:
    4.339
    Piaciuto:
    391
    Mi stavo riferendo alle Euro, ma bisogna pensare ai Dollari.
     
  5. Guastatore1986

    Guastatore1986

    Iscritto:
    1249685386
    Messaggi:
    4.339
    Piaciuto:
    391
    La nostra, che non ha ancora pensato a una politica energetica (Gli unici che ci pensano sono però un partito con degli incompetenti e Roma è li a dimostrarlo!) e, a sorpresa, la Norvegia visto che non vogliono auto elettriche pesanti per non danneggiare ancora di più le loro strade (e nessuno che ci insulti che noi abbiamo delle strade da "Terzo Mondo").
     
  6. a_gricolo

    a_gricolo

    Iscritto:
    1238534943
    Messaggi:
    49.593
    Piaciuto:
    4.938
    Intanto le prime consegnate sono tutte Long Range full optional, e vanno sui 50.000..... poi, è già emerso che per arrivare al margine di profitto previsto il prezzo base di 35000 (peraltro al netto delle tasse, quindi minimo ci va su un 15-20%) sarà insufficiente, andrà rivisto al rialzo di 6-7000$. E siamo già sopra i 40.000. Secondo te, ammesso che arrivi in Europa, a quanto la metteranno a listino?
     
  7. gianlucapellegrini

    gianlucapellegrini Direttore Membro dello Staff

    Iscritto:
    1399891177
    Messaggi:
    164
    Piaciuto:
    61
    A beneficio di tutti, questo è il piano di allargamento dell'impianto di Fremont. https://fremont.gov/TeslaMasterPlan
    Sul piano presentato alle autorità locali, che l'hanno approvato lo scorso dicembre, non si parla di date, ma durante la presentazione è emerso che il suo orizzonte temporale è a 20 anni. A oggi, l'unico edificio in costruzione sembra essere una sorta di magazzino verticale automatizzato. Per costruire da zero una linea, come ho detto, ci vogliono tra i 18 e i 24 mesi. La preproduzione di un'auto nuova, cioè quello che sta accadendo ora con la Model 3, dura dai 6 ai 9 mesi. Infine, ricordo a tutti che l'impianto Tesla non coincide con quello Nummi: Musk ne ha acquistato 101 ettari sui 166 totali. Il resto è stato comprato dalla Union Pacific, che voleva costruire un hub ferroviario. A causa delle resistenze locali, una parte è stata ceduta alla Thermo Fisher Scientific e 14 ettari alla stessa Tesla per costruire la pista di prova. I circa 40 ettari rimanenti sono stati venduti alla Lennar nel 2015. Quindi fare equivalenze utilizzando come parametro quanto produceva prima la Nummi è del tutto fuorviante.
     
  8. Canale Tesla

    Canale Tesla

    Iscritto:
    1484129807
    Messaggi:
    34
    Piaciuto:
    7
    Grazie per la risposta dettagliata ed esauriente.
    Come ho scritto nel primo post, non essendo molto pratico di queste cose, ho semplicemente fatto una ricerca Google e trovato dei valori che non sapevo bene come interpretare e per questo chiedevo delucidazioni. Ora mi è chiaro.

    Però ancora mi sembra strano che Tesla non possa produrre più di 225.000 auto l'anno.
    L'obiettivo attuale è di arrivare ad un ritmo di 5.000 Model 3 a settimana entro fine marzo. Secondo me rimanderanno ancora, ma alla fine, diciamo a giugno, dovrebbero riuscire a farcela.
    Non credo che siano così pazzi da porsi dei traguardi intrinsecamente impossibili.
    Certo, Musk un po' pazzo lo è e si pone tempistiche assurde che cerca di rispettare a costo di dormire sul tetto della fabbrica. Ma quando si pone degli obiettivi è perché ritiene di poterci arrivare, anche se con ritardo.
    5.000 Model 3 più diciamo 1.800 S/X a settimana, fanno 350.000 auto l'anno.
    Perché dichiarare un obiettivo così elevato se fosse davvero impossibile fare più di 225.000 auto a Fremont?
     
  9. a_gricolo

    a_gricolo

    Iscritto:
    1238534943
    Messaggi:
    49.593
    Piaciuto:
    4.938
    ...e infatti, ogni tanto fa scappare qualche dirigente. Porsi delle tempistiche non porta da nessuna parte, se quelle tempistiche sono oggettivamente impossibili da rispettare, o peggio comportano di fare le cose alla va là che va bene, ma poi le conseguenze sono peggio del ritardo.
     
  10. Guastatore1986

    Guastatore1986

    Iscritto:
    1249685386
    Messaggi:
    4.339
    Piaciuto:
    391
    Sui 60000€ ? E' una cifra che ho sparato a caso.
     
