Tecniche di guida per ibride toyota

Tecniche di guida per ibride toyota - opinioni e discussioni sul Forum di Quattroruote

  1. Giottoprius

    Giottoprius

    Iscritto:
    1513774214
    Messaggi:
    148
    Piaciuto:
    39
    LINK-UTILI

    PRIMI CONSIGLI PER NEOFITI DELL'IBRIDO, PAG 10 - POST - N136
    TECNICA DEL P&EVC, PAG 7 - POST - N 91 E 92
    TECNICA DEL P&EVI, PAG 6 - POST - N 82
    FASE RISCALDAMENTO PER PRIUS E AURIS, - PAG - 1 - POST N 14
    TABELLA CON ALCUNI TERMINI TECNICI, - PAG - 1 - POST N 12

    Ciao ragazzi.

    Prima di rispondere alle domande fattemi, vorrei precisare un concetto.
    Per non avere di nuovo problemi ( avuti su un altro forum ) dico che tutto quello che dirò nel mio diario non corrisponde a verità assoluta in generale, ma a verità assoluta per quello che io vedo e faccio sui miei percorsi, quindi è solo il mio parere personale.
    Mi sono iscritto a questo forum per condividere le mie esperienze con quelli che saranno interessati a dialogare con me, il mio unico scopo è quello di poter aiutare con qualche consiglio quelli che avranno meno esperienza.
    Scusate per questa mia introduzione.
    Ora avrei prima io una domanda da fare.
    Siccome per problemi personali impiego svariate ore per scrivere una mia risposta, non c'è un modo per salvare l'articolo in bozze, in modo che possa riprendere a scrivere in seguiro per finire l'articolo?
    Ora cercherò di rispondere alle vostre domande ( sempre che faccia in tempo ).
    @melego73.
    Non in teoria ma in pratica l'auto può far tutto da sola, se uno l'ha comprata per comodità di guida senza pensare ai consumi è proprio l'ideale, basta solo premere l'acceleratore e il freno.
    Il discorso cambia, come nel mio caso, se l'hai presa per poter consumare meno, in questo caso sei tu che devi comandarla andando contro le decisioni che vorrà prendere la centralina.
    @ Kiaffojunior.
    Di quel forum non voglio più sentirne parlare.
    Per quanto riguarda il glide a flussi zero, io non lo uso mai, perché costringe a fare più accensioni di motore, ci vuole una strada libera per poter procedere con un range di velocità di almeno 10km orari e questo noi sulle nostre strade non possiamo farlo, pena l'espulsione dalla strada da parte di qualche auto o peggio di qualche tir.
    Ai tuoi parenti di loro che almeno le basi per guidare un'ibrida sono di facile applicazione.
    1) Quando parti da fermo, dai almeno una decina di metri di vantaggio all'auto che ti è davanti in modo che tu possa avere il tempo di decidere cosa fare.
    2) Usare i freni il meno possibile, e questo vuol dire cominciare il rallentamento prima di come lo facevi con un auto non ibrida, in modo da ricaricare più corrente.
    Quando avrai un po' piu di confidenza con l'auto, se vorrai potrai imparare qualche tecnica.
    Per quanto riguarda la tua tecnica da usare, devi prima decidere tu cosa vuoi.
    Vuoi per prima cosa il risparmio sul consumo?
    Vuoi prima la comodità di guida ?.
    Vuoi avere una guida cercando di logorare il meno possibile la batteria?
    O vuoi avere una via di mezzo fra il consumo, la comodità e il logorio della batteria?
    In base a ognuno di questi modi cambia il modo di guidare.
    @ Algepa.
    Dopo tutte le mie prove ho deciso che per i consumi è più redditizio guidare in Ecomode.
    Guidando in normal, con tutto spento ( condizionatore ) c'è poca differenza per quanto riguarda i consumi, ma a livello di ipermyller la minor rigidità del pedale rende più difficile dosare meglio la pressione per mantenere la velocità che vuoi con i kilowatt di corrente necessari per quella velocità, senza sprecarne di più del necessario.
    Il miglior consumo si ha procedendo con 2 tacche o più facilmente viaggiando a cavallo fra lo spegnimento e l'accensione della terza tacca di soc della batteria.
    Come ci riesco?.
    Il motore ricarica più corrente in batteria in base a quante tacche di soc abbiamo, meno tacche abbiamo e più corrente entra, questo avendo sempre lo stesso n di giri del motore, quello che cambia è il consumo, più premi e più consumi.
    Io consumo nel glide gli stessi kilowatt di corrente ricaricati durante il pulse, permettendomi di procedere ad andatura costante anche in elettrico, senza procedere a singhiozzo come il P&G a flussi zero. ovviamente bisogna procedere con i kilowatt di corrente giusti per quella velocità altrimenti i consumi aumentano.
    Ragazzi adesso devo fermarmi sto scrivendo con il cellulare da 4 ore, ho un'infinità di nozioni per quanto riguarda le mie tecniche di guida, dopo tre anni di articoli e prove avevo deciso di scrivere poco alla volta ma da come ho cominciato questo articolo vedo che non ci sono riuscito.
    Un saluto a tutti da Giottoprius
     
