2016 L200

2016 L200 - opinioni e discussioni sul Forum di Quattroruote

  1. XPrience74

    XPrience74

    Iscritto:
    1291398616
    Messaggi:
    10.381
    Piaciuto:
    298
    Mitsubishi L200, non chiamatelo furgone

    La nuova generazione del pick-up dei Tre Diamanti lancia un nuovo concetto di vettura con cassone caratterizzata dall'efficienza.

    In Mitsubishi Motors il nuovo "mantra" applicato a crossover, fuoristrada e (in questo caso) pick-up è quello di contenere i consumi migliorando le prestazioni. Ecco allora che la casa dei Tre Diamanti si mette al lavoro sui pesi di telaio, scocca e motore, sull?ottimizzazione della combustione e su tutto quanto può far risparmiare senza stravolgere l?anima di un best seller. Il risultato: la 5^ generazione di un evergreen che mira a inaugurare una nuova era di un segmento che, in Europa, vale ?solo? lo 0.74% del mercato totale, ma che tutti i grandi marchi si stanno affrettando a coprire.
    J line rivisitata
    Gli amanti del genere erano rimasti un po? delusi dalla deriva "tonda" introdotta dalla famigerata "J line" che divideva cabina da cassone nelle precedenti versioni. Mitsubishi corre ai ripari e inaugura un nuovo design, ispirato ancora alla J, ma caratterizzato da linee più definite e superfici più raffinate. Fra tutte la nervatura che corre lungo la fiancata e integra i due volumi principali del veicolo. Il frontale è stato completamente ridisegnato bilanciando aggressività, dolcezza e sensazione di potenza, grazie al gruppo fari avvolgente e alle luci diurne a led. Il risultato in termini pratici è una diminuzione della resistenza aerodinamica che passa da 0.46 a 0.40 e un aumento dell?abitabilità interna (20 mm in lunghezza, 10 in larghezza e 5 in altezza), senza compromettere dimensioni esterne (+ 20 mm sul double cab) e capacità di carico.
    Alta qualità percepita
    Il salto generazionale è evidente ancora di più entrando in "cabina". Nonostante si tratti, comunque, di un veicolo nato per lavorare la componentistica mi ha rimandato una percezione di qualità inedita per il segmento. Mi ha colpito anche la comodità della posizione di guida e la visibilità, non sempre così scontate quando si entra nel mondo dei pick-up. Ergonomici i comandi e, nonostante il design non abbandoni del tutto gli stilemi tanto cari ai costruttori giapponesi, è indubbio che ci si trova di fronte a un veicolo "nuovo". Una menzione d?onore la assegno alla silenziosità. Tutti parametri non trascurabili se consideriamo un utilizzo professionale giornaliero.
    Tutto sotto controllo
    Su strada e fuoristrada l?L200, equipaggiato, nel mio caso, con il sistema di trazione "super-select 4WD II" (quello di Pajero) che offre oltre allr ridotte, il blocco del differenziale centrale e quello posteriore, non trasmette mai il messaggio "non ce la posso fare", mentre la coppia è sempre correttamente ripartita sulle quattro ruote. Il campo di prova fuoristrada anche se breve, presentava dei passaggi impegnativi e i temporali della notte prima avevano reso il tutto più complesso: nessun problema, ma questo non stupisce. Sorprende, invece, il comportamento su strada e, soprattutto, (strano a dirsi per un pick-up) sul misto, dove la sensazione di controllo è massima: sterzo preciso e, anche a cassone vuoto, nessun saltellamento. Merito del passo leggermete accorciato, ma anche del lavoro sulle sospensioni, ora nettamente più confortevoli grazie alle balestre posteriori allungate e all?assetto anteriore migliorato. ho trovato interessante anche la soluzione del nuovo motore Turbodiesel 2.4 MIVEC (nel mio caso da 181 CV) che, oltre a contenere il peso, riduce emissioni e consumi. Nel trovargli difetti: il regime di coppia massima un po? alto.
    Per ora solo autocarro
    Il difetto più grande del nuovo Mitsubishi L200 però è quello di essere un "autocarro" e non è una colpa del Costruttore, ma di una legislazione (solo italiana e svizzera) che non consente l?utilizzo privato a veicoli omologati e immatricolati come commerciali. Ad ogni buon conto il nuovo L200 è anche la base scelta da Fiat Professional per il "suo" pick-up (che arriverà fra circa un anno) e i rumors dicono, allora, qualcosa potrebbe cambiare. Peccato per ora, perché i prezzi (Iva compresa, ma ancora ufficiosi) sono realmente interessanti: si partirebbe da circa 29.000 euro per il club cab (cabina allungata) e da 31.000 euro per il doppia cabina, fino a un massimo di 35.000 euro per l?allestimento full optional che prevede fra le altre cose assistente di corsia, cruise control, telecamera posteriore, sistema keyless e il clima automatico bizona. Sul mercato da settembre.