  11. a_gricolo

    a_gricolo

    Iscritto:
    1238534943
    Messaggi:
    49.593
    Piaciuto:
    4.938
    Secondo me ci siamo vicini. Proprio un'auto per la famiglia media, direi.
     
  12. Guastatore1986

    Guastatore1986

    Iscritto:
    1249685386
    Messaggi:
    4.339
    Piaciuto:
    391
    E pensare che Musk pensa al Car Sharing. Io vorrei vedere chi è il privato che darebbe a cani e porci un'auto da circa 60000 € non sapendo in quali mani finisce.
     
  13. hpx

    hpx

    Iscritto:
    1291934680
    Messaggi:
    4.631
    Piaciuto:
    6
    Questo è quello che capita quando si da credito a certi personaggi folcloristici del web, in questo caso di nome Fred, che partendo da notizie vere le manipola e le infarcisce a mo di telenovela per intrattenere i propri lettori. Tutte presunzioni e parole al vento che poi si dimostrano delle gran fregnacce, le uniche cose certe e documentabili sono quando riporta link di testate giornalistiche autorevoli. Per il resto tutta spazzatura.
     
  14. a_gricolo

    a_gricolo

    Iscritto:
    1238534943
    Messaggi:
    49.593
    Piaciuto:
    4.938
  15. Canale Tesla

    Canale Tesla

    Iscritto:
    1484129807
    Messaggi:
    34
    Piaciuto:
    7
    Ho avuto il tempo di cercare rapidamente dove avesse trovato queste informazioni e mi sono imbattuto in un articolo che riporta quasi testualmente quello che ha scritto lei, quindi immagino che sia la sua fonte (mi corregga se non è così).
    https://seekingalpha.com/article/4037324-tesla-fremont-factory-20-year-master-plan-approved
    Nel testo l'autore dice di non essere un esperto di produzione di auto e dichiara di essere un "short seller" di Tesla (cioè guadagna se le azioni Tesla crollano).

    Questo mi ha dato lo spunto per fare una considerazione più generale.
    Secondo me uno dei motivi per cui è così difficile fare una valutazione obiettiva su Tesla è che è un'azienda che sta portando un grande cambiamento nel settore e questo porta a delle reazioni forti e opposte tra le persone.
    Sul web questo si traduce in articoli che sono o bianco o nero.

    Andando a vedere i due estremi, da una parte abbiamo chi guarda Tesla con eccessivo entusiasmo e si crea aspettative assurde partendo da singoli tweet o rumors. Un esempio è effettivamente Electrek, che spesso fa analisi e previsioni sensazionali basandosi su due parole in croce dette da Musk. La situazione è andata assolutamente fuori controllo secondo me. Basti pensare che per l'evento delle prime consegne della Model 3 c'erano tanti che si aspettavano che Musk avrebbe svelato head up display, volanti spaziali, ricarica a 500 kw, Model 3 che arriva sul palco guidando da sola.. di tutto!
    E poi l'evento, che ha deluso molti, è stata una semplice consegna delle auto, proprio come mi immaginavo io che seguo Tesla da anni e ho imparato a placare entusiasmi insensati.

    Dall'altra parte abbiamo i critici e gli scettici, fino ad arrivare agli short sellers che non aspettano altro che il fallimento di Tesla. Anche qui ogni piccolo fatto o parola viene ingigantito fino a diventare una possibile causa del crollo di Tesla. Così per esempio il richiamo preventivo e volontario per dei sedili o cinture che non hanno mai causato nessun incidente o ferito, diventa motivo per dichiarare la fine imminente di Tesla.
    E il caso più eclatante è stato quando si sono inventati che ci fosse un problema alle sospensioni e il titolo è sceso pensando a indagini e richiami dalla NHTSA. Il tutto si è rivelato essere una farsa completa, con tanto di segnalazioni fasulle alla NHTSA, la quale in realtà non ha mai riscontrato alcun tipo di problema alle sospensioni.


    Tutto questo per dire che anche riguardo alle capacità produttive è difficile fare una stima.
    Lei direttore mi pare che abbia preso le stime più pessimistiche del web per arrivare alla conclusione di una produzione massima di 225.000 auto/anno.
    Tutto è possibile. Magari Tesla riuscirà a sfornare 5.000 Model 3 a settimana entro marzo. O magari non riuscirà mai a produrre più di 225k auto l'anno dalla fabbrica di Fremont.
    Secondo me, tra i bianco e il nero, il risultato sarà poi nel mezzo.
     
    A Jerrry piace questo elemento.

Condividi questa Pagina