    Ultima modifica: 20 Gennaio 2018
    A Ariosto6 e ALGEPA piace questo messaggio.
  2. melego73

    melego73

    Iscritto:
    1238588209
    Messaggi:
    3.968
    Piaciuto:
    23
    L'abbiamo comprata per la semplicita' di utilizzo e manutenzione ma anche per risparmiare ovviamente altrimenti non ha senso il maggior esborso economico dell'acquisto.
    Pero' continuo a non capire in quanto qualcuno sostiene che fa tutto in automatico,altri che si puo' "forzare" il sistema.
    Il problema e' che,essendo automatico,come si fa a forzare?
    Vah be dai,lo imparero' quando la potro' guidare.
     
  3. Giottoprius

    Giottoprius

    Iscritto:
    1513774214
    Messaggi:
    148
    Piaciuto:
    39
    Melego se mi dai tempo poco alla volta te lo spieghero' ma una risposta alla volta.
    Ciao.
     
    A ferrario.daniele piace questo elemento.
  4. ALGEPA

    ALGEPA Moderatore Membro dello Staff

    Iscritto:
    1243529961
    Messaggi:
    8.877
    Piaciuto:
    1.600
    grazie mille per le spiegazioni , oltretutto molto chiare .
     
  5. XPerience74

    XPerience74

    Iscritto:
    1291398616
    Messaggi:
    9.673
    Piaciuto:
    188

    oh perbacco!!! Ciò mi coglie di sorpresa.

    Vorrà dire che ciò che hanno perso lì lo si guadagni qui in termini di ("autorevoli") contributi che come si potrà verosimilmente notare latitano alquanto...!
     