    http://www.omniauto.it/magazine/31081/nuovo-mitsubishi-l200-prova-test-2015

    niente male imho
     
  2. topomillo

    topomillo

    Iscritto:
    1238662921
    Messaggi:
    5.538
    Piaciuto:
    130
    ;) ;) bel mezzo e molto guidabile...
     
  3. XPrience74

    XPrience74

    Iscritto:
    1291398616
    Messaggi:
    10.381
    Piaciuto:
    298
    Mitsubishi L200: grandi ambizioni.

    Arriva la nuova generazione del pick-up Mitsubishi che si propone di innovare la logica di questo genere di veicoli.

    QUINTO CAPITOLO - È arrivato alla fase di lancio commerciale il nuovo pick-up Mitsubishi L200, cioè la quinta generazione di un modello che si può dire abbia contribuito grandemente alla creazione di questa tipologia di veicolo. E i dati di vendita testimoniano efficacemente questa importanza del modello: dal 1982, quando fu presentato il primo L200, ne sono stati venduti oltre 4,1 milioni nel mondo.

    MIX DI PERSONALITÀ - A settembre 2015 sarà disponibile la nuova generazione, inizialmente solo nella configurazione Double Cabin, poi anche con la configurazione standard. Il quinto Mitsubishi L200 arriva con un significativo carico di novità, che la casa costruttrice afferma che riguardano 330 settori. Ciò pur mantenendo lo stesso concetto di base su cui sono stati sviluppati i modelli precedenti: l?intreccio strettissimo tra una personalità di veicolo da lavoro con quella sempre più apprezzata di mezzo per il tempo libero. Cioè la filosofia che ha fatto la fortuna dei pick-up.

    PROFILO AERODINAMICO - Le novità cominciano dal design, con una linea più profilata e il frontale caratterizzato dalle forme arrotondate; tutto è ben sintetizzato nel notevole coefficiente di penetrazione aerodinamica: il cx che per il nuovo Mitsubishi L200 è di 0,40, davvero notevole per un pick-up. Grandi innovazioni poi le presenta la struttura completamente nuova e realizzata con acciai speciali.

    SPAZIO E COMFORT - Ma dove il nuovo Mitsubishi L200 mostra di essere il primo capitolo di una nuova fase dei pick-up è nell?abitacolo, ideato per ospitare anche 5 persone, e non solo per spostamenti brevi. La possibilità di reclinare i sedili posteriori di 25 gradi rende il nuovo L200 adatto anche a viaggi lunghi, senza sacrifici da parte dei passeggeri. Tutto ciò abbinato a significative capacità di carico. E questa valenza da vettura per lunghe distanze non è fatta solo dallo spazio disponibile nell?abitacolo; la dotazione tiene conto di questo obiettivo, così nell?elenco dell?equipaggiamento si ritrova anche il climatizzatore bi-zona capace di abbattere anche le temperature più torride (da 50 a 20 gradi dichiara la Mitsubishi) appunto come sulle berline di bon ton.

