dr.... vorrebbe riprovarci

dr.... vorrebbe riprovarci - opinioni e discussioni sul Forum di Quattroruote

  1. fabiologgia

    fabiologgia

    Iscritto:
    1238525390
    Messaggi:
    10.108
    Piaciuto:
    16
    Sulla rivista di questo mese c'è una lunga intervista ad uno dei due italiani che negli ultimi anni si sono resi protagonisti delle due mega bufale automobilistiche tricolori. L'intervistato stavolta è il patron della dr Motors, cui vengono dedicate 3 pagine (una delle quali occupata da una gigantografia a tutta pagina) proprio all'inizio della rivista stessa.
    Devo dire che questa intervista, ripresa anche da un articolo dedicato sulla testata online, mi ha stupito abbastanza e mi ha stupito anche il contenuto ossia i progetti dell'intervistato.
    Pare infatti che dopo aver importato per circa 8 anni dell'ottima paccottiglia cinese e dopo aver fallito miseramente il colpaccio di Termini Imerese, nonostante l'evaporazione della ex rete di vendita e la nomea che le "sue" auto hanno ovunque in termini di affidabilità, l'imprenditore abbia intenzione di riprovarci ripartendo esattamente da dove era partito nel 2006 ossia da una gamma di finti SUV cinesi ultra low cost, tutti sbrilluccicanti di ricchi premi e cotillons (si sottolinea che avranno di serie nientemeno che il navigatore ed il tetto apribile, mica ciufoli!), rigorosamente a benzina visto che in Cina il gasolio sulle auto non si usa (ma noi non siamo in Italia?), declinata in 4 modelli che a leggere l'intervista saranno praticamente identici l'uno con l'altro sia come dimensioni che come motori. Ovviamente davanti alla maestosità di un tetto apribile offerto di serie non si accenna a crash test o cose simili, ma tanto ci penserà l'EuroNCAP...............
    E con questa roba spera di riempire il buco lasciato da Chevrolet vendendo 30-40 mila vetture all'anno.

    A me farebbe piacere vedere la nascita o la rinascita di un marchio automobilistico italiano ma se queste sono le condizioni.............

    Saluti
     
  2. ml14

    ml14

    Iscritto:
    1276100177
    Messaggi:
    738
    Piaciuto:
    18
    Mah....eppure qualche DR a giro si trova, quello che non capisco è come faccia a proporle al prezzo che chiede.

    Vado pure oltre e dico: la mia passione automobilistica mi porta ad una curiosità estrema per le auto "esotiche", vuoi quelle brasiliane, sudafricane, iraniane, indiane, cinesi. Esiste, per esempio, un sito che è una specie di "sunto" in inglese della produzione automobilistica cinese, e francamente esiste qualche casa abbastanza più, come dire, appetibile, della Chery, che sarebbe il marchio che Di Risio diffonde a suo nome.

    Riguardo al diesel, inizialmente ricordo che equipaggiava la Rav4 clone con il diesel Fiat, ora non ricordo se il 1.9 120 cv o addirittura il Multijet 2.0...io penserei a farlo di nuovo, al suo posto. E soprattutto, girerei più e meglio la Cina, magari prendendo i modelli top di gamma delle case più "europeizzate".
     
  3. carlo alberto

    carlo alberto

    Iscritto:
    1390775044
    Messaggi:
    1.068
    Piaciuto:
    42
    Guarda, Domenica sono stato al Motor show dove erano esposte la Dr3, la Dr5 rinnovata ed un grosso suv, la Dr6 (inoltre c'era sotto un telo, non so perchè, la Dr4),
    devo dire la verità: Dr3 e Dr6 esteticamente davvero accattivanti all'esterno, e non mi dispiacevano nemmeno come interni, c'era nello stand un ragazzo molto preparato ( che a quanto ho capito doveva essere anche una specie di supervisore della "produzione") che mi ha detto che la mancanza del Diesel è stata una loro precisa scelta, poichè ritengono che tra qualche anno verrà acquistato solo da chi fa almeno 40.000 km all'anno. Alle mie domande sulle prestazioni ha ammesso che non sono all'altezza dei più moderni turbo sia diesel che benzina ma sono comunque dignitose, e riguardo la qualità ha anche detto che ogni esemplare che arriva dalla Cina nel loro stabilimento viene smontato e ricontrollato per quel che riguarda lamierati ed interni ( devo dire che mi è sembrato sincero, poi tutto è possibile).
    Infine sugli accessori: la dr6, un Suv grande più o meno quanto un Q5, con interni in pelle, navigatore, tetto panoramico e cerchi in lega da 20 pollici, più impianto GPL veniva di listino 21.900 euro, prezzo secondo me davvero stupefacente, se venisse garantita un minimo di affidabilità, ma questo ce lo potrà dire soltanto il tempo.
     
