Anche la FIAT si butta sulle city car a due posti secchi

Thefrog 15 Agosto 2010

  1. Thefrog

    Thefrog

    Iscritto:
    1238599612
    Messaggi:
    9.629
    Piaciuto:
    0
    http://www.quattroruote.it/news/articolo.cfm?codice=265497

    Interessante il design. Ci di puo' giurare che il propulsore sara' il nuovo bicilindrico a benzina, un bicilindrico che su di una vettura cosi' consumera' praticamente niente. Ciao Ciao Smart.....

    Opinioni in merito sono gradite.

    Regards,
    The frog
     
  2. mipiacelapatata

    mipiacelapatata

    Iscritto:
    1268842944
    Messaggi:
    150
    Piaciuto:
    0
    Il fatto che sia prodotta da FIAT oggi non vuol dire assolutamente che avra' lo stesso prezzo della TATA nano in India per cui sara' in concorrenza e si aggiungera' alle solite microcar per pochi e non per tutti quei "salariati" che la vedrebbero bene come alternativa all'obsoleto e sempre piu' costoso servizio pubblico.
    Poi con il fatto che sicuramente avra' la trazione ibrida elettrica e convenzionale,si basera' sul 900 bicilindrico di ultima generazione o uno piu' piccolo sovralimentato,al di la,delle versioni piu' o meno ricche la base sara' in concorrenza con Smart ,la cui base non costa per nulla poco.
    Secondo me potrebbe ben centrare l'obiettivo creando una vettura dal basso impatto ambientale,utilizzabile in citta' prevalentemente,e con costi per l'acquirente tipo a livello operaio-impegato adeguati senza arrivare all'insostenibile di quella che sarebbe comunque per la maggior parte dell'utenza a tutti gli effetti l'onere della seconda auto.
     
  3. Thefrog

    Thefrog

    Iscritto:
    1238599612
    Messaggi:
    9.629
    Piaciuto:
    0
    L'unico problema che io trovo in questa microcar a due posti secchi e' che "non e' cinquecentizzata". Alla FIAT per le vetture del segmento delle microcar e per il segmento A dovrebbero cinquecentizzae tutte le vetture, almeno nell'anteriore.

    Opinioni in merito rimangono gradite.

    Regards,
    The frog
     
  4. raziel86

    raziel86

    Iscritto:
    1280405543
    Messaggi:
    12
    Piaciuto:
    0
    Frog, secondo me la Fiat sta producendo solo aria fritta con questi prototipi, per ora. Personalmente il design di questo prototipo non mi piace per niente e condivido il fatto che dovrebbe ciquecentizzare le vetture piccole.(a dire il vero la Nuova Panda del 2011 non mi piace per niente con la fusione tra il frontale della 500 e il resto della Panda oggi in strada, per antonomasia la panda è sempre stata squadrata e comunque un auto da "lavoro" faticatrice, non so se mi spiego e il design retrò e chic della 500 è un cazzotto in un occhio per me).
    Inoltre ricordiamo che la Smart è stata per molti anni un bagno di sangue per MB, con cavolate devastanti quali la forfour e la roadster che potevano essere risparmiate secondo me. La iQ Toyota idem, sfidare sul campo un auto che ha un mercato ristretto inventato da lei stessa non è convenientissimo.
     
  5. Thefrog

    Thefrog

    Iscritto:
    1238599612
    Messaggi:
    9.629
    Piaciuto:
    0
    Egregio: la Smart ha un handicap notevole nei motori (consuma un botto rispetto al suo peso ed alle sue dimensioni) la due posti FIAT potrebbe avere come asso nella manica proprio il famoso bicilindrico. E' chiaro che comunque a questo motore va affiancato almeno un piccolissimo diesel.

    Regards,
    The frog
     
  6. blackblizzard

    blackblizzard

    Iscritto:
    1238580279
    Messaggi:
    1.876
    Piaciuto:
    0
    consuma un botto? beve meno di uno scooter!!! :rolleyes:
     
  7. 99octane

    99octane

    Iscritto:
    1238525296
    Messaggi:
    16.292
    Piaciuto:
    0
    La concept promette molto bene. E sicuramente se fosse offerta a un prezzo contenuto, magari senza tutta quella caterva di optional che servono solo al marketing, potrebbe ottenere ottimi risultati e porsi davvero come alternativa al trasporto pubblico, che ormai in Italia e' fallito.
    In fondo, in citta' due posti sono sufficienti nella quasi totalita' dei casi, considerando che la larga maggioranza delle auto circola con un solo occupante.

    Il vero problema della seconda auto, pero', non e' il costo d'acquisto, ma il mantenimento: tasse di possesso, assicurazioni esorbitanti, costo del posto auto rendono svantaggiose le citycar, in quanto limitate nel servizio che possono rendere e piu' costose da tenere che da comprare.
    In altre nazioni auto come questa sono fortemente incentivate con sgravi fiscali quasi totali e assicurazioni super-agevolate, e non pagano il posteggio.
    A dimostrazione, non che ce ne fosse bisogno, che allo Stato non importa assolutamente risolvere il problema del traffico urbano, ma solo farlo rendere il piu' possibile.

    Infine, un'ultima considerazione: Fiat e' nota per la sua abitudine di produrre concept appetibilissime (chi ricorda la Fulvia, di cui furono virtualmente venduti piu' di 25.000 esemplari solo al Motor Show?) che poi restano semplici esercizi di stile senza mai passare in produzione.
    Speriamo che questo trend autolesionista sia storia passata e che la nuova piccola veda davvero la luce...
     

Condividi questa Pagina