    SICUREZZA DA BERLINA SUPERIORE - Non manca poi una notevole attenzione alla sicurezza, così da rendere il nuovo Mitsubishi L200 un nuovo riferimento in materia. La cabina/abitacolo è dotata da sette airbag e lo sterzo ha il piantone retrattile, ma soprattutto è ricca la dotazione di sistemi di assistenza alla guida. L?elenco comprende il dispositivo che avvisa se si sta abbandonando la propria corsia di marcia, quello per la stabilità dell?eventuale rimorchio, l?aiuto nelle partenze in salita, e l?Abs con distribuzione della potenza di frenata sulle quattro ruote. C?è inoltre l?Active Stability & Traction Control che aiuta a controllare stabilità e trazione del mezzo, garantendo una notevole aggiunta in sicurezza. Aspetto tecnico significativo del Mitsubishi L200 è la sua combinazione tra il comfort interno e la manovrabilità. Grazie al passo non esagerato, il raggio minimo di sterzata risulta di 5,9 metri, che pare incredibile a vedere l?imponenza del veicolo. Una dote importante per gli usi fuoristradistici su stradine sacrificate.

    UN NUOVO TURBODIESEL 2.4 - Nell?elenco delle novità proposte dal nuovo Mitsubishi L200 c?è anche un nuovo motore, sviluppato a ?quattro mani? dalla Mitsubishi Motors e dalla Mitsubishi Heavy Industries (che produce camion). Si tratta di un turbodiesel 2.4 a 16 valvole e con regolazione variabile della distribuzione (una prima su un pick-up). La nuova unità ha testata e blocco in alluminio, cosa che regala un peso più contenuto di 30 kg. La potenza erogata è di 180 CV, con coppia massima di 430 Nm a 2.500 giri. Così motorizzato il Mitsubishi L200 è in grado di compiere l?accelerazione 0-100 km/h in 10,4 secondi.

    http://www.alvolante.it/news/mitsubishi-l200-2015-caratteristiche-342244
     
  4. topomillo

    topomillo

    Iscritto:
    1238662921
    Messaggi:
    5.538
    Piaciuto:
    130
    il frontale però...mi lascia perplesso...

    ;)
     
  5. DESMO16

    DESMO16

    Iscritto:
    1412012001
    Messaggi:
    1.517
    Piaciuto:
    24
    pure a me, sembra quello di qualche altro modello concorrente....
    comunque anche questi mezzi, seppure con impronta di utilizzo quasi esclusivamente professionale, richiederebbero un downsize a 2.0
    proprio come l'Amarok
     
  6. SUBmARine U-14

    SUBmARine U-14

    Iscritto:
    1419441871
    Messaggi:
    3.044
    Piaciuto:
    487
  7. SUBmARine U-14

    SUBmARine U-14

    Iscritto:
    1419441871
    Messaggi:
    3.044
    Piaciuto:
    487
  8. Ax-80

    Ax-80

    Iscritto:
    1538084777
    Messaggi:
    1.154
    Piaciuto:
    188
    Essendo immatricolabili come autovettura mi piacciono parecchio...non so quanto consumino che sarebbe il mio unico problema per un uso quotidiano
     
  9. SUBmARine U-14

    SUBmARine U-14

    Iscritto:
    1419441871
    Messaggi:
    3.044
    Piaciuto:
    487
    Piacciono molto anche a me
    Bello anche il Ford Ranger, ancor più nella versione Raptor di prossima commercializzazione
    Il mio dubbio, prima ancora dei consumi, è se siano comodi o meno per un viaggio autostradale di 600 km con moglie e bimbi piccoli
    Se confrontati con un grosso SUV come Ford Edge o Subaru Outback o Volvo
     
  10. Ax-80

    Ax-80

    Iscritto:
    1538084777
    Messaggi:
    1.154
    Piaciuto:
    188

    Non so perché sono rimasto all' L 200 del 2000 e al penultimo hilux. E viaggi lunghi mai a esser sincero ho un po spulciato il fullback e dietro stai seduto parecchio a squadra. Non il massimo della comodità
     

Condividi questa Pagina