  6. Giottoprius

    Giottoprius

    Iscritto:
    1513774214
    Messaggi:
    148
    Piaciuto:
    39
    Ciao Melego.
    Allora vediamo se riesco a farmi capire su cosa intendo per forzatura sistema.
    Mettiamo che tu durante il percorso sei a 6 tacche di soc, a un certo punto ti ritrovi fermo dietro a una colonna di auto ferme.
    Procedendo sempre piano in elettrico ti ritrovi con la batteria scarica a 2 tacche di soc ( soc: livello di carica batteria ). A un certo punto la colonna riprende la marcia senza fermarsi più. Cosa succede in questo caso?. Essendo una strada con limite di 70km orari, il tuo intento sarà quello di raggiungere i 70km orari e mantenerli. Una volta raggiunti i 70 il tuo pedale rimarra premuto nella posizione dei 70km orari e continuerai a procedere costante con il motore acceso, ricaricando la batteria fino a raggiungimento della 6 tacca.
    In questo caso il motore avrà consumato benzina per poter procedere e caricare la batteria, facendo doppio lavoro per un tempo abbastanza lungo, consumando più benzina che se fossi stato a 6 tacche, questo perché non avresti ricaricato la batteria.
    Ora ritorniamo al punto di partenza con 2 tacche.
    Non sto a specificare quanti metri occorrono per raggiungere i 70km orari, perché questi cambiano in base alla potenza in accelerazione, prendiamo il caso dell'accelerazione a 1600 giri, quella che viene chiamata ( 3/4 di eco ).
    Partendo da fermo, per raggiungere i 70km orari occorrono 280 metri, una volta raggiunti i 280 metri, al posto di mantenere la velocità costante con il termico acceso che sta ricaricando, bisogna alzare il piede, spegnendo il motore e ripremerlo per mantenere la velocità costante in elettrico, ovviamente bisogna sapere la giusta potenza necessaria in kilowatt per mantenere quella velocità e non superarla altrimenti consumeremmo più corrente di quella necessaria.
    Ora fino ai 280 metri ICE ( ICE = motore termico ) avrà ricaricato la batteria fino alla terza o quarta tacca, ecco dobbiamo consumare quella corrente ricaricata fino a che non siamo ritornati alla tacca di partenza, in questo caso la 2 tacca.
    Ecco che nel secondo caso ICE ha ricaricato solo la corrente che serviva per raggiungere i 70km orari, che era quella che ci serviva per procedere in elettrico, e non l'ha ricaricata tutta come invece avrebbe voluto fare.
    Quindi quello che dobbiamo decidere è a quante tacche di batteria vogliamo impostare la nostra guida e stare a cavallo con quella successiva, in modo da far lavorare la batteria nel minor range possibile, in questo caso 3 punti di SOC, logorandola di meno.
    Per il momento mi fermo qui, cercherò di rispondere alla tua prima domanda la prossima volta.
    Spero di essere riuscito a farmi capire, purtroppo ho potuto frequentare la scuola fino alla 3 media, quindi il mio linguaggio è un po' corto, abbiate pazienza.
    Se qualcuno a qualche domanda da farmi, non si faccia scrupoli, cercherò di rispondere appena posso.
    Un saluto da Giottoprius.
     
    A Kiaffojunior piace questo elemento.
  7. marcoleo63

    marcoleo63

    Iscritto:
    1286735575
    Messaggi:
    5.408
    Piaciuto:
    69
    Per quanto concerne le bozze di risposte da completare successivamente, io, molto semplicemente, scrivo le mie risposte (quando sono lunghe) in un file di Word, che poi copio-incollo nel forum.
     
    A Brumista piace questo elemento.
  8. Giottoprius

    Giottoprius

    Iscritto:
    1513774214
    Messaggi:
    148
    Piaciuto:
    39
    Grazie, purtroppo ho il computer e il tablet rotti e mi tocca scrivere con il telefono, quindi nel forum non c'è la casella bozze?
    Grazie lo stesso.
     
  9. Giottoprius

    Giottoprius

    Iscritto:
    1513774214
    Messaggi:
    148
    Piaciuto:
    39
    Salve ragazzi.
    Vorrei discutere di uno degli argomenti spinosi riguardante il sistema ibrido
    " l'uso del motore elettrico per trazione è deleterio per i consumi o no?"
    Dico subito che non è deleterio, ma anzi favorisce i migliori consumi.
    Attenzione però questo avviene solo quando sai, quanto, dove, quando e come usarlo, altrimenti i consumi peggioreranno al posto di migliorare.
    Abito nella pianura padana, quindi i miei percorsi sono tutti pianeggianti, un mio caro amico che ha provato le mie tecniche mi ha detto che lui le usa anche su percorsi collinari.
    Ora qualche consiglio di base su l'uso dell'elettrico.
    1) la cosa più importante è il non accelerare mai in elettrico, salvo in pochi casi, quando si è in colonna, quando si esce da un parcheggio, ma la cosa più importante è non cercare di aumentare la velocità durante un glide.
     