    Ultima modifica: 7 Dicembre 2016
  4. ml14

    ml14

    Iscritto:
    1276100177
    Messaggi:
    738
    Piaciuto:
    18
    Dovrei andare anche io al Motor Show, una volta toccato con mano dirò la mia.
     
  5. fabiologgia

    fabiologgia

    Iscritto:
    1238525390
    Messaggi:
    10.108
    Piaciuto:
    16
    Nel 2007 ci fu un accordo tra Dr e Fiat per la cessione dei 1.9 JTD 120 CV da montare sulle Dr5 ma i primissimi esemplari prodotti mostrarono l'incompatibilità di questo motore con il sistema di trasmissione (cambio) cinese. Risultato: pochissimi esemplari prodotti, quella motorizzazione non è mai stata realmente commercializzata in quanto non era ordinabile.

    Per rispondere anche a Carlo Alberto, la mancanza del Diesel non è stata una scelta ma è dovuta solo al fatto che in Cina non ci sono motori a gasolio adatti e in Europa nessuno è disponibile a fornirne alla Dr.
    Quanto al fatto che loro smontano e rimontano ogni singolo esemplare credo sia credibile quanto una banconota da 3 euro.
    Se è vero che per le prime Dr5 (e solo per quelle) le finiture venivano fatte in Italia, per queste nuove lo stesso patron ha dichiarato che le auto arrivano già complete dalla Cina.

    Saluti
     
  6. NEWsuper5

    NEWsuper5 Moderatore Membro dello Staff

    Iscritto:
    1239372328
    Messaggi:
    25.788
    Piaciuto:
    412
    Ho letto anch'io l'articolo e, pur apprezzando sempre le novità, nel suo caso l'unica che ho trovato è il cambio di partner per il nuovo modello 4, da Chery a JAC.
    Grossomodo, personalmente, la penso come Fabio a riguardo della qualità del prodotto.
    L'assoluta assenza di test Euroncap, è per me un punto a sfavore. Non si può pensare, negli anni Dieci, di proporre "nuovi" modelli senza passare dai test. Anche perchè, per quanto riguarda la sicurezza passiva, l'unica notizia riguarda la dotazione di serie (talvolta scarna) di accessori. Ma non una parola sulla loro reale efficacia.
    Il che, passatemi il paragone forzato, mi fa dubitare che l'installazione di airbag frontali, laterali, ecc... su un'Ape 50, automaticamente ne faccia diventare sicuro il posto guida.
     
  7. carlo alberto

    carlo alberto

    Iscritto:
    1390775044
    Messaggi:
    1.068
    Piaciuto:
    42
    Ciao, io ho soltanto riportato le cose dette dal responsabile presente al motor Show, anch'io penso che sarebbe da pazzi lasciarsi sfuggire il ricco mercato delle Suv Diesel, ma non potevo per educazione dire che secondo me mi stava raccontando una balla:D

    per quanto riguarda i controlli credo che qualcosa in Italia invece la facciano, non l'ho scritto prima, ma la persona in questione è scesa un po' di più nei dettagli, raccontadomi di cosa e come smontano, mi ha parlato di misurazione delle tolleranze di lamierati ed accoppiamenti plancia che se eccessivi vengono risistemati, più controlli meccanici all'avantreno. certo, possono anche queste essere tutte balle, nessun metodo per avere conferma ma, e ripeto, questa è una mia sensazione, mi è sembrato sincero.
     
  8. S-A

    S-A

    Iscritto:
    1411408247
    Messaggi:
    142
    Piaciuto:
    8
    Useranno anche stavolta Anna Falchi come testimonial?!
    :D
    Che RIDICOLI
     
  9. ml14

    ml14

    Iscritto:
    1276100177
    Messaggi:
    738
    Piaciuto:
    18
    Alla fine poi dal Motor Show ci sono passato....

    Delle tante, l'unica che ritengo, non dico acquistabile, ma valutabile, è stata la DR5 Evo. Tutte le altre, anche quelle più appetibili, scontano l'eccessivo "basic" di fondo.

    Particolarmente mal impressionato sono stato dalla DR3, sulla quale appena ho provato a mettermi a sedere mi sono sentito un dolore pazzesco alla gamba sinistra...avrò fatto sicuramente un movimento sbagliato io, ma poiché su tutte le altre auto del salone non è successo nulla, e sulla DR3 non sono salito né come prima né come ultima auto, qualche dubbio mi viene.

    Riguardo alla DR Zero, invece, sarei curiosissimo di conoscerne il designer, farci una bella chiacchierata, capire le sue idee, i suoi punti di vista, i suoi riferimenti automobilistici (a parte ovviamente la Matiz, dal cui clone deriva la DR Zero...), vedere dove vive e via dicendo. Penso sarebbe un'esperienza assai interessante.
     
  10. S-A

    S-A

    Iscritto:
    1411408247
    Messaggi:
    142
    Piaciuto:
    8
    ....ed il nome del suo spacciatore di fiducia :) ...
     
    A ml14 piace questo elemento.

Condividi questa Pagina