  10. Giottoprius

    Giottoprius

    Iscritto:
    1513774214
    Messaggi:
    148
    Piaciuto:
    39
    Ora espongo una piccola tabella.
    Per Prius v3 e Auris
    Vel.30km.orari amp.5 pot.0,9 kilowatt
    Vel.40km.orari amp10 pot.1,8 kilowatt
    Vel.50km.orari amp15 pot.2,7kilowatt
    Vel.60km.orari amp20 pot.3,6kilowatt
    Vel.65km.orari amp23 pot.4,14kilowatt
    Vel.68km.orari amp28 pot.5,04kilowatt
    Per chi non ha Torque o Hibrid Assist.
    5 ampere 1/6 della zona elettrica
    10 ampere 1/3 della zona elettrica
    15 ampere 1/2 della zona elettrica
    20 ampere 2/3 della zona elettrica
    28 ampere poco sotto 1/2 eco.
    Per quanto riguarda questa seconda tabella vale solo avendo 2 tacche di soc, per quanto riguarda le altre tacche magari ne parlerò più avanti.
    Per quanto riguarda la Yaris bisogna moltiplicare le potenze per 1,5 ma di questo ne riparleremo più avanti.
    Quello che mi ha convinto che con l'elettrico si ha un consumo migliore è stato il giorno di pasquetta dello scorso anno quando su un percorso urbano+extraurbano nella città di Lodi sono riuscito a fare dopo 32km in un paio di ore la media consumo di 46 kmL da CDB, cosa che non ero riuscito mai a fare senza l'uso della batteria.
    Per il momento mi fermo qui se avete domande fate pure.
    Un saluto da Giottoprius
     
    Ultima modifica: 23 Dicembre 2017
  11. mani in alto

    mani in alto Moderatore Membro dello Staff

    Iscritto:
    1498149055
    Messaggi:
    2.333
    Piaciuto:
    882
    Ho un paio di domande da porti visto che non ho alcuna nozione sulle varie tecniche che si usano sulle ibride.
    La prima che mi viene in mente é cosa significhi glide, non sono proprio riuscito a capirlo.

    P.s.
    Quand voglio scrivere qualcosa di lunghino da cellulare di solito faccio copia e incolla in notes ogni dieci righe in modo da non perdere quello che ho faticosamente scritto per un errore mio o dello smartphone.
     
    Ultima modifica: 23 Dicembre 2017
  12. Giottoprius

    Giottoprius

    Iscritto:
    1513774214
    Messaggi:
    148
    Piaciuto:
    39
    Tabella con alcuni termini tecnici
    1) Pulse: fase di accelerazione, si può fare sia con il motore termico che con il motore elettrico.
    2) Glide: fase di decelerazione e si ha con il motore elettrico, dopo lo spegnimento di quello termico avvenuto con lo stacco completo del piede dal pedale dell'acceleratore.
    3) Ice : motore termico
    4) Mg1: primo motore elettrico
    5) Mg2: secondo motore elettrico
    6) Sweet Point: punto in cui si riesce a
    mantenere una velocità superiore ai
    70km orari stando con ICE acceso al minimo ( 1000 giri)
    7) SOC: Livello di carica della batteria di trazione
    8) ECO: Zona del powermeter dove il motore termico lavora a bassa potenza
    9) POWER: Zona del powermeter dove il motore termico lavora a alta potenza
    10) CHG: Zona a sinistra del powermeter dove viene misurata l'intensità di ricarica dalla frenata
    11) P: Tasto da inserire quando si è fermi, sta per parcheggio ( da inserire solo in piano e non con strada in pendenza)
    12) D: Simbolo della marcia avanti
    13) R: Simbolo della retromarcia
    14 B: Simbolo della marcia con freno motore
    Tecniche di guida
    Le prime 3 le ho inventate io.

    1)P&EVC: migliore tecnica in assoluto sui miei percorsi pianeggianti, uso della batteria alto, bisogna viaggiare il più possibile con la batteria a 2 tacche
    2) P&EVI: seconda tecnica per consumo, uso della batteria medio, bisogna viaggiare con 4 tacche.
    3)P&EV: terza tecnica per consumo, uso della batteria basso, bisogna viaggiare stando a 6 tacche.
    4)P&G: Pulse & Glide a flussi zero, nel glide la corrente in uscita deve essere zero.
    5)P&N: si comincia il glide passando il cambio in N ( in folle )
    6P&R: Pulse e rilascio completo per decelerare ricaricando
    7)P&M: Pulse e alleggerimento del pedale per portare il n di giri il più basso possibile per quella velocità.
    Per quanto riguarda le potenze elettriche della yaris bisogna moltiplicarle per 1,5 in quanto avente batteria più piccola.
    Un consiglio: la prius e l'auris avendo la batteria un po' più grande della yaris possono arrivare a mantenere la velocità in elettrico fino a 70 km orari, la yaris invece fino a 60km orari.
     
    Ultima modifica: 20 Gennaio 2018
    A NEWsuper5 e mani in alto piace questo messaggio.
  13. Giottoprius

    Giottoprius

    Iscritto:
    1513774214
    Messaggi:
    148
    Piaciuto:
    39
    Grazie del consiglio Mani in alto ( io ti dico subito che a scanso di equivoci sono innocente) con l'aiuto di mia figlia sono riuscito a fare il copia incolla.
     
    A mani in alto piace questo elemento.
  14. Giottoprius

    Giottoprius

    Iscritto:
    1513774214
    Messaggi:
    148
    Piaciuto:
    39
    Per Prius v3 e Auris
    Ora vorrei parlare della fase di riscaldamento di ICE, il nome della fase si chiama S1.
    S1 è diviso in due parti, S1A + S1B.
    Dal momento che premiamo il pulsante Start dell'accensione, dopo 10 secondi parte in automatico ICE, a meno che prima dello scadere dei 10 secondi noi premiamo il pulsante EV, quello per la modalità elettrica forzata e questa modalità si può attivare solo se si ha la carica della batteria superiore al 50% di soc.( 4 tacche).
    Una volta partito ICE, S1A dura 57 sec.
    Il compito primario di S1A è quello di far arrivare in temperatura ottimale il catalizzatore. Il 70% della potenza va al catalizzatore e il 30% va in batteria.
    In questa fase nei primi 57 sec., la trazione dell'auto è data solo dal motore elettrico, quindi diciamo che se si vuol partire subito conviene non superare i 25km orari se non si vuol
    scaricare la batteria, in quanto la corrente che entra è quella che serve appunto per mantenere al massimo 25km orari.
    S1B.
    Ti accorgi di questa seconda fase perché il rumore di ICE diventa più cupo. Questa fase non ha un tempo stabilito, finisce al raggiungimento dei 40 gradi di temperatura di ICE.
    In questa fase la ricarica in batteria raddoppia e la trazione è data da ICE, quindi si può procedere alla velocità voluta. Un consiglio, ma questo vale per tutti i motori, cercate se potete di non partire a razzo in quanto il motore è ancora freddo, io cerco di stare fra i 40 e i 60km orari. Per quanto riguarda il tempo, questo varia in base alla temperatura esterna, più è bassa e più dura la fase, diciamo che in inverno con temperature a 0 gradi, tutto S1 può anche superare i 4 minuti se si ha il riscaldamento spento, altrimenti dura
    di più, per questo consiglio, ma solo per quanto riguarda i consumi, di non accenderlo prima della fine di S1 altrimenti ICE rimarrà acceso almeno fino al raggiungimento di 55 gradi di temperatura.
    Un saluto da Giottoprius
     
  15. paulein118

    paulein118

    Iscritto:
    1238527153
    Messaggi:
    5.948
    Piaciuto:
    95
    che prius hai?
     

Condividi questa